CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news di Musica e Discografia

Cerca nel blog

martedì 31 ottobre 2017

Allo “S’move Revolution” il preparty Deependence

Giovedì 2 novembre, a partire dalle 23, il locale di Chiaja ospiterà un “assaggio” del grande evento del weekend in programma al Duel.
 In console, il dj e produttore Stemi

Napoli_ Secondo il filosofo tedesco Gotthold Ephraim Lessing: “L’attesa del piacere è essa stessa un piacere”. Va da sé che anche il pre-party che anticiperà la “Deependence Opening Winter season”, in calendario per sabato 4 novembre al Duel (Napoli), con guest i dj Ryan Elliott e Red Greg, sarà a dir poco sorprendente.
Ad ospitare un gustoso assaggio del grande evento in programma nel weekend, lo S’move Revolution di vico dei Sospiri 10 (Napoli), nel cuore pulsante della zona dei “baretti” di Chiaja, che giovedì 2 novembre, a partire dalle 23, farà da cornice a una serata tutta da ballare ad ingresso libero.
A fare da fil rouge tra i due eventi firmati Deependence, il dj e produttore Stemi al secolo Stefano Minturnino, fondatore del programma radiofonico “Solchi & Puntine” on air su Radio Umr, che suonerà ad entrambi i party.
Un’occasione da non perdere, dunque, anche quella di giovedì sera, per scambiarsi opinioni, stringere nuove amicizie e cominciare ad assaporare la magìa che sabato sera incanterà tutti gli ospiti del Duel. Un appuntamento superatteso che vedrà tra i protagonisti in console, lo statunitense Ryan Elliott, uno dei principali esponenti del clubbing internazionale col suo sound crudo e minimale. Elliott si è avvicinato all’arte del djing relativamente tardi ispirato da Jeff Mills, Richie Hawtin e Robert Hood, ha pubblicato con etichette del calibro di Ostgut Ton e Spectral Sound e preso parte ai principali festival di musica elettronica. Inoltre è dj resident del noto Panorama Bar di Berlino.
Coprotagonista del party al Duel, Darren Griffiths aka Red Greg dal Regno Unito, uno dei dj internazionali più apprezzati tra gli amanti di disco & soul, starring di date da sold out in Europa, Australia e nel resto del mondo, grande collezionista di dischi da sempre, nonché dj preferito di Floating Points col quale ha suonato spesso ai party “You’re a melody”.


S’move Revolution

Vico dei Sospiri – Baretti di Chiaia (Napoli)


"Jah Farmer & Nah Deal Band" Live al Lido Belvedere

Jah Farmer è un militante da oltre 10 anni della scena reggae nazionale ed internazionale, è un artista versatile che con la sua voce particolare ed inconfondibile rappresenta sicuramente una figura molto interessante nella scena reggae italiana ed europea. Ha calcato nel corso degli anni i piu importanti palchi della penisola e oltre, dal Rivolta di Milano al Rototom Sunsplash, sia in italia che in seguito a Benicassim in Spagna.“Sempre attivo con tantissime collaborazioni su riddims di producers nazionali ed internazionali, ha saputo spaziare dal dub piu intimo e spirituale fino alle dancehall tune piu solari e disinibite, dalle severe liriche sociali alle love tunes. recensito su tutti i portali reggae/dancehall a livello nazionale e mondiale.”

Jah Farmer ha a suo favore ottime recensioni e la maggior parte dei suoi lavori sono pubblicati su siti europei e mondiale specializzati in musica reggae. L’alta qualità e l’energia della loro performance rimane di certo impressa a chi ha avuto la possibilità di ascoltare i loro concerti.

Jah Farmer & Nah Deal Band, si presentano al Lido Belvedere, sabato 4 novembre dalle ore 22:30.

La serata organizzata in collaborazione di 4Raw City Sound Studio è ad ingresso gratuito, con ospiti a sorpresa e aftershow dj set

Facebook Event: https://www.facebook.com/events/1487332058040549/?active_tab=about


Lido Belvedere
Via Plinio il Vecchio 20 - Capo Miseno/Bacoli (Napoli)
Info e prenotazioni
0815235248 -328 36 40 691

Dal 27 Ottobre in radio il nuovo singolo di Simone Barotti "A cuore spento"



“A cuore spento” è il nuovo singolo estratto dall' Ep di Simone Barotti, nelle radio italiane da Venerdi 27 Ottobre. 

Dopo il primo singolo “Nel disordine che c’è", brano uscito a Luglio che dà il nome all' Ep, ecco che il cantautore romano torna con questa nuova canzone che descrive lo stato d’animo di chi vive la perdita o la malattia di una persona cara. 

Il testo racconta con grande delicatezza anche le emozioni di rabbia ed impotenza che si provano in quelle circostanze. 

Il brano si pregia di un arrangiamento tendenzialmente elettronico, con un intro dalle contaminazioni orientali ed un ritornello incalzante che rapisce l’attenzione dell’ascoltatore. 

Il singolo sarà accompagnato da un videoclip, che vedrà nuovamente protagonista Valentina Ventriglia, già presente nel precedente “Nel disordine che c’è”

La produzione è di Valerio Ciccarelli (Studiovale) per SI.FI.Record.

lunedì 30 ottobre 2017

Francesco Giampaoli e Luigi Dadina in un blues per i morti sul lavoro. Il video di “Darsena Blues”

Darsena Blues è uno dei pezzi portanti di Music from Il volo, La ballata dei picchettini (Brutture Moderne), il disco che contiene le musiche composte da Francesco Giampaoli (Sacri Cuori e Classica Orchestra Afrobeat) per lo spettacolo Il volo - La ballata dei picchettini, scritto da Luigi Dadina, Laura Gambi e Tahar Lamri e prodotto dal Teatro delle Albe nel 2015. 

In questo brano-monologo, l'attore e drammaturgo Luigi Dadina si ispira all'antica forma del talking blues, con cui Woody Guthrie diffondeva le sue canzoni di protesta negli Stati Uniti nella prima metà del '900. Le sonorità del disco, infatti, attraversano il folk, il blues e il ritualismo delle musiche popolari legate alla terra e alle radici dei musicisti e i testi, come nello spettacolo, raccontano e denunciano una storia reale, una tragedia di morti sul lavoro: nel marzo 1987, nel porto di Ravenna, durante la manutenzione d'una nave cisterna, in assenza di basilari norme di sicurezza, morirono tredici operai - alcuni al primo giorno di lavoro, molti impiegati al nero - a causa delle esalazioni sprigionate da un incendio.

Darsena Blues è una delle nove tracce di Music from Il volo, La ballata dei picchettini, disco che vede il rapper Lanfranco "Moder" Vicari (1983) alla voce, Francesco Giampaoli (1970) a basso e percussioni, Diego Pasini (1985) al basso e i due autori Luigi Dadina (1958) e Tahar Lamri (1958) alla voce. I cinque artisti appartengono a tre generazioni diverse e, fondendo i rispettivi linguaggi artistici, sono gli stessi ad andare in scena nello spettacolo.

"Queste musiche - racconta Dadina - sono il frutto di lunghi anni di lavoro comune. Abbiamo sempre dedicato un tempo a 'coltivare un immaginario' collettivo, attraverso collaborazioni, progetti, attività seminariali. Music from Il volo, La ballata dei picchettini rappresenta questo percorso e i territori in cui viviamo. Le paludi, i chiari d'acqua, le dune sabbiose, il porto, gli inverni nei paesi 'fantasma' della riviera romagnola". E proprio in questi scenari, nello specifico al porto di Ravenna, è ambientato il video di Darsena Blues in cui Dadina appare qua e là declamando versi che non seguono neanche il flusso della sua voce registrata ma si sviluppano come una rappresentazione teatrale che non prevede repliche coincidenti l'una all'altra. Il video è diretto da Guido Dosher Tronco.


Compleanno Maradona, gli auguri in chiave reggae di KG Man e Raina

S'intitola proprio Maradona la canzone firmata KG Man e Raina e pubblicata lunedì 30 ottobre in occasione del compleanno del leggendario calciatore Diego Armando Maradona.

I suoni e gli accenti del reggae incontrano le gesta del fuoriclasse argentino in un connubio solo apparentemente distante. "Come Maradona faceva ballare i campi di calcio con dribbling e assist -spiegano gli artisti- noi facciamo ballare durante i nostri concerti con i ritmi in levare della dancehall", da qui il paragone tra le prodezze sportive del "Pibe de Oro" e le melodie di questo popolare genere giamaicano.

Nel testo si racconta e si esalta la carriera sportiva dell'ex centrocampista con la produzione musicale di Princevibe. Nel videoclip firmato da Andrea Riva, i due protagonisti sono impegnati in una partita amatoriale tra amici dai toni autoironici, sulla falsa riga del fantozziano match "scapoli contro ammogliati". KG Man nome d'arte di Tommaso Bai, è un artista toscano punto di riferimento della scena musicale reggae/dancehall nazionale, mentre Raina è un veterano di questo genere sia come solista, sia con la storica formazione romana Villa Ada Posse.

Lo spirito di squadra e l'amicizia fanno da sottofondo a questo tributo per un grande idolo calcistico alla soglia dei sessant'anni di età. Chiude il videoclip una rassegna di spezzoni video di repertorio che mostrano un Maradona esultante durante varie fasi della sua carriera.

Sogno d'Alabastro è l'album d'esordio di Maryele

SOGNO D’ALABASTRO” è l’album di esordio di MARYELE, energica interprete con un timbro di voce particolarmente vellutato che si adatta a dolcezza e aggressività. Prodotto interamente da ALESSANDRO TOLONE racchiude 9 pezzi che catalogare come pop-rock pare riduttivo. Infatti non si tratta della classica uscita “USA E GETTA” come le recenti tendenze offrono: pezzi molto semplici, orecchiabili e spesso non oltre i 3 minuti. L’album offre una opportuna ricerca dell’arrangiamento che ruota attorno a melodie ricercate e spesso struggenti con forti e repentini cambi di tempo mantenendo contestualmente una costante armonia. Un ibrido tra sound melodico e suoni più aggressivi con una impostazione originale che dimostrano lo stile alternativo delle composizioni. Le tracce, tutte in italiano, rispecchiano i pensieri e le vicende personali dell’autore spaziando anche su temi scottanti di attualità. Il singolo “0% DI VITA” è fruibile contestualmente al video. Non sopportare impassibile la musica che i media ti impongono di ascoltare … impara a reagire!

.PRODUZIONE 2017 A CURA DI: ALESSANDRO TOLONE
.MUSICHE E TESTI DI: ALESSANDRO TOLONE
.INTERPRETATO DA: MARYELE (Maria Elena Franchina)
.INCISIONI, MIX, MASTERING A CURA DI: ALESSANDRO TOLONE in collaborazione con “BITSTUDIORECORDING”
.REGITRAZIONI VIDEO ED EDITING “O% DI VITA” A CURA DI : “AUTORI MULTIMEDIALI”
.DIRITTI AUTORE DEPOSITATI PRESSO: ”SOUNDREEF”

domenica 29 ottobre 2017

Sarah, la giovanissima e promettente cantautrice, radio date dal 1 novembre

La giovanissima e bravissima cantautrice Sarah è pronta a stupirci con il suo brano d'esordio "Home", un brano dove la sua voce giganteggia e ti accompagna per tutto il brano, gli arrangiamenti eleganti e raffinati, insomma stiamo parlando di una vera e propria promessa della musica.




Home” è il primo singolo di Sarah, che lancia la carriera musicale della giovane cantautrice.

La sua aria totalmente internazionale, e le particolari sonorità di un brano pop contaminato dall’alternative, vogliono essere una novità, qualcosa di personale e autentico sul panorama della musica sul suolo italiano e non.

Sarah si è dedicata interamente alla realizzazione del brano: non solo, infatti, è l’autrice di testo e musiche, ma è anche la mente di questo nuovo arrangiamento, mai scontato e capace di essere vicino a tutte le fasce di età.
Il testo del brano rappresenta, per Sarah, una sfida nuova diversa da ciò che, prima di “Home”, la ragazza era abituata a scrivere, ed il suo potente messaggio si plasma alla perfezione sui suoni del brano.

Home” vuole essere una dolce e sottile critica nei confronti di un atteggiamento sempre più diffuso nella società: prese da uno spirito individualista, finalizzato soltanto alla realizzazione di sè stesse, di una propria carriera e di quelli che sono visti come gli attuali life goals, le persone sembrano aver scordato cosa significhi essere capaci di provare di nuovo dei sentimenti, condividendo la propria vita con qualcuno da amare.

Spente da una chiusura mentale e sentimentale, non sanno più come aprirsi, come amare ed essere amati, come condividere senza mai focalizzarsi sulla vittoria, dimentiche del fatto che ciò che conta davvero non è la vittoria in sè, ma il modo in cui si affronta la gara. C’è un’eccessiva concentrazione sul raggiungimento di un obbiettivo, anche a costo di prevaricare gli altri, e sulla dimostrazione di un animo che dev’essere sempre forte e mai precario o instabile.

Condannando tutto ciò, Sarah ci invita dolcemente a disfarci di questa corazza, aprendoci e lasciando agli altri la possibilità di amarci: lo scopo deve essere quello di trovare qualcuno da poter chiamare “casa”, concetto da cui deriva anche il titolo stesso della canzone, appunto, “Home”.
Un posto sicuro, qualcosa che va oltre quattro mura, l’unica garanzia e conforto in un mondo aspro e spesso scorretto.
Con i suoi occhi giovani e la sua anima libera, è così che Sarah vuole darci parte della sua ampia visione del mondo, accompagnando ogni sua idea in maniera dolce ma decisa, facendoci comprendere il grande valore della pace e dell’affetto.

sabato 28 ottobre 2017

"Sabato 7 settembre" è l'ultimo estratto da "Conclamata Normalità" di DonGocò

"Sabato 7 settembre" si presenta come un divertente story telling che ironizza sull'imprevedibilità meteo di fine estate. 

Con questo brano estratto dall'ultimo lavoro Conclamata Normalità, DonGocò che generalmente propone brani impegnati e impegnativi, alleggerisce i toni raccontando una normalissima giornata in compagnia di un attore d'eccezione. 

Uno dei protagonisti, infatti, è il cane Chiosco, un Cavalier King Charles Spaniel che appartiene all'artista. 

Questa pregiata razza canina è diventata famosa grazie al  film di animazione del 1955 Lilli e il Vagabondo, che ha come protagonista proprio un Cavalier King. 

In alcune scene del videoclip, grazie all'uso di una camera CoPro installata nel collare del cane, lo spettatore può vivere proprio il punto di vista dell'animale. Una tiepida giornata di settembre di uno studente universitario rientrato in città, mentre rimpiange le vacanze estive da poco trascorse al mare. 

L'arrangiamento del brano nasce da un piano sincopato che accompagna il passo del racconto, e ricorda atmosfere latine e afrocubane che ben si sposano con le intenzioni del protagonista che pur essendo ormai in città sogna altri lidi. 

I musicisti che compaiono nel video sono Angelo Magnifico (chitarra), Matteo Raddi (batteria) e Simone Medori (tastiera) e hanno realmente suonato e arrangiato il brano. La regia è di Dario Magnolo per Reckless Project.


--
www.CorrieredelWeb.it

SKUBA LIBRE, "L'Ultima Luce". In attesa dell'album, prodotto da Big Fi

SKUBA LIBRE
"L'ULTIMA LUCE" - (The Beat Production)



Arriva "L'ULTIMA LUCE", il nuovo singolo di SKUBA LIBRE che parla di sfide, di coraggio, di come si cambia e si cresce, acquisendo nuova coscienza di sé.

"Tutti noi, chi più chi meno, siamo alla ricerca della luce. E' una ricerca che in realtà non finisce mai, ma che ci fa vivere ogni sfida come se fosse l'ultima e la più importante. Ed ogni volta che superiamo una sfida cambiamo un po'. E cambiare è come sottoporsi ad una nuova luce, magari troppo difficile da sostenere ad occhio nudo, come "quella che ti fa mettere gli occhiali quando guidi". Durante questo nostro viaggio ci imbattiamo in false luci, tanto verosimili e convincenti quanto aride e opache. Ma ci sono anche luci di speranza, fiaccole che nel buio ci danno forza per continuare la nostra ricerca, anche quando questa ci sembra vana. Il risultato è la maturazione di una nuova consapevolezza, il capire che "siamo fiori che si aprono al buio", perché è nel buio che impariamo "a riconoscere le sagome".

"L'ULTIMA LUCE", la cui uscita è accompagnata dal video ufficiale girato da Christian Antonilli, anticipa l'omonimo album di prossima uscita.


Il disco sarà interamente prodotto da Big Fish, produttore di riferimento per la scena hip hop/urban italiana dagli anni '90 (Sottotono, Fabri Fibra, Emis Killa, Nesli e molti altri) e conosciuto a livello internazionale nell'ambiente della musica elettronica per le sue collaborazioni con Mad Decent, la label di Diplo (Major Lazer).
Formatosi artisticamente nella scena rap (pubblicando diversi dischi sia da solista che col gruppo Ira Funesta, e vantando collaborazioni con artisti del calibro di Tormento e Primo Brown), SKUBA LIBRE raggiunge la maturità artistica contaminando il suo rap con diversi mondi musicali: un esempio sono i tre brani presentati a Italia's Got Talent su SKY Uno, dove ha reinterpretato "Il Volo del Calabrone" di Rimski-Korsakov, "Ave Maria" di Schubert e "Gloria" di Vivaldi, riscuotendo larghi consensi tra il pubblico e creandosi una fanbase che esula strettamente dal pubblico della scena rap."Ave Maria" e "Gloria" sono poi diventati dei singoli ufficiali pubblicati dall'etichetta The Beat Production.






--
www.CorrieredelWeb.it

Kalybrò: rap hardcore per spazzare via il passato. Il video di “Nema” anticipa l'EP per Relief Records

Nema è la title track dell'EP di esordio ufficiale di Kalybrò - rapper classe 1994 originario di Taurianova da un anno di stanza a Bologna - in uscita domani, 27 ottobre, per Relief Records

Il titolo racchiude il senso del brano: Nema è la parola 'amen' scritta al contrario e l'artista l'ha scelta per rappresentare il racconto del capovolgimento improvviso che ha avuto la sua vita quando si è trasferito dalla Calabria a Bologna, lasciando una realtà dura per cercare nuove opportunità, trovate prima di tutto in campo professionale. 

"Questo brano - spiega il rapper - descrive a fondo il significato dell'intero EP. I riferimenti sono anche religiosi perché nella mia terra d'origine tutti gli aspetti della vita quotidiana, belli o brutti che siano, sono comunque legati profondamente al concetto di religiosità. Nei discorsi di tutti i giorni questi riferimenti sono usati anche per descrivere emozioni e stati d'animo di quel momento".

Il rap di Kalybrò è hardcore, un vero racconto-sfogo in rima dettato dall'urgenza di buttare fuori alcuni pensieri e ricordi che ingombrano la testa e affermare la sua nuova identità. Il video di Nema, diretto da Federico Manuli, rende bene le atmosfere oscure dello stile di Kalybrò che, dopo aver pubblicato, nel 2014, un lavoro in free download che gli ha consentito di esibirsi varie volte dal vivo al sud e, più di recente, una serie di freestyle, alza il livello con questo EP di esordio anticipato dalla pubblicazione di questa title-track prodotta musicalmente da Detox.




--
www.CorrieredelWeb.it

Obladì Obladà è il nuovo videoclip dei Paipers, interamente girato a Liverpool

È Obladì Obladà il nuovo videoclip de I Paipers, interamente girato a Liverpool.

La band pugliese ci ha abituati a trasferte oltre confine e questa volta è il turno di Liverpool, meraviglioso capoluogo inglese, famoso in tutto il mondo per essere la città natale dei Beatles.

È proprio ai Fab Four che I Paipers si sono ispirati, girando per la città al ritmo di Obladì Obladà, passando dal Cavern Club all'Albert Dock, da Penny Lane a Strawberry Fields, tutti luoghi simbolo che sono all'origine del mito dei Beatles.
Un omaggio a John, George, Paul e Ringo sono anche i vestiti indossati, riproduzione di quelli utilizzati nel 1963.
La versione italiana è stata interpretata da I Ribelli di Demetrio Stratos, da I Nuovi Angeli e da Dino. Il testo italiano è accreditato a Mogol e a Felice Piccareda, autore e produttore di origini tranesi. Trani che, come Liverpool per i Beatles, ha dato i natali a Giannetto ed Isabella Iannetti, popolarissimi cantanti degli anni 60.
Lo stile del video è quello che contraddistingue I Paipers, scanzonato, fresco e divertente.

"E' uno dei brani che preferiamo suonare dal vivo per la sua allegria, la stessa che volevamo trasmettere nel video. E' stato emozionante ripercorrere i luoghi più rappresentativi della storia dei Fab Four, quando abbiamo girato le scende a Strawberry Fields ci siamo ritrovati passeggiando in due minuti davanti la casa d'infanzia di John Lennon… lì abbiamo aspettato un bus per tornare a Penny Lane… è stato memorabile!" (Mr. Penti).

I Paipers sono una band pugliese propone uno spettacolo vero e proprio che catapulta lo spettatore nella magica atmosfera della dolce vita italiana degli anni 60.

La formazione è composta da Don Lisi (voce), Mr. Penti (chitarra e cori), Mr. Christmas (batteria e cori).





--
www.CorrieredelWeb.it

PROMUOVI LA TUA MUSICA: A PESCARA VINCE IL GRUPPO "BRIGANTI SABINI"

Si è concusa con successo la tappa Abruzzese del contest Promuovi La Tua Musica; ad aggiudicarsi il primo posto è stato il gruppo Briganti Sabini a premiarlo Irina Arozarena .
Il premio compilation invece è andato ai gruppi Unravel, Vanesia e al cantautore Iacopo Aldamonte. A premiarli: William Di Lello, Piero Vittoria, Massimo Giuliano, Monica Atzei.
Premio cover: Lez Tziganes.
Sul palco anche la cantante Fanya Di Croce che ha rapito il pubblico con la sua forza  interpretativa.
Una commossa Irina Arozarena ha aperto la sua esibizione con il suo ultimo singolo "Giungla" . La cantante ha voluto rendere omaggio anche a Napoli città nella quale ha vissuto per molti anni.



FANTASMILAND La notte di Halloween al Teatro Alberti con dj set by Roberto Stoppa

Sabato 28 ottobre 2017
Teatro Alberti 
Via Santa Maria, 49 Desenzano del Garda, Brescia
presenta:

FANTASMILAND 
La notte di Halloween al Teatro Alberti
con dj set by Roberto Stoppa



Per informazioni e prenotazioni 
info@teatroalberti.it
0309121670
3402294389
Ingresso libero


venerdì 27 ottobre 2017

IL VIDEOCLIP DI "MADREPADRE" SARA' GIRATO A LA SPEZIA

Versi, melodie, emozioni, sono questi i termini giusti per identificare le canzoni di Christian Palladino, un brano dietro l' altro racconta poesie in musica e lo fa' nel modo piu' semplice e diretto, come magia pero' ogni canzone penetra prepotente nell' anima della gente.



E' in uscita "Madrepadre", un brano intimistico, puro, reale, che parla di........
"Lo coprirete presto", intanto potete ascoltare il frame audio 

Il videoclip sarebbe dovuto essere gia' pronto ma e' stato posticipato e le riprese saranno effettuate a partire dal 4 Novembre, in Liguria, Toscana e sembrerebbe anche Campania, luoghi molto vicini all' artista, Palladino infatti e' nato a Pescia (PT), ha vissuto la sua adolescenza a Fragneto Monforte, in provincia di Benevento e ora vive a Brugnato, La Spezia.

Confermata la regia al videomaker Bolognese Oscar Serio.


Insomma l' idea e' quella di ripercorrere i ricordi e l' immagine delle sue origini.

Il singolo e' autobiografico, parole e musica scritte dall' artista, mentre l' arrangiamento e' stato affidato al Maestro Vincenzo Sorrentino, impegnato in questi giorni a Sanremo per il contest Area Sanremo, unico concorso ufficiale che porta due finalisti direttamente sul palco dell' Ariston 2018.




Alessia Mori
(Universo M.)

Il nuovo singolo di Marco Carena

MARCO CARENA PRESENTA IL NUOVO SINGOLO: CIOCCOMONDO


Un Torinese a Perugia: Marco Carena e il suo nuovo singolo “Cioccomondo” premiato con Menzione Speciale dal
MEI (Meeting Etichette Indipendenti). Infatti, nella cornice dell’Eurochocolate di Perugia che ha promosso il contest “Tutta un'altra musica” dedicato agli esordienti, il MEI premia fuori concorso il cantautore torinese – che certamente esordiente non è più. Un bellissimo premio della critica e alla carriera per uno dei mostri sacri della canzone comica d’autore. Il cantautore torinese è tornato alla ribalta con un brano inedito, dedicato al mondo del cioccolato. "Cioccomondo”, un viaggio fantastico in un mondo “ripieno di felicità” fra quadri d’autore e personaggi da fiaba, come la “Gioconda-Ciocconda” testimonial del pezzo assieme a “Cappuccetto Rosso con il suo cioccolupo”.
Marco Carena, è noto per aver firmato brani dalla sottile ironia, talvolta venata da humor nero: è uno dei pochi cantautori comico-satirici ad esser salito sul palco di Sanremo. Il suo nuovo Cioccomondo mette da parte sarcasmo e ironia per una ventata di freschezza e, dulcis in fundo – è proprio il caso di dirlo – fra una cioccoloaspirina e cioccolibri per studiare, si assapora un inno all’amore in grado di creare nella vita di ognuno di noi un’atmosfera da pasticceria piena di dolcezza e allegria.

Dal prossimo 3 novembre, sul canale YouTube dell’artista, sarà disponibile il video del brano.

Alex Baris in radio con Dopo l’ Estate



In promozione nelle radio italiane Alex Baris col suo nuovo singolo "Dopo l' Estate" (di M. Colavecchio, N. Congiu). Prodotto ed arrangiato da Marco Colavecchio, il brano racconta la fine di una stagione calda, di storie vissute nelle spiagge, cuori dispersi e milioni di storie che non torneranno più, di amori finiti e vissuti solo per un momento, dei "Ti Amo" scritti sulla spiaggia per poi ritrovarsi soli aspettando l'autunno. Non è stato così per i due ragazzi protagonisti nel brano,  che si incontrano dopo l'estate e tra loro nasce uno splendido arcobaleno.

Biografia:
Alex Baris, classe '84, inizia a suonare all'età di 6 anni; quattro anni dopo in­izia ad esibirsi tra feste varie e piano­bar accompagnato.
Nel 2005 comincia la collaborazione con la più importante azienda di animazione italiana, la Samarc­anda, e lavora in vi­llaggi turistici in Italia e all'estero acquisendo una grande esperienza come an­imatore e come artis­ta completo, capace di spaziare tra il canto e la recitazion­e.

Inizia un progetto discografico con Marco Colavecchio, suo produttore e grazie a questa collaborazione ha l'occasione di lavor­are con musicisti di grosso calibro, pri­mo tra tutti il sass­ofonista Eric Daniel che ha lavorato con nomi come Paul Youn­g, Natalie Cole e Zu­cchero. al 2011 ha iniziato ad aprire i concerti di artisti come gli Oro, Ricky Portera, Antonella Bucci e come supporter di Gatto Panceri, Paolo Vallesi, suonando anche il piano in alcuni concerti di Vallesi e molti personaggi di Zelig.

Alex è un cantante Pop-latino, prodotto da Marco Colavecchio, lo stesso cantante ha duettato un suo brano dal titolo E' Um Brivido L'Amore con Nick Luciani, la storica voce di Anima mia.
Nella primavera 2017 esce il suo brano Tu y yo cantato in Spagnolo, che gli ha permesso di arriva­re ai primissimi pos­ti nelle classifiche degli store digitali dopo Enrique Igles­ias e Luis Fonsi.
Il testo del brano è di da M.Colavecchio-M.Ciappelli      
Le musiche e gli arrangiamenti da M.Colavecchio, distribuito dall'etichetta discografia Pio Music


giovedì 26 ottobre 2017

In radio dal 20 Ottobre Sei Unica, il nuovo singolo di Luca Benevelli, primo estratto dall’ album Storie comuni


Da Venerdì 20 Ottobre nelle radio italiane "Sei unica", il nuovo singolo del cantautore reggiano Luca Benevelli, primo estratto dall' album "Storie comuni", una dichiarazione di fiducia, alla serenità di una storia d’amore importante, che va oltre le incomprensioni, e lo fa solo perché il sentimento è più forte di tutto. Il videoclip vede alla regia Denys Turchy (New Life foto & video).


“Sei unica”, una canzone “diversamente d’amore”. Io sono sempre alla scoperta, e ciò che si da’ in amore è spesso irrazionale, sono impulsi, scatti, azioni non pensate prima.

Quando si canta d’amore, lo si fa quasi sempre in maniera egoistica, in musica esprimo ciò che vorrei trovare in una donna certo, ma nel modo più altruista possibile, il mio ideale di “altra metà” è qualcosa che va a completare un uomo comune. Vorrei passasse questo concetto. Ho grande rispetto delle cose che scrivo, delle parole che girano in testa prima di entrare nel microfono. Sono emozioni che diventano voce. 

"Madrepadre", il nuovo singolo di Christian Palladino sara' girato in Liguria




Versi, melodie, emozioni, sono questi i termini giusti per identificare le canzoni di Christian Palladino, un brano dietro l' altro racconta poesie in musica e lo fa' nel modo piu' semplice e diretto, come magia pero' ogni canzone penetra prepotente nell' anima della gente.



E' in uscita "Madrepadre", un brano intimistico, puro, reale, che parla di........
"Lo coprirete presto", intanto potete ascoltare il frame audio 


Il videoclip sarebbe dovuto essere gia' pronto ma e' stato posticipato e le riprese saranno effettuate a partire dal 4 Novembre, in Liguria, Toscana e sembrerebbe anche Campania, luoghi molto vicini all' artista, Palladino infatti e' nato a Pescia (PT), ha vissuto la sua adolescenza a Fragneto Monforte, in provincia di Benevento e ora vive a Brugnato, La Spezia.

Confermata la regia al videomaker Bolognese Oscar Serio.


Insomma l' idea e' quella di ripercorrere i ricordi e l' immagine delle sue origini.

Il singolo e' autobiografico, parole e musica scritte dall' artista, mentre l' arrangiamento e' stato affidato al Maestro Vincenzo Sorrentino, impegnato in questi giorni a Sanremo per il contest Area Sanremo, unico concorso ufficiale che porta due finalisti direttamente sul palco dell' Ariston 2018.




Alessia Mori
(Universo M.)

mercoledì 25 ottobre 2017

"Disco inferno" al Lido Belvedere tra revival anni 70 e 80


A Bacoli sale la febbre del sabato sera... Il prossimo weekend, infatti, gli esclusivi spazi del Lido Belvedere di via Plinio il Vecchio 20, incastonato ad hoc sul lungomare di Miseno, per qualche ora prenderanno le sembianze del mitico Studio 54 di New York, per un indimenticabile party anni Settanta e Ottanta. L'appuntamento da non perdere è per sabato 28 ottobre, a partire dalle 23.30, con "Disco Inferno", una serata unica con ingresso free, all'insegna di scintillanti mirror ball, luci stroboscopiche, pantaloni a zampa, outfit coloratissimi ed eccentrici e ritmi da (s)ballo selezionati per l'occasione da dj Juan, per scatenarsi tutti in pista fino a notte fonda. Da " YMCA" dei Village People a "Born to be alive" di Patrick Hernandez passando per "Dancing queen" degli Abba. Chi vorrà potrà inoltre cenare alla carta o scegliere tra menu "Mare" o "Pub". 

Lido Belvedere
Via Plinio il Vecchio 20 - Capo Miseno/Bacoli (Napoli)
Info e prenotazioni

0815235248 -328 36 40 691 


martedì 24 ottobre 2017

Musica. Il nuovo album di Dario Deidda prodotto da GeGè Telesforo


"My Favourite Strings vol. 1": il nuovo album di Dario Deidda prodotto da GeGè Telesforo
Da diversi giorni è al primo posto nella classifica iTunes degli album Jazz più venduti, ed è cresciuto al 18° nella classifica internazionale: è il nuovo disco di uno dei più grandi bassisti della scena mondiale, Dario Deidda. 
Carico di groove, innovazione e ideali artistici, "My Favourite Strings vol.1" è prodotto da GeGè Telesforo.

   ​
E' considerato uno dei più grandi bassisti del mondo, e lo scorso 14 ottobre è uscito il suo nuovo album "My Favourite Strings Vol. 1": è Dario Deidda che, dopo il precedente lavoro "3 From the Ghetto", torna a produrre con GeGè Telesforo grande musica, carica di inventiva, eleganza, passione e di ideali umani e artistici.
Un lavoro atteso da tutti i fan di Deidda e gli amanti del genere, tanto che il nuovo album è da diversi giorni al primo posto nella classifica iTunes degli album Jazz più venduti a livello internazionale e al 18° nella classifica generale.

"My Favourite Strings vol.1" conferma il grande talento di
Deidda, musicista di rara esperienza e sensibilità artistica, acclamato a all'unanimità come virtuoso e innovatore del basso elettrico. Un capolavoro realizzato con la collaborazione del sound engineer Riccardo Bomarsi nel Groove Master Studio, fucina di esaltanti progetti firmati da Telesforo - tra album, live della trasmissione radiofonica "Soundcheck" in onda su Radio24 e il programma di RAI5 "Variazioni su Tema".
Le 10 tracce brillano per il sound definito e per i groove scolpiti da GeGè Telesforo, sui quali il bassista disegna il suo mondo caleidoscopico fatto di melodia, armonia e soli di basso. I brani vanno dallo stile manouche di "Bye Bye Blues" fino all'irresistibile versione di "Air Mail Special" di Benny Goodman, fino al groove ipnotico dell'arrangiamento per "Freedom Jazz Dance".
Dario Deidda è risultato vincitore per l'ottavo anno consecutivo del JAZZIT AWARD come miglior bassista italiano. Molto amato anche sul web, i video delle sue performance contano su YouTube decine di migliaia di visualizzazioni. Tra le infinite e illustri collaborazioni: Marcus Miller, Ben Sidran, Vinnie Colaiuta, Michel Petrucciani, Benny Golson, Randy Brecker e, tra gli italiani, Pino Daniele, Enrico Pieranunzi, Danilo Rea, Fiorella Mannoia, Tullio De Piscopo, Javier Girotto, Maria PIa De Vito, Rita Marcotulli e Enrico Rava. La sua discografia annovera, come leader e sideman, oltre 60 dischi.
Membro stabile del Kurt Rosenwinkel Standards Trio (e Quintet), affianca ad una attività live internazionale anche un grande impegno nell'ambito della didattica per quanto concerne tecnica strumentale e improvvisazione jazz: ha tenuto clinic e seminari in tutto il mondo, compreso il Berklee College of Music di Boston e dal 2004 è docente al Conservatorio di Salerno.

Diplomato in contrabbasso, è evoluto artisticamente compiendo una personale ricerca sulle nuove possibilità espressive del basso elettrico, acustico e semi-acustico,
sviluppando il suo sound unico e contribuendo a un riconoscimento più marcato di questo strumento in ambito jazz, genere che Deidda pone al centro del suo mondo musicale sia per quanto concerne il jazz tradizionale sia per i trend più contemporanei.
La sua vita è stata segnata dalla musica sin da piccolo: nato in una famiglia di musicisti, è cresciuto insieme ai fratelli Alfonso e Sandro, entrambi a loro volta poliedrici strumentisti di altissimo livello.

Musica. Il FIM atterra a Milano, dal 31 Maggio al 3 Giugno 2018


La 6a edizione della più innovativa fiera italiana della musica è dedicata ai professionisti del futuro

La sesta edizione del FIM si terrà da giovedì 31 maggio a domenica 3 giugno 2018 presso la suggestiva Piazza Città di Lombardia, la piazza coperta più grande d'Europa, situata al centro del nuovo palazzo della Regione Lombardia a Milano.  


Organizzato da Maia in collaborazione con BigBox, L'Alveare, il Conservatorio di Milano e altre importanti realtà che verranno coinvolte nel progetto FIM nel corso delle prossime settimane, il FIM fa tesoro dei consensi e dei risultati ottenuti dalle precedenti edizioni (l'ultima delle quali tenutasi lo scorso mese di maggio presso i padiglioni della Fiera di Erba) e apre le porte a studenti, insegnanti, professionisti e appassionati di musica, che potranno ora entrare al FIM gratuitamente.

I laboratori rivolti agli studenti delle scuole medie a indirizzo musicale, i seminari di approfondimento su vari aspetti della professione musicale, gli incontri/interviste con personaggi affermati del mondo della musica italiana e internazionale, le esibizioni dei giovani musicisti alla ricerca di una propria dimensione artistica e professionale e, non ultima, l'esposizione di servizi e prodotti rivolti a chi lavora nella musica, sono i contenuti fondamentali del progetto FIM, che quest'anno avrà come tema centrale quello della formazione dei professionisti del mercato della musica di domani.

Non è un caso la scelta di un luogo non propriamente fieristico come quello di Piazza Città di Lombardia, più raccolto, meglio inserito nel tessuto urbano e dotato di ambienti adeguati (tra cui un accogliente auditorium) particolarmente adatti alla declinazione "educational" di questa sesta edizione del FIM. 


Nel DNA del FIM c'è da sempre la musica dal vivo e la qualità dei contenuti, per la prima volta offerti gratuitamente al pubblico dei visitatori, con la coinvolgente vivacità tipica del FIM. La Piazza ospiterà 5 aree tematiche (Casa FIM, FIM Theater, FIM Lab, FIM on-Air e FIM Social) e un'area espositiva.

FIM Lab ospiterà soprattutto i laboratori e i seminari rivolti agli studenti delle scuole medie a indirizzo musicale che (insieme ai loro insegnanti) costituiranno una parte importante del pubblico presente al FIM (già confermata l'affluenza di circa un migliaio di ragazzi).


FIM Social ospiterà esibizioni dal vivo in acustico e rigorosamente unplugged in diretta streaming. 

Casa FIM è il cuore pulsante del FIM, con il suo programma di incontri/interviste e performance live in diretta streaming tv, ma anche palco per il deejay-contest ed esibizioni a cura di piccoli ensemble giovanili. Casa FIM diventerà anche una trasmissione televisiva a puntate che sarà mandata in onda a partire da settembre 2018.

FIM on-Air è l'area dedicata alle Web radio, Web TV, Portali e Blog Musicali che offrono la possibilità ai musicisti di "farsi conoscere", di promuovere la propria musica, la propria band, il proprio album. Quasi tutti in diretta streaming dal FIM. Tra le radio di FIM on-Air c'è anche Radio FIM, ascoltabile dalla App gratuita Fimfiera scaricabile da Apple Store e Google Play.

FIM Theater è l'auditorium del FIM, il luogo dove si terranno i concerti più importanti (alcuni dei quali su invito), quelli delle orchestre giovanili e il contest per band emergenti di tutte le età. Il programma, l'elenco dei partner e il dettaglio dei contenuti del FIM di Milano sono in continuo aggiornamento.


IL PROGETTO DEL FIM 2018

È da molto tempo che si parla di riconoscimento del valore della musica, non solo in termini culturali, sociali e come opportunità di sviluppo economico. Un dato di fatto è che il valore del mercato della musica in Italia è di gran lunga inferiore a quello di altri Paesi avanzati. Si tratta dunque di investire nella formazione non solo dei lavoratori del settore, ma anche sulla formazione dei fruitori di musica. La chiave sta proprio nella formazione degli studenti delle scuole, i quali, pur non intraprendendo il percorso di musicista o operatore del settore, diventano fruitori/consumatori interessati e consapevoli.

Occorre ricordare che ogni anno escono dalle scuole pubbliche a indirizzo musicale circa 30 mila diplomati e che solo alcuni di questi proseguono i loro studi nei circa 150 licei musicali italiani. Una grossa fetta di questi studenti preferisce seguire altri percorsi, mantenendo tuttavia una indubbia sensibilità nei confronti del mondo della musica.

Sono questi numeri che hanno convinto gli organizzatori del FIM a virare il progetto di questa fiera attiva ormai da un quinquennio verso la formazione, vista non solo come opportunità di crescita culturale per i giovani, ma anche e soprattutto come stimolo verso possibili sbocchi professionali all'interno di questo importante settore.

Nato per stimolare dal basso la rete delle relazioni tra musicisti e fornitori di prodotti e servizi ad essi rivolti, il FIM 2017 investe dunque quest'anno nella formazione e la conoscenza dei professionisti di domani con un nuovo progetto nato per offrire concretamente agli studenti che già seguono corsi di musica e strumento presso le scuole medie inferiori e superiori una serie di stimoli concreti attraverso un percorso di esperienze offerte da chi già opera professionalmente in diversi ambiti dell'industria musicale.

Per informazioni: www.fimfiera.it  - Info Line: +39 010 86 06 461

MONTESILVANO: NASCE “MUSIC OVER” UNA SALA PROVA PER LA MUSICA

Gli "Over" sono dei musicisti che uniscono la passione per la musica con l'amicizia,
Ogni settimana si incontrano per stare insieme e per provare il loro repertorio di Cover band Luca Carboni.

Inizialmente si vedevano in un vecchio casolare, poi successivamente si presentò la possibilità di poter fare con la musica anche qualcos'altro.

 INTERVISTA:

-Come nasce Music Over?
La possibilità di condivisione e partecipazione anche con gli altri.
E così il Chitarrista,Il Tastierista e il Cantante degli "OVER" diedero vita all'Associazione  Music Over con 3 Sale Prove, un luogo in cui la musica è l'assoluta protagonista e i musicisti o musicanti che siano la animano senza riserve e senza inganni.

- Come mai questa scelta di fare un'associazione musicale ?Visto che abbiamo tutti (i soci fondatori) la passione per la musica , abbiamo voluto intraprendere questa avventura.

- In che cosa consiste la vostra attività?
Intanto un luogo dove riunirsi per esprimere le proprie idee musicali, interagire con altri musicisti. E per questo abbiamo creato tre sale dai colori vivaci insonorizzate acusticamente con tutti gli strumenti necessari per suonare.

- Organizzate corsi di musica?
risposta: si,  inquesto momento abbiamo tanti allievi per corsi di batteria, per canto ed altri strumenti ci stiamo organizzando, visto che sono solo 3 mesi che siamo un'associazione.

- Quali progetti avete per il futuro?
Organizzare eventi o saggi dove far esprimere il proprio talento ai nostri associati.



 Associazione musicale Music Over (Sala prove) Montesilvano(PE)Via Cavallotti 13


In radio e nei principali digital store Il mio domani, il primo singolo di Greta Ray


Dal 1° Ottobre nei principali Digital Store e in versione fisica in tiratura limitata il primo singolo di Greta Ray "Il mio domani" (di Andrea Gallo, Massimo Tornese, Massimiliano Cenatiempo), brano attesissimo dai suoi 30.000 fans e dal 17 Ottobre 2017 il Video Clip ufficiale.  Prima esperienza discografica per la giovane cantante/modella nata a Cantù, classe 1999,  che dal 2015 a oggi ha posato per più di 250 shooting fotografici, model sharing e workshop in tutta Italia, infatti fin da bambina ha sempre adorato sia il mondo della Moda che della Musica, cantando con varie band in tantissimi locali e piazze italiane.

Nel 2015 conosce Massimiliano Cenatiempo di Rymax Studio, durante il casting del Talent “Bravissima”, che diventa suo manager e produttore.

Da quel momento intraprende un percorso ricco di grandi soddisfazioni ed ore piccole.
Ad agosto 2017 con Max Cenatiempo conoscono durante uno shooting il fotografo ed imprenditore Martin Moog che si appassiona al loro progetto, ed insieme fondano la casa di produzione “MMG Trend Production” che appoggerà Greta nei progetti artistici futuri.

“Il mio domani” è un brano autobiografico che descrive il percorso artistico dell' artista comasca e il sogno di raggiungere un obiettivo importante. Nel testo prevalgono le sensazioni dell' impegno lavorativo e i sacrifici che ne conseguono.  I risultati ottenuti e la speranza di un futuro ricco di soddisfazioni che danno l’energia per continuare il proprio percorso giorno per giorno.
“Ora spengo il telefono... è un modo di concedermi spazio/tempo e non permettere che fattori esterni mi rovinino l’umore o mi distraggano dal mio traguardo. Mettendo a nudo la mia personalità fragile e mostrando le mie incertezze mi auguro di lanciare un messaggio di speranza ai giovani ragazzi che, come me, affrontano ostacoli e momenti “no” pur di raggiungere i loro obiettivi. Resistere a queste difficoltà mi ha portata a sentire “il mio domani” sempre più vicino immaginandolo grandioso e ricco di soddisfazioni”.


Il mio domani in soli 3 giorni raggiunge la 12° posizione nella classifica dei brani più venduti in pop

Manuel Auteri torna al suo pubblico con un nuovo singolo




DOTTOR AMORE










disponibile sui migliori digital stores.
RadioDate 23 ottobre.

Manuel Auteri torna dai suoi fans con un nuovo imperdibile singolo intitolato Dottor Amore, per l’etichetta SanLucaSound che sarà in rotazione radiofonica dal 23 ottobre.

Si intitola "Matrioska Italiana" il nuovo album di Roberta Faccani, fuori dal 3 novembre


Un omaggio alla Russia e ai nostri Artisti che in quel Paese hanno portato al successo la bella musica italiana.
Esce il 3 novembre in digitale e il 10 novembre in tutti i negozi “Matrioska italiana”, il nuovo album di Roberta Faccani, il terzo della sua carriera da solista.

L'album contiene 14 tracce, di cui 3 inediti scritti da Roberta insieme a Giordano Tittarelli: “Non sai il mio nome”, “Ventiquattrore” e “L’altra metà di me”, primo singolo estratto, corredato da un video giocoso per la regia di Riccardo Borsini con la partecipazione dell’attore Maurizio Socci. Le altre 11 tracce sono altrettante indimenticabili canzoni italiane che in Russia hanno avuto grande successo e godono ancora oggi di molta popolarità: da “Storie di tutti i giorni” di Riccardo Fogli a “Solo noi” di Toto Cutugno, da “Piccola e fragile” di Drupi a “Con le mani” di Zucchero, da “Stella stai” di Umberto Tozzi a “Canzoni stonate” di Gianni Morandi, e, ancora, “È la mia vita” di Albano, “Ti sento” dei Matia Bazar, “Come vorrei” dei Ricchi e Poveri, “Su di noi” di Pupo e “Svalutation” di Adriano Celentano.

“L’album è nato da un incontro fortuito con la produttrice russa Regina Azizova, che mi stimava ai tempi dei Matia Bazar – racconta Faccani. - Mi ha cercata tempo dopo con l’intenzione di realizzare un disco dal sapore russo ma con un’impronta italiana”.
Da qui il titolo “Matrioska italiana”: un ringraziamento da parte di una grande interprete ad un Paese che l’ha accolta calorosamente negli anni dei tour come voce dei Matia Bazar, e al tempo stesso un tributo a tutti quegli Artisti che hanno portato il pop melodico italiano in quella parte di mondo. Un concept ben sintetizzato anche dalle matrioske-Faccani tricolori della copertina, realizzata da Regina Azizova.
 
“Ho voluto rispettare le canzoni per come sono nate all’epoca, senza stravolgimenti” spiega Roberta, che ora, con la pubblicazione del disco per la sua etichetta Bandidos Records, distribuito da Lungomare e Universal Music, regala al pubblico italiano 14 nuove straordinarie interpretazioni. 



“MATRIOSKA ITALIANA

Tracce:
1.    STORIE DI TUTTI I GIORNI (Riccardo Fogli)
2.    SOLO NOI (Toto Cutugno)
3.    PICCOLA E FRAGILE (Drupi)
4.    CON LE MANI (Zucchero)
5.    STELLA STAI (Umberto Tozzi)
6.    CANZONI STONATE (Gianni Morandi)
7.    È LA MIA VITA (Albano)
8.    TI SENTO (Matia Bazar)
9.    COME VORREI (Ricchi e Poveri)
10. SU DI NOI (Pupo)
11. SVALUTATION (Adriano Celentano)
Inediti:
12.  VENTIQUATTRORE
13. L’ALTRA METÀ DI ME
14.  NON SAI IL MIO NOME 

Arrangiamenti: Giordano Tittarelli e Roberta Faccani
Fotografie e realizzazione grafica: Regina Azizova
Produzione artistica: Giordano Tittarelli e Roberta Faccani
Etichetta: Bandidos Records
Distribuzione: Lungomare Srl e Universal Music Group


ROBERTA FACCANI BIOGRAFIA
Cantautrice e performer teatrale anconetana, Roberta Faccani ("MATA" per i fans), dopo un inizio come vocalist per importanti artisti italiani, debutta nel 2000 col primo singolo "Rido", prodotto da Mario Lavezzi.
Dal 1999 accosta al percorso discografico quello di performer a teatro e negli anni sarà interprete dei musical “Rent” (prodotto da Luciano Pavarotti e Nicoletta Manovani), "Pinocchio, il Grande Musical" (prodotto dalla Compagnia della Rancia su musiche dei Pooh),  "Alice nel Paese Delle Meraviglie” e il campione di incassi "Romeo e Giulietta ama e cambia il mondo" di David Zard, tuttora in tour.
Dal 2004 al 2010 è la voce dei Matia Bazar. Insieme arrivano terzi nella categoria gruppi al Festival di Sanremo 2005 con il brano “Grido d'amore” e incidono tre album e un dvd. 
Nel 2012 esce il suo primo album da solista "Un po' Matt(i)a, un po' no...Controtempo Live Tour 2012", seguito nel 2013 da "Stato di grazia" di cui è anche autrice di liriche e musiche.
Nel 2017 con la sua etichetta “Bandidos Records” pubblica il singolo "Non sai il mio nome".
Roberta attualmente è in tour con Audio2 e Tony Esposito nel progetto live AUDIOBAZAREXPerience, dove i tre artisti, accompagnati da una band, ripropongono grandi successi della musica leggera italiana. È inoltre  al fianco di Renato Zero nel tour "Zerovskij, Solo Per Amore", dove canta e recita.
Il 3 novembre 2017 in digitale -e il 10 novembre su supporto fisico- esce il suo nuovo album "Matrioska Italiana", omaggio agli artisti italiani più famosi in Russia.

Sito ufficiale: www.robertafaccani.com
Pagina Facebook: roberta.faccani
Istagram: robertafaccani

Youtube: RobertaFaccaniOFFICIAL

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *