CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news di Musica e Discografia

Cerca nel blog

martedì 16 ottobre 2018

ROBERTA GIALLO: Prosegue l'"Astronave gialla world tour", il tour mondiale della cantautrice presto a Kiev e Istanbul.

ROBERTA GIALLO

"ASTRONAVE GIALLA WORLD TOUR"

Nuove date per l'"Astronave gialla world tour", il tour mondiale di Roberta Giallo, cantautrice marchigiana, naturalizzata bolognese. Dopo la prima tappa a Mosca, la cantautrice, autrice, performer teatrale, pittrice e scrittrice,  si prepara nuovamente a partire, portando con sé in questo viaggio le sonorità de "L'oscurità di Guillaume", il suo ultimo album.
Il 17 ottobre sarà a Kiev in Russia, il 13 novembre a Istanbul. 
Durante il Tour, realizzato grazie al sostegno di S'illumina, SIAE, il Ministero dei Beni Culturali, Corvino produzioni, Fonoprint, Visionnaire, l'AltopArlAnte ed il MEI, Roberta Giallo eseguirà i brani del suo ultimo album "L'oscurità di Guillaume" con il quale ha vinto gli All Music Italia Awards 2017 come miglior album. 

«Ho voluto intitolare questo tour "Astronave gialla world tour", perché ho sempre inteso la musica come un viaggio spazio-temporale: emotivo, psicologico, spirituale… un'occasione per raggiungere mete lontane, sconosciute, imprevedibili. 
In giro per il mondo porterò me stessa, le mie visioni, la mia interiorità, e le mie canzoni, che sono la mia storia, il mio vissuto, ma anche i tanti pianeti creati dalla mia immaginazione. Ebbene, io e il mio pianoforte, che è da sempre il mio amico del cuore e il mio motore in un certo senso, stiamo per decollare! Sono grata, felice, piena d'entusiasmo, e pronta darmi completamente al pubblico che incontrerò, e a "raccogliere" tutta la bellezza e la meraviglia che ogni viaggio mi regalerà, nutrendo la mia ispirazione. Grazie infinite a tutti coloro che hanno reso possibile tutto questo, un altro sogno si è materializzato!» Roberta Giallo.

"L'Oscurità di Guillaume" è un concept album che racconta di una storia d'amore travagliata vissuta tra la realtà e "il mondo virtuale". Con la sua vocalità raffinata e suggestiva, la cantautrice, intraprende un viaggio interiore che ripercorre un capitolo della sua vita. 

«"L'Oscurità di Guillaume" è un disco ispirato e senza tempo che indaga sull'amore archetipico, tuttavia ho tratto ispirazione da un'esaltante e al tempo stesso burrascosa storia d'amore che ho vissuto personalmente. Ho scritto tutte le canzoni "calandomi" in un altrove dell'animo, cercando di connettermi con le emozioni nel loro stato più puro. Lo colloco in una specie di "Medio Evo Post-Atomico", un paesaggio dell'anima, molto oscuro, ma con una piccola luce guida». Roberta Giallo. 

Prima di partire per l'"Astronave gialla world tour"Roberta Giallo si esibirà sabato 29 settembre al MEI di Faenza, nella cornice del Teatro Masini, in qualità di ospite del "Premio dei Premi" riconoscimento con cui è stata premiata nel 2017. 

MoonLoverz - Il primo singolo di un nuovo album “conscious” e notturno: “Plenilunio”




Plenilunio è il primo e omonimo singolo del secondo album dei MoonLoverz, che contiene undici brani in libero movimento tra rap e R&B ed esce oggi per Greenline Label. 

I MoonLoverz sono Azure Stellar, Swelto, Soulcè ed ElDoMino: quattro artisti che vivono in altrettante città - rispettivamente Senigallia, Roma, Ragusa e Ascoli Piceno - e collaborano a distanza accomunati dall'amore per l'hip hop e da affinità artistiche e di gusto che rendono il loro stile uniforme e del tutto riconoscibile. Questo primo singolo ben rappresenta le atmosfere sognanti, notturne e gli umori romantici, intimi, che contraddistinguono l'album. Su una produzione musicale di Azure Stellar e Swelto si alternano le voci dei quattro artisti che danno vita a un rap musicale "conscious" dettato da un flusso di coscienza che si sposa con una propensione all'intimità. Strofe fitte di rime e di immagini, ritornello cantato e una struttura del brano studiata per equilibrare la presenza di tutti e quattro i componenti di un gruppo a cui non interessa avere un leader. L'immagine predominante nel testo vede gli artisti affacciati alla finestra mentre guardano una luna enorme: da qui nascono pensieri e riflessioni, personali e non, oltre al titolo del brano e del disco.

Il video, diretto da Nicola Corradino, è stato girato di notte a Bologna, luogo ideale di incontro per i MoonLoverz per la sua storia di città crocevia di giovani provenienti da tutta Italia. 



THE MAGIC DOOR album d'esordio di Giada Colagrande, Vincenzo Zitello e Arthuan Rebis

THE MAGIC DOOR
In uscita il 16 ottobre in italia

L'album d'esordio di Giada Colagrande, Arthuan Rebis e Vincenzo Zitello

Concerti:
sabato 19 ottobre, The Sanctuary di Roma
venerdì 26 ottobre, Teatro Magnani di Fidenza (PR)
mercoledì 7 novembre, Spirit di Milano

 

Esce il 16 ottobre in Italia e il 31 ottobre all'estero per l'etichetta In The Morningside Records, The Magic Door, l'album d'esordio dell'omonimo trio formato da Giada Colagrande (regista, attrice, cantautrice), Arthuan Rebis (compositore, cantautore e polistrumentista) e Vincenzo Zitello (maggiore arpista italiano, compositore e polistrumentista), che ha curato gli arrangiamenti.

 

Tre i concerti previsti per la presentazione ufficiale di The Magic Door: il 19 ottobre al The Sanctuary di Roma, il 26 ottobre al Teatro Magnani di Fidenza (PR) e il 7 novembre allo Spirit di Milano.

 

Pur essendo ascrivibile al folk esoterico, sia per le sue scelte stilistiche che per il concept generale, The Magic Door trae ispirazione anche da sonorità folk britanniche, celtiche, mediterranee e orientali, tracciando una poetica peculiare al di là delle connotazioni, nella quale si collocano le 9 tracce, tutte originali, che compongono l'album.

 

"The Magic Door – dichiarano Giada Colagrande e Arthuan Rebis - è un progetto che attinge a un immaginario mitologico, da tradizioni sapienziali senza tempo. La sua attualità risiede nel mistero imperituro che la Porta Alchemica incarna". 

 

Il disco è, infatti, il risultato del loro personale viaggio attraverso l'archetipo stesso della "Porta Magica" e l'inesauribile immaginario evocato dalle sue epigrafi, dai suoi simboli e dai pianeti cui si riferiscono, conciliando tradizioni sciamaniche, miti arcaici e mondi onirici.

Unico cimelio alchemico in Italia, edificato dal marchese Massimiliano Palombara nella sua residenza, villa Palombara, centro vitale della Roma ermetica del Seicento, la leggenda della Porta Magica trae origine da un particolare aneddoto.

Un pellegrino, identificabile con l'alchimista Francesco Giuseppe Borri, dimorò per una notte nei giardini della villa alla ricerca di una misteriosa erba capace di produrre l'oro. Il mattino seguente fu visto scomparire per sempre attraverso la porta, ma lasciò dietro di sé alcune pagliuzze d'oro, frutto di una riuscita trasmutazione alchemica, e una misteriosa carta con simboli magici e sette epigrafi che dovevano contenere il segreto della pietra filosofale. Il marchese Palombara fece quindi incidere sulla porta il contenuto del manoscritto con i simboli e le sette epigrafi, certo che un giorno sarebbero stati decifrati.

 

Una leggenda, quella della Porta Magica, che si riverbera nelle 9 tracce dell'album. Il disco si apre con una Intro nella quale Arthuan Rebis, interpretando il marchese Palombara, narra dell'incontro con il pellegrino e della sua sparizione attraverso la porta.

I ritornelli dei 7 brani centrali coincidono con le 7 epigrafi della porta (tradotte in inglese dal latino). A ciascuna epigrafe corrisponde un pianeta, su cui si sviluppa il testo di ogni canzone: Saturnine Night, Jupiter's Dew, Water of Mars, Venus the Bride, Mercury Unveiled, Sun in a Flame, V.I.T.R.I.O.L.

Nell'ultimo brano (Epilogue), Vincenzo Zitello, interpretando il pellegrino, canta le sette epigrafi nella lingua originale, il latino, dalla dimensione oltre la porta.

 

The Magic Door è un omaggio a uno dei più affascinanti e misteriosi cimeli alchemici esistenti, le cui storie e leggende prendono vita attraverso le composizioni originali di Giada e Arthuan, che ne incarnano l'eterno enigma. Il disco vanta infine la collaborazione di Glen Velez, percussionista d'eccezione considerato il maggiore virtuoso e conoscitore di tamburi a cornice.

 

Credits:

Giada Colagrande: testi e musiche, voce.

Arthuan Rebis: testi e musiche, voce, chitarre, arpa celtica, nyckelharpa, bouzouki, esraj, hulusi, arrangiamenti e programming.

Vincenzo Zitello: arrangiamenti, arpa celtica, violoncello, viola, violino, flauti, theremin, lama sonora, santur, xaphoon, drones.

Glen Velez: percussioni.

Marco Cavanna: contrabbasso.

 

The Magic Door sono:

Giada Colagrande (regista, attrice, cantautrice)

Arthuan Rebis (compositore, cantautore, polistrumentista e arpista)

Vincenzo Zitello (arpista, compositore e polistrumentista)



--
www.CorrieredelWeb.it

lunedì 15 ottobre 2018

Vanterrania: il suo album "Galaxies"


Giovanni Brancati, "alias" Vanterrania, diede inizio al proprio percorso artistico come chitarrista alla fine degli anni 80 collaborando con varie rock band.

La voglia di creare e sperimentare nuove sonorità ha portato Vanterrania alla creazione di diversi album: “Mysterious” ed “Electronix” entrambi del 2016. In questi album Vanterrania mette in mostra un uso dell’elettronica alquanto singolare, elettronica tanto contaminata dall’influenza di diversi stili musicali, ossia punk, rock ed industrial.

Vanterrania ha composto, suonato e prodotto l'album "Galaxies" grazie all’ausilio di sequencer, synth e chitarra. Nel proprio studio nel Catanese Giovanni Brancati inizia e conclude l'intero lavoro ed il 01 Settembre 2017 tale disco viene pubblicato e distribuito nei principali store digitali.

"Galaxies"

Release date: 1/09/2017

Genere: industrial, alternative rock, ambient, electro

Track list:

01) Space

02) Galaxies

03) Clouds

04) System

05) Fires

06) Dark Dreams (Remix)

07) The Fox

08) Carillon

09) Green

10) Wonderland

sabato 13 ottobre 2018

Stefano Pellegrino in radio dal 28 Settembre con “Body shop”




In radio e disponibile nei principali digital store dal 28 Settembre "Body shop" (Smilax Publishing), il singolo, scritto da Andrea Francesco Mezzi e Stefano Pellegrino, che segna l'esordio discografico del cantautore calabrese Stefano Pellegrino. La produzione è stata affidata a Gianni Testa e l' arrangiamento è a cura di Joe Santelli.

“Body Shop” cerca di equiparare il dolore emotivo a quello fisico che si prova alla fine di un rapporto relazionale o al rifiuto ricevuto da una persona. La frase contenuta nel brano “tagliami a pezzi” rappre­senta una richiesta che esprime la disperazione e il dolore che si vuole cercare di superare, il tutto su un beat violento ed internazionale.

Rigorosamente in bianco e nero, l’immagine di Stefano vuole restituire un’aria internazionale e allo stes­so tempo italiana, moderna, volgendo uno sguardo alla grande tradizione pop, perché “Black Wings”, EP di debutto, rappresenta una contraddizione e un paradosso: il bianco ed il nero, candido e oscuro,­sentimentale e ribelle, miscelato tutto insieme. Un viaggio che va dall’oscurità alla luce, dal peccato alla redenzione, perché tutti noi siamo angeli caduti, in qualche modo, con le nostre ali nere.

Maria Lampignani in radio dal 15 Ottobre con il nuovo singolo “Basterebbe”




In radio dal 15 Ottobre “Basterebbe”, il nuovo singolo di Maria Lampignani, un brano scritto da Luca Sala, dal testo molto profondo, reale, necessario per ogni singolo momento della vita di ognuno.
“È davvero spettacolare quanto un piccolo gesto o un semplice silenzio possa cambiare le cose” dice Maria parlando di –Basterebbe-. È davvero una canzone sulla quale riflettere... più l'ascolti, più diventa il motto della vita al di là di una semplice ballad. Quello che voglio trasmettere è esattamente tutto il testo della canzone così come lo canto, in modo che tutte quelle parole e situazioni, non vengano mai date per scontate. Spero solo di incidere questa canzone nella mente e nel cuore di chi l'ascolta come è successo a me”.

BIOGRAFIA

Comincia ad amare la musica fin da piccola, a 4 anni le regalano un microfono giocattolo e inizia a scoprire la sua più grande passione, il canto. Negli anni successivi sviluppa un interesse non solo per il canto, ma anche per la recitazione e la danza, esibendosi in varie recite scolastiche.  A 12 anni inizia a prendere lezioni di canto moderno. Nei quattro anni successivi si esibisce ai saggi di fine anno, e partecipa anche ai pre-casting per:“Io Canto”, “X Factor 9” e “X Factor 10”.
Nel dicembre 2015 canta per un'audizione dell' etichetta “Rosso al Tramonto”, dove viene poi ricontattata con esito positivo  iniziando il suo percorso.
A Luglio del 2016 partecipa al 19° Festival canoro “Voci D'oro”a Montecatini, classificandosi “semifinalista”, esibendosi poi a “Sanremo Doc” al Palafiori di Sanremo.
Nel dicembre 2017 partecipa a un Concerto Natalizio, realizzato in collaborazione con la Rosso al Tramonto: 2° Concorso Canoro Memorial “Io sto con Martina”.
Nell' aprile del 2018 dopo l'uscita del suo primo inedito “L'amore passa”, con video su YouTube e già distribuito in tutti i Digital Stores; inizia a fare interviste radiofoniche con le radio che accettano il suo brano.
Nei mesi successivi canta i suoi inediti in eventi di paesi vicino alla sua città natale, facendo conoscere la sua voce e la sua musica.
Oggi, continua a proseguire e ad approfondire gli studi di musica coltivando la sua passione, cercando di trasmettere alle persone le sue emozioni, dando speranza a chi come lei sta lottando per la realizzare un sogno.

venerdì 12 ottobre 2018

“Basta uno sguardo”, il nuovo singolo di Fabrizio Sanna in radio dal 12 Ottobre




Da Venerdì 12 Ottobre nelle radio italiane "Basta uno sguardo", il singolo che segna il ritorno del cantante sassarese Fabrizio Sanna, singolo scritto da Gabriele Oggiano, Fabio Vaccaro e Andrea Amati (autore  Warner per Francesco Renga, Nek, Emma, Annalisa, Alessandra Amoroso, Marco Carta) che anticipa l' Ep in uscita a Dicembre 2018. Realizzato interamente da Gabriele Oggiano al DGM Studio, con mix e Mastering sono stati affidati a Tommy Bianchi, il brano parla di un colpo di fulmine, un amore a prima vista, quell’istante che cambia le carte in tavola, che esplode e diventa amore o si spegne nel ricordo. "A volte basta un attimo e tutto cambia".
Dal 2014, Fabrizio ha un team di lavoro made in Sardegna e collabora con l’etichetta DGM STUDIO di Gabriele Oggiano con sede a Badesi (OT).


Biografia
Fabrizio Sanna (Sassari, 03 Settembre 1987) è un cantante, autore e compositore.
Inizia la sua formazione a soli sei anni all'interno di un coro di voci bianche; negli anni seguenti partecipa a numerosi stages didattici con esperti del settore (Peppe Vessicchio, Luca Pitteri, Fio Zanotti, Fabrizio Palma, Andrew Cliff, Grazia Di Michele).
Dal 2012 frequenta l'accademia “Professione Voce” a Roma con l'insegnante Gabriella Scalise e nel 2015 consegue il primo livello di tecnica vocale Voice Craft (CFP).
Dal 2014 insegna canto moderno.
Attualmente ha all'attivo 4 brani singoli, 1 Ep (Sogno – 2012) e 5 videoclip.
Ha ottenuto diversi riconoscimenti in festival nazionali:
2007 - “Una Voce per Sanremo”, classificandosi al 2°posto;
2011 - “Festival Estivo di Piombino” con il brano “Sogno di normalità” classificandosi al 2°posto;
2013 - “Festival di Castrocaro” (Rai 1), classificandosi al 3°posto con il brano “Distratto”;
2016 - “Premio Valentina Giovagnini”, classificandosi al 3°posto con il brano “Riconoscersi”;
2016 - Finalista al LigaRockPark Contest.

Apertura concerti artisti nazionali: Eugenio Finardi, Alexia, Antonino, Marco Ligabue.
Vanta anche alcune esperienze TV:
nel 2008 corista in “Non perdiamoci di vista” (Rai 3) di Paola Cortellesi;
nel 2008 finalista Bootcamp “X Factor Italia” (Rai 2);
nel 2015/2016 corista ad “Amici di Maria De Filippi” (Canale 5) nelle esibizioni con The Kolors, Elisa, Sergio Sylvestre e Alessandra Amoroso.

Ottavio presenta il nuovo singolo “L’amore non ha età”




In radio da lunedi 15 Ottobre "L'' amore non ha età, il nuovo singolo di Mattia Miglietta, in arte Ottavio. Il brano, scritto da Luca Sala racconta quel pezzo di vita vissuto nel buio e nel totale disprezzo di un amore sbagliato, forse il pezzo di vita più importante che ha forgiato nel carattere e ha reso l’uomo che è oggi, Ottavio. È un brano pop, che parla di omosessualità. Un amore tra un ragazzo ed uomo così tanto desiderato e vissuto quanto sofferto, un amore fatto di innumerevoli illusioni e pochissime certezze da chi per paura del pregiudizio ha preferito nascondersi e nascondere mentendo, il proprio sentimento. È l’urlo di rabbia di chi ha amato senza ombre, lanciato da un ragazzo verso un uomo che col disprezzo gli ha squarciato l’anima. Racconta di Ottavio che trovandosi ad un bivio, sceglie se stesso e si racconta senza veli.
“Ho nascosto per anni la mia vera identità, sbagliando. D’improvviso ho però scelto di scavare dentro di me ed ho imparato ad accettarmi ed amarmi.”

Biografia:

Mattia Miglietta in arte “Ottavio” nasce a Campi Salentina nel gennaio del millenovecentonovantacinque, ultimo di tre figli, vive con la sua famiglia in provincia di Lecce. Già da piccolo inseguiva le sue inclinazioni e mai si sarebbe aspettato che la musica potesse diventare un sogno, quello della sua vita, rifugio sicuro sin da tenera età. Muove i suoi primi passi in musica all’età di circa cinque anni avvicinandosi dapprima alla musica popolare, la “pizzica salentina”, dove di palco in palco e di tamburellata in tamburellata iniziava a capire quanto la musica, lo facesse star bene. All’età di dodici anni prende la decisione di trasformare questo sogno in realtà, concretizzando il tutto in una scuola di musica del suo paese, iscrivendosi alla classe di canto leggero. Da quel momento il salto di qualità dalla sua cameretta al teatro del suo paese fu rapido e continuo, grazie anche alla partecipazione in concorsi canori provinciali, regionali e nazionali. Ha sempre cercato di farsi ascoltare e dopo di crearsi una possibilità per prendere un posto nella discografia e musica italiana e questo l’ha portato a presentarsi ai casting di noti talent come Amici, XFactor e The Voice of Italy. Sicuramente, tra i tanti artisti che hanno segnato il suo percorso di crescita artistica c’è Mimì. Ama il grigio e le sue sfumature perché gli trasmettono pace e serenità. Ha gli occhi marroni e ama la solitudine, la musica è la sua esistenza, rappresenta la vera libertà. Sensibile e di animo grande si affaccia nel mondo della discografia pieno di aspettative e speranze. Le diverse prove della vita l’hanno reso forte pur mantenendo le sue fragilità... riflesso di un artista in cerca sempre di nuove emozioni e spunti creativi.

giovedì 11 ottobre 2018

“Per non dimenticare”, il primo singolo realizzato dal progetto artistico “SGS”



"Per non dimenticare" è il primo singolo realizzato dal progetto artistico "SGS" (Sandro Gallina e Gabriele Saro, autori ed esecutori), in memoria delle vittime e dei sopravissuti del disastro ambientale della diga del Vajont del 9 ottobre 1963. SGS fanno da "coro", da intermezzo ai veri protagonisti, un gruppo di ragazze e ragazzi che mettono in scena l'eterno richiamo alla vita e all'amore, attraverso la manifestazione della gioventù, della voglia di vivere, giocare, socializzare, del corteggiamento; in uno scenario naturale luminoso che richiama l'idea di rinascita, di ripartenza con la vita anche dopo fatti che sembrano negarla per sempre almeno dove lì, la vita si è fermata, sconvolgendo anche la natura stessa dei luoghi oltre che la coscienza dei sopravissuti.
L'atmosfera è quella di un momento di passaggio e di una catarsi dopo uno stato di sogno, forse ad occhi aperti, un sogno ristoratore dell'anima che attenua il trauma e lenisce il dolore che può così lasciare il passo alla speranza.

“Per non Dimenticare” (Semifinalista al Cantagiro ed UK Songwriting Contest).
Sandro Gallina (Cantante degli SGS)  - La canzone “Per non Dimenticare” è stata scritta per ricordare il disastro del Vajont del 1963, per ricordare il dolore di una notte che ha segnato tragicamente la storia di tutto il popolo italiano, per ricordare le vittime che furono colte dalla morte improvvisamente e senza scampo, per ricordare le persone che non ci sono più. Si, questa canzone è tutta per loro, per ogni persona trascinata e spazzata via da una gigantesca onda di fango che non ha dato nemmeno il tempo di capire che cosa stava accadendo. Noi possiamo, ognuno con i propri sforzi, tener vivo il ricordo e la memoria di questo tragico evento. Possiamo esprimere le nostre sensazioni e trasformarle in emozioni.

Sandro Gallina e Gabriele Saro, in arte SGS , sono 2 artisti Friulani:

Sandro Gallina, cantante e leader di cover band e dei “Varano” consegue:
-2006 Premi Friul, Vincitore, con la canzone “Vajont” degli Heavenly Lane; 2013 Cantagiro, - semi-finali a Fiuggi con la canzone “Per non Dimenticare” scritta con Gabriele Saro; 2013 UK Songwriting Contest – semifinalista con la canzone “Per non Dimenticare” scritta con Gabriele Saro; 2014 Tour Music Fest, Bologna, fasi finali con i Varano; 2015 EXPO Milano; 2015 Vinile d'Argento, Milano, semifinali come cantautore; 2016 Sanremo Music Awards a Sanremo, semifinali come cantautore

Gabriele Saro, violinista, corista e compositore, con realtà commerciali imperniate su Los Angeles/Chicago/Nashville/New York , gabrielesaro
 consegue:
Medaglia d' argento ai Global Music Awards 2017 con l'album New Age – Classical “Passion” e “Sunsets 2”; Vincitore, Finalista e Semifinalista con 4 canzoni all UK Songwriting Contest 2015 (7000 canzoni partecipanti) e semifinalista anche nel 2017, 2016, 2013 e 2011; Finalista (Top 10) all USA Songwriting Competition 2017 e 2015 (50.000 canzoni in gara); Semifinalista ISC (International Songwriting Competition) 2015 (20.000 canzoni in gara); Semifinalista e Runner Up al Song of the Year Songwriting Contest 2016 (80.000 partecipanti nel 2016); Semifinalista Cantagiro 2013; 2 Premio come co-arrangiatore Festival della Canzone Friulana 2015 e Finalista al Festival della Canzone Friulana 2017 come autore e compositore; Vincitore Festival “In Arte....Buri” 2015; 3 Premio Concorso Internazionale di Composizione M. Ravel 2015 e Menzione d’onore all’ edizione 2017; Finalista Concorso Internazionale di Composizione Corale A. Seghizzi 2017, 2018 e 2019; Menzione d'Onore Al Concorso Internazionale di Composizione per Musica da Film 2016 ( Fondazione M. Ravel); 3 Premio Concorso Nazionale di Composizione Corale R. della Torre 2015; Con sua musica Premio del pubblico Festival Corti in Muris 2013; Come Corista fascia d'eccellenza alla rassegna di musica sacra Virgo Lauretana 2014 e Finalista al Concorso di Composizione e Arrangiamento AGC Verona 2016; Con sue musiche formazioni di danza artistica hanno vinto il 1° Premio al Campionato Regionale FVG 2017 e 2018 di Danze Artistiche FIDS e 6° e 11° Posto ai Campionati Nazionali; Canzoni proposte alle superstar Rihanna, Usher e Chris Brown; Musiche scelte da L'Oreal, BBDO, Fed Ex, Fox Sports, American Media Inc e Clockwise Media Ltd e altri; Membro di Diritto al The Guild of International Songwriters and Composers; 800 brani creati SIAE/ASCAP Ha frequentato Masterclass in Film Scoring e Production Music con i Maestri Hans Zimmer (Hans Zimmer Masterclass), Armin Van Buuren (Armin Van Buuren Masterclass), T.C. Jones ( M.I.T. Theory - Hollywood Music Workshop 2016), P. Buonvino, R. Frattini, G. Plenizio, R. Calabretto, S. Rapezzi e G. De Mezzo e in composizione, arrangiamento, orchestrazione e direzione con i Maestri Conrade Pope (Hollywood Music Workshop 2017), R. Stroope, V. Miskinis, V. Sivilotti, R. Miani, L. Donati, A. Cadario, V. Zoccatelli, A. Martinolli, W. Pfaff, V. Poles, G. Venier e M. Corcella. Ha inoltre conseguito le Masterclass in Film Making con i Registi Ron Howard, Werner Herzog, Martin Scorsese e Spike Lee.

House of Tarts feat. Colony

Tornano le House of Tarts con il remix di Felony

A pochi mesi di distanza dalla pubblicazione del disco d'esordio tornano le House of Tarts con una preziosa collaborazione con il producer Sebastiano Festa e il pittore Michele Morando.

Il duo tosco-marchigiano delle House of Tarts, dopo i buoni responsi di critica e pubblico per l'esordio discografico dello scorso maggio (H.O.T. 2018 Cabezon Records), esce nuovamente allo scoperto con un ambizioso progetto nel quale ricerca sonora e arti visive vanno a definire con ancora maggior forza la cifra stilistica di Laura Martelli e Valentina Salvatori.

Complici di questa operazione sono Colony, progetto sperimentale del produttore Sebastiano Festa,  e Michele Morando, pittore veronese trapiantato dal 2010 in Francia.

Colony ha reinterpretato musicalmente la canzone delle H.O.T. in chiave elettronica esaltandone la violenza nonsense del testo (today I'm overload /and what about cutting your throat? /a nice option / to rock the midnight ball), intrappolando le parole tra lo scricchiolio di suoni meccanici e incursioni di synth lacerati.

Morando invece presta a Felony la sua opera (Autoritratto, 2018, olio su legno) che si adatta perfettamente alla trasfigurazione e alla violenza del sound, con la figura umana a mezzo busto sciolta nell'incertezza tenebrosa che domina questo pezzo, nella decadenza e superamento di confini fra generi sonori e artistici.

"Una noia tale da portare a non poter pensare ad altro che ad un amore possessivo e violento. Come se non ci fosse nient'altro da fare, quando ci si convince che la propria vita ruota intorno solo al proprio partner, in maniera morbosa. Felony è sesso casuale e attaccamento ossessivo".
Il remix di Felony è uscito su tutte le piattaforme digitali il 9 ottobre 2018.

Da domani, venerdì 12 ottobre, in radio "Come ti pare", il nuovo singolo di SERENA BRANCALE

SERENA BRANCALE

DA DOMANI IN RADIO IL SINGOLO
"COME TI PARE"


Da domani, venerdì 12 ottobre, è disponibile in digital download, sulle piattaforme streaming e in rotazione radiofonica "COME TI PARE", il nuovo singolo della cantautrice pugliese SERENA BRANCALE. Il brano, che anticipa l'uscita del disco "Vita d'artista", è ricco di suoni e contaminazioni anni '80. A metà tra il romantico e l'autoironico.

«Come cantautrice non ho niente di particolare da raccontare – sottolinea l'artista - salto le cene, bevo poca acqua e ascolto Wilma De Angelis. Vivo come mi pare da sempre, non è una lode alla pazzia, è un piccolo omaggio alla propria rivoluzione. Dici tutto e non dici niente, ami e tradisci, ti fidi ma non credi. La chiusura perfetta per ogni discorso? #cometipare».


Il brano è accompagnato da un videoclip diretto dall'artista, cantautrice e videomaker Giordana Angi, un manifesto dell'amicizia eccentrica, quella a colori. L'amicizia che matura col tempo, senza il timore di essere giudicati, quella vera.


«Nel video – racconta Serena – ci sono i mei amici fraterni Mario Vetere e Nicolò Bernini. Non abbiamo fatto altro che essere noi stessi, nel nostro modo di essere liberi, di esprimere le nostre personalità stravaganti e di amarci come ci pare».


Breve biografia


Serena Brancale è una delle voci più talentuose della scena musicale italiana. È riuscita a conquistare il grande pubblico con la sua partecipazione al Festival di Sanremo 2015 dove ha presentato una versione raffinatissima del suo brano "Galleggiare", contenuta nell'omonimo album uscito con la WARNER MUSIC ITALY. Tante le personalità rimaste affascinate dalla sua voce e dalla sua incredibile personalità artistica: da Fiorello a Mario Biondi, Arisa, Tosca, Fabrizio Frizzi.



Dopo la maturità classica e gli studi all'Accademia di Belle Arti di Bari in grafica pubblicitaria e fumetto, frequenta il Conservatorio dove si perfeziona nel jazz e nella tecnica d'improvvisazione.

Intraprende gli studi musicali sin da piccolissima approcciandosi prima al violino, poi al pianoforte, parallelamente coltiva la sua passione per la recitazione e la danza, partecipando a corsi e stage specifici. Non ancora diciottenne diventa la voce ufficiale di Radiobari e voce recitante in numerose compagnie teatrali. Partecipa alla pellicola di Alessandro Piva nel film dal titolo "Mio cognato" con Sergio Rubini e Luigi Locascio per poi interpretare, nel ruolo da protagonista, il film "Da che parte stai" di Puglia Film Commission e della sitcom "Sarà la fame". 
Incominciano le sue Performance in tutta Italia promuovendo un progetto musicale a suo nome che la vede sul palco come cantante, musicista ed arrangiatrice. Dopo numerose presenze in Festivals e Clubs rinomati, collabora con Michele Torpedine (storico manager di Bocelli, Zucchero, Giorgia , IL VOLO) con il quale sigilla il suo primo lavoro discografico dal titolo "Galleggiare" e partecipa al Festival di Sanremo 2015 riscuotendo grande successo di pubblico e di critica giornalistica. 

Fino a grandi collaborazioni sui palchi più importanti in Italia e all'estero: dal tour con Mario Biondi e Il Volo, al progetto "Soulenco" con il batterista messicano Israel Varela, a Stefano Di Battista special guest del Serena Brancale 4tet.

mercoledì 10 ottobre 2018

Shard & Francy in radio con il nuovo singolo “Lupo solitario”


Shard & Francy presentano il nuovo singolo “Lupo solitario”, un brano melodico con atmosfere romantiche, nasce in un momento nel quale l’Autore chiuso nella sua grotta a curarsi ferite di cuore pensava ed immaginava la sua altra metà che avrebbe trovato nel suo futuro…pensando e disegnando quell’Anima ancora sconosciuta ne provò nostalgia.

Cast di pregio anche nelle frequenze musicali principalmente acustiche. Abbiamo Shard come Autore/Compositore e Voce insieme a Francy, Marco Adami negli arrangiamenti e nelle chitarre, Ezio Zaccagnini alla Batteria, Edoardo Petretti alle tastiere.

SHARD:

Giorgio Spinelli, Cantautore romano che è tornato in scena da qualche anno raccogliendo interessanti risultati e consensi. Ha pubblicato nel 2017 un primo album dal titolo "UnO" frutto di una parte di progetto condiviso con Marco Adami, Ezio Zaccagnini, Edoardo Petretti, Alessandro Papotto
Nella stagione 2017/2018 è in tour per la promozione dell'album “UnO” accompagnato come band da musicisti come Fabio Mariani, Bob Masala, Stefano Marazzi, Enrico Solazzo.
Nel 2016 e nel 2017 ha partecipato a Premi e Festival quali Sanremo Doc, Vocidoro, PegasoStar, Discanto, Premio Lucio Dalla, Trofeo Red Apple, Forever’s Got Talent, Videofestival Live, TouMusic Fest, Una Canzone dal Cuore, Festival d’Estate, ottenendo ampi consensi Targhe e Premi.

E’ appena rientrato da una intensa attività di promozione durante il Festival di Sanremo 2018, il Singolo “Così Non Va” si è ben posizionato nelle classifiche Airplay e Spotify in Marzo e Aprile 2108 salendo anche al 10° posto.
In aprile 2018 “Lupo solitario” ha ricevuto la Targa per il miglior Testo nel 16° Festival Per i brani Inediti PegasoStar, dove è stato presente nella finale con quattro brani inediti.
In Maggio 2018, riceve la Targa Premio d’Autore nel Premio Lucio Dalla per “Lupo Solitario” ed “Orizzonti”.
In Giugno 2018 Vince insieme a Francy la categoria inediti del Festival Vocidoro con “Lupo Solitario”.
In luglio 2018 sempre con “Lupo solitario” è seconda classificata al Festival 7 Note.
In Aprile 2018 pubblica il suo secondo Album “2puntoZerO”.
In Giugno e Luglio 2018 il suo singolo “Fata” è presente nelle classifiche Spotify Airplay Aerone.
Da Giugno a Settembre ha una locandina di date molto intensa principalmente insieme a Francy ospiti insieme presso concorsi Festival e manifestazioni ospiti ed anche come giurati di selezioni miss (miss mondo) o canori (Opera Prima).

FRANCY:

Francesca Lorenzini, Cantante Toscana che trova nel suo percorso di vita una rinascita nella musica.
Nel 2017 riceve il Premio della Critica Memorial Pellisier come interprete cover.
Nel 2018 inizia il suo percorso insieme a Shard raccogliendo risultati e premi inizialmente interpretando da sola i brani di Shard in occasione del Premio Lucio Dalla (Lupo Solitario) e PegasoStar (Lupo Solitario) e poi unendosi a lui in questo progetto di Duo hanno vinto il Festival Vocidoro con Lupo Solitario e da li è seguita una stagione estiva 2018 di intenso calendario di date.
In Luglio 2018 ha partecipato in cover ad Opera Prima e ha ricevuto insieme a Shard il secondo premio inediti e da sola il terzo cover nel Festival 7 Note.
Ha presenziato come ospite e giurato da sola ed insieme a Shard nelle selezioni locali toscane di Miss Mondo.
La Locandina 2018 di Shard è schematicamente riepilogativa delle attività di Shard da solo ed in duo insieme a Francy. Il Duo è in fase di realizzazione di altri due singoli (Sei Tu e Con Te) che saranno ultimati in Ottobre 2018 ed hanno in progetto altri brani per la realizzazione di un album entro la fine del 2018.


Da quando tu non ci sei più ( I miss my baby like a fool ), il nuovo singolo di Brigida




Dal 21 Settembre nelle radio italiane "Da quando tu non ci sei più" ( I miss my baby like a fool ), il nuovo singolo della cantautrice siciliana Brigida, un brano, scritto dalla stessa Brigida Cacciatore, Daniele Loreti e da Luca Pitteri, che racconta di un' amante abbandonata nel giorno di compleanno del suo uomo, tagliata fuori dalla sua vita in un giorno così importante, lancia anatemi e maledizioni, struggendosi d'amore e frustrazione sentimentale. Autoironica e divertente, una canzone  "leggera" ed orecchiabile, mai banale.

L' arrangiamento è di Daniele Loreti, Daniele Rossini, Luca Pitteri e Antonio Licchetta (FLAI RECORDS STUDIO) che ha curato anche il mix e mastering del progetto. Il video è stato realizzato da Massimiliano Spedicato.

Biografia :

Brigida nasce a Palermo nel 1983 e fin dalla più tener
a età dimostra una particolare sensibilità verso la musica. Già a quattro anni vince le selezioni dello "Zecchino d'Oro" e da giovanissima inizia ad esibirsi in varie trasmissioni regionali e concorsi canori. A soli otto anni vince, pur partecipando fuori concorso a causa della giovane età, il "Festival degli Sconosciuti" organizzato da Teddy Reno e Rita Pavone.

Brigida continua a coltivare la sua passione per la musica e a dieci anni si iscrive al Conservatorio "V. Bellini" di Palermo, diventando poi anche voce solista del Coro delle Voci Bianche del Conservatorio. Partecipa in questi anni alla trasmissione di Canale 5 "Bravo Bravissimo" presentata da Mike Bongiorno, mentre l'anno dopo si classifica al primo posto di "Re per una Notte Bambini", condotto da Gigi Sabani su Italia Uno.

Nel 2000 e nel 2001 partecipa alle finali per accedere all’“Accademia della Canzone” di Sanremo, e con forza e tenacia continua ad inseguire il suo sogno fino a che nel 2005 entra di diritto nella scuola più famosa d'Italia: "Amici" di Maria De Filippi.

Nella scuola di "Amici" il Maestro Luca Pitteri nota le straordinarie doti vocali di Brigida e la lancia come voce solista nella sua band: i Vocal Gospel Ensemble. Dal 2007 Brigida porta in concerto con i VGE le atmosfere black, rock e gospel del gruppo, partecipando anche a diverse trasmissioni televisive tra cui "Ti lascio una canzone" su Rai1 e "Zelig" e "Io Canto" su Canale 5.

Grazie all'incontro con il produttore artistico Massimo Marcolini (uno dei più stretti collaboratori di Zucchero) e al suo produttore esecutivo Marco Michelini, è nato il primo album di Brigida, in uscita il 28 giugno 2011 su etichetta Preludio. “Libera” è il primo singolo che anticipa l'uscita dell'album.

CONCERTI D’AUTUNNO: DOPO GLI U2 TRIONFO DELLA MUSICA ITALIANA - Dati StubHub

CONCERTI D'AUTUNNO: DOPO GLI U2 TRIONFO DELLA MUSICA ITALIANA

StubHub stila la classifica dei concerti di fine anno più venduti.

Gli U2 sbancano, ma la Top 10 è in prevalenza tricolore.

Il tour di Ludovico Einaudi al secondo posto per biglietti venduti.


Milano, 10 ottobre 2018 C'è, come ovvio, grande attesa per l'imminente tour degli U2, ma non solo: accanto a loro, l'autunno ha in serbo un ricco calendario di concerti, fra vecchie glorie, riconferme e nuove promesse. Rock band irlandese a parte, quali sono dunque gli artisti più attesi?

StubHub, la più grande piattaforma per la compravendita online di biglietti per concerti, spettacoli ed eventi sportivi, ha stilato la classifica dei concerti più venduti fra i tour in programma in Italia tra il primo settembre e il 31 dicembre 2018.

Nella classifica dei tour completi, dunque, Bono e soci dominano senza rivali, superando abbondantemente il 40% sul totale dei biglietti di concerti venduti sulla piattaforma e staccando nettamente tutti gli altri artisti. Dopo di loro però, si piazzano ben cinque artisti italiani. Il secondo posto, un po' a sorpresa, è occupato dal pianista e compositore Ludovico Einaudi, seguito da Laura Pausini, Claudio Baglioni, J-Ax e Antonello Venditti

Solo altri due artisti internazionali riescono quindi ad entrare nella Top Ten, gli Imagine Dragons, rivelazione degli ultimi anni, e uno storico gruppo rock, gli Smashing Pumpkins. A chiudere il gruppo due band nostrane contemporanee, Thegiornalisti e i giovanissimi Måneskin, esplosi dopo il successo dello scorso X-Factor, concluso al secondo posto.


Tour
% biglietti venduti
sul totale
1.
U2
43,94%
2.
LUDOVICO EINAUDI
9,16%
3.
LAURA PAUSINI
8,39%
4.
CLAUDIO BAGLIONI
7,61%
5.
J-AX
4,04%
6.
ANTONELLO VENDITTI
2,80%
7.
IMAGINE DRAGONS
2,48%
8.
SMASHING PUMPKINS
2,33%
9.
THEGIORNALISTI
2,17%
10.
MÅNESKIN
2,02%

Se entriamo nel dettaglio delle singole date, come prevedibile sono sempre gli U2 a registrare le vendite più alte per tutte le quattro date al Forum di Assago, e subito dietro troviamo ancora Ludovico Einaudi per la data dell'8 dicembre al Teatro Dal Verme di Milano, a testimonianza di un forte interesse del pubblico italiano per un tipo di musica non certo mainstream, ma più intellettuale e raffinata.
È a partire dalla terza posizione che la classifica per singole date si differenzia da quella relativa ai tour: dopo i due Top performer, infatti, non ci sono in questo caso artisti italiani. Si inserisce in sesta posizione la data all'Open Air Theater di Rho degli Imagine Dragons, molto amati in Italia e il cui successo sembra continuare ad essere molto forte anche a distanza di alcuni anni dal loro esordio. Seguono gli evergreen Antonello Venditti e Claudio Baglioni, per le rispettive serate all'Arena di Verona, gli Smashing Pumpkins all'Unipol Arena di Casalecchio e, infine, J-Ax al Fabrique di Milano.


Artisti
Luogo
Data
% biglietti venduti sul totale
1.
U2
Assago Mediolanum Forum, Milano
15/10/2018
12%
2.
U2
Assago Mediolanum Forum, Milano
12/10/2018
10%
3.
U2
Assago Mediolanum Forum, Milano
16/10/2018
9,5%
4.
U2
Assago Mediolanum Forum, Milano
11/10/2018
9,5%
5.
LUDOVICO EINAUDI
Teatro Dal Verme,
Milano
08/12/2018
3,5%
6.
IMAGINE DRAGONS
Open Air Theater Rho,
Milano
06/09/2018
2,5%
7.
ANTONELLO VENDITTI
Arena,
Verona
23/09/2018
2,5%
8.
CLAUDIO BAGLIONI
Arena
Verona
15/09/2018
2,3%
9.
SMASHING PUMPKINS
Unipol Arena,
Casalecchio di Reno
18/10/2018
2,3%
10.
J-AX
Fabrique,
Milano
15/10/2018
1,9%

ACQUISTI DALL'ESTERO
U2 al top anche per quanto riguarda le date italiane più vendute all'estero: con le quattro date in Italia coprono, infatti, la metà dei biglietti venduti all'estero per concerti in Italia. Einaudi anche in questo caso ha una forte presenza, piazzando tre dei suoi spettacoli al quinto, settimo e decimo posto e raggiungendo complessivamente il 12,3%. Nel ranking si inseriscono poi anche Pausini, George Ezra e, di nuovo, gli Imagine Dragons.

Da quali Paesi provengono i maggiori acquisti di concerti in Italia? Francia, Stati Uniti e Regno Unito si dividono quasi equamente un terzo dei biglietti venduti all'estero, rispettivamente con il 12,5% dei vicini d'oltralpe, l'11% USA e il 10% britannico. Seguono da vicino Spagna (8,5%), Israele (7%) e addirittura il lontano Brasile con il 6%. Poco più staccati Austria (3,5%), Germania e Svizzera (3%), Ucraina e Romania (2,9%)

In totale sono 39 i Paesi stranieri che hanno acquistato almeno un biglietto per un concerto che si terrà in Italia tra l'1/09 ed il 31/12 2018. Emerge dunque un importante interesse nei fan provenienti da altri Paesi per partecipare ad eventi sul nostro territorio: una tendenza che potrebbe essere sfruttata ad esempio per favorire e incrementare l'afflusso turistico.

FAN ITALIANI AI CONCERTI ALL'ESTERO
Invece i fan italiani, quali artisti andranno a seguire anche all'estero, e in quali Paesi? Anche in questo caso la band di Bono non manca, ma l'assortimento delle date estere maggiormente acquistate dall'Italia è molto più variegata. Oltre agli U2, troviamo infatti altri grandi nomi del rock come Metallica, Def Leppard, Paul McCartney e Bruce Springsteen, oltre a Ed Sheeran.


Artista
Paese
1.
U2
Olanda
2.
METALLICA
Stati Uniti
3.
U2
Regno Unito
4.
BTS
Regno Unito
5.
DEADMAU5
Stati Uniti
6.
DEF LEPPARD
Regno Unito
7.
U2
Regno Unito
8.
ED SHEERAN
Stati Uniti
9.
PAUL MCCARTNEY
Regno Unito
10.
BRUCE SPRINGSTEEN
Stati Uniti
               
In classifica ci sono poi la star della musica elettronica Deadmau5 e i BTS, i più celebri rappresentanti del recente fenomeno musicale del K-Pop, proveniente dalla Corea, che sta facendo impazzire gli adolescenti di tutto il mondo.

StubHub
La mission di StubHub
 è semplice: aiutare i fan a divertirsi. Li mettiamo in contatto con le loro squadre del cuore, i loro spettacoli e artisti preferiti, e presentiamo loro quelli che lo diventeranno. StubHub, infatti, è il più grande sito di compravendita di biglietti e permette di comprare e vendere ticket per migliaia di eventi, in ogni momento e in ogni parte del mondo, attraverso le nostre piattaforme desktop e mobile, come la app Stubhub per iPhone, iPad, Apple Watch e Android.

Dal 2000, abbiamo reinventato il mercato della rivendita di biglietti e continuiamo a investire in innovazione. Abbiamo creato la prima app di ticketing, la prima mappa interattiva per scegliere i posti ed il primo programma di fidelizzazione per gli eventi dal vivo, Fan Rewards™. I nostri partner nel mondo includono più di 60 squadre in MLB, NBA, NFLNHL, MLS e NCAA; Everton F.C., AXS e Spectra Ticketing & Fan Engagement; T-Mobile Arena; e festival come Sónar, BIME, Force Fest, tra gli altri.

StubHub è il Fan best friend: offre ai suoi utenti un´esperienza di livello superiore e protezione totale grazie alla sua garanzia FanProtectTM. StubHub, parte di eBay (NASDAQ: EBAY), ha acquisito Ticketbis nell'agosto 2016, e oggi offre un'esperienza globale a tutti gli appassionati di sport, musica e teatro in 48 Paesi nel mondo.

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *