CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news di Musica e Discografia

Cerca nel blog

mercoledì 25 novembre 2020

Elisabetta Mattia in radio e nei digital store con “Sorridi alla vita”



Dopo "Stop Being Them", Elisabetta Mattia presenta al pubblico il suo secondo inedito "Sorridi Alla Vita" (di Elisabetta Mattia e Umberto De Marchi) pubblicato su etichetta SanLucaSound. Questa canzone, dalle sonorità swing, parla dell'importanza di vivere la propria vita con gioia e felicità, sorridendo ogni giorno di più. Il sorriso non deve essere inteso come una maschera per nascondere le proprie emozioni, bensì come uno stile di vita, una ferma presa di posizione nei confronti di tutte le difficoltà che possiamo incontrare nel nostro cammino, e una luce con la quale possiamo illuminare la vita anche delle altre persone.

Biografia

Nata a Torino il 22/09/1990, Elisabetta scopre il suo grande amore per il mondo dello spettacolo, in particolare il canto e la recitazione, all'età di 5 anni.

Incomincia a studiare canto da autodidatta non potendosi permettere di frequentare delle lezioni, fino a quando nel 2015 si diploma in Canto e Recitazione con il massimo dei voti presso la Fondazione Teatro Nuovo di Torino e frequenta in seguito diversi stage di canto e recitazione per affinare le competenze acquisite.

Ha partecipato a diversi concorsi nazionali ed internazionali, in particolare, nel 2018, si è posizionata terza al concorso "Voice in Town" di Torino, con le cover "Beautiful That Way" di Noa e "La Felicità" di Simona Molinari, e ad ottobre dello stesso anno ha avuto accesso alle semifinali del concorso "Area Sanremo Tour", presentando il suo primo inedito "Accendi La Tua Luce".

Nel 2017 e 2018 ha tenuto a Torino un concerto di 40 minuti in occasione della Festa della Musica con grande successo di pubblico.

Elisabetta ha sempre scelto di interpretare canzoni che rispecchiassero le sue idee e con musiche soprattutto orecchiabili ed allegre come la sua personalità, rendendola così da subito diretta e sincera nei confronti del suo pubblico. Ciò le ha permesso di scoprire anche la sua forte vena cantautorale portandola a sviluppare un progetto ben definito: comunicare con il pubblico tutto ciò in cui crede, posto in chiave sociale, cosicché il pubblico possa rispecchiarsi e trovare una verità, un'esortazione, un incoraggiamento da portare con sé nella vita di tutti i giorni.

Elisabetta è infatti convinta che grazie al linguaggio universale della musica sia possibile migliorare la vita delle persone o per lo meno portare un po' di luce ad un mondo spesso assurdo e buio, dove può capitare di dimenticarsi quanto sia bello ed essenziale vivere con gioia e determinazione la propria vita. Per questa ragione, i brani sono presentati in una luce gioiosa, allegra e determinata, senza toccare mai sonorità cupe, tristi o nostalgiche; i generi spaziano dallo swing, al pop, dal lirico alla disco music, mentre le lingue utilizzate sono l'italiano, l'inglese, lo spagnolo, il portoghese. Per Elisabetta la cosa importante è trovare i giusti adattamenti per rendere i brani orecchiabili e comunicativi.

 

  

martedì 24 novembre 2020

Giangi Bonsaver in radio con il singolo “Lovely Christmas Day”

 


Ritorna la magia del Natale con un vero e proprio inno alla gioia, alla musica, all’amicizia e naturalmente all’Amore. Giangi Bonsaver ci regala un nuovo brano inedito capace di scaldare il cuore come un abbraccio. Come i più celebri brani della tradizione natalizia, “Lovely Christmas Day” (etichetta D’Herin Records) sa regalarci attimi di gioia, spensieratezza e riflessione e ci ricorda che il Natale è sempre una festa meravigliosa …

 Sono passati molti anni dalla prima volta che Giangi Bonsaver si è esibito dal vivo, ed è stato un continuo crescendo di esperienza, perfezionamento della tecnica ed assoluta confidenza con il palco ed il suo pubblico. Diversi sono i locali Italiani ed Internazionali che hanno avuto il piacere di ascoltare e conoscere il suo talento innato per il canto. 


Gabriel Grillotti in radio e nei digital store con “Je Crois C’est Ça L’amour” feat Asha Puthli

 


Un grande grande ritorno quello di Asha Puthli a 10 anni dal suo ultimo successo “Pant and fur duet with Syr Gabryel”, in radio e in tutti i digital store con “Je Crois C’est Ça L’amour” (etichetta Syr Gabryel Planet), singolo che rappresenta un inno ed un elogio all’amore. “Non dimentichiamoci che l’amore ha creato il mondo – afferma l’artista – ed è l’amore il motore dei pensieri positivi in una società dove ci si dimentica di amare”.

Il singolo nasce da un’idea del produttore Gabriel Grillotti che in una notte nella sua residenza messicana di Tulum dà vita a questa canzone ricca di passione e calore.

“Asha – afferma Grillotti – è il simbolo per eccellenza della sensualità. Non poteva che essere lei la donna giusta per questo featuring. Solo lei e la sua voce possono rappresentare al meglio concetti importanti come amore, erotismo e passione”.

Conosciuta soprattutto per la sua partecipazione all'album Science Fiction del jazzista Ornette Coleman, la Puthli ha registrato dieci album da solista per etichette quali EMI, Sony e RCA e le sue canzoni Moonlight e The devil is loose rimasero tra i singoli più venduti nelle classifiche italiane.

Vanta la collaborazione con alcuni dei più importanti produttori musicali tra cui Del Newman (che ha lavorato tra gli altri con Elton John e Cat Stevens) e Teo Macero (produttore di Miles Davis e Vernon Reid).

Asha é stata la prima cantante che nel 2006 a Cannes ha duettato con l’ologramma Syr Gabryel grazie al supporto creativo di Gabriel Grillotti e di Paul Hallman il grande realizzatore di effetti speciali per film come Independence day e Harry Potter.

Il singolo é prodotto dalla Syr Gabryel Planet, etichetta Francese, che ha già realizzato produzioni per artisti come Patty Pravo, Fargetta e i Trikobalto. Attualmente Grillotti é anche produttore di Mikolas Josef, artista Ceco che, dopo la sua partecipazione all’Eurofestival sta scalando le classifiche europee con il nuovo singolo LALALALALALALALALALA.

Il sodalizio artistico tra la Puthli e Grillotti dura ormai da oltre 20 anni e possiamo dire che questo nuovo progetto sia il riassunto dell’amore artistico che lega i due cantanti.

“Je Crois C’est Ça L’amour”: perché amare significa vivere.


sabato 21 novembre 2020


 
Sonic Radiation è un artista solista che crea emozionante musica elettronica fondendo progressive house, techno e trance.

I suoi miti musicali sono: gruppi industrial come Front 242 e Front Line Assembly, gruppi elettronici come The Crystal Method, Depeche Mode e Astral Projection, così come la scena dei club di Dallas: Sonic Radiation attinge da tali artisti per dare all’ascoltatore qualcosa per l’orecchio, la mente e per il floor dove ballare.

Dopo un incidente nell’oceano delle Hawaii Todd ha lavorato duramente con le terapie di recupero delle lesioni del midollo spinale per recuperare le sue abilità ed iniziare una nuova vita. Continuare il suo sogno di creare musica elettronica è stato un primo passo importante verso la sua guarigione e il suo futuro. Sonic Radiation aspira a esprimere la sua speranza, energia e riverenza per la musica elettronica e la vita.

Sonic Radiation ritorna dopo quasi un decennio di scoperte con più miscele subsoniche chiamate Dimixides. IUnknown Records e Sonic Radiation presentano Dimixides, una trasmissione elettromagnetica di energia sonora in forma e funzione d'onda. Gli spettrali degli ultrasuoni potenziati emettono onde sonore ad alta frequenza nella mente e nel corpo, continuando il principio della segnalazione nei sistemi elettronici.

Con un occhio al passato e un occhio al futuro Sonic Radiation costruisce un'eccitante musica dance elettronica che è intrigante e accattivante pur rimanendo fedele alle radici del genere. Sonic Radiation va avanti con una visione verso il futuro della musica elettronica.

Il suo nuovo singolo si intitola “Roentgen”, singolo in uscita il 20 novembre 2020 su tutte le piattaforme digitali.

giovedì 19 novembre 2020

Gin Tonic, il nuovo singolo di Degà che canta l'amore ai tempi dell'indie

Gin Tonic, il nuovo singolo di Degà che canta l'amore ai tempi dell'indie

 

"Gin Tonic" è il titolo dell'ultimo singolo e video del cantautore Gaetano Marrone, alias Degà, disponibile da giovedì 19 novembre in tutte le piattaforme digitali e pubblicato da What We Do.

A quattro mesi dall'ultimo singolo "Bramarti", il cantautore di origini napoletane torna con una indie ballad dalle sonorità pop per raccontare l'amore con il suo sguardo romanico e concreto.

"Gin Tonic" affronta il tema della separazione, dal quale scaturisce un'ossessiva preoccupazione del futuro, per via della mancanza di certezze ed abitudini alle quali si è stati ancorati per anni.

La chitarra acustica che scandisce strofe e ritornelli, accompagna l'ascoltatore in un crescendo melodico dove emerge tutta la tensione lirica dell'artista accostata ad un arrangiamento dalle sonorità contemporanee.

Il testo salta continuamente tra passato, presente e futuro, usando come riferimento il celebre cocktail "Gin Tonic" visto inizialmente come motivo di divertimento e condivisione, trasformatosi poi in elemento sostitutivo, usato come rimedio al dolore dell'abbandono fino a divenire elemento nostalgico.

Il brano, poi, rimanda a riferimenti del quartiere romano del "Pigneto", dapprima luogo storicamente pasoliniano diventato poi simbolo del nuovo movimento indie.

Con "Gin Tonic" Degà propone anche il suo primo videoclip per la regia di Valentino Vigo Orciuolo. Una coppia, un parco e una panchina sono gli elementi semplici ma diretti che raccontano con le immagini i sentimenti contenuti nel testo. Alle vicissitudini dei due protagonisti si alterna il playback di Degà, che in disparte rispetto alle scene principali diventa come un narratore fuori campo dell'amore.

Con questo singolo l'artista prosegue il suo percorso verso quello che sarà il suo debut album di prossima pubblicazione.



--
www.CorrieredelWeb.it

mercoledì 18 novembre 2020

Sara Bronzini in radio e in tutti i digital store con il singolo “Ora (è la mia vita)”

 


Nel 2019 grazie all’incontro con l’etichetta discografica “Rosso al Tramonto” e dalla collaborazione con essa, nasce il singolo “Ora (è la mia vita)”, scritto dall’autore romano Pierfrancesco Esposito. Il brano traduce in musica le paure e i pensieri che da sempre accompagnano la cantante bresciana riguardo un tema “caro” a tutti: l’inesorabile trascorrere del tempo. Il non averne mai abbastanza, la fatica nell’ “accettare” gli anni che passano e la paura di ritrovarsi magari un giorno con dei rimpianti è ciò che più attanaglia l’artista e “Ora (è la mia vita)” vuole essere un incoraggiamento in primis per sé stessa e in generale per ognuno di noi. Alle strofe pessimiste, incentrate sulla descrizione del tempo che sfugge, si contrappongono infatti i ritornelli che vogliono infondere positività, spronando chi li ascolta a vivere “ora” la propria vita, a godersi il presente e a non lasciarsi condizionare dalla paura del futuro e di ciò che riserva: “chi l’ha deciso che i giorni si misurano in ore e non in attimi vissuti a cento all’ora?”.

Biografia:

Sara Bronzini nasce nel 1995 in un piccolo paese della Valcamonica, in provincia di Brescia. Scopre fin da subito di avere una passione innata per la musica: a 7 anni entra a far parte di un coro di voci bianche e inizia a studiare pianoforte presso un’accademia privata. A 11 prosegue gli studi pianistici presso il Conservatorio di Musica “Luca Marenzio” di Darfo Boario Terme (BS), frequentandolo per 4 anni.


Con l’adolescenza, capisce quale sia il suo vero “amore”: il canto. Nel 2014 inizia a studiare canto moderno con il Maestro Maurizio Zappatini, per poi proseguire, dal 2016, con il Maestro Massimo Guerini. Riprende anche gli studi di pianoforte in chiave pop, riscoprendo la passione per lo strumento.

Oggi frequenta il 1° Anno del Triennio di Canto Pop-Rock del Conservatorio di Musica “Luca Marenzio” di Brescia.

Dopo la maturità scientifica, sviluppa la passione della musica in più ambiti: quello formativo, conseguendo nel 2020 il Diploma Triennale in Musicoterapia presso la Scuola “CMT” di Milano, e quello lavorativo, esibendosi – dal 2013 – ad eventi pubblici e privati, sia come cantante solista che in gruppo. Durante questo periodo partecipa anche ad audizioni, provini e concorsi canori come il “Verona Pop Festival” o il “Premio Mimì Sarà”.

 

lunedì 9 novembre 2020

Riccardo Accordino esce conil nuovo singolo “Austerity” (feat. Silvia De Luca)

 


Riccardo Accordino presenta “Austerity” (Feat. Silvia De Luca), il secondo singolo estratto dal nuovo EP “Mi guardi” (Etichetta: SanLucaSound). Attraverso i sapienti arrangiamenti di Renato Droghetti, Riccardo Accordino racconta le sue storie, tutte diverse, con tagli ironici, romantici o drammatici, mostrandosi poliedrico nelle sue scelte musicali. Il singolo "mi guardi" racconta per immagini una storia d'amore semplice, come tutte dovrebbero essere, fatta di gesti di intesa e momenti di complicità. Negli altri brani troviamo storie diverse fra loro, legate in parte al momento storico difficile e alla vita stessa dell’artista.

 

Riccardo Accordino nasce a Messina il 17/12/1985. Già nell'infanzia coltiva la passione per la scrittura creativa, puntando prevalentemente sulla poesia e sul cantato. A 16 anni prende per la seconda volta in mano la chitarra di suo padre, una vecchia acustica folk degli anni 60. Da lì comincia a scrivere senza fermarsi e si dedica allo studio da autodidatta di chitarra e basso elettrico. Il pezzo “100 giorni”, contenuto nel suo album d'esordio, è il primissimo scritto. Nel 2019 pubblica su Kindle "Frammenti di scrittura creativa" , una raccolta di brevi componimenti unici nel loro genere. Non si tratta infatti né di racconti né do aforismi, ma di immagini a metà fra la poesia e la prosa. Nel 2016, dopo anni di fermo, ricomincia a suonare anche live e si avvicina sempre più al cantautorato. Attraverso la sua insegnante di canto Simona Rae arriva a conoscere la casa discografica Bolognese SanLucaSound di Manuel Auteri e a partire da maggio 2019 nasce la collaborazione che lo porta alla produzione e pubblicazione del suo primo EP dal titolo “Mi guardi”.

 

“Austerity” (Feat. Silvia De Luca) racconta la "strana povertà" degli anni post crisi, il mito dei due cuori una capanna.

-“Impalpabile” è la storia di un angelo fatta donna, leggera e forte. Con la partecipazione di Silvia De Luca.

-“Le mie libertà” descrive la generazione in trappola fra il precariato e l'illusione di sentirsi davvero autori delle proprie scelte.

- “Bisturi” è la storia di una donna che non riesce ad accettarsi, vista dagli occhi del compagno.

- “100 giorni” è la scansonatezza della adolescenza che prende una chitarra e racconta il primo amore di un giovane musicista. 




Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *