Cerca inTutto Disco

mercoledì 21 dicembre 2016

Sanremo: mancano gli artisti indipendenti della nuova scena musicale italiana, si invitino come ospiti: ecco la proposta del Mei


Carlo Conti su Rai Uno a «Sarà Sanremo» ha annunciato da alcuni giorni i 22 Big e gli 8 Giovani che parteciperanno al prossimo Festival di Sanremo dal 7 all’11 febbraio 2017. Tanti i nomi, fra grandi ritorni, giovani usciti dai talent  e altri artisti di indubbia qualità. 

Una cosa però che è stata notata da tutti i giornalisti ,  in diretta su Rai 1, è l’assenza del mondo musicale indipendente che oggi fa grandi numeri: i gruppi rock,  i rapper e i nuovi cantautori capaci di fare numeri alti con le visualizzazioni e lo streaming,con le vendite dei cd e coi sold out ai concerti nei palazzetti e nei club e festival del nostro paese.

Il Mei – Meeting delle Etichette Indipendenti, che ha visto nei suoi 20 anni di vitalissima attivita’ la presenza di tutti questi artisti della nuova scena musicale italiana,che ha celebrato i suoi 20 anni con oltre 30 mila presenze continuando a proporre nuovi artisti per il futuro musicale del nostro paese, avanza una proposta a Carlo Conti.

Ecco la proposta di Giordano Sangiorgi, direttore artistico delle kermesse indipendente:  “In un paese in cui il merito deve essere valorizzato ancora a pieno, anche nel settore musicale, il direttore artistico del Festival di Sanremo Carlo Conti compia un atto di grande innovazione e inviti gli artisti indipendenti che stanno costruendo la nuova scena musicale italiana come ospiti al prossimo Sanremo 2017, rompendo così quegli equilibri “da Manuale Cencelli” da sempre presenti al Festival della Citta’ dei Fiori e premiando così fino in fondo il merito acquisito sul campo da tanti grandi talenti che hanno un rapporto strettissimo e fortissimo con le nuove generazioni ”.


Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI