CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news di Musica e Discografia

Cerca nel blog

martedì 20 novembre 2018

Riccardo Guglielmi tra i 25 vincitori di Area Sanremo




Riccardo Guglielmi, cantante classe 97 nato a Portoferraio, residente a Porto Azzurro (Elba), è tra i finalisti di Area Sanremo 2018 e si esibirà davanti a Claudio Baglioni per aggiudicarsi uno dei 6 posti disponibili per Sanremo Giovani.

Il brano che ha presentato al Teatro del Casinò di Sanremo si intitola "I miei giorni con te", brano scritto dallo stesso Guglielmi (arrangiamento di Alessio Parisi) dedicato al nonno, che farà parte di un album in fase di realizzazione.

La giuria di Area Saremo che ha scelto i vincitori è stata presieduta da Antonio Vandoni, Direttore artistico e musicale di Radio Italia, e composta da Sergio Cerruti, Presidente dell’AFI, M° Enzo Campagnoli, Direttore d’orchestra, M° Colonnello Leonardo Laserra Ingrossa, Direttore della Banda della Guardia di Finanza, M° Gianni Testa, produttore e vocal coach, Monia Russo, cantante, e Maurilio Giordana, (in qualità di supplente) DJ radiofonico.

Formatosi all’Accademia Le Muse di Piombino con i maestri Marco Vito, Fioretta Mari, Fio Zanotti, ha frequentato stage con Vittorio Matteucci, Matteo Setti e Matteo Ratti presso Le Muse di Gianna Martorella, nota imitatrice, per molti anni in Rai ed attualmente anche manager del cantante elbano.


domenica 18 novembre 2018

Flora Vona feat. Audio 2 in radio con il singolo “L’ Alfabeto”




Già da Ottobre in radio e nelle principali indie charts, "L' Alfabeto", il singolo della cantante/attrice e modella Flora Vona, brano che vede il prestigioso featuring degli Audio 2. Il brano, che porta le  firme di Gianni Donzelli, Enzo Leomporro e Luigi Pignalosa, rappresenta un codice d' aiuto per l'amato, dove lui non ha ancora recepito i segnali d'amore che ripetutamente la sua donna gli manda. Lei esorta a decifrare le sue parole, fornendo la chiave per l' accesso al suo cuore e se lui vorrà, sarà amore, altrimenti rimarrà un libro che non ha mai aperto.

 Biografia

 Flora Vona, artista ed  insegnante  nata a Napoli, la notte di San Lorenzo,cresciuta  nella meravigliosa Puteoli,sotto la guida incisiva della nonna materna , scrittrice di Origini Scozzesi , grazie alla quale fin da piccola riceve i primi  stimoli artistici in ambito teatrale.Si laurea in Scienze dell'Educazione ,presso l’Istituto Universitario Suor Orsola Benincasa di Napoli ,con una Tesi  Sperimentale di archivio, attualmente depositata nella Biblioteca del Vaticano a Roma.Successivamente ,dopo un Master di secondo livello universitario   in Mediazione e Gestione dei Conflitti ,diventa Mediatrice in ambito familiare e penale. Dopo la laurea ,partecipa al Festival di Saint Vincent ,come cantante, vincendo per il miglior video musicale MT Music Sky ed il premio Radio Cuore. Nel 2005 trasferitasi in Sicilia,si diploma al Teatro Biondo Stabile di Palermo sotto la direzione artistica di Pietro Carriglio e successivamente frequenta la scuola per attori e registi Teatès. Sotto la direzione artistica di Michele Perriera, iniziano le sue prime apparizioni sul palcoscenico,nello stesso anno consegue il diploma di dizione e nel 2007 continua la sua attività teatrale interpretando Diana in Filumena Marturano di Eduardo De Filippo per la regia di Rinaldo Clementi.In Narrazioni Eretiche all'interno del Palazzo Steri ex Carcere dell'inquisizione Spagnola,interpreta il ruolo di Ioana Reina ,per la regia di V. Bartucca e S. Calatabiano; successivamente  interpreta la sovversiva nell 'Amore impossibile ,rappresentazione ispirata da L'amaro caso della Baronessa di Carini di Daniele D'Anza diretta da Antonello Capodici in scena al Teatro Massimo di Palermo.

Nel 2008 è interprete nel cortometraggio: “ Le lacrime amare di Petra Von Kant” di Fassbinter diretto da R. Mannelli e G. Bona.Nel 2009 interpreta il ruolo di Esmeralda in La vera storia di Esmeralda di Victor Hugo diretto da Giuseppe Celesia ed ancora per Sky Cinema ,gira la fiction dal titolo Moana per la regia di Alfredo Peiretty. Doppiatrice nel 2010 nella serie di documentari per Geo Rai 3 e due interpretazioni sia in Squadra Antimafia Palermo oggi 3 che nel Il Segreto dell'acqua. Nel 2011 in Paolo e Francesca per la regia di Fioretta Mari , una delle protagoniste nel corto di Federico Moccia "A mosca cieca" ed in "Novecento" di Rossella Izzo.Dopo uno stage come doppiatrice, diretto da Luca Ward e Rossella Izzo presso la Fono Roma ,perfezionerà  la sua voce.  Nello stesso anno frequenta lo stage di specializzazione con Giorgio Albertazzi e nel 2013 a teatro  Diana di Napoli,interpreta Silvia, la protagonista in Anche l'occhio vuole la sua parte, al fianco di Maurizio Casagrande e termina  il suo primo lungometraggio di produzione italo-albanese L'ultima Volontà premiato al Toronto Festival nel 2014,scritto da Namik Ajaze,interpretando il ruolo di Frida.Nel 2014 gira il suo nuovo videoclip "La musica è finita”, una nuova versione del brano di Ornella Vanoni per la regia di Gabriel Cash ,per poi finire nello stesso anno le riprese del suo ultimo film da protagonista " I fiori del male" diretto da Claver Salizzato, trasmesso al New York Film Festival e candidato ,l’anno successivo al David di Donatello.


venerdì 16 novembre 2018

Adversus, torna il rap del Colle der Fomento con lo sguardo al passato e la mente al futuro

Adversus, torna il rap del Colle der Fomento con lo sguardo al passato e la mente al futuro 

 

Adversus èil titolo del nuovo lavoro della storica formazione rap romana Colle der Fomento. Disponibile da venerdì 16 novembre nei negozi di dischi e negli store digitali, l'album è composto da quattordici tracce con la produzione quasi totale di DJ Craim, eccetto Little Tony Negri e Bassi Maestro su due tracce, e featuring di Kaos e Roy Pacy. Un viaggio nella musica, dove il rap incontra il rock, il blues, il jazz e la musica italiana contaminandosi in modo adulto senza snaturarsi. Adversus significa andare contro, pensare in modo contrario, essere in guerra. E la guerra è su tre fronti: contro il nemico che c'è fuori, la società e quello che non ci piace del mondo contemporaneo; la guerra contro il nemico che abbiamo dentro, le paure e l'insicurezza, la depressione; la guerra contro il tempo che passa inesorabile e ci ammala portandoci via affetti e certezze. Un viaggio non solo musicale ma anche umano: quando la maschera si rompe, sotto non ci sono solo due MC, ma due persone con i loro sentimenti, i loro ricordi e i loro sogni: oltre Danno e Masito ci sono Simone e Massimiliano. DJ Craim ha lavorato all'album creando un suono Hip-Hop adulto, che dialoga con altri generi musicali. Utilizzando i sample senza ricalcare la vecchia formula del boom bap Anni '90, ma, evolvendo il concetto stesso di musica campionata, Craim ha creato un vero e proprio film sonoro per la band passando da suoni più acidi e hardcore a vere e proprie ballate dal sapore blues. Rispetto alla discografia del passato, Adversus è il disco più personale del Colle, i testi raccontano momenti di vita vissuta, attimi d'introspezione e momenti di confronto. Senza troppi tecnicismi o giochi di parole, una finestra aperta verso il mondo circostante.  L'uscita è accompagnata dalla pubblicazione del doppio videoclip Storia di una lunga guerra / Eppure sono qui realizzati da YouNuts! & The ProudAction. L'ambientazione della prima parte descrive uno scenario di guerra, un "fronte di resistenza" all'interno del bosco di Santa Maria Galeria nella periferia di Roma. Nella seconda, invece, l'ambiente diventa una fabbrica abbandonata, dove il trio accompagnato da DJ Craim continua la sua metaforica "guerra" in tenuta militare. La scelta del doppio video da parte della band, è dettata dalla volontà di condividere col pubblico un contenuto più completo del comune standard videoclip. Un accompagnamento visuale che possa coinvolgere al massimo l'ascoltatore accompagnando rime e suoni. Adversus è pubblicato in collaborazione con TAK production e Tuff Kong Records.



--
www.CorrieredelWeb.it

giovedì 15 novembre 2018

In radio il nuovo singolo di Maria Marino




Arriva in radio “MALEDETTA/BENEDETTA”, il nuovo singolo di Maria Marino, in arte MARY MARY. cantautrice toscana, Maria inizia da giovanissima a studiare musica e canto, ben presto però -anche a seguito dei numerosi concorsi e talent a cui rende parte- ha modo di confrontarsi con gli esperti del settore e iniziare lei stessa a scrivere. Nasce così “D’amore morirei”, il brano che l’ha vista esordire in radio proprio qualche settimana fa e che, in pochissimi giorni, è entrato di diritto nella classifica dei brani indipendenti più trasmessi dalle radio italiane. Se in “D’Amore Morirei” si avvertiva l’intensità, apportata anche dall’interpretazione stessa di Maria, “MALEDETTA/BENEDETTA” ne ricalca la stessa intensità, con un occhio di riguardo alla consapevolezza e all’analisi delle circostanze. Di fatto il brano - nato come il precedente, dalla collaborazione con Sergio Vinci - tratta un tema alquanto particolare, qual’è l’intuito, quella sorta di senso senso chiamata talvolta voce interiore, cioè di quel pensiero, che ti risuona in mente, ma che non riconosci come tuo e a cui non facilmente dai ascolto, perché è scomodo. MARY MARY vuole dirci che questo “Primo Pensiero” vuole solo in realtà soltanto il nostro bene; è la nostra Salvezza, il nostro Salvagente, la nostra Ancora, che ci fa' da Guida Certa anche se inspiegabile, in un futuro grigio e incerto.


Giulio Wilson in radio con “Mia Bella Ciao”, singolo che anticipa il suo primo album




Giulio Wilson, vincitore assoluto del BMA 2017, vincitore del premio speciale “Mei” miglior cantautore 2017, vincitore assoluto del Premio Bruno Lauzi 2018, lancia come cantautore il suo primo singolo, “Mia bella Ciao”, in radio da venerdì 26 ottobre. Il singolo è stato presentato in anteprima il 29 settembre al BMA 2018 dove Wilson è stato ospite insieme a Paola Turci, Matteo Mobrici dei Canova e Laїoung e si è esibito davanti a ospiti del calibro di Mogol, Ernesto Assante, Roberto Razzini, Luca de Gennaro, Celso Valli, Tony Vandoni e Laura Valente.

 “Mia bella ciao” (prodotta da Fonoprint e distribuita Artist First) scritta interamente dallo stesso Giulio Wilson, è una canzone dalla melodia molto orecchiabile che rappresenta molto l’artista sia nella sua scrittura che nella sua vocalità. -“Mia bella ciao” è una brano fresco e moderno - racconta Giulio Wilson - che unisce le speranze del passato alle contraddizioni del mondo odierno». Questo primo singolo, anticipa l’uscita di un disco di musica d’autore composto da una scrittura originale e identificabile, nel pieno stile di Wilson: brani intelligenti, riflessivi, divertenti, passionali, e con assoluta convinzione tutto ciò che può essere tradotto e identificato nel connubio tra canzone d’autore e il genere indie pop.-

Giulio Wilson è un cantautore nato a Firenze, enologo e vignaiolo biologico indipendente. Wilson era il nome di suo nonno che nacque lo stesso giorno in cui l'allora presidente degli stati uniti Wilson fece visita in Italia. Nasce nel 1983, cresce in una casa di campagna sino all’età di 5 anni. Nel 2007 si Laurea in Viticoltura ed Enologia presso la Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi di Firenze, apre un noto ristorante a Firenze ed una azienda agricola dove produce vini toscani biologici. Ha suonato per Vinicio Capossela, ha scritto e cantato un brano assieme a Bobby Solo, ha collaborato con Enzo Iacchetti,  Eddy Mattei stretto collaboratore di Zucchero Sugar Fornaciari e il famoso scrittore e poeta Roberto Piumini.

Negli ultimi due anni è stato vincitore assoluto del Premio Lauzi 2018: premio conferito da Enrico Ruggeri.

Vincitore del premio speciale MEI miglior cantautore 2017, premio consegnato da Giordano Sangiorgi.

Vincitore assoluto di BMA Bologna Musica D’autore 2017, premio consegnato da Leopoldo Cavalli.

Finalista al Premio dei premi Mei 2018.
Partecipa a Musicultura 2018 ed è Finalista di Area Sanremo per due anni consecutivi: 2017 e 2018.
La canzone “mia bella ciao” scritta da Wilson viene premiata al Teatro Masini di Faenza come miglior canzone di “Materiale Resistente 2.0”, evento promosso da MEI. E’ stato ospite della trasmissione in onda su Radio Rai condotta da Gianmaurizio Foderaro assieme a Mirko e il cane, Andrea Mingardi, Paolo Fresu ed altri. Viene intervistato su Tg2 Eat parade da bruno Gambacorta (con uno share di 1.300.000 spettatori, programma più seguito di Rai2). E’ ospite all’evento Radio bruno live estate, in piazza maggiore a Bologna, assieme a J-Ax, Noemi, Dodi Battaglia, Michele Bravi ed altri. Ha aperto il tour di Bobby Solo in 18 date italiane, firmato un contratto di produzione esecutiva con Fonoprint, artistica con Valter Sacripanti (già batterista per Ivan Graziani, Nek, Frankie HNR, Cristicchi), con il Manager Antonio Laino e con il Booking JM Production.

Hyst: un nuovo singolo e una parte ne “L’ispettore Coliandro”.



[Hyst - foto di Filippo Leonardi]

Esce oggi in digitale "Unicorni", il nuovo singolo di Hyst che dà seguito alla pubblicazione di una serie di inediti inaugurata questa estate con "Korea del nord". "Unicorni" è un brano che – racconta l'artista – "parla della sensazione di essere unici e speciali, quasi magici... la stessa che si provava quando, da adolescenti, si sentiva di essere staccati dal mondo e dalle sue brutture, quando aderendo a un movimento di persone prescelte si puntava a cambiare il mondo. Ci si sentiva rari (ed altrettanto importanti) come unicorni".

A livello artistico, da sempre Hyst sfugge alle catalogazioni: è un musicista ma anche un attore, un rapper e un cantante, un disegnatore di story board e un regista ecc. ecc. In una scena musicale che si culla sulle etichette, quindi, Hyst appare come un'entità a sé che, con "Unicorni", grida il suo "pacato dolore" per l'impossibilità di riconoscersi nei suoi simili dell'habitat che lo circonda.

Taiyo Yamanouci aka Hyst, oltre a fare musica, da molti anni lavora anche come attore: ha partecipato alla miniserie "Ultimo" con Raul Bova, condotto il programma comico "Tintoria" con Belen Rodriguez ma il suo curriculum cine-televisivo è molto più vasto. Questo nuovo singolo esce a ridosso della messa in onda di un episodio della serie RAI "L'ispettore Coliandro" diretta dai Manetti Bros in cui Hyst è protagonista. Lo street video di "Unicorni", non a caso, è stato girato a Tokyo durante le riprese di alcune scene della serie. Di origine giapponese, Hyst, in televisione e al cinema, è uno degli attori italiani di seconda generazione più attivi e rappresentativi, tanto da essere stato invitato a più di un incontro sul tema dell'integrazione. 

Sia la pubblicazione di "Unicorni" sia questa nuova prova d'attore confermano come Hyst stia attraversando una fase creativa molto produttiva: nel 2018 ha già pubblicato quattro singoli, un repack digitale di brani editi e sta preparando un nuovo lavoro che uscirà nel 2019 e si intitolerà "Urban Sensei". Un titolo ponderato, visto che la figura del sensei urbano è una presa d'atto della percezione che il pubblico ha maturato di lui negli anni, motivata sia dall'approccio conscious, con digressioni verso l'R&B e sfumature ironiche, sia dall'attitudine sui social in cui l'artista alimenta il rapporto con i suoi fan con contenuti di approfondimento, come speech e riflessioni long form, spunti di cultura ed arte alternativa alla sola musica rap o story in cui mette a nudo la sua umanità.

Da oggi "Unicorni" è su tutte le piattaforme digitali. Il video, diretto dallo stesso Hyst, è su YouTube. 


--
www.CorrieredelWeb.it

KATE BUSH: Warner Music Italy rilancia tutti gli album di Kate Bush rimasterizzati su Vinile e CD.

KATE BUSH
IN USCITA TUTTI GLI ALBUM RIMASTERIZZATI DAI NASTRI ORIGINALI

4 COFANETTI VINILE + 2 COFANETTI CD

DAL 16 NOVEMBRE I PRIMI 2 COFANETTI VINILE + IL 1° COFANETTO CD. 

DAL 30 NOVEMBRE I RESTANTI 2 COFANETTI VINILE + IL  2° COFANETTO CD


Warner Music Italy rilancia tutti gli album di Kate Bush rimasterizzati su Vinile e CD. Questo è il primo (e definitivo) programma di rimasterizzazione intrapreso dall'artista e da James Guthrie e include per la prima volta la pubblicazione di molte rarità e cover.

Si tratta di 4 cofanetti in formato vinile e 2 cofanetti in formato CD che usciranno in due date diverse: dal 16 novembre saranno disponibili i primi 2 box Vinile e 1 box CD, mentre dal 30 novembre i restanti due box Vinile e il secondo box CD.

Inoltre, il 6 dicembre Faber and Faber pubblicherà "How to be invisible", un libro con tutti i testi di Kate Bush selezionati da lei stessa.

 

I cofanetti Vinile includono:

COFANETTO VINILE 1: "The Kick Inside", "Lionheart", "Never For Ever", "The Dreaming"
COFANETTO VINILE 2: "Hounds Of Love", "The Sensual World", "The Red Shoes"
COFANETTO VINILE 3: "Aerial", "Director's Cut", "50 Words For Snow"
COFANETTO VINILE 4: "12" Mixes ", "The Other Side 1", "The Other Side 2", "In Others' Words"

I cofanetti CD includono:

COFANETTO CD 1: "The Kick Inside", "Lionheart", "Never For Ever", "The Dreaming", "Hounds Of Love", "The Sensual World", "The Red Shoes"
COFANETTO CD 2: "Aerial" "Director's Cut", "50 Words For Snow", "Before The Dawn (Original Mastering)", "12" Mixes", "The Other Side 1", "The Other Side 2",  "
In Others' Words"

Qui la track-listing del 4° cofanetto Vinile e degli ultimi 4CD del 2°cofanetto CD:

12" MIXES: "Running up that hill (a deal with god)", "The big sky (metereological mix)", "Cloudbusting (the orgonon mix)", "Hounds of love (alternative mix)", "Experiment iv (extended mix)"

THE OTHER SIDE 1: "Walk Straight Down The Middle", "You want alchemy", "Be kind to my mistakes", "Lyra", "Under the ivy", "Experiment IV", "Ne t'enfuis Pas", "Un basier d'enfant", "Burning bridge", "Running up that hill 8a deal with god) 2012 remix",

THE OTHER SIDE 2: "Home for Christmas", "One last look around the house before we go", "I'm still waiting", "Warm and soothing", "Show a little devotion", "Passing through air", "Humming", "Ran tan waltz", "December will be magic again", "Wuthering heights 8remix/new vocal from 'the whole story"

IN OTHERS' WORDS: "Rocket man", "Sexual healing", "Mina na hEireann", "My Lagan Love", "The man I Love", "Brazil (sam Lowry's first dream)", "Lord of the reedy river", "Candle in the wind".



--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *