Cerca inTutto Disco

mercoledì 24 maggio 2017

Contrasti il nuovo album di Alessandro Lilliu


L’avventura musicale inizia all’età di 9 anni, i primi accordi sulla chitarra e l’esigenza di accompagnare la voce che diventerà lo strumento primario.
Le attenzioni si focalizzeranno in particolare verso la canzone d’autore, quindi i cantautori Italiani, tra i quali: Degregori, Ivan Graziani, Rino Gaetano, Pino Danile, Edoardo Bennato etc. quest’ultimo, è stato un punto di riferimento in età adolescenziale.
A 17 anni arrivano i primi live e anche le prime composizioni. Una lunga gavetta fatta di esperienze
con tanti musicisti, fino alle lezioni private con il direttore d’orchestra Ettore Carta.
Alessandro è un cantautore polistrumentista, che ha la caratteristica di spaziare tra diversi stili musicali: Rock, blouse, funk, pop, affacciandosi talvolta al jazz. Nei testi, si riscontra una certa varietà di tematiche, con un attenzione particolare all’attualità sociale, messa in luce spesso in chiave ironica. Nel 2009 arriva la pubblicazione del il primo lavoro discografico con l’ album “La mia anima sincera” edito da Videoradio. Grazie a un esibizione al Teatro Nuovo di Torino, Lilliu incontra Giulio Rapetti, in arte (Mogol) che dopo aver ascoltato il brano Blue (contenuto in questo album) esprime note di merito nei confronti dell’artista. Nel 2011 incide l’omonimo disco (Alessandro Lilliu) edito dalla GB.Music presentato alla Scuola Civica di Musica di Cagliari,
in questa occasione, la vendita dei dischi è stata devoluta ad (ASTAFOS) Associazione Sarda Tutela Assistenza Fanciulli Oncoematologi Sardi. Nel 2013 esce il terzo album “CERCO” edito da GB:Music, Il disco contiene il Rithm and Blouse “Nel grande mare” particolarmente apprezzato e trasmesso dalle radio locali. Alessandro Lilliu ha composto i brani La mia città e Ero come te, rispettivamente colonne sonore dei cortometraggi (La mia citta e Rewind) del regista Roberto Casula, premiati entrambi in due diverse edizioni di 3 minuti di celebrità a Cagliari.
Il giornalista e critico musicale Donato Zoppo, in una recensione definisce Alessandro Lilliu :
un nome interessantissimo della nuova musica Italiana, un Rock autore dalla cifra stilistica coinvolgente e la personalità definita. Il 22 maggio verrà pubblicato l’album “Contrasti” che contiene 13 brani e, sarà distribuito su tutti gli store digitali da Sounday-Music.
I Contrasti nel nuovo album di Alessandro Lilliu
Dopo 4 anni dall’ultimo lavoro discografico, il cantautore Alessandro Lilliu, pubblica un nuovo album, il quarto. La caratteristica dell’artista di spaziare tra diversi generi, ha generato appunto “Contrasti” ma il riferimento non è solo agli stili musicali.
Il disco, inizialmente doveva contenere 9 brani, ma durante le registrazioni ho tratto ispirazione per 4 nuovi pezzi, ai quali poi non ho voluto rinunciare, anche se i tempi si sono allungati ulteriormente. Più di un anno di lavoro in studio e pochi live, senza fretta, per finalizzare un album, speriamo ben riuscito tra musiche e testi,. Ho cercato di trasferire all’interno del progetto le idee, ma sopratutto le emozioni musicali e dei contenuti letterali.
Lavorare a un nuovo progetto, per quanto mi riguarda è una sorta di ripartenza, una nuova avventura, ma anche una sfida per un evoluzione artistica. tra le tracce da segnalare:
L’accattivante rock “Illusione” che mette in luce chitarre e riff in stile anni 70 e un finale a sorpresa, brano per il quale con la regia di Roberto Casula, stiamo finalizzando le riprese di un videoclip che tratta la tematica alcool/droga.
Uno dei pezzi più originali è “Un istintivo linguaggio” dove il canto annuncia l’ingresso dei singoli strumenti, che si inseriscono uno alla volta nell’arrangiamento e, si percepisce tutta l’energia e la passione dell’autore per la musica. Articolo 1 è un brano struggente, ovvero il dramma di un uomo che descrive il proprio disaggio per la perdita del lavoro e la voglia di reagire con forza alle avversità. C’è spazio anche per la canzone d’amore, con il brano jazz-blouse intitolato “Una semplice canzone”. Il reggae “Guarda che luna” mette in evidenza i contrasti del periodo contemporaneo e i dubbi interiori dell’artista a riguardo.
La pubblicazione dell’album che verrà distribuito da Sounday-Music è prevista per il 22 maggio e sarà disponibile su tutte le piattaforme digitali mondiali, mentre il cd fisico si potrà acquistare online dal 15 giugno, nel sito facebook dedicato (https://www.facebook.com/alelilliumusic/) oppure nei concerti dell’artista. Il cantautore attualmente stà ultimando i preparativi per i live e la presentazione stessa dell’album, avvalendosi della collaborazione di Sergio Mura al basso, Roberto Simeoni alla chitarra elettrica, Pierpaolo Palla alla batteria, Luciano Piga alle percussioni, quindi Alessandro Lilliu: voce chitarre e armonica a bocca.





Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI