CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news di Musica e Discografia

Cerca nel blog

sabato 8 maggio 2021

Lefty Slim In tutti i digital store il nuovo singolo “A teatro”

 


In tutti gli store digitali il primo singolo in italiano di Andrea Porcelli, in arte Lefty Slim, un artista poliedrico dal vasto background musicale.

Andrea: -A Teatro è un pezzo personale ma anche in un certo senso collettivo. Parla del tradimento subito da parte delle proprie aspettative, di solitudine, ansia e paura. Penso che chiunque possa riconoscersi nelle parole che canto e che il teatro sia per ognuno diverso e dolorosamente vivo nel proprio ricordo-

Scritto insieme a Vittorio Valenti, raccoglie tutte le esperienze di questo artista in un involucro moderno dove le tematiche più personali vengono espresse con semplicità in un linguaggio che parla direttamente al cuore di chi ascolta.

Biografia

Nato a Roma nel 1996 e cresciuto a Bologna, Lefty si è trasferito a Londra per coltivare la sua grande passione per il blues e il rock all’interno del più variegato panorama musicale moderno in Europa. Qui si è laureato in musica all’ICMP di Kilburn, affiliato alla University of East London, e ha affinato le sue abilità musicali, appassionandosi nel frattempo ad altri generi come il country, il soul e il funk. Negli ultimi anni ha vissuto un forte desiderio di recuperare il contatto con le proprie radici italiane e in collaborazione con il gruppo di Rosso al Tramonto ha dato quindi vita a questo nuovo singolo.

Esordio discografico per Lorenzo Lupo, in tutti gli store digitali con il singolo “Controcorrente”

 


“Controcorrente” (Il Branco Publishing srl) è il primo inedito del cantautore pugliese Lorenzo Lupo, brano che parla di quante volte si affrontino continui ostacoli da superare, di un amore profondo che permette di entrare nell’amina della persona che ama e che ha incontrato in maniera reciproca. Il particolare, sta nel fatto che l’artista cerca di spiegare il pensiero che ha per la musica. Il testo infatti racconta quello che ha suscitato in lui quest’amore, vedendo tutte le cose nell’aspetto più bello nella quale si possano ammirare. Ciò che gli accade non riesce a comprenderlo; anzi, pensa che questo sia un sogno che gli faccia vedere cose non reali, ma che successivamente porta a comprendere la realtà di ciò che vive costantemente. Il ritornello fa capire, che la musica è l’unica risorsa presente nella sua vita, come un vero amore tra due individui, perché essa unisce nella maniera più potente che ci sia.

Lorenzo: -La musica è l’unica ragione che fa combattere tutti noi come guerrieri in un’arena, è l’ancora che salva nel mare immenso e profondo. È una dimensione che rende liberi di esprimersi e di comunicare facendo capire ciò che si prova essendo sé stessi senza filtri e maschere. Il significato del mio inedito è quello di raccontare attraverso il rapporto magico tra me e la musica-

 

Biografia

Lorenzo è un cantante pugliese, nasce il 02/02/2004 a Gallipoli, ma vive a Casarano nella provincia di Lecce. Lui afferma che sin da piccolo ha una dote innata per il canto e crescendo capirà sempre di più che la musica fa parte della sua vita. Infatti, dall’età di 5 anni, assieme alla sua famiglia, iniziò ad ascoltare in auto i CD di vari artisti, ampliando già da subito il panorama musicale presente in quel mondo. Imparava molte canzoni tutte per intero, anche di lingua straniera, ma mai facendo udire la sua meravigliosa voce, a causa di uno dei suoi più grandi ostacoli: LA TIMIDEZZA, che per un periodo della sua vita lo accompagna. Per questo ha tardato a dimostrare il suo amore per il canto e per il fantastico mondo che ammira da sempre.                                                                                                                                                                 Col passare del tempo, Lorenzo inizia a frequentare le scuole medie, scegliendo l’indirizzo musicale. Da quel momento non avrebbe mai pensato di riuscire a superare le sue PAURE, per poi intraprende il percorso che ha sempre sognato. Infatti, da un concerto di cui ne faceva parte per suonare insieme ai suoi compagni in orchestra, viene scelto per cantare assieme a un coro e da quel momento la timidezza non fa parte più parte della sua vita riuscendo a farsela scivolare alle spalle. Superato quell’ importante momento, capisce cosa vuole intraprendere nel suo futuro e inizia a studiare assieme al suo maestro, per migliorarsi e imparare come utilizzare lo strumento della voce, senza mai fermarsi. Pensa sempre che tutto quello che ha assimilato non è mai abbastanza e che da questo meraviglioso mondo si possa sempre imparare in ogni momento, in ogni istante. Da un’opportunità nata per caso, ha potuto, in una minima parte, iniziare a intraprendere un percorso e realizzare man mano il suo sogno. Spera di poter fare di questo, oltre che una passione, una professione che lo accompagni nella vita e che gli faccia capire quanto la sua anima abbia bisogno di musica.

giovedì 6 maggio 2021

Mara Bosisio in radio con il nuovo singolo “Itaca”

 


Scritta in un periodo storico e sociale dove tutto sembra essersi fermato e dove il passato diventa l’unico rifugio nel quale cercare conforto, ITACA è una ballad dal sapore dolce amaro che ci accompagna in un viaggio introspettivo e necessario.

I ricordi a cui ci aggrappiamo diventano i protagonisti indiscussi della canzone. ITACA racconta la nostalgia del passato, di attimi e sensazioni che sembravano scontati e ordinari; di momenti che non torneranno mai indietro ma che restano presenti nella memoria e di persone che vanno via dalla nostra vita, in diversi modi. ITACA è accettare il cambiamento e cercare di non perdere la speranza, realizzando che la vita è preziosa anche nei momenti più bui.

La canzone è stata scritta durante il lockdown dello scorso marzo 2020. La produzione e l’arrangiamento sono di Mara Bosisio in collaborazione con Sam Lover, mentre il mix e il master sono a cura di Thomas Salvador.

Il singolo esce con l’etichetta LATLANTIDE e distribuzione Believe Digital.

La cantautrice - che nel corso della sua carriera ha collaborato con Max Cavallari (Fichi D’india), Francesco Sole e ha aperto concerti di rinomati artisti come Gatto Panceri, Mino Reitano, Little Tony e Francesco Facchinetti - ha già alle spalle: - un Leone d’Argento (2016) vinto al Festival Internazionale di Venezia con il cortometraggio “30 DOSI” per il quale ha realizzato la colonna sonora; - la conduzione televisiva del programma “Arrivano in nostri 3.0” (canale Vuemme) in qualità di Veejay, al fianco di Silver e Andrea La Greca; - un album di inediti (“Nessun dialogo“ 2013), numerosi singoli e collaborazioni. Dal 2019 è inoltre cantante degli “ITALIAN ARTISTS”, un collettivo di artisti indipendenti italiani che ha ottenuto popolarità su YouTube in particolar modo grazie ad una personale rivisitazione del celebre brano “Africa” dei TOTO.

 

mercoledì 5 maggio 2021

Claire In radio il suo nuovo singolo “Amori solitari”

 


Claire in radio con il suo nuovo singolo Pop/Dance “Amori Solitari”, una cover del 1980 di LIO, “Amourex Solitaires”, con un adattamento scritto in italiano da Rudy Marra. Produzione e realizzazione Musicale di Roberto Calonaci “Remakeit” e Raffaele Chiatto. Prodotto da Beppe Tinti per Mamas Records con la consulenza Musicale di Simone Papi.

Claire: -E’proprio vero “un poco di poesia per me che il mondo non mi va”! Un pezzo senza tempo”-                       

Claire è una cantautrice nata in Toscana da madre francese e padre italiano. Fin dalla più tenera età trascorre molto tempo a Cannes, dove si innamora della musica di Serge Gainsbourg, Charles Aznavour, Françoise Hardy, Dalida, che sono fondamentali nel formare i suoi gusti musicali.

La giovane cantante viene notata da Eros Ramazzotti, che ne intuisce le potenzialità artistiche, il quale nel 2OO7 produce il suo primo singolo intitolato “Tu veux ou tu veux pas”, cover di un brano reso famoso negli anni ‘7O da Brigitte Bardot e riarrangiato per l’occasione da Maurizio Bassi.

 

Nel 2009 esce il suo secondo singolo “C’est la ouate”, cover di una hit francese degli anni ’80°. Dopo due anni di lavoro insieme ai musicisti Matteo Gaggioli e Raffaele Chiatto presenta il suo primo CD “Les jeux sont faits”, un progetto dalle sonorità Pop-Vintage.

 

2020 è uscito il suo Cd Deluxe Edition con dentro 18 brani. La tracklist comprende tre cover francesi “Petit Bikini” e “C’est la ouate” e “Tu veux ou tu veux pas”, una versione Italo-Francese particolare di VolareDans du bleu du ciel bleu ed altri brani del suo repertorio.


mercoledì 28 aprile 2021

Jaboni presenta il nuovo singolo Loves Comes Back To in radio dal 16 aprile

 


Il brano, prodotto da GIL produzioni di Giorgio Lorito, racconta un amore fatto di attese e distanze ma anche capace di fiorire nella lontananza e fortificarsi a ogni nuovo incontro. Racconta un amore che libera dalle costrizioni, trae in salvo e fuori dal buio. Un amore che dona e nel suo donarsi senza riserve pretende di essere ricambiato. Pretende che l’amore donato torni indietro, dove sarà accolto, ogni volta come sempre. É un amore che sa aspettare perché è un amore che conosce. Sa che anche se costretto in case e città diverse verrà sempre riconosciuto e sempre gli verrà aperta la porta.

Il videoclip, diretto da Stefano Teofili, che accompagna il singolo vede la scelta stilistica del bianco e nero. Ambientato in parte nella Riserva Naturale della Marcigliana (Roma), Jaboni emerge dall’oscurità che lo avvolge, racconta il suo amore che lo illumina e che in un crescendo lo porta a viaggiare con l’anima verso terre aperte, un viaggio di ritorno verso quell’amore che lo salverà dal buio.

Come nasce questo brano Love Comes Back To Me , parlare di un amore che racconta di attese e distanze ?

Con Love comes back to me ho voluto raccontare un amore vissuto attraverso alcune difficoltà, come la lontananza. Difficoltà che però vogliono essere anche punti di forza, perché ravvivano e arricchiscono l’amore ad ogni nuovo incontro. Ho condiviso le mie prime idee con Giorgio Lorito di GIL Produzioni e siamo stati entusiasti da subito a lavorare sul pezzo.

Questo il tuo primo singolo in inglese , come mai questa scelta ? Ed a che tipo di pubblico ti vuoi rivolgere ?

Sin da bambino, la musica che ho sempre ascoltato e che ha influenzato il mio intero percorso è stata internazionale. Ho cominciato a parlare in inglese grazie alla musica e quando ho iniziato a scrivere canzoni è venuto spontaneo farlo in questa lingua, che maggiormente si sposa con i riferimenti musicali che influenzano la mia creatività. Credo che Love comes back to me sia un brano per tutti, non penso assolutamente che la lingua influenzi la tipologia di persone che possono o meno apprezzare una canzone, la musica è fatta di emozioni che può darti un’armonia di suoni anche senza comprenderne il testo.

Con il brano Love Comes Back To Me che sonorità possiamo aspettarci di ascoltare , cosa potrebbe catturare l’ attenzione ?

Love comes back to me è una ballad in chiave elettropop che rimanda ad alcune sonorità degli anni ’80 integrando suoni più contemporanei, come l’effetto del vocoder sulla voce. Il crescendo lento che tiene in sospeso per più di metà canzone e che esplode soltanto alla fine è sicuramente un punto di forza del brano.

Raccontaci un po di te come artista, quali sono state le tue esperienze migliori ?

All’età di vent’anni mi sono trasferito a Roma da Frosinone, dove sono nato e cresciuto. Vivere nella Capitale mi ha dato sicuramente più possibilità di fare musica. Ho partecipato quindi a vari concorsi e manifestazioni e sono entrato a far parte di due formazioni corali, una gospel, gli All Over gospel Choir, e una di 30 voci a cappella, Le Mani Avanti. Con loro mi sono esibito nei migliori palchi e teatri di Roma e non solo. Con Le Mani Avanti inoltre, durante il primo lockdown, ho partecipato alla realizzazione di un video per una cover del brano You gotta be di Des’ree, video che è stato trasmesso durante la trasmissione tv La Musica Che Unisce su Raiuno in prima serata.

C’ è qualcuno che ti ha ispirato durante la carriera ? chi è stato il tuo punto di riferimento ?

Sono tanti gli artisti che ammiro e che hanno influenzato il mio percorso artistico. Le carriere di James Blake, Imagine Dragons, Sam Smith sono sicuramente fonti alle quali ho più volte guardato, ma alla fine non ho mai avuto un punto di riferimento preciso. Ho sempre cercato di fare le cose in cui credo e che più sono vicine al mio mondo, poche o nessuna strategia finora.

“Love comes back to me” – Jaboni

Autore: Simone Iaboni

Composizione e produzione: Giorgio Lorito

Mix e master: Simone Empler

Foto credits: Riccardo Lancia

Riprese e montaggio videoclip: Stefano Teofili

martedì 27 aprile 2021

Ozna in radio con il singolo “Cadere”. Già disponibile negli store digitali

 


“Cadere” (Il Branco Publishing srl) è il primo progetto professionale di Lorenzo Celant, in arte Ozna, brano che racconta le difficoltà di un ragazzo nell'inseguire i propri sogni, senza darsi per sconfitto e senza scegliere la strada piú semplice.

Ozna: -L'idea nasce nel 2019 ascoltando una produzione da youtube, che portò Ozna a scrivere immediatamente il ritornello, mentre le strofe creano uno stacco dando più spazio ad un ritmo rapido ed un testo molto diretto-

Il messaggio del brano, già disponibile in tutti gli store digitali, è di non mollare mai, nemmeno quando si è toccato il fondo, perché proprio in quel momento si può solamente risalire.

Biografia

Ozna è un artista emergente classe 2002 nato in una piccola città in provincia di Monza e Brianza, che dai primi anni delle scuole medie ha iniziato a scrivere i suoi primi testi. Ozna racconta che la sua passione per il rap ha messo le radici già durante la sua infanzia quando ascoltava artisti come Eminem, Mezzosangue e Salmo.

Il suo segno distintivo sono le maschere che porta, utilizzate per scindere definitivamente le sue varie personalità. Nei suoi testi vengono evidenziati il male e la corruzione che si insinuano nel suo quotidiano, mostrando in modo cinico una realtà che non gli appartiene.

Ha pubblicato il suo primo singolo su Spotify, intitolato “Blindato”, nell’agosto del 2020, per poi pubblicare “Nine o'Glock”, singolo in collaborazione con un artista di Torino, e “Non mi accontento”, brano prodotto con un ragazzo conosciuto a scuola.

Attualmente si sta dedicando alla produzione del suo primo mixtape, progetto che ancora non conosce una precisa data di uscita.

La band torinese Koevo presenta il nuovo singolo “Sempre altrove”

 


I Koevo, giovanissima band torinese formata da Daniele Saccinto, Mattia Mancini e Francesca Traina, presentano il singolo “Sempre altrove”, brano, già disponibile sui digital store, che parla di come le cose belle sembra accadano sempre agli altri, quando in realtà abbiamo tutto quello che ci serve per star bene dentro noi stessi.

Koevo: - Un giorno si presentarono negli studi di Antonio Salvati a Milano, gli UPMUSIC STUDIO, presentando i brani che erano usciti e i lavori su cui stavano scrivendo, da qui iniziammo un percorso discografico che ci ha portati allʼuscita dellʼultimo singolo, prodotto da Sabatino Salvati-

Biografia

I Koevo sono una giovane band di Torino, formatasi a fine 2017. Iniziano una collaborazione con un bravissimo autore e paroliere di Roma, Pierfrancesco Esposito, chiamato Nefra. Due ragazzi di 20 anni (Daniele) e 23 anni (Mattia), con la passione per la musica fin da piccoli, entrambi iniziano a studiare uno strumento allʼetà di 7 anni, Mattia chitarra e Daniele pianoforte, per poi iniziare a studiare batteria poco tempo dopo.

Crescendo, entrambi hanno esperienze con giovani band durante il periodo delle superiori, fino ad arrivare al 2016 dove si incontrano. Daniele e Mattia arrivavano da un altro progetto Band chiuso nel 2017, che gli aveva portati a fare delle bellissime esperienze e, spinti dalla voglia di ricominciare e riprovarci, insieme a Nefra, iniziano a scrivere il primo singolo, che non è ancora mai stato pubblicato.

Con il passare del tempo arrivò la prima pubblicazione del brano “Ascoltami”, prodotto da Emyk, che fece debuttare i Koevo sulle piattaforme digitali e su youtube Con un video girato a Roma e diretto dalla grandissima professionista Dalilù. Il video raggiunge 60.000 views su youtube e inizia a girare su Radio Manila. A questo punto arrivò il terzo attuale componente del gruppo, Francesca Traina, una ragazza di Torino, di 23 anni, incontrata per puro caso. Anche lei ha studiato il basso fin da piccola con la passione per la musica rock e Metal. Incontrando Daniele e Mattia ha scoperto altri lati bellissimi, della musica pop, dei quali da piccola non si rese conto. Così entrò nel gruppo. Spinti dallʼentusiasmo parteciparono a dei provini per un programma televisivo e successivamente vennero scelti per presentarsi a dei casting organizzati dalla Warner Music Italy. Poco dopo esce un nuovo singolo chiamato “Come le star” continuando la scrittura di nuovi brani.

 

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *