CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news di Musica e Discografia

Cerca nel blog

martedì 15 ottobre 2019

“Acqua Sintetica“ il nuovo album di Mauro Pelosi



Acqua Sintetica è la storia di un clone che vive in un mondo ormai in rovina (Un clone libero), tra i ricordi di un passato bello ed emozionante da una parte, decadente e invivibile dall’altra (La città vecchia) “...con le sue torri, alte fino a toccare il cielo, le sue case di cartone i suoi rifugi” e la vita difficile, senza quasi più nulla, passata a cercare nei rifiuti (Se ci fossero ancora i cellulari). Un viaggio fantascientifico e interiore; anche se ambientato nel futuro, si rifa’ essenzialmente alla vita di oggi, il clone, in un certo senso, è l’uomo dei nostri giorni. Il pianeta che cambia in continuazione, il clima, la desertificazione, la mancanza di acqua da bere (Acqua sintetica) e la mente sempre più oscura e ingarbugliata da pensieri negativi, dominata da forza sconosciute che sembrano sempre di più andare contro l’umano (Esseri della cenere) “...dai corpi sottili più leggeri dell’aria, scorie di pianeti inariditi persi nei cicli del tempo, possedettero l’uomo nella sua parte più bella, profanatori dell’anima, fu un mondo di marionette!”. I cambiamenti e le mutazioni portano poco a poco il clone, a percepire un’energia che prima non conosceva (Forse è l’amore), una forza che lo fa crescere, lo trasforma, l’amore (Come si fa, come si può). L’umanità sempre di più davanti ad un bivio, ad una scelta tra mente e cuore, tra pensiero e Se interiore (E’ tempo d’amare).
LA TRACK LIST
  1. Acqua sintetica – testo e musica Mauro Pelosi
  2. La città vecchia – testo e musica Mauro Pelosi
  3. Un clone libero – Testo Mauro Pelosi – musica Pinuccio Pirazzoli
  4. Come si fa, Come si può - testo e musica Mauro Pelosi
  5. Esseri della cenere – testo e musica Mauro Pelosi
  6. Forse è l’amore – testo e musica Mauro Pelosi
  7. Il tempo di amare – testo e musica Mauro Pelosi
  8. Se ci fossero ancora i cellulari – testo e musica Mauro Pelosi
Dopo “Il Signore dei Gatti” (1979) Mauro Pelosi esce dal mercato discografico e incomincia a viaggiare prima in Europa poi in Oriente e in America, intanto cresce la crisi del disco, chiudono i battenti importanti case discografiche, etichette minori, studi di registrazione ecc. fino ad arrivare alla diffusione di internet e del download, la musica adesso si scarica e sempre meno si compra. Mauro insieme a tanti altri artisti si eclissa. Vive con lavori occasionali del tipo “Porta Portese” dove vende quello che riportava dai suoi viaggi  ma la passione per la musica continua sempre e così incomincia a scrivere musica New Age per se e per i suoi amici, “Arjuna” (1997) e “Leaving the Planet” (1999). L’amore per la natura lo porta poi in campagna, coltiva prodotti naturali e li vende nei mercatini del biologico insieme ad oggetti artigianali di sua creazione. Scrive “Draupadi” (2000) e “Stazioni” (2001), come i precedenti senza testi e mai pubblicati. La moda degli anni ’70 è ormai diffusa ovunque; i suoi vinili vengono pubblicati in Giappone e Corea. Mauro incomincia a scrivere musica per meditazione; intanto la Universal Music pubblica dei cofanetti di musica Progressive italiana (2010) e ristampa in formato CD tutti i suoi lavori del ’70. Poco tempo dopo Mauro incomincia a lavorare ad un progetto nuovo che durerà un paio di anni e stavolta con musica e testi e un bel giorno si presenta a casa del suo amico Pinuccio Pirazzoli col lavoro finito, è la storia di un clone in un mondo alla deriva e insieme decidono di chiamarlo “Acqua Sintetica”

lunedì 14 ottobre 2019

Franco Giaffreda - il nuovo album "Gli strani giorni di NOInessUNO"

"Gli strani giorni di NOInessUNO” racconta una periodo della vita di Franco Giaffreda. È un concept album su quanto gli è successo negli ultimi anni, un periodo di vita alquanto negativo per l’artista, un periodo di vita nel quale egli si è scontrato con la triste realtà di un mondo che egli trova troppo maleducato, frenetico, arrogante e spento.

Nella parola “Nessuno” è contenuta però anche la parola “Uno”: questo vuol dire che “nelle persone che spesso giudichiamo male si nascondono talenti e belle persone, quindi un po di speranza per il futuro c'è sempre”, come apprendiamo dalle parole dell’artista.

Link per lo streaming su Spotify: https://open.spotify.com/album/1L6521lBxXeIZFZwOROvlX

"Gli strani giorni di NOInessUNO"

Data release: Aprile 2019

Genere: rock/progressive/hard rock

Etichetta: auto-produzione

Track list:

1. Corri con i pensieri
2. In un vortice di eventi
3. Identità confusa
4. Domande
5. Viaggiando lontano
6. Anime di latta
7. Ladri di sogni
8. Solo
9. Dormiveglia
10. Incubo notturno
11. Prima del risveglio
12. Ballata di nessuno
13. Alba interiore
14. Ricominciare ad essere

Line up:

Franco Giaffreda(chitarra, voce e flauto traverso)

Walter Rivolta(batteria)

Alessandro Cassani(basso)

pagina facebook: https://www.facebook.com/inoinessunodifrancogiaffreda/

 

giovedì 10 ottobre 2019

Max Penombra feat. Visioni di Cody: esce il disco “Quando esco voglio stare tranquillo”




Esce oggi per Brutture Moderne con distribuzione Audioglobe, "Quando esco voglio stare tranquillo"
, il primo album di Max Penombra feat. Visioni di Cody. Anticipato dalla pubblicazione di "Adattatori" (con il featuring di Moder) e di "Campo rom", l'album contiene otto canzoni che propongono una versione del tutto contemporanea e inedita del crossover, in cui un rock indipendente intimo si fonde a un rap "scazzato" animato da una vena ironica pungente, da qualche paradosso e da varie provocazioni.

Max Penombra, rapper ravvenate classe 1984, e i Visioni di Cody, gruppo alt-rock di San Piero in Bagno (FC), sono attivi da tempo nella scena musicale della zona, si conoscono da circa dieci anni, ma solo di recente, dopo un invito estemporaneo della band a fare un pezzo dal vivo insieme, hanno deciso di collaborare. Poco dopo si sono ritrovati in studio con la voglia di fare musica insieme, senza stabilire, a priori, la direzione da prendere. Così nascono le canzoni di "Quando esco voglio stare tranquillo", un album con un titolo che ha una storia: "Da quando ci frequentiamo con i ragazzi del gruppo – racconta Max Penombra -, abbiamo sviluppato una sorta di linguaggio, fatto di motti e frasi fatte che ci divertono. 'Quando esco voglio stare tranquillo' è una di queste. Il significato dell'album è quello della frase in sé: è l'illusione di poter essere pronti a tutto quello che succede, di poter evitare i problemi e gli imprevisti solo dicendo questa frase. Sappiamo che non è così, come sappiamo di essere ormai adulti, ma ogni tanto vorremmo dimenticarcene".
Accettare o rifiutare di essere adulti, chiedersi se costruire qualcosa o rivoluzionare di nuovo tutto: questo conflitto è il motore di un album che fonde rap e rock spontaneamente, senza calcoli o premeditazione. E anche se sullo sfondo si percepisce un senso di malinconia e sconforto, ogni canzone prima o poi strappa un sorriso.

Tra gli ospiti del disco ci sono Moder, rapper che con Max Penombra ha fatto parte del gruppo Il Lato Oscuro della Costa, Francesco Giampaoli (Sacri Cuori, Classica Orchestra Afrobeat) e Dj Nersone.

TRACKLIST
01 Droga party
02 Bar Moderno
03 Adattatori feat. Moder
04 Campo Rom
05 La faccenda del Rap feat. Dj Nersone
06 Del delirio del delta feat. Francesco Giampaoli
07 Paololo
08 International super hit da stadio, forza Cesena e viva l'Italia!




--
www.CorrieredelWeb.it

ENZO DONG feat TEDUA - Esce oggi "Limousine", il nuovo singolo che anticipa il primo album ufficiale del rapper campano.


ENZO DONG FEAT. TEDUA
"LIMOUSINE"




DISPONIBILE DA OGGI SU TUTTI I DIGITAL STORE IL NUOVO SINGOLO DEL RAPPER NAPOLETANO CHE ANTICIPA L'USCITA DEL SUO PRIMO ALBUM UFFICIALE

Esce oggi su tutti i digital store per Believe "Limousine", il nuovo singolo di Enzo Dong che anticipa la prossima uscita del suo primo album ufficiale. Il brano vanta una speciale collaborazione con Tedua, artista tra i principali protagonisti del panorama rap nazionale. I due artisti si sono conosciuti a Scampia, il quartiere dove Enzo Dong è nato e cresciuto e negli anni hanno mantenuto ottimi rapporti arrivando a collaborare insieme su questo nuovo brano.
La musica è di Chris Nolan, producer tra i più noti della nuova scena rap italiana e che ha firmato la maggior parte delle hit di Tedua.


"Questo pezzo - spiega Enzo Dong - parla di amicizie perse e l'ho scritto in un momento di solitudine in cui mi sentivo distaccato dalla realtà. La visibilità, in particolare se ottenuta in un ambiente competitivo come quello del rap, a volte, ti costringe ad avere come rivali alcuni tuoi amici della scena musicale, e questo mi ha fatto pensare... Quando ho spiegato a Mario (Tedua) questa riflessione che mi ha ispirato, si è gasato e ha scritto subito la sua strofa".

"Limousine" è un brano sincero che parla della solitudine di cui può soffrire anche un artista, nonostante spesso il pubblico pensi il contrario. Non a caso, il titolo è sia un simbolo del successo sia un mezzo che può isolare dal resto del mondo. Le parole si incastrano su una base incalzate e nostalgica che rispecchia le riflessioni contenute nel testo e nelle rime dei due artisti.

ENZO DONG (acronimo di "Dove Ognuno Nasce Giudicato") si è fatto notare nel 2016 con "Secondigliano Regna", brano presente nella colonna sonora della seconda stagione della serie televisiva "Gomorra". Dopo questo primo riscontro, nello stesso anno, ha raggiunto ancora più pubblico grazie al singolo "Higuain", che ha attirato l'attenzione dei mass media non solo in Italia. Nel 2017 ha pubblicato altri brani pieni di rime taglienti come "Italia Uno", "E strade song e nostre" (con il featuring di Clementino) e "Singolo d'oro". Nel 2018 con "Ciro" e "Gucci rubate" si afferma tra i rapper più seguiti in Italia, superando, rispettivamente, i 4 milioni e i 5 milioni di stream su Spotify. Recentemente ha pubblicato "Sceng ind o rione" e ha collaborato con altri due artisti napoletani: il producer Dat Boi Dee in "'Nnammurata" e il cantautore neomelodico Anthony in "Mammà" (7 milioni di stream su Spotify).





--
www.CorrieredelWeb.it

Fino a domencia a CinecittàDue uno studio di registrazione aperto a tutti, per incidere la canzone preferita

Fino a domencia 13 ottobre, il Centro Commerciale CinecittàDue ospiterà "Singing in the mall", un vero e proprio studio di registrazione itinerante, dove i visitatori potranno incidere la loro canzone preferita preferita. All'iniziativa è, inoltre, collegato un contest canoro, che consentirà al cantante migliore di vincere tanti buoni shopping.

Un'iniziativa leggera e divertente, con protagonista il Centro Commerciale, che ancora una volta si propone come luogo di aggregazione sociale, offrendo attività per il tempo libero.

 

Singing in the Mall

Fai sentire la tua voce e partecipa al contest canoro

 

Dal 4 al 13 ottobre il Centro Commerciale CinecittàDue ospiterà uno studio di registrazione itinerante, dove i visitatori potranno incidere la canzone preferita e vincere tanti buoni shopping

 

 

 

A tutti piace cantare. C'è chi lo fa in macchina, chi sotto la doccia, chi in compagnia e chi rigorosamente da solo. Per alcuni è un lavoro, per altri solo passione. Dal 4 al 13 ottobre 2019, con "Singing in the Mall", sarà possibile farlo anche in un vero e proprio studio di registrazione, presso il Centro Commerciale CinecittàDue.

 

"Singing in the Mall" è un progetto che sta girando l'Italia, portando nelle principali gallerie commerciali una struttura innovativa costituita da una stanza insonorizzata e personalizzata di 5 mq, dove l'utente può cantare un brano scegliendo il suo preferito tra i 42.000 proposti. È possibile ricevere  il video della propria  esibizione e  condividerlo sui propri canali social.

 

Inoltre, caricando il proprio video sulla piattaformasinginginthemall .it, l'utente parteciperà al contest online per provare a vincere tanti buoni shopping.

 

Un'iniziativa leggera e divertente, con protagonista il Centro Commerciale, che ancora una volta si propone come luogo di aggregazione sociale, offrendo attività per il tempo libero.



--
www.CorrieredelWeb.it

mercoledì 9 ottobre 2019

“A te i miei pensieri”, il nuovo singolo di Aldo Iacopino



Aldo Iacopino, torna in Italia e presenta il suo nuovo singolo “A te i miei pensieri”, brano scritto appositamente da Fabio Castorino, registrato alla Roxy Studio di Palermo e prodotto dalla Me&U Records and Artists Management di Londra.

Iacopino porta in radio un brano che raccoglie i sogni di un artista lontano dalla sua terra di origine, la Calabria, e che indipendentemente dal successo in Sud America sente forte il richiamo alle sue origini.

Una vita in musica affrontata con eleganza e passione, legata dai sogni di un percorso artistico che lo tiene lontano da chi ama.

Una dedica profonda e sincera ai propri affetti, al suo sogno mai affranto, ad una vita di sacrifici e di sorrisi tra il pubblico che l’ha sempre amato. Una figlia lontana che cresce in fretta ed una moglie che non lo abbandonerà mai lasciando vivere ad Aldo le sue opportunità.
Artista di spessore, il brano è una ballad pop-lirica che evidenzia tutta la qualità vocale di questo artista.

Aldo Iacopino sta lavorando al suo progetto discografico con determinazione per completare il suo nuovo album di inediti. 
Reduce da un tour estivo che l’ha visto esibire in diverse locations della sua terra, tornerà in studio alla Roxy accompagnato da Umberto Alongi che, in veste di produttore esecutivo, lo accompagna in questo bellissimo momento artistico.
Il videoclip ufficiale è affidato ad ATOM INC ed è stato girato in Sicilia. Il management è a cura della Unique M & C di Chiasso.

Elisa Termite in radio e nei digital store con il primo singolo “Trasparente”



Nelle radio il primo singolo della cantautrice pugliese Elisa Termite "Trasparente" (di Elisa Termite, Claudio Gallo, Vincent Masini), brano prodotto da Musicamia e già presente negli store digitali. Il termine "trasparente" ha doppia valenza: a volte può indicare apertura e comunicabilità, altre volte al contrario è sinonimo di chiusura e perciò incomunicabilità, della quale Elisa ha voluto trattare nel brano. A tal proposito è sembrato doveroso fare un breve accenno al cattivo uso dei cellulari, che comporta maggiori difficoltà nel relazionarsi, implicando la quasi totale trasparenza dell'individuo.
L'artista è seguita dalla vocal coach Sabrina Ceccarelli, il mix e mastering del brano è di Giulio Iozzi, mentre le  riprese video, montaggio e post-produzione sono a cura della Frameup agency.

Biografia
Elisa Termite,17 anni. Nata a Mottola (Ta) il 14 Febbraio 2002 e residente a Massafra (Ta). Inzia a prendere lezioni di canto a soli quattro anni. Con l'inizio dell'età scolastica la si approccia anche allo studio del pianoforte e alla danza. Sempre in giovane età, dopo diverse selezioni nazionali, entra a far parte del coro Baby Voice diretto dalla Vocal Coach Sabrina Ceccarelli per le sigle del Festival di Castrocaro su Rai 1. Frequenta il liceo Classico D. Deruggieri e gli studi musicali presso il conservatorio G. Paisiello di Taranto.
Da due anni si è avvicinata anche al mondo della moda, molto richiesta in sfilate ed eventi.Dopo una prima esperienza di inediti con una rapper locale eccola con la sua nuova e prima proposta dal titolo "Trasparente", brano scritto a più mani con Claudio Gallo e Vincent Masini oltre che dal lei stessa ed uscito da uno dei laboratori che Musicamia organizza a Viareggio (LU) con l'autore Roberto Casalino.
Per questa sua esperienza Elisa è seguita dal team di Musicamia con il project manager Vincent Masini.

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *