CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news di Musica e Discografia

Cerca nel blog

domenica 19 gennaio 2020

EM4NCIPATION: "Blowing Time Away" il nuovo album in uscita il 24 gennaio. A febbraio in tour nei club

EM4NCIPATION

BLOWING TIME AWAY
IL NUOVO ALBUM IN USCITA IL 24 GENNAIO

A FEBBRAIO IN TOUR NEI CLUB

© Federica Cicuttini
BLOWING TIME AWAY è il titolo del disco di debutto di EM4NCIPATION, tra radici jazz e contaminazione con la cultura rap e hip hop, che uscirà venerdì 24 gennaio per Bagana / Pirames International.

EM4NCIPATION saranno dal vivo nei club con il nuovo lavoro discografico dal prossimo febbraio e toccheranno Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna per un calendario in continuo aggiornamento. Partiranno da Milano per poi spostarsi in Veneto tra le province di Padova e Treviso e una tappa unica a Modena.

Un concerto EM4NCIPATION è un viaggio di matrice jazz in contaminazione tra beat elettronici e la nuova cultura rap, hip hop e trap. Ecco il calendario aggiornato:
Domenica 09/02 - Circolo Ohibò - Milano
Giovedì 13/02 - Circolo Quadro - Cittadella (PD)
Venerdì 14/02 - La Tenda - Modena
Sabato 15/02 - Corner Live - Mareno di Piave (TV)


Anticipato dai
 tre singoli Step LivelyDe Dam e l'ultimo Too Cold Too FreezeBLOWING TIME AWAY è un viaggio nella contemporaneità della musica di matrice afroamericana, impreziosito dalla collaborazione di Davide Shorty e dal personalissimo remix del producer/dj DayKoda.
BLOWING TIME AWAY con la produzione artistica di Andrea Lombardini, è stato mixato da Antonio Nappo al Q Recording Studio e masterizzato da Federico Pelle al The Basement Studio di Vicenza.

Ex pornodivo Franco Trentalance tra le allusioni sessuali di "Ringrazia che sono una signora" nuovo videoclip di Romina Falconi - FOTO BACKSTAGE


L'ex pornodivo Franco Trentalance tra le allusioni sessuali di "Ringrazia che sono una signora" della cantante Romina Falconi

Milano, Gennaio 2020 - La notizia di cronaca ha creato clamore a inizio settimana: un'iraconda fidanzata, per vendetta ha tappezzato Milano e i social network con volantini e affissioni contro il proprio compagno fedigrafo. In realtà si è rivelata un'installazione creativa e un'azione promozionale della cantautrice Romina Falconi, in occasione dell'uscita del nuovo video del singolo "Ringrazia che sono una signora", brano contenuto nel suo secondo album, "Biondologia"

L'ironico videoclip musicale, diretto da Luana Corino e con la grafica di Immanuel Casto, è florido di allusioni e metafore sessuali. Non a caso tra i protagonisti c'è anche l'ex attore e divo del Porno, Franco Trentalance

La star dei lungometraggi a luci rosse degli anni '90, oggi è un prolifico personal coach e scrittore, con all'attivo: manuali, romanzi thrilller e persino un fumetto, edito nel 2019. Ma, nel ruolo di attore, il bolognese Franco Trentalance, classe 1967, non disdegna incursioni nei video di artisti e creativi digitali: dalle partecipazioni con Fabio Rovazzi, al gruppo di youtuber iPantellas, passando per il video musicale di Immanuel Casto del 2016, "L'alfabeto dell'amore", che è stato pubblicato su Ponhub. Fino all'ultimo brano della cantante romana Romina Falconi, che ha affollato a gennaio le pagine, di carta e digitali, con la massima di: "Ringrazia che sono una signora".


--
www.CorrieredelWeb.it

venerdì 17 gennaio 2020

VISIONINMUSICA 2020 parte con il nuovo concerto di Gegé Telesforo (24 gennaio, Auditorium Gazzoli, Terni)

Image

 

presenta

 

GEGE' TELESFORO

Il mondo in testa

 

Venerdì 24 gennaio 2020 – Ore 21:00

 

AUDITORIUM GAZZOLI

Via del Teatro Romano, 13 - Terni

 

GEGÈ TELESFORO • voce, percussioni
MIRIANA FAIETA • voce, tastiere
CHRISTIAN MASCETTA • chitarra
DOMENICO SANNA • pianoforte, tastiere
PIETRO PANCELLA • basso
MICHELE SANTOLERI • batteria

 

 

Biglietti singoli: 

INTERO: euro 25,00 e RIDOTTO*: euro 21,00

*ridotti per Soci Visioninmusica 2020 e Soci Fai delegazione di Terni.

 

Rivendita a Terni: New Sinfony - galleria del Corso, 12 - Terni

 

Image

Parte con Gegé Telesforo la sedicesima edizione di Visioninmusica, la rassegna di musica trasversale e che coltiva le migliori anteprime ed esclusive nazionali ed internazionali legate al sound contemporaneo.

Per il debutto della rassegna, che sarà ospitata per sette appuntamenti all'Auditorium Gazzoli di Terni, la direttrice artistica Silvia Alunni ha scelto Il mondo in testa,  il  nuovo progetto dal vivo (oltreché nuovo lavoro discografico) del noto vocalist che per l'occasione, venerdì 24 gennaio alle ore 21, sarà accompagnato da una band di giovani talenti che vede Miriana Faieta a voce e tastiere, Christian Mascetta alla chitarra, Domenico Sanna a piano e tastiere, Pietro Pancella al basso e Michele Santoleri alla batteria.

Nonostante la fama e la dimensione artistica internazionale conseguita in una carriera ormai trentennale, Telesforo sceglie questa volta di circondarsi di una nuova generazione di musicisti italiani e in lingua italiana propone i testi dei brani interpretati: pezzi carichi di riflessioni sulla musica, sull'amore, sull'accoglienza e sulla dimensione multietnica dei nostri tempi.

Il nuovo album, che fa seguito ai tre lavori pubblicati nell'ultimo decennio – So Cool (2010), Nu Joy (2012), Fun Slow Ride (2016) – e al libro Songbook (2018, Map Editions), contenente partiture,  testi e arrangiamenti di 35 composizioni originali scritte nell'arco di 25 anni, conduce verso quei territori musicali, inesplorati ai più, che richiamano le esperienze e la storia del loro interprete principale. Si tratta di una rielaborazione di ritmi e di melodie frutto di influenze musicali tra le più disparate, raccolte nel corso di una vita: una sorta di percorso artistico autobiografico in cui emergono incontri, atmosfere, generi e linguaggi che hanno caratterizzato stagioni creative, luoghi visitati o episodi accaduti.

Ben Sidran, cantautore statunitense già membro della Steve Miller Band, descrive Telesforo in questi termini: "Per essere un grande improvvisatore jazz, devi essere un grande compositore, perché l'improvvisazione jazz non è altro che una composizione istantanea. Per essere un grande jazzista, devi anche avere un suono o una voce unici, diversi da chiunque altro. Secondo questi parametri, Gegé Telesforo è al tempo stesso un grande jazzista e un grande compositore. Le sue composizioni hanno il medesimo swing e la stessa inventiva che si sente nei suoi brillanti assoli e nella sua vocalità in genere: melodicamente e ritmicamente personalissima".

Image

Jazz vocalist, musicista, produttore, compositore, ma anche giornalista, autore, personaggio radiofonico e televisivo Gegé Telesforo ha attraversato 30 anni di storia della radio e della televisione italiana con garbo, leggerezza e incondizionato amore per il jazz: vissuto con professionalità, allegria e ritmo. Telesforo ha sempre dimostrato uno spiccato talento nel far incontrare il miglior jazz italiano e internazionale, realizzando collaborazioni di altissimo livello: tra queste ricordiamo quelle con Roberto Gatto, Danilo Rea, Antonio Faraò, Marco Rinalduzzi, Enzo Pietropaoli, Rita Marcotulli, Marco Tamburini, Dario e Alfonso Deidda, Amedeo Ariano, Max Ionata, Rossana Casale, Agostino Marangolo, Francesco Puglisi, Fabio Zeppetella, Marcello Surace, Alessandro Gwis, Marco Siniscalco, Max Bottini, Giorgia, Stefano Di Battista, Rocco Zifarelli, Julian Oliver Mazzariello, Mia Cooper. E ancora con Ben Sidran, Jon Hendricks, Dizzy Gillespie, Clark Terry, Dee Dee Bridgewater, Phil Woods, Bob Malach, Georgie Fame, Clyde Stubblefield, Mike Mainieri, Bob Rockwell, Richard Davis, Phil Upchurch, Ricky Peterson, Frank McComb ecc. Vincitoredel Jazzit Award dal 2010 al 2018 come miglior voce maschile, pubblica una serie di album di successo come So Cool, Nu Joye Fun Slow Ride. Si esibisce dal vivo in numerosissimi concerti, arrivando a partecipare con il suo quintetto (con Stefano Bollani, Danilo Rea, Paolo Fresu e Roberto Gatto) alla rassegna The Best of Italian Jazz in Shanghai,in occasione del World Expo 2010. Cultore della musica nera, polistrumentista e talentuoso entertainer, Gegé Telesforo è considerato un artista poliedrico, oltre che un vocalist raffinato, interprete e innovatore della tecnica "scat". Come insegnante, tiene regolarmente master classdi canto e improvvisazione vocale in prestigiose scuole di musica, conservatori e in occasione di jazz festival internazionali. Il 5 Aprile 2017 è stato nominato UNICEF Good Will Ambassador per il progetto Soundz for Children.

Visioninmusica 2020 è sostenuta da: MIBACT, Regione Umbria e Fondazione Carit.  

Supporter 2020: Fucine Umbre, All Food spa, Avis Comunale Terni, Hotel Michelangelo, Bar Umbria, Ristorante "Bettolone", STAS, Studio Foscoli Consulenza.

Media partner 2020: Fedeltà del Suono, Costruire HiFi, Radio Galileo, Radio Incontro Terni, Umbria 24, Vivo Umbria, Umbria Eventi. 

Partner 2020: FAI Delegazione di Terni, Jazz Italian Platform, Europe Jazz Network. 

Associazione Visioninmusica

tel. +39 0744 432714 - cell. +39 333 2020747




--
www.CorrieredelWeb.it

lunedì 13 gennaio 2020

Giulia Fly In radio con il singolo “L’amore che”, già disponibile in tutti i digital store



Giulia Fly in radio e nei digital store con il singolo “L’amore che”, il primo in italiano per la cantautrice caucasica. Una canzone che parla di un amore di lunga data, ma che ha lasciato cicatrici sulla sua anima.

“In questa storia c’è una donna che non aveva lo spirito e il coraggio di andarsene, di lasciare una relazione che non aveva futuro; e c’è un uomo che possedeva un potere quasi magico di attrazione, mentre era un mostro a livello morale, che poco a poco la distruggeva dentro. La canzone è dedicata a tutte le donne che sono state sottoposte a violenza psicologica o sica da parte degli uomini. Qualche anno fa, mi sono innamorata dell'Italia e così ho deciso che questa ballata piena di passione dovesse essere cantata in questa lingua meravigliosa”.

Giulia sta attualmente lavorando al suo nuovo album ed i primi brani di questo lavoro sono stati prodotti da un famoso produttore svizzero, presso gli Suisse Power Place Studios. Le ultime canzoni sono scritte e composte totalmente da lei, rafnando il suo proprio stile e trasponendo le sue emozioni e i suoi pensieri in un modo davvero originale.

Biografia

La potente voce di Giulia Fly rivela n dalle prime note la profondità delle emozioni che lei trasmette con la sua musica. La cantante che arriva dal Caucaso, con origini russe, accompagna gli ascoltatori in un viaggio attraverso una terra piena di segreti e curiosità. I suoi beat, rafnati e allo stesso tempo moderni, sono trasportati dalla lingua inglese in un miscuglio di culture e contrasti. A chi ascolta Giulia Fly viene inevitabilmente la pelle d’oca e percepisce nel battito del cuore di questa artista, i cuori pulsanti delle diverse culture. Giulia canta l’amore, i sogni, le esperienze e le cicatrici della sua anima. Gli strumenti etnici che ritroviamo nella sua musica ci raccontano quanto lei sia vicina alle culture orientali e quanto signicative siano per lei. Giulia Fly è nata nel 1985 nella parte meridionale della Russia, nel Caucaso, che è una delle più grandi regioni montuose del mondo, con vette che superano i 5.000 metri di altitudine. Come il Caucaso, le sue donne sono conosciute per la loro forza, libertà e bellezza. Il loro amore e la passione per la musica hanno condotto Giulia a Rostov-on-Don, una metropoli di milioni di abitanti, nella parte europea della Russia. È proprio lì che la cantante ha cominciato a dilettare il pubblico con il suo carisma. Nel 2009 Giulia si è trasferita in Svizzera e ha preso lezioni dal cantante Jeffrey Byers e dalla soprano Leila Elmer, che l’hanno resa cosciente delle sfumature del canto e dell’incredibile energia della sua voce. “Racconto una storia fatta di emozioni in ogni canzone che canto. È la mia propria storia ed è la storia dell’ascoltatore.” - dice la cantante, descrivendo il fascino del suo carisma e delle emozioni che trasmette. Da qualche tempo Giulia Fly sta conquistando la scena culturale di Zurigo. Molti la conoscono per le sue performance nel tradizionale club Adagio, dove ha tenuto concerti da solista, accompagnata da vari artisti, tra cui il pianista, compositore e arrangiatore Bela Balint. Giulia prova anche a cimentarsi in nuove avventure. Ha avuto il suo debutto d’attrice a Zurigo nel 2015, nello spettacolo di Oleg Lips “Back in the USSR”, sul palco del cultural market. La cantante vive con suo marito e i suoi due figli ad Einsiedeln, dove è già conosciuta dal pubblico. Ha preso parte ad eventi culturali locali e si è anche esibita in concerti da solista.


sabato 11 gennaio 2020

Martina in radio con il nuovo singolo “Sottozero”



“Sottozero”, è il secondo singolo (dopo “Noi soltanto”) dell’artista pugliese Martina, scritto dal noto producer Francesco Ciccotti. In radio da Venerdi 1 Novembre, il brano racconta l’insicurezza dei 17 anni, il fastidio nel sentirsi continuamente giudicati e “votati”. A volte, ciò che gli adulti vedono come “spensieratezza” potrebbe meritare uno sguardo più attento.

Biografia

Martina Pianura ha 17 anni, nasce il 30/08/2002 a Maglie (Le), dove vive e frequenta il terzo anno del liceo classico. All’età di 7 anni comincia a studiare pianoforte e successivamente si appassiona al canto. Ha partecipato a numerosi concorsi canori a livello nazionale tra i quali: Note d’Estate, Premio Crisalide, Festivalshow, Premio Barocco, Tour Music Fest e Sanremo Giovani. Tra le attività extrascolastiche la danza coreografica. Tra le sue esperienze artistiche la partecipazione come attrice minore al film per il cinema " Incompresa" di Asia Argento. Nel Gennaio 2017, partecipando ad una masterclass di canto e scrittura con l’autore e produttore artistico Francesco Ciccotti, comincia ad appassionarsi anche alla scrittura e dopo un anno, precisamente nel febbraio 2018, inizia i lavori al suo primo progetto discografico. Dopo alcuni mesi esce con il brano “Noi Soltanto” etichetta Waves Music.



domenica 29 dicembre 2019

Max Marcolini: Il produttore di Zucchero tra gli arrangiatori dell’ inno di FLP

IL PRIMO INNO UFFICIALE DI UN SINDACATO ITALIANO

E’apparsa ieri sulla pagina ufficiale “Inno di FLP”, l’anteprima della copertina di NOI SIAMO LA FLP.

Max Marcolini e l' autore dell' inno Roberto Sperandini


E’ in fase di produzione il primo Inno ufficiale di un sindacato Italiano. La canzone e’ stata registrata a Follo Alto nello studio di Max Marcolini, noto produttore di Zucchero. Lo stesso Marcolini e’ tra gli arrangiatori del brano assieme al giovane Giacomo Satoru Quintili ed il musicista Christian Palladino.
NOI SIAMO LA FLP e’ scritta e cantata da Roberto Sperandini, chitarrista e tra i fondatori della sigla. “Il brano e’più di una semplice canzone, e’ un appello ai lavoratori affinché ritrovino il senso del legame sociale, quell’identità collettiva oggi minata da approcci al lavoro sempre più soggettivi e differenziati”, dichiara l’ autore.


Ancora non e’ stata resa pubblica la data di release ma collegandovi alla pagina ufficiale “inno di FLP”( https://www.facebook.com/siamolaflp/) potrete seguire i prossimi sviluppi.









                                                                                               
                                                                                 

venerdì 27 dicembre 2019

SHEROL DOS SANTOS. Online il video di PLEIADI, il ritorno di una delle grandi voci di XF12


SHEROL DOS SANTOS
  Pleiadi

É da oggi su YouTube il videoclip di Pleiadi che segna il ritorno in video di una delle voci più amate di X Factor 12, Sherol Dos Santos, che, oltre a conquistare i live, ha convinto pubblico e critica, entrando nelle grazie di Manuel Agnelli. Girato presso lo Studio Load (LoaDistrict) di Roma, che quest'anno è stata la casa creativa di tanti altri artisti tra cui Niccolò Fabi, Stefano Bollani, Fabrizio Bosso, Mario Biondi, Tosca, Joe Barbieri, dopo l'anteprima su Repubblica, il singolo che apre un nuovo capitolo nel percorso artistico di Sherol Dos Santos: una casa discografica, la Instant Crush Records (ICR), e un nuovo gruppo di lavoro guidato alla direzione artistica da Marco del Bene, attivo compositore nel mondo dell'audiovisivo, con importanti collaborazioni nel passato (Marco Mengoni, Patty Pravo) e da Gianluca Torresi.

Con la regia di Piero Perilli, il videoclip di Pleiadi segna il ritorno in video di una delle voci più amate di X Factor 12 che, oltre a conquistare i live, ha convinto pubblico e critica, entrando nelle grazie di Manuel Agnelli, che l'ha anche voluta al suo fianco in Ossigeno, su Rai Tre.

Pleiadi è un inedito notturno e intimo: sono le sette sorelle della costellazione del Toro, a cui la stessa cantante sembra guardare con questo emozionante viaggio nella notte, nel crepuscolo al quale affidare riflessioni e slanci lirici, in quel momento della giornata in cui è più facile fermarsi, lasciarsi andare e ascoltarsi. Nel videoclip appaiono i quadri di Giorgia Catapano.

Italiana di origine capoverdiana, Sherol Dos Santos, nata e cresciuta nel quartiere di San Basilio a Roma, si è fatta conoscere dal grande pubblico con l'edizione di X Factor del 2018.

Classe 1997, la carriera di Sherol parte da lontano, quando fin da piccolissima, all'età di 8 anni, entra nel coro delle voci bianche di Santa Cecilia, eccellenza nella scena nazionale che la porterà poi a entrare a far parte di due cori gospel, di cui uno professionista. 

Il suo timbro, il suo carisma, la raffinatezza che sposa la grinta di una cantante già evidentemente fuori dal comune e in grado di spaziare tra i generi, la portano a intraprendere la carriera di solista entrando a far parte di una band e a classificarsi prima nella categoria interpreti, a soli 17 anni, al Tour Music Fest - European Music Contest presieduto da Mogol.

Dopo questa vittoria, Sherol entra a far parte del coro gospel di Cheryl Porter con il quale partecipa a molte esibizioni importanti anche televisive: si esibisce per il Papa, è corista di Tiziano Ferro nella trasmissione di Virginia Raffaele, partecipa a "Natale 25",è in concerto in Svizzera nella tenuta privata di Chopard, canta per eventi privati Cartier e molto altro.

Nata sotto il segno dell'Acquario, Sherol Dos Santos approda a X Factor nel 2018, facendo commuovere giuria e pubblico. Da alcuni paragonata a Beyoncé e Aretha Franklin, Sherol propone un timbro e un approccio musicale non solo pop, forte di venature jazz e a tratti ruvide, creando un mix di sfumature dal forte impatto e dall'assoluta originalità.



--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *