CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news di Musica e Discografia

Cerca nel blog

lunedì 27 agosto 2018

IL NUOVO DIRETTORE ARTISTICO DI X FACTOR, SIMONE FERRARI, A GQ: «DOPO TOMMASSINI, UN IMMAGINARIO PIÙ ATTUALE. IL PALCO? UN ANIMALE CHE RESPIRA. GUEST STAR? PIÙ PESO AI CONCORRENTI. SIMBOLO DEL PROGRAMMA? I MÅNESKIN»

IL NUOVO DIRETTORE ARTISTICO DI X FACTOR, SIMONE FERRARI, A GQ: «DOPO TOMMASSINI, UN IMMAGINARIO PIÙ ATTUALE.

IL PALCO? UN ANIMALE CHE RESPIRA.

GUEST STAR? PIÙ PESO AI CONCORRENTI.

SIMBOLO DEL PROGRAMMA? I MÅNESKIN»

 

Milano, 27 agosto 2018 - «Luca Tommassini ha portato un linguaggio internazionale nella tv italiana, una capacità che hanno davvero in pochissimi. Lo stimo molto per questo. Oltre ad avere una grandissima esperienza, i suoi punti di riferimento sono tutt'altro che scontati, anche se non abbiamo gli stessi gusti: lui ha caratterizzato X Factor con un mondo che gli appartiene molto, riconducibile al pop degli Anni 90 e dei primi Duemila, che lui stesso ha contribuito a creare. Io cerco un immaginario più attuale».

 

Aspettatevi insomma un X Factor diverso da Simone Ferrari, nuovo direttore artistico dopo dieci anni di era Tommassini. 31 anni, Head of Creative Department e direttore creativo di Balich Worldwide Shows, più giovane regista della storia a vantare la realizzazione di una cerimonia olimpica (ad Ashgabat, Turkmenistan, per i Giochi d'Asia), nel numero di settembre di GQ, in edicola, racconta il futuro del programma alla vigilia del debutto televisivo (le selezioni su Sky Uno il 6 settembre, i live dal 25 ottobre).

 

A partire dal palco, che cambierà: «Moltissimo, ma tutto avverrà in modo graduale. Soprattutto all'inizio, il programma deve essere subito riconoscibile per non disorientare il pubblico. Dopodiché il palco evolverà, non rimarrà insomma identico a sé stesso dalla prima alla settima puntata. E potrà anche trasformarsi davanti ai nostri occhi, durante le performance. Me lo immagino come un animale che respira».

 

Al centro di tutto, spiega Simone Ferrari a GQ, ci saranno i concorrenti. «Vorrei iniziare la dodicesima edizione con una specie di dichiarazione: X Factor è lo show più figo della televisione. Sarà un'apertura in cui la musica avrà il ruolo di protagonista, anche fisicamente. Guest star? Vedremo. In realtà mi piacerebbe dare molto peso ai concorrenti. Vorrei che i primi minuti fossero dedicati a loro mentre prendono possesso del palco». Con Alessandro Cattelan «fulcro dei momenti-chiave, compreso questo della rivelazione del palco, durante la prima puntata».

 

A proposito di giudici, Ferrari dice che «c'è un prima e un dopo Morgan, nel bene e nel male». Considera i Måneskin i concorrenti-simbolo di X Factor: «Hanno portato la cazzimma. La narrazione prevede che i protagonisti non siano consapevoli del proprio talento, ma che lo scoprano via via. Loro, invece, sono stati strafottenti fin da subito. Rappresentano un nuovo corso del talent, e un nuovo modo di vivere il palco. Marco Mengoni ha avuto il racconto opposto: uno che balbettava fuori scena per poi dimostrare di avere, durante le esibizioni, un talento cristallino che molto probabilmente non si sarebbe manifestato così bene attraverso un percorso diverso».

 

E ammette che la sua poltrona «scotta. Tommassini ha fatto X Factor per dieci anni, mentre in Inghilterra il direttore artistico cambia ogni due o tre, quindi il talent si è evoluto con lui, e viceversa. Conto di non tradire il pubblico di Sky stravolgendo ciò a cui è abituato, ma ovviamente risponderò alla mia visione personale. E comunque, non ci sarà alcuna competizione con Luca: alla fine, sarò io stesso a giudicare il mio lavoro».

 

 

Edizioni Condé Nast

Edizioni Condé Nast Spa, proprietà di Condé Nast International, è in Italia l'azienda leader nel settore dei prodotti editoriali di alta qualità. La casa editrice pubblica 9 periodici: Vanity Fair, Vogue Italia, Glamour, GQ, Wired, AD.Architectural Digest, Condé Nast Traveller, La Cucina Italiana, Accessory_VogueVanity.  




--
www.CorrieredelWeb.it

23.7: la “violence wave” del giovanissimo collettivo. Il nuovo video.




Esce oggi il video di "Brucomela", il nuovo singolo dei 23.7, giovanissimo collettivo leccese formato da Welo, Symon e Ankhay. La pubblicazione, in questo ultimo anno, dei primi due singoli, "Baby Plug" e "Fight" (in esclusiva per STO Magazine), e di altri due brani extra, ha attirato presto le attenzioni dei media e dell'ambiente urban per l'originalità, l'impatto estetico e l'urgenza del progetto: tratti distintivi di uno stile che i tre definiscono "violence wave".  

I 23.7 ora si rifanno avanti con questo terzo singolo e un video, diretto da Mattia Rubino e Giorgio Gabe, che conferma e rilancia tutto quanto dimostrato finora. La produzione musicale del brano è di Ankhay. 


--
www.CorrieredelWeb.it

sabato 25 agosto 2018

Online il nuovo videoclip di Linda d “Bye bye”




Ideato dal regista Alfonso Alfieri, ispirato dal brano scritto da Enzo Rossi, poi remixato da Devote Production, infine il testo adeguato da Linda d per il ritornello del Remake, il video, che parla un amore confuso, quasi impossibile per mille ragioni, narra di un viaggio alla ricerca della libertà da tutto ciò che è opprimente, gente nuova, sorrisi, in posti lontani per una vacanza senza fine. Linda, con uno zaino come unico bagaglio, e qualche ricordo da conservare, lascia dietro di sé ciò che non vuole più incontrare. 

Il destino vuole che lungo il suo cammino incontri due sue amiche, anche loro motivate da storie simili e si mettono in viaggio sulla loro auto decappottabile in cerca di allegria. 
Girato nel litorale di Spineta, Baia dei Delfini, Battipaglia, nella costa tirrenica, ospitati 
in un bellissimo resort sul mare, con l’intero staff piacevolmente coinvolto in questo grande progetto.

“Maio” - L’amore in tempo di crisi


Enrico “Maio” Maiorca pubblica il suo primo album da solista: L’amore in tempo di crisi. Front man e cantante della band Il Vile, Maio si mette a nudo nella sua ultima fatica. Il cantante piemontese si separa momentaneamente dal suo gruppo, per poter esprimere un’interiorità che da troppo preme per emergere. L’amore in tempo di crisi è un album introspettivo, quasi intimo, in cui Maio racconta se stesso e alcuni frammenti della sua vita.

Nelle otto tracce dell’album, Maio ripercorre un sentiero all’interno del suo mondo personale e privato, mettendosi spesso a nudo. I testi delle canzoni sono nati dall’esigenza di raccontare e immortalare una determinata fase di vita. Grazie a questo lavoro, perpetuato negli anni, Enrico Maiorca ha potuto ripercorrere le tappe fondamentali della sua vita, per poi donarle e narrarle al suo pubblico. Le sonorità, che accompagnano parole tanto caratteristiche, sono malinconiche e a tratti cupe. Ispirate da artisti come Nick Cave, Tom Waits e Mark Lanegan, le melodie dell’album non potevano essere altrimenti. A queste influenze, il duo Maio-Mick ha aggiunto sfumature garage-punk, creando armonie decisamente innovative.

“Questo disco è una raccolta di canzoni rimaste nel cassetto per anni”, commenta Maio. “Ognuna di esse fotografa un preciso momento della mia vita, frammenti che necessitavano di un lavoro di rifinitura per essere terminati e pubblicati. Tenuto conto che le canzoni risalgono a epoche differenti, è stato opportuno scegliere quelle che potevano essere ricondotte ad un medesimo filone musicale”. Così L’amore in tempo di crisi ha avuto genesi, grazie anche all’aiuto di Michele “Mick” Anelli.

Il chitarrista ha aiutato Maio a scremare, rifinire e delineare le canzoni che ora compongono le tracce dell’album. Revisionate dal punto di vista musicale, ma anche testuale, l’inedita coppia artistica ha perfezionato tutte le canzoni di L’amore in tempo di crisi.

mercoledì 22 agosto 2018

Frankie hi-nrg, Nada, Ex-Otago, Ghemon, Diodato e altri ancora: ‘Pem! – Parole e Musica in Monferrato’ 2018 è in edizione extra


GHEMON, NADA, FRANKIE HI-NRG, EX-OTAGO, DIODATO E ALTRI ANCORA: 'PEM! – PAROLE E MUSICA IN MONFERRATO' 2018 È IN EDIZIONE EXTRALUSSO

DAL 24 AGOSTO AL 20 SETTEMBRE INCONTRI, MUSICA E RACCONTI A SAN SALVATORE E VALENZA, TRA LE COLLINE DEL MONFERRATO, PATRIMONIO UNESCO

DIREZIONE ARTISTICA DI ENRICO DEREGIBUS

Frankie hi-nrg mc - foto di Alfonso Catalano Agenzia SGP

Sarà una edizione extralusso per qualità e per quantità quella del 2018 di "PeM ! – Parole e Musica in Monferrato". Da Ghemon agli Ex-Otago, da Frankie hi-nrg mc a Nada, da Diodato a Armando Corsi e Guido Guglielminetti lo stuolo di ospiti che si racconteranno accompagnati da una manciata di canzoni è davvero di alto livello oltre che molto variegato. E in più ci saranno anche lo scrittore e musicista Giuseppe Festa, la storia di Radio West e una "passeggiata 'da cani' in una sera di fine estate".

Saranno ancora la bellezza e i colori delle colline del Monferrato, sito Unesco, ad ospitare la tredicesima edizione di questa rassegna di incontri e musica che è diventata un punto di riferimento ben oltre i propri confini e che quest'anno offrirà una ancor più fitta serie di appuntamenti dal 24 agosto al 20 settembre, tutti ospitati in luoghi di grande suggestione a San Salvatore Monferrato e Valenza Po.

Occasioni in cui gli artisti si svelano con le parole e non solo con le loro canzoni, raccontando e raccontandosi.

Anche quest'anno la rassegna si avvale della direzione artistica di Enrico Deregibus, con la collaborazione di Riccardo Massola, ideatore della manifestazione nel 2007.

Il calendario:

24 agosto: Armando Corsi

26 agosto: Ex-Otago

28 agosto: Frankie Hi Nrg Mc

2 settembre: Radio West

9 settembre: "Passeggiata da cani"

11 settembre: Diodato

12 settembre: Ghemon

13 settembre: Giuseppe Festa

16 settembre: Guido Guglielminetti

20 settembre: Nada

Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito (eccetto la "Passeggiata Letteraria in una sera di fine estate – Passeggiata da cani")

24 agosto, San Salvatore Monferrato, Parco Torre storica, ore 21

ARMANDO CORSI: LA CHITARRA CHE SORRIDE

Una serata con "la chitarra che sorride", ovvero Armando Corsi, musicista genovese dalle mille vite e dal tocco sulle corde unico. Ha suonato con Ivano Fossati e Paco de Lucia, ha scritto canzoni con Samuele Bersani e Bruno Lauzi e a San Salvatore sarà accompagnato dalla cantante Vera Torrero, che con lui ha scritto il libro "Corsi ripercorsi".

26 agosto, San Salvatore Monferrato, Parco Torre storica, ore 21

EX-OTAGO: L'INDIE GENOVESE VA IN CLASSIFICA

Si continuerà a parlare genovese ma di un'altra generazione con gli Ex-Otago, una delle formazioni più in vista della scena indie italiana che è ormai arrivata in testa alle classifiche. Con Maurizio Carucci e Francesco Bacci si parlerà del percorso della band, delle collaborazioni, da Caparezza a Max Pezzali, e del prossimo disco in cantiere.

28 agosto, San Salvatore Monferrato, Parco Torre storica, ore 21

FRANKIE HI-NRG, QUELLI CHE BENPENSANO E QUELLI NO

Un mostro sacro del rap italiano, Frankie hi-nrg mc, attivo dai primi anni novanta. Autore, compositore, giocoliere delle parole e uomo di grande coerenza ci racconterà di "Quelli che benpensano", di "Fight da Faida", di "Pedala", del rap di oggi e di quello di ieri. Ma anche delle tante altre sue attività: fotografo, videomaker e attore.

2 settembre, Valenza, Villa Gropella, ore 21

IL SOGNO ROCK DI RADIO WEST

Al centro della scena sarà il libro "Alza il volume - Il sogno rock di Radio West", scritto da Paolo Tolu e da Bruno "Svisa" Annaratone, che racconta i fantastici 14 anni dell'emittente alessandrina che portò in città i suoni dell'America e nelle piazze il meglio della musica italiana. Una serata di ricordi e aneddoti con le parole di "Svisa", Paolo Tolu e la musica di Dado e Rudi Bargioni.

9 settembre, San Salvatore Monferrato, località Valdolenga, partenza da Crossodromo "Rizzetto", ore 18.30

"UNA PASSEGGIATA DA CANI"

La suggestiva "Passeggiata Letteraria in una sera di fine estate" quest'anno è dedicata ai cani, che oltre ad essere invitati a camminare con i loro padroni, saranno celebrati nelle letture nel corso delle tappe dei 5 km di percorso fra le colline di San Salvatore, Mirabello e Lu. Al termine è previsto un rinfresco. Costo d'iscrizione: 5 euro.

11 settembre, San Salvatore Monferrato, frazione Fosseto, Villa Genova, ore 21

DIODATO: LA VOCE, LA RAFFINATEZZA E IL ROCK

Protagonista sarà Diodato, il giovane e raffinato cantante e rocker che il grande pubblico ha conosciuto a Sanremo in due occasioni: prima con "Babilonia" e poi, nel 2018, con "Adesso" insieme a Roy Paci. Una strada musicale iniziata nella sua Taranto come batterista e poi proseguita suonando nei piccoli locali, fino al successo e alla stima della critica.

12 settembre, San Salvatore Monferrato, Casa Spriano, via Prevignano 47, ore 21

GHEMON: IL "CRIMINALE EMOZIONALE" E IL SUO PRIMO LIBRO

Poeta dell'hip hop italiano che ha incontrato il funk e la soul music e si è trasformato in un cantante. Un mix di generi unico. L'artista campano (è originario di Avellino) presenterà il suo primo libro, "Io sono", in cui ha avuto voglia di raccontare la sua vita, i traguardi e gli incontri importanti, ma anche gli ostacoli e i periodi bui.

13 settembre, San Salvatore Monferrato, Villa Fortuna, via Santuario 23, ore 21

LA LUNA È DEI LUPI

Lo scrittore, educatore ambientale e musicista Giuseppe Festa insieme con Piero Saettone - un giovane pastore che descriverà la sua professione antica e dagli insoliti aspetti affascinanti - animeranno una serata di racconti, canzoni e storie di lupi.

16 settembre, San Salvatore Monferrato, Casa Romagnoli, via Marconi 32, ore 18.30

GUIDO GUGLIELMINETTI: ESSERE BASSO CON BATTISTI E DE GREGORI

È uno dei musicisti e produttori italiani più apprezzati. Partendo dal suo libro autobiografico "Essere… basso. Piccole storie di musica", Guido Guglielminetti racconterà delle tante sue collaborazioni, con Tozzi, Battisti, Bertè, Fossati, Mia Martini e dei suoi tre decenni come "capobanda" di Francesco De Gregori. Con lui ospiti a sorpresa.

20 settembre, San Salvatore Monferrato, Via Cavalli 13, Teatro Comunale, ore 21

NADA E LE SUE SETTE VITE, DA SANREMO AL ROCK

La chiusura della rassegna sarà con un mito della musica italiana, Nada. Dal 1969 quando, ragazzina, cantò "Ma che freddo fa" a Sanremo ai suoi ultimi lavori come icona della musica rock italiana alternativa sono tantissime le esperienze e i mondi che ha attraversato. Una vita fra le canzoni: "Amore disperato", "Ti stringerò", la recente "Senza un perché" (utilizzata da Sorrentino in "The Young Pope") e tante altre.

PeM! – Parole e Musica in Monferrato è organizzato

dal Comune di San Salvatore Monferrato con il Comune di Valenza

grazie a:

Fondazione CRT, Fondazione CRA, Almo Nature e Fondazione Capellino, Il Forno di Mauro, Pizzeria Modugno, Italiana Assicurazioni di Fracchia e Ongarelli, G&B Fixing Innovation, Enrico Beccaria & Figli, Ferraris Gioielli, KimonoCasa,

In collaborazione con:

Fondazione Carlo Palmisano – Biennale Piemonte e Letteratura,

Associazione Commercianti San Salvatore Monferrato

Media Partner:

RadioGold, MEI – Meeting Etichette Indipendenti, Tracks

Con il patrocinio di: Provincia di Alessandria, Regione Piemonte, Alexala e del consorzio turistico Mondo - Monferrato domanda e offerta.

ALMO NATURE – FONDAZIONE CAPELLINO sponsor principale della manifestazione.

Almo Nature è un'azienda italiana che non solo produce alimenti naturali per cani e gatti usando ingredienti di qualità, ma rappresenta un nuovo e diverso modello di azienda che non appartiene né ad un privato, né ad una famiglia, né ad una multinazionale globale o ad un fondo di investimento, ma ai cani ai gatti e alla difesa della biodiversità a cui vengono destinati dal 1 gennaio 2018 il 100% dei profitti derivanti dalla vendita dei prodotti.

Cosa lega Almo Nature a San Salvatore Monferrato? E' questo il luogo che è stato scelto per ospitare la sede della Fondazione Capellino una volta terminati i lavori di ristrutturazione di Villa Fortuna. "Abbiamo colto l'opportunità di sostenere PeM! per far conoscere i nostri progetti e iniziare a collaborare attivamente anche con il territorio".

Pier Giovanni Capellino, Presidente di Almo Nature e Fondazione Capellino

In caso di maltempo gli eventi sansalvatoresi (ad eccezione della passeggiata letteraria), si svolgeranno presso il Teatro Comunale di San Salvatore Monferrato. 



--
www.CorrieredelWeb.it

venerdì 10 agosto 2018

Stefano Di Nucci: nuove date per il cantautore molisano. Il 21 e 22 agosto in apertura a Fabrizio Moro.

STEFANO DI NUCCI

NUOVE DATE PER IL CANTAUTORE MOLISANO
E DOPO NAPOLI, DUE NUOVE APERTURE A
FABRIZIO MORO
21 agosto: Trani – 22 agosto: Lecce



Continua il tour di STEFANO DI NUCCI che per tutto il mese di agosto porterà Il cantautore molisano a presentare dal vivo i brani del suo disco d'esordio "Opera Postuma" (Giungla Dischi).

Stefano Di Nucci è il vincitore del Premio Lunezia 2017, vittoria che gli sta permettendo di aprire alcuni concerti del tour di Fabrizio Moro: dopo la data di Napoli, il 21 e 22 agosto aprirà due nuove date, a Trani e a Lecce.

Queste le prossime date del tour:

10.8.2018: CASACLENDA (CB) c/o "Molisecinema" Bar Kalena
12.8.2018: ORATINO (CB) c/o Piazza Brunetti
13.8.2018: MONTORIO DEI FRENTANI (CB) c/o Noi…Artisti di questa terra
18.8.2018: PESCARA (PE) c/o Teatro Gabriele D'Annunzio
21.8.2018: TRANI (BT) c/o Piazza Duomo – apertura a Fabrizio Moro
22.8.2018: LECCE c/o Piazza Dei Libertini – apertura a Fabrizio Moro
23.8.2018: CAMPOBASSO c/o Piazzetta Palombo


Nel disco "Opera Postuma", composto da 10 tracce, serpeggia un filo conduttore che unisce tutti i brani: l'inizio e la fine, il riso e il pianto, il bianco e il nero, la vita e la morte sono tutti così appiccicati tra di loro in una dicotomia che rende i confini vaghi, fragili, appannati.
L'album è stato anticipato dal singolo "La Donna Eburnea", attualmente in rotazione radiofonica.

Questa la tracklist: "I Poteri Lunari", "La Donna Eburnea", "I Puntini Sulle i", "Finalmente Ho Un Piano", "La canzone stereotipata", "A tutela della mia felicità (l'amore comodo)", "La prospettiva del presuntuoso", "Le parole accorpate", "Dieci", "48 Parole".

 

Breve biografia

Musicoterapista di professione, Stefano Di Nucci esordisce come cantautore nel settembre 2013 in occasione del concorso "Paint Your Voice", organizzato dalla Provincia di Campobasso, di cui è finalista. Dal 2013, oltre l'attività di cantautore, intraprende un'intensa attività concertistica con i "Lee Money and Moodfellas", gruppo di R&B con il quale si esibisce in qualità di bassista. Nel 2014 si dedica a una serie di concerti in compagnia di Giorgio Lombardi al pianoforte, Daniele Pluto Marinelli al basso elettrico ed Alberto Romano alla batteria. A maggio 2015 pubblica il suo primo videoclip "Uomo di lettere", a cui segue il singolo digitale "Uomo di lettere - Il sorriso smagliante". Vince le selezioni regionali molisane di Arezzo Wave Band 2015 e partecipa al Festival ad Arezzo il 19 giugno. È tra i selezionati all'edizione 2015 del Rock Contest di Controradio a Firenze. A fine 2016 comincia la registrazione del suo primo disco da solista. L'anno successivo prende parte all'iniziativa nazionale "Luigi Tenco, in qualche parte del mondo" e in seguito vince il premio Lunezia 2017 con il brano " i puntini sulle i", brano che sarà suonato anche su Iso Radio Rai. Dal 22 maggio 2018 è in rotazione radiofonica "La donna eburnea", primo singolo estratto dal suo album d'esordio "Opera Postuma", disponibile dal 25 maggio.



--
www.CorrieredelWeb.it

A Perfect Circle: è già successo, succederà ancora!


A Perfect Circle
Eat The Elephant
(BMG)

Quando una band che si chiama A Perfect Circle ritorna con un nuovo album dopo quattordici anni, possono succedere solo due cose: la prima è che fanno un disco adulto, sussurrato, atmosferico, anche un pochino (ma poco poco) sperimentale, un disco che un pubblico maturo e conscio del fatto che gli anni '90 (ma anche quei duemila lì) son finiti apprezzerà oltremodo; la seconda è che il neanderthal rockettaro nascosto dentro ognuno di noi si incazzi; adirato e deluso egli auspica il ritorno delle chitarre pesanti, per lui unico canale espressivo possibile per veicolare una critica anti-sociale, anti-establishement, anticlericale, economica e sui media.



--
www.CorrieredelWeb.it

NUCIJAZZ 2018 - Palazzo Baronale di Nociglia 16-17-18 agosto.




Giovedì 16 agosto, ore 21.30

Fabio ZEPPETELLA 4tet

Fabio Zeppetella

chitarra

Alessio Busanca

hammond

Gianfranco Menzella

sax

Alessandro Napolitano

batteria

 



Fabio Zeppetella è uno tra i migliori chitarristi e compositori italiani affermatosi nell'attuale scena jazz nazionale ed europea. Tecnica ineccepibile e grande sensibilità musicale, un linguaggio unico.

Il suo è un suono influenzato da Charlie Cristian e Wes Montgomery. Fraseggio virtuoso e al tempo

stesso dolce. Le sue caratteristiche dominanti sono: freschezza e forza insite nel modo originale

di interpretare la musica, e da un lirismo per creare un legame tra poesia e musica. Ha collaborato

con Kenny Wheeler, Lee Konitz, Tom Harrell, Enrico Rava, Danilo Rea, Fabrizio Bosso…

 

**************


venerdì 17 agosto, ore 21.30

Greta PANETTIERI feat Flavio BOLTRO

Greta Panettieri

voce

Flavio Boltro

tromba

Andrea Sammartino

piano

Daniele Mencarelli

basso

Alessandro Paternesi

Batteria

 


  


Greta Panettieri e Flavio Boltro due anime jazz a confronto. Lei virtuosa cantante dotata di una grande estensione vocale e di una intensità espressiva si muove tra jazz, funk e musica brasiliana.

Definita una delle voci più incantevoli del panorama jazzistico del momento. Boltro è uno

dei grandi trombettisti italiani, che fa parte della scena jazzistica mondiale da più di 15 anni. Vanta

collaborazioni con: Cedar Walton, Bob Berg, Billy Higgins, Billy Cobham e Michael Petrucciani.

Greta e Flavio propongono brani che includono le loro ultime uscite discografiche.

 

********************


Sabato 18 agosto, ore 21.30

JAZZ SOUNDERS

Francesco Defelice

vibrafono

Roberto Inciardi

chitarra

Giuseppe D'Abramo

contrabbasso

Aldo Bagnon

batteria

 



Jazz Sounders quartetto pugliese dalla particolare geometria strumentale, in un sound solidamente jazzistico. Il repertorio fa riferimento alle atmosfere degli anni Cinquanta e Sessanta, in cui swing ed eleganza, spesso in un mood latino, sono il fulcro di tutta l'operazione artistica, che guarda al bop, all'hard bop e al modale. Propongono musiche di Coltrane, Ellington, Monk, Davis, Hancock; gli standard più classici, sono reinterpretati anche con una sensibilità più contemporanea: una performance energica, il loro è un jazz intenso e senza compromessi.

 

************************


Biglietti:

giovedì 16 agosto € 10,00 - venerdì 17 agosto € 15,00 - sabato 18 agosto ingresso libero –

abbonamento giovedì 16 agosto + venerdì 17 agosto € 20,00


inizio concerti ore 21.30


info e prenotazioni: 327 5733604 - 329 8236668 - 


direzione artistica di Riccardo Coratelli

comunicazione Pasquale De Santis

 

Punti prevendita:

LECCE/BAR LIBERTA' via della Libertà 62/B 380.1949878

MAGLIE/EDICOLA GRECO ANTONIO piazza Stazione 380-3883808

TRICASE/CAFFE' SANTA LUCIA via Liborio Romano 0833-771725

SANTA CESARE ATERME/BAR TABACCHI via Roma 0836.959800

OTRANTO/TABACCHI piazza De Donno

S. MARIA DI LEUCA/BAR DEL PORTO via Doppia Croce 393 459 6820

CASTRO/SPERAN BAR piazza Dante Alighieri 388 441 2558

POGGIARDO/TRATTORIA LA PIAZZA piazza Umberto I 339.7777073

Diritti prevendita € 1,00.




--
www.CorrieredelWeb.it

Sottosopra Fest: Ferragosto con Sfera Ebbasta, headliner del festival hip hop salentino!




Si avvicina Ferragosto e Sottosopra Fest, il festival hip hop più importante del Sud Italia, prosegue con due delle date più importanti della rassegna. Dopo i successi delle prime tre serate con i live di Madman, Gemitaiz, Achille Lauro, Quentin40 e Tedua, la quinta edizione del festival, infatti, propone altri due appuntamenti imperdibili all'Arena del Mare (Mancaversa): domenica 12 agosto è la volta di Carl Brave x Franco 126 mentre a Ferragosto, mercoledì prossimo, tocca all'hedaliner del festival, Sfera Ebbasta

Carl Brave x Franco 126, duo di Bomba Dischi, con l'album del 2017 certificato oro dalla FIMI, Polaroid, ha conquistato critica e pubblico diventando un vero fenomeno grazie a uno stile unico a cavallo tra hip hop, indie-pop e altri stili contemporanei, e a una scrittura (ben sintetizzata dal titolo) che restituisce a parole una serie di istantanee in cui la loro città, Roma, è spesso protagonista.

Sfera Ebbasta è autore di uno dei dischi che sta vendendo di più in questo 2018, Rockstar, uscito a gennaio per Universal Music e Def Jam Italia e già certificato disco di platino dalla FIMI. Questo suo terzo album consacra l'artista di Cinisello Balsamo (Milano) come nome di punta della scena trap italiana e non solo, visto che sta ottenendo vari riconoscimenti anche all'estero. Il suo RockStar Summer Tour 2018 arriva al Sottosopra Fest nella data più importante dell'estate, Ferragosto, e in apertura ci saranno il live di un talento in ascesa come Drefgold e il dj set di TY1.

Fin dalla prima edizione, Sottosopra Fest ha interpretato la proposta artistica hip hop senza pregiudizi, per unire varie generazioni, soddisfare gusti differenti e dare una visione più completa possibile di questa cultura. Il programma di questa nuova edizione sta confermando e rilanciando questa propensione. Tutto nella cornice del Salento, una delle zone più frequentate d'Italia durante l'estate: Sottosopra Fest si svolge in varie date tra luglio e agosto per accontentare tutte le ondate di turismo e confermarsi come la manifestazione hip hop principale del sud Italia. 


Le prossime date del Sottosopra Fest
(biglietti disponibili in prevendita su Ticketone, Vivaticket e Ciaotickets):

12.08 Carl Brave x Franco 126 @ Arena del Mare (Mancaversa) h 22.00
 
15.08 Sfera Ebbasta + Drefgold + TY1 @ Arena del Mare (Mancaversa) h 22.00

21.08 Closing party: Nitro + Dani Faiv + Slait @ Praja (Lungomare G. Galilei km 2, Baia Verde) h 22.00





--
www.CorrieredelWeb.it

domenica 5 agosto 2018

Fuori il video di “Perché non ti ritiri?” - Crossover dell'artista Bolognese Ali-Bi


Fuori il video di "Perché non ti ritiri?"
Crossover dell'artista Bolognese Ali-Bi

 

 "Perché non ti ritiri?" é il terzo singolo estratto da "Sempre colpa degli altri", primo progetto solista della Bolognese Ali-Bi che nel singolo si fa accompagnare dal chitarrista Nessie J.

L'artista, membro del gruppo locale Crisalidi, conferma il suo background rock miscelando la spiccata grinta di quest'ultimo a chitarre elettriche e rime taglienti, proponendo così un brano dal sapore hip hop e crossover.

Il brano, che nel video vede l'ausilio alla regia di Silvia Borroni, tratta il tema degli uomini. Criticandone gli aspetti più infimi nei confronti delle donne.

"Sempre colpa degli altri", ep apprezzato dalla critica e dal pubblico, é ancora disponibile in digitale nei migliori store online.




--
www.CorrieredelWeb.it

sabato 4 agosto 2018

Digital e cultura: WEBSOLUTE firma il nuovo sito del Rossini Opera Festival

Websolute firma il nuovo sito del "Rossini Opera Festival" nell'anno delle celebrazioni rossiniane.

Il progetto segue a ruota quello di #Rossini150.

 

 

04/08/2018 – Un progetto digitale all'avanguardia per un'istituzione storica, che da quasi 40 anni rende omaggio al genio senza tempo di Gioachino Rossini: è il nuovo sito del Rossini Opera Festival, che porta la firma di Websolute, digital company con 10 sedi fra l'Italia e l'estero e oltre 150 dipendenti. Il sito è stato presentato questa mattina (venerdì 3 agosto) a Pesaro dall'omonima Fondazione che dal 1980 organizza e promuove il ROF.

 

Nato da un profondo restyling del preesistente rossinioperafestival(it), il nuovo sito ne ha riplasmato non solo il concept grafico ma anche l'architettura, arricchendolo con alcune importanti novità.

Prima fra tutte, l'enfasi sull'impatto visivo: le immagini sono le indiscusse protagoniste della home page, dove danno il benvenuto all'utente. In secondo luogo la struttura, estremamente intuitiva e ricca di link interni, che facilitano la navigazione fra i tantissimi contenuti. Non per ultimo, il nuovo collegamento con la piattaforma di ticketing, dove è possibile acquistare online i biglietti per gli spettacoli.

 

La ricchezza dei contenuti è uno dei pregi del sito, che da sempre custodisce l'eredità artistica e scientifica della Fondazione Rossini Opera Festival.

«Riorganizzare questo patrimonio nella struttura del nuovo sito è stata forse la fase più delicata» spiega Claudio Tonti, Direttore Creativo & Head of Digital Strategy di Websolute. «Abbiamo trasferito e ristrutturato un database contenente le stagioni concertistiche degli ultimi 40 anni. Così ora è possibile navigare attraverso i decenni, scegliendo l'edizione del ROF che si desidera scorrendole tutte su una timeline anno per anno. Ma la sfida più interessante è stata quella di tradurre l'universo del festival e della sua Fondazione negli attuali codici comunicativi del digitale, potenziandone il messaggio e rendendolo fruibile a un pubblico eterogeneo di utenti: italiani, stranieri, appassionati o neofiti, quasi senza limite d'età. Un'operazione culturale, se così si può dire».

 

Il nuovo rossinioperafestival(it) mette al centro l'utente, con l'obiettivo di fornire non solo informazioni ma soprattutto soluzioni: conoscere il programma dell'edizione in corso, acquistare biglietti, leggere il soggetto di un'opera, partecipare alle attività dell'Accademia Rossiniana, o ancora diventare un sostenitore dell'ente. Il tutto, con pochi rapidi click.

Le quattro macro-voci del menu sono ideate proprio per orientare facilmente chi naviga verso i contenuti-chiave: Festival 2018 (programma, biglietteria, luoghi e soggetti), Festival Giovane (legato alle attività e ai corsi dell'Accademia), Chi siamo (l'ente e il suo profilo internazionale), La nostra storia (con il corposo archivio e gli artisti).

 

«Nell'accogliere le esigenze della Fondazione, con cui c'è sempre stato uno scambio costante e proficuo, le abbiamo interpretate alla luce di un approccio user-oriented» aggiunge Valentina Roberti, Project Leader che ha coordinato il team di Websolute al lavoro sul progetto. «Non solo: rispetto al passato, ora il nuovo sito permette di avere uno strumento molto più dinamico, vivo, anche nei contenuti d'archivio che di volta in volta possono essere collegati alle notizie e ai contenuti in evidenza».

 

Oltre all'aspetto istituzionale e alle funzioni di servizio, il nuovo sito del ROF dialoga con Rossini150.it, a cui rimanda uno dei link esterni. Il sito ufficiale per le celebrazioni rossiniane (nei 150 anni dalla scomparsa del Cigno) era stato sviluppato ancora una volta da Websolute lo scorso febbraio, e già a maggio riceveva due premi: l'IKA (Interactive Key Award) e l'IDA (International Design Awards).

Nei confronti del Rossini Opera Festival, Rossini150 approfondisce il racconto "in chiave pop" della vita e delle opere del Cigno, offrendo una panoramica su tutti i concerti, gli eventi e le iniziative culturali a lui dedicati in Italia e all'estero nel corso di questi mesi e negli anni a venire.

 

WEBSOLUTE - Eccellenza italiana fondata nel 2001, Websolute è una digital company internazionale a cui fa capo un network di eccellenze specializzate verticalmente in ambiti di grande interesse per il mercato, quali la digital strategy, l'ecommerce (sia in termini di tecnologie che di management per i propri clienti), il performance marketing, lo sviluppo di applicazioni mobile e le attività di video storytelling e Youtube advertising. Guidata da Lamberto Mattioli direttore generale, Claudio Tonti direttore creativo e responsabile digital strategy e Maurizio Lanciaprima CFO e direttore business & e-commerce, Websolute conta oggi 150 dipendenti e 10 sedi, di cui una in Cina (2 a Pesaro, e poi Milano, Roma, Treviso, Arezzo, Pisa, Ancona, Salerno e appunto Shanghai).



--
www.CorrieredelWeb.it

giovedì 2 agosto 2018

Dani Faiv: il video di "Lemon Haze", nuovo singolo estratto da "Fruit Joint"


Su YouTube "Lemon Haze", 
il nuovo singolo di Dani Faiv 
estratto dall'album "Fruit Joint"





È uscitomartedì 31 luglio su YouTube il video di "Lemon Haze", il nuovo singolo di Dani Faiv estratto da "Fruit Joint", il suo nuovo album per Sony Music prodotto da Machete con la direzione artistica di Slait, uscito in digitale lo scorso 20 luglio. Tra gli 8 nuovi brani del rapper classe 1993 originario di La Spezia, "Lemon Haze" è quello in cui convivono in perfetta armonia le due anime della sua musica, quella più underground-oscura e quella più leggera-colorata, le stesse con cui si è fatto conoscere dal pubblico, prima con l'album d'esordio "The Waiter" (Machete Empire Records, 2017) e poi con i singoli "Gameboy Color", "La La La La La" e "Fortnite" - i primi due prodotti dal fenomeno classe 2001 tha Supreme e il terzo da Low Kidd.

"Lemon Haze" ha proprio due facce: su una produzione musicale del beatmaker barese Strage in cui spicca un'atmosfera gioiosa, infatti, Dani Faiv non ha scritto un testo frivolo ma, tra una rima e l'altra, lancia un monito a chi insegue soddisfazioni effimere, e suggerisce di ricercare prima il benessere e di stare con i piedi per terra. Nel video, diretto da Andrea Folino, Dani Faiv è titolare della pasticceria Five Donuts e, per arrotondare, nasconde nei dolci una sorpresa che, addirittura, farà chiudere un occhio anche a un poliziotto che, in principio, vorrebbe arrestarlo… 

Dopo aver collezionato milioni e milioni di play proponendo due stili differenti che gli appartengono allo stesso modo, Il talento del collettivo Machete rilancia con questo nuovo singolo in cui mette in mostra tutta la sua versatilità. 


--
www.CorrieredelWeb.it

Rose Villain: il video di "Funeral Party", 1° singolo per Republic Records


Rose Villain
La prima italiana a firmare con Republic Records, pubblica il video del primo singolo per la label di Drake, Ariana Grande, The Weeknd e Nicki Minaj: "Funeral Party''! 




Rose Villain, dopo la firma con Republic Records (Universal Music Group) pubblica il video del primo singolo, uscito in digitale lo scorso 20 luglio, per l'etichetta statunitense. La cantante e autrice pop/hip-pop di Milano, negli ultimi otto anni, ha studiato e vissuto tra Los Angeles e New York e il suo primo singolo, ''Get The Fuck Out Of My Pool'' (promosso in Italia da Machete), è stato subito notato dalla label americana. Nel frattempo ha scritto con Salmo ''Don Medellin'', diventato disco di platino in Italia, e con il suo producer SIXPM ha pubblicato altri singoli ("Geisha", "Kitty Kitty", "Don't Call The Po-Po"). Ora fa parte di Republic Records, eletta da Billboard la label numero uno al mondo, con un roster di superstar come Drake, The Weeknd, Ariana Grande, Nicki Minaj, Lorde, Post Malone e molti altri. 

Il primo singolo con Republic Records si intitola ''Funeral Party'' ed è una traccia pop urban con influenze latine e con reminiscenze di Drake e Popcaan. La canzone racconta un finale di relazione un po' brusco dove Rose, bistrattata da lui, ironicamente gli comunica che per lei è morto. E non solo, che si vestirà di bianco al suo funerale e gli organizzerà un bel party d'addio. 

Il video, scritto e diretto da Rose, appassionata di cinema thriller e di Tarantino, è stato girato a Kingston e la vede nei panni della ''Morte'' stessa che pesca pesci con un fucile e balla con i locali, eliminando infine, l'unico turista...

Finalmente una grande occasione per un'artista italiana di mettersi in gioco al top dell'industria discografica mondiale.



--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *