Cerca inTutto Disco

giovedì 31 maggio 2012

Lido di Bellagio (Co): 2/6 Davide Ruberto (Pineta Milano Marittima) e dj Carlo B, 9/6 Nello Simioli (Sottovento Porto Cervo)… e spiaggia ogni giorno!

Lido di Bellagio (Co): 2/6 Davide Ruberto (Pineta Milano Marittima) e dj Carlo B, 9/6 Nello Simioli (Sottovento Porto Cervo)… e spiaggia ogni giorno!

Via P. Carcano, 1 22021 Bellagio (CO)
info@lidodibellagio.com Info e prenotazione Tavoli & Barca 031 951195 - 335 374624
Dalle 9 e 30 a tarda sera, fino a notte inoltrata venerdì e sabato
Ingresso libero tranne giovedì, venerdì e sabato (10-15 euro compresa consumazione)

Chi ama la bella musica e vuole divertirsi in un luogo da favola (la struttura, di fine Ottocento, è stata ampliata negli anni Venti e da allora è rimasta intatta nello stile) non può certo pensare di non trascorrere qualche bella giornata e poi qualche serata al Lido di Bellagio (www.lidodibellagio.com). A giugno non mancano i grandi ospiti anche se si balla o si ascolta ottima musica dal mercoledì alla domenica. Ogni mercoledì cover band, ogni giovedì musica latina con Lady Hellen… E poi sabato 2/6 arrivano al mixer c'è Morris Corti e con lui il noto percussionista Davide Ruberto, spesso sul palco del mitico Pineta di Milano Marittima. La festa continua domenica 3/6 con aperitivo in spiaggia dalle 18, mentre sabato 9/6 in console c'è il top dj Nello Simioli, che per una sera abbandona il Sottovento di Porto Cervo, fashion club per il quale è da sempre direttore artistico, e approda con la sua solare house music al Lido di Bellagio. Il 23/6, invece, prende vita il party "I Love Formentera" e ai piatti arriva il solido Roberto Milani. Il 23 giugno Lido Di Bellagio festa un'attesa festa di compleanno.

Alcuni Top Party al Lido di Bellagio 

02 GIUGNO DJ Carlo B + DAVIDE RUBERTO (percussioni)  
09 GIUGNO 12 GUEST NELLO SIMIOLI: FESTA SOTTOVENTO PORTO CERVO
23 GIUGNO 12 COMPLEANNO LIDO
29 GIUGNO I LOVE FORMENTERA DJ ROBERTO MILANI


La settimana del Lido di Bellagio 

Mercoledì Live Music 
Giovedì Lido*Latino con dj Hellen
Venerdì I Love Lido di Bellagio  (discoteca)
Sabato Dancing Rewind  (discoteca)
Domenica Aperitivo De Luxe  dalle 19


★ photo hi res: www.lorenzotiezzi.it



Mail sent by ★ Lorenzo Tiezzi ★ (pr & journalist)
MOBILE +39 339 3433962



★ Ufficio stampa / pr bolgia club,  capannina club, coco beach club, cristian marchi dj,  david jones dj, hangar 73 club, matte botteghi dj, mama mia club, sergio mauri dj, time records, too late accessories brand (…)









www.lorenzotiezzi.it - Estate 2012. Cristian Marchi, Top Italian Djs For Children, Lido di Bellagio, Coco Beach, Ben Dj, David Jones…



BENEFICENZA NOTTAMBULA. LA NOTTE FA BENE

Top Italian Djs for Children
(3 serate di beneficenza per i bimbi 27/6 Beach Club / Versilia, 15/7 Coco Beach / Garda 16/8 Pineta / Milano Marittima; al mixer tra gli altri Cristian Marchi, Max Zotti)


DJ: LE NUOVE POPSTAR SONO LORO. BEVONO SOLO ACQUA E FANNO TANTO SPORT…

Cristian Marchi
(n. 1 dei fashion dj italiani, quest'estate suona ogni venerdì all'Altro Mondo Studios di Rimini, spesso a Mykonos, bello, bravo & professionale)

David Jones
(è giovane ed è il produttore italiano più apprezzato nel mondo, le sue hit su Beatport non si contano… Suona in tutto il mondo e ovviamente pochissimo in Italia)

Ben Dj
(sempre in giro per il mondo, incontenibile, col suo sound e i suoi set estate 2012 Ibiza & formentera)

sergio mauri
(in costante ascesa, suona in tutta Europa compreso il Bcm di Palma de Mallorca dove suona il 7 agosto 2012)

(…)



LOCALI… LE CARE VECCHIE DISCO NON SONO PIU' QUELLE D'UNA VOLTA E FANNO MANGIARE E/O PRENDERE IL SOLE

Coco Beach Lonato del Garda
(Hot Spot sul Garda, sempre pieno di vip e belle donne, Ferrari nel posteggio ed ingresso libero. Nightlife di classe al tempo della crisi)

Lido di Bellagio Como
(elegante e chic, stabilimento balneare anni '20 aperto dal mattino alla notte e ripensato per il clubbing)

Sottovento Porto Cervo
(un classico che non vede crisi, grazie alla ristorazione ed un top dj come Nello Simioli)

(…)

PARTY

I Am a Rich Bitch
(appena tornati da CANNES ed in partenza per IBIZA e FORMENTERA… party fluo 'trasgressivo' e scatenato)

FASHION

Too Late
(dopo il successo globale dell'orologio arriva in un bracciale in silicone Defense, un filo spinato virtuale che porta fortuna e soprattutto stile)











★ photo hi res: www.lorenzotiezzi.it



Mail sent by ★ Lorenzo Tiezzi ★ (pr & journalist)
MOBILE +39 339 3433962



★ Ufficio stampa / pr bolgia club,  capannina club, coco beach club, cristian marchi dj,  david jones dj, hangar 73 club, matte botteghi dj, mama mia club, sergio mauri dj, time records, too late accessories brand (…)









Fasano Jazz 2012: terza serata con Petrella, Guidi e Savoldelli - Annullato Fresu


Lunedì 4 giugno la rassegna passa al Teatro Kennedy: annullata per motivi di salute la partecipazione di Paolo Fresu, la terza serata vedrà tre splendidi alfieri della nuova musica italiana
Fasano Jazz 2012: Savoldelli Guidi e Petrella in concerto!



FASANO JAZZ '12 - XV EDIZIONE

Terza Serata
Lunedì 4 giugno 2012
Teatro Kennedy
ore 21.00

5 Euro

BORIS SAVOLDELLI

GIOVANNI GUIDI - GIANLUCA PETRELLA DUO


Entra nel vivo lunedì 4 giugno 2012 il Fasano Jazz 2012: dopo le prime due serate all'aperto si passa al Teatro Kennedy, storica e amata location del festival. Annunciato da tempo e atteso con grande curiosità per la sua prima partecipazione fasanese, Paolo Fresu purtroppo non sarà presente: il popolare trombettista ha annullato numerosi concerti per motivi di salute e sarà in convalescenza presumibilmente fino all'8 giugno. La terza serata del Fasano Jazz è comunque confermata, il Teatro Kennedy sarà la sede di uno splendido concerto all'insegna del giovane jazz italiano.

Dopo le prime due serate all'insegna di varie proposte blues, rock e jazz, arriva al Teatro Kennedy l'inarrestabile performer vocale Boris Savoldelli. Già ospite di successo nell'edizione 2009, il bresciano è uno dei più affermati sperimentatori della voce internazionali degli ultimi anni: autore di fortunati tour stranieri, aprirà la terza serata con i brani dei suoi album Insanology e Biocosmopolitan, pubblicati dall'americana Moonjune e orientati alla fusione jazz, pop, funk e soul, con gli inconfondibili giochi vocali ai loop. 

In chiusura Fasano ospita il nuovo progetto di due "young lions" del jazz nostrano: Giovanni Guidi e Gianluca Petrella. Il primo, giovanissimo pianista di Foligno, è diventato un nuovo punto di riferimento per il pianoforte in Italia. Classe 1985, Giovanni Guidi ha guadagnato grande notorietà grazie alla collaborazione con Enrico Rava, che dice di lui: "Quando intuisco le doti di un giovane,lo coopto subito. Ma non è altruismo, mi diverto molto a suonarci. Vivendo in divenire ho bisogno di essere sorpreso e Giovanni Guidi è come Bollani e Petrella: mi stupisce ogni volta". Guidi è anche membro della Cosmic Band di Gianluca Petrella, una delle compagini più originali e autorevoli del jazz europeo, vincintrice più volte del Top Jazzcome formazione dell'anno. Il leader Gianluca Petrella non ha certo bisogno di presentazioni: il trombonista barese (1975) in poco tempo è diventato uno dei protagonisti del panorama jazz mondiale grazie a una notevole discografia e a collaborazioni importanti anche al di fuori del jazz. A Fasano i due proporranno uno spettacolo per pianoforte e trombone che desterà stupore e sorpresa.

Dall'1 al 9 giugno 2012 lo storico appuntamento di Fasano Jazz propone il meglio del jazz italiano e internazionale con un'attenzione speciale a contaminazioni varie. Per festeggiare 15 anni di attività la direzione artistica guidata da Domenico De Mola (con la preziosa collaborazione tecnica e amministrativa dell'Associazione Le Nove Muse) punta a una durata più lunga: Fasano Jazz 2012 presenta ben sei appuntamenti, fortemente voluti dall'Amministrazione Comunale - Assessorato alle Attività Culturali. Per la quarta serata, mercoledì 6 giugno, l'atteso tributo ai Pink Floyd con i FluidoRosa.



Gli altri appuntamenti:


Mercoledì 6 giugno 2012
Teatro Kennedy
ore 21.00
5 Euro

FLUIDO ROSA: 'A HOMAGE TO PINK FLOYD'

Gabriele Marciano: voce & chitarra acustica
Maurizio Perfetto: chitarre
Danilo Cherni: tastiere, programmazione, cori
Adriano Lo Giudice: basso
Derek Wilson: batteria
Roberta Lombardini: voce
Cristiana Polegri: sassofono & voce

-------------------------------------------------------

Giovedì 7 giugno 2012
Nuovo Teatro Sociale
ore 21.00
5 Euro

MICHIEL BORSTLAP solo
feat. ROBERTO GATTO
- esclusiva per Fasano Jazz 2012: unica data internazionale -

first set
Michiel Borstlap: pianoforte

second set
Michiel Borstlap: pianoforte
Roberto Gatto: batteria

 ----------------------------------------------------------

Sabato 9 giugno 2012
Teatro Kennedy
ore 21.00
10 Euro

AREA INTERNATIONAL POPULAR GROUP
feat. MARIA PIA DE VITO

Patrizio Fariselli: tastiere
Paolo Tofani: chitarra
Ares Tavolazzi: contrabbasso & basso elettrico
Walter Paoli: batteria
Maria Pia De Vito: voce


Direzione artistica:
Domenico De Mola


Mediapartners:

JAM: http://www.jamonline.it
Drumset Mag: http://www.drumsetmag.com
Dusk: http://www.dusk.it
L'Isola della Musica Italiana: http://www.lisolachenoncera.it
Jazzitalia: http://www.jazzitalia.net
MovimentiProg: http://www.movimentiprog.net
SpazioRock: http://www.spaziorock.it


Informazioni:

cultura@comune.fasano.br.it
Tel. 080-4394123



Fasano Jazz:
http://www.fasanojazz.it

Synpress44 Ufficio Stampa:
http://www.synpress44.com
E-mail: synpress44@yahoo.it
Tel. 349/4352719 – 328/8665671

Festate: dal Ghana ai Balcani la world music e la liberta

Festate 2012

22° Festival di culture e musiche del mondo


THE HIGH SIDE OF FREEDOM
IL LATO ALTO DELLA LIBERTA'

2 - 6 - 8 - 9 giugno 2012, Stabio
15 - 16 giugno 2012, Chiasso


Anche quest'anno ritorna il classico appuntamento con la world music targato Festate, il Festival di culture e musiche del mondo che si terrà a Stabio nei giorni 2, 6, 8 e 9 giugno 2012 in Piazza Maggiore e a Chiasso venerdì 15 e sabato 16 giugno a partire dalle 20.30, presso la piazza del Municipio.
La novità di questa ventiduesima edizione riguarda l'ampliamento della manifestazione grazie alla collaborazione con il Comune di Stabio - l'Associazione culturale La bottega de "Ul suu in cadrega" che propone una serie di eventi culturali, spazi gastronomici e concerti ad entrata libera nei giorni 2, 6, 8 e 9 giugno.

La musica, elemento che caratterizza in modo marcato una manifestazione come Festate, è tra le arti quella che è in grado di condizionare maggiormente il nostro pensiero e le nostre azioni emotive e fisiche. È proprio da queste sue peculiari e straordinarie caratteristiche che prende spunto il sottotitolo dell'edizione 2012 di Festate: The high side of freedom – Il lato alto della libertà.
La musica, infatti, conduce l'esperienza sonora di ogni individuo verso quello stato di libertà assoluta che è vivo nella forma dei sogni, nei pensieri e nelle comuni aspirazioni di tutti.

Libertà: una parola sacra che tante, troppe volte ha risuonato nell'aria senza trovare nei fatti la sua giusta risoluzione. Flatus vocis per un desiderio che giace ancora celato nei sogni e negli ideali di milioni di persone ma che grazie alla musica ha avuto modo di manifestarsi in tutto il mondo, proprio come nelle recenti primavere arabe di cui tutti abbiamo sentito parlare.
Ecco perché c'è bisogno di musica ed è proprio per questi motivi che Festate quest'anno amplia la propria offerta: il festival si svilupperà in ben sei giornate sulle piazze di Chiasso e Stabio. Una felice collaborazione tra le due limitrofe cittadine di frontiera che porterà sui rispettivi palcoscenici dieci importanti gruppi musicali provenienti dalle più svariate parti del mondo.
A Stabio gli ospiti di questa edizione saranno l'artista polacca Aleksandra Kobylinska, gli scrittori Flavio Stroppini e Pap Khouma, il musicista francese Thierry "Titi" Robin, la medio orientale Jamal Ouassini Ensemble Med, l'olandese Amsterdam Klezmer Band e la band rumena Bashavav. Inoltre, nelle giornate di venerdì 8 e sabato 9 giugno saranno presenti Ai Bagni alcuni volontari di Emergency, in collaborazione con la Comunità Africana del Ticino.
Le serate di Festate, invece, avranno come protagonisti l'Orchestra di via Padova, nata come progetto sociale, musicale e culturale; l'artista britannico Anthony Joseph e il compositore afro-beat e Jazz Ebo Taylor, che si esibiranno nella serata del 15 giugno.
La seconda serata, sabato 16 giugno, vedrà un susseguirsi di musiche afro e balcaniche: a partire dalle 20.30 si esibiranno la cantante sahariana Mariem Hassan e la band congolese Staff Benda Bilili ai quali farà seguito l'esibizione di Magnifico, nuova icona della musica balcanica.

Inglobando nel suo percorso artistico anche il festival di Stabio, Festate 2012 si appresta a diventare un'unica grande manifestazione culturale sul territorio del Mendrisiotto, un progetto musicale dalla forte e personale identità che è diventato negli anni una delle più seguite e interessanti manifestazioni multietniche della Svizzera italiana e della regione insubrica.

PROGRAMMA

ASSOCIAZIONE CULTURALE LA BOTTEGA DE UL SUU IN CADREGA
Entrata libera



Sabato 2 giugno

Ore 19.30, Ai Bagni, Piazza Maggiore
Inaugurazione della mostra dell'artista Aleksandra Kobylinska "Ola" (Polonia)
"La strada che mi fa parlare"

Mercoledì 6 giugno

Ore 21.00, Ai Bagni, Piazza Maggiore
Presentazione del libro "Il Pellegrino di cemento" di Flavio Stroppini edito da Gabriele Cappelli.
Concerto con Francesca Lago e Zeno Gabaglio

Venerdì 8 giugno

Ore 18.30, Ai Bagni, Piazza Maggiore
Incontro con lo scrittore senegalese Pap Khouma intervistato dal giornalista Giovanni Valerio, redattore della rivista Cartabianca, trimestrale di due ONG svizzere.
Seguirà un aperitivo con i volontari di Emergency e con la Comunità Africana del Ticino.

Ore 21.00, Ai Bagni, Piazza Maggiore
Thierry "Titi" Robin, Trio e Maria Robin
Alezane
Questo spettacolo arricchito dal canto e dalle danze di Maria Robin è la forma musicale più libera che il grande Thierry "Titi" Robin possa presentare: il Trio si nutre, infatti, principalmente dell'improvvisazione. Le percussioni del virtuoso brasiliano Ze Luis Do Nascimento e la fisarmonica dell'improvvisatore Francis Varis si incontrano e si scontrano in duello sui suoni della chitarra di Thierry, alternandosi nel ruolo di accompagnatore e solista. Questo ensemble atipico è uno dei rari grandi Trio d'improvvisatori contemporanei.

a seguire
Bashavav
Balkan cafè
Romania, Turchia, Francia
I Bashavav sono sulla scena con uno spettacolo ricco di suggestive proposte raccolte viaggiando sulle strade del popolo rom: lingue e musiche bulgare e rumene, melodie turche, canti dei balcani e ritmi andalusi. Le loro composizioni potrebbero essere nate nelle strade della Romania, dopo una festa in Turchia o, sempli­cemente, possono essere ispirate dalla quotidianità degli abitanti di Kocani, piccola città della Macedonia.


Sabato 9 giugno

Pomeriggio
Animazione per i bambini con spettacoli, racconti e attività manuali. Durante il corso del po­meriggio ci sarà la possibilità di vedere film e documentari ine­renti l'attività di Emergency e all'interno dei Bagni sarà inol­tre allestita una mostra foto­grafica sui progetti di Emer­gency in Africa.
A partire dalle ore 19.30 cena con specialità africane.
Durante tutta la manifestazio­ne i volontari del Gruppo Emer­gency Ticino gestiranno la bu­vette che si trova all'interno dei Bagni. I fondi raccolti durante la manifestazione andranno a sostegno dei progetti di Emer­gency in Africa.

Ore 21.00
Jamal Ouassini Ensemble Med
Al Kalifa
Marocco, Libano, Grecia,Italia

Al Kafila - in arabo la Carovana- è dedicato ai popoli e alle tradizioni musicali dei paesi Medio Oriente e del Nord Africa. Jamal Ouassini riunisce intorno a sé alcuni musicisti prove­nienti da diverse estrazioni musicali. Si tratta di interpreti che rappresentano da anni la musica della loro terra nei più prestigiosi festival di musica tradizionale, sia in Italia che in Europa. Sul palco gli artisti ini­ziano un viaggio musicale at­traverso le antiche scuole della musica araba per raggiungere le diverse espressioni musicali contemporanee.
L'Ensemble, con questo con­certo, vuole fare un omaggio a tutte le donne e gli uomini che da più di un anno lottano e con­tinuano a lottare per la loro di­gnità e i loro diritti, un omaggio musicale alla "Primavera ara­ba".

a seguire
Amsterdam Klezmer Band
Mokum
Olanda

È un magnifico gruppo dotato di una forte vena creativa e un grande ecclettismo. Dalle strade e dai club di Amsterdam agli oltre mille concerti in giro per il mondo, dopo Stabio sarà allo Sziget di Budapest dove si esibirà davanti al grande pub­blico del World Stage.
I sette musicisti hanno un ap­proccio creativo sperimentale che unisce diverse tradizioni musicali appartenenti al bacino folk dell'est europeo, dalla mu­sica più strettamente klezmer fino alla musica balcanica e zigana e più in generale al jazz o al pop più ballabile.
I loro show sono caratterizzati da una forte energia e teatralità che creano una condizione di empatia con il pubblico e con­tribuiscono in modo fonda­mentale al successo della band.


PROGRAMMA
FESTATE

Venerdì 15 giugno 2012
dalle ore 20.30
entrata: CHF 15.- / € 12 (ragazzi fino ai 16 anni gratis)
TUTTOFESTATE: due serate CHF 20.- / € 17


ORCHESTRA DI VIA PADOVA
Italia

Via Padova è quel luogo dove tutto succede e, per sopravvivenza, tutto si dimentica in fretta. Tutti passano con la loro storia, i loro ritmi, i loro colori, senza mai fermarsi. L'Orchestra di Via Padova è nata con la voglia di lasciare un segno in questo luogo, un segno diverso che vuole essere una sorta di diritto di cittadinanza a chi, per esprimersi, è costretto a vagare in continuazione. Dal 2006 ad oggi il complesso diretto da Massimo Latronico ha fatto molta strada: non solo un progetto sociale, ma anche e soprattutto musicale e culturale. L'Orchestra di Via Padova, composta da musicisti professionisti italiani e stranieri, ha l'intento di favorire processi di integrazione e scambio tra le diverse culture e di essere un luogo di incontro tra differenti linguaggi musicali e non: un laboratorio permanente di produzione artistica di qualità, unica e universale, perché frutto del confronto tra sensibilità artistiche differenti tra loro


ANTHONY JOSEPH & THE SPASM BAND
Trinidad – Regno Unito

Anthony Joseph, poeta, romanziere, musicista e docente, nasce a Trinidad e nel 1989 si trasferisce nel Regno Unito. La sua è considerata una delle voci britanniche più interessanti e innovative del panorama mondiale. Nel 2004 Joseph è stato nominato dal Decibel e l'Arts Council of England come uno dei cinquanta scrittori neri e asiatici che hanno dato un grande contributo alla letteratura contemporanea britannica. Nel 2005 è stato selezionato come primo poeta del British Council presso la California State University di Los Angeles. Musicalmente è stato accompagnato sul palco da molti musicisti, proponendo una miscela musicale tra funk, blues e free jazz.
 

EBO TAYLOR
Ghana 

Ebo Taylor, chitarrista eccezionale, è considerato uno dei più illustri compositori afro beat e jazz del Ghana. Tra il 1962 e il 1965 ha studiato con Fela Kuti presso la School of Music di Londra, rinomata scuola di Eric Fiorino. Già tra il 1950 e 1960 fece scalpore come capo della dance band Stargazers e successivamente della Broadway Band. Nel primi anni '70 ha diretto la miglior band del Ghana, la "Band Uhuru" (più tardi chiamata Uhurus). Ha prodotto diversi album come solista e sviluppato sempre più il proprio innovativo e caratteristico stile. Oltre ai suoi lavori da solista, ha contribuito significativamente allo sviluppo della musica in Ghana come arrangiatore e produttore per le grandi etichette ghanesi, come la Essiebons e la Gapophone, producendo come direttore artistico musicisti ben noti come CK Mann, la Show Band Apagya, All-Star-Highlife-Funk-Band, o come Pat Thomas, Jewel Ackah e Papa Yankson.





Sabato 16 giugno 2012
dalle ore 20.30
entrata: CHF 10.- / € 8 (ragazzi fino ai 16 anni gratis)
TUTTOFESTATE: due serate CHF 20.- / € 17



MARIEM HASSAN
Sahara Occidentale

Mariem Hassan è la Voce del Sahara. Canta la difficile situazione che dal 1975 il popolo saharawi attraversa sotto il dominio marocchino, ma anche le lotte e le speranze di riconquistare un giorno la libertà. Nata nel 1958 nel Sahara spagnolo da una famiglia nomade composta da cantanti, poeti e danzatori, in seguito alla Marcia Verde e gli accordi di Madrid, che comportarono la cessione del territorio a Marocco e Mauritania, fu costretta a vivere con la famiglia nei campi per rifugiati Sahrawi in Algeria fino al 2002 quando, per motivi di lavoro e di salute, si trasferisce in Spagna dove tutt'ora vive. All'inizio del 1976 si unisce al gruppo musicale "Shahid El Hafed Buyema" e, dopo la morte in combattimento di El-Ouali Mustapha Sayed - primo presidente della Repubblica democratica Araba Saharawi -, entra a far parte della band "Shahid El Uali". Ha viaggiato con la band e registrato album in paesi diversi (Olanda nel 1980 [inedito], Francia nel 1989), con l'aiuto dei comitati locali di solidarietà, riscuotendo straordinari consensi da parte di critica e pubblico. Dal 1997 ha sviluppato la sua carriera sui palchi della world music divenendo una delle più incontestabili dive del Nord Africa.
Il suo primo vero lavoro da solista, Deseos, esce nel 2005, un "album ardente e pieno di ritmo". Nel 2007, invece, è protagonista del film documentario "La Voz del Sàhara" di cui interpreta anche le canzoni. Nel 2012, con il nuovo CD "El Aaiún Egdat" (El Aaiún on Fire - El Aaiún  brucia) sulle radici tradizionali delle sua musica apre nuovi orizzonti, fino al blues e al jazz.


STAFF BENDA BILILI
Repubblica Democratica del Congo

L'articolo 15 della costituzione congolese è diventato il motto di una metropoli sull'orlo del baratro: "arrangiarsi". Ed è così che lo Sfaff Benda Bilili, composto da musicisti poveri e disabili, di giorno vive di espedienti e di notte suona per le strade della capitale. Oggi cominciano a conoscere il successo grazie anche al fortuito incontro con Renaud Barret e Florent de La Tulaye, un fotografo e un pubblicitario francesi che si sono innamorati dei ritmi della città e del lento e ammaliante ancheggiare delle donne di Kinshasa. In questa città, nella quale vivono da ormai cinque anni, hanno fondato la Belle Kinoise, una piccola società di produzione che ha realizzato, tra le altre cose, un video sulla boxe femminile. Florent e Renard hanno scoperto lo Staff casualmente, per strada, e da allora non hanno smesso di filmare questi ragazzi malridotti ma allegri e hanno convinto Cramned Discs, un'etichetta indipendente belga specializzata in rock alternativo e musica africana tradizionale-moderna, a ingaggiarli. Vincent Kenis, ex musicista di Papa Wemba e ora produttore artistico a Bruxelles, li ha registrati di notte allo zoo di Kinshasa con un MacBook e un microfono che era stato usato da Jacques Brel: da allora la loro fama ha varcato le frontiere ed è giunta fino in Europa.


MAGNIFICO
Slovenia

Per capire il nuovo fenomeno Magnifico bisogna innanzitutto capire il personaggio. Quando, venticinque anni fa, lui e suo padre decisero di andare insieme ad acquistare delle scarpe nuove – una vera festa di famiglia all'epoca della Yugoslavia socialista –  il papà finì per comprargli una chitarra. Ai suoi occhi il padre divenne un dio e lui divenne Magnifico, il Divino, la nuova icona della musica balcanica. La musica di Magnifico è una travolgente miscela di melodie tzigane su ritmiche hip-hop e schitarrate rock sulle quali, con voce suadente, canta e rappa in Sloveno, Italiano e AmeriKano.  Adorato sia dalle teen-agers che dagli uomini maturi, icona del pubblico gay, apprezzato dagli intellettuali, piace praticamente a tutti. Allo stesso tempo è anche un padre di famiglia concreto, "padre esemplare e innamorato della propria moglie", dice.
La chiave per comprendere il fenomeno Magnifico probabilmente sta anche nel fatto che piace al tempo stesso alla critica e alla folla anonima, composta da parrucchiere, operai, segretarie e contadini. I suoi concerti sono accompagnati dalle grida delle ragazzine, dal compiacimento dei maschi e dal brusio degli intellettuali, che lo analizzano nei loro scritti fenomenologici: ogni cosa che fa diventa un circo: kitsch, ma con un ragionamento alla base oppure con una sensibilità che gli arriva direttamente dall'inconscio.

EVENTI COLLATERALI
Comune di Chiasso
Dicastero Servizi e attività sociali
Spazio OASI Associazioni

Liberi di sognare
Come di consueto la piazza si animerà del mercatino di associazioni, ong e comunità di migranti. Il tema scelto per quest'anno, il sogno di libertà, prende spunto dalle primavere arabe che ancora oggi agitano molti Paesi. Sono movimenti difficili da comprendere e da definire che hanno coinvolto migliaia di persone convinte di poter cambiare il proprio Paese, pronte a rischiare tutto per un futuro diverso.
Proprio su questo tema si terrà una conferenza stampa sabato 16 giugno alle ore 16.30, presso il foyer del Cinema-Teatro. Per celebrare la giornata del rifugiato, la cantante saharawi Mariem Hassan ci parlerà del suo popolo che lotta da anni per vedere rispettati i propri diritti. Interverranno inoltre il giornalista libico Farid Adly, direttore di Anbamed e autore di La rivoluzione libica, e Alberto De Filippis, giornalista RTSI che aiuteranno a comprendere meglio il fenomeno delle primavere arabe.



Scena-off
Le band giovanili dello spazio Scena-off allieteranno il pubblico prima dei concerti ufficiali e durante le pause tecniche.
L'ingresso alla zona Scena-off, in Via Vela, sarà gratuito per tutta la durata del Festival.


IL PROGRAMMA DELLO SPAZIO SCENA-OFF

Venerdì 15 giugno

dalle ore 19.00
BIG BANG FAMILY
Ticino
Quattro amici provenienti da percorsi musicali diversi, decidono di fondersi in un unico gruppo oggi conosciuto come Big Bang Family che promette di dare spettacolo per tutti coloro che, prima di tutto, condividono l'amore per il rap.

Dalle ore 20.00
LES ENJAMBEMENTS
Ticino
Ispirati dalle saltellanti sonorità del reggae giamaicano, la giovane formazione de "Les Enjambements" ha da subito cercato di dare la propria impronta a questo genere musicale che fa ballare giovani e meno giovani in ogni angolo del mondo. Con il loro sound in continua evoluzione a cavallo fra reggae, fusion, R'n'B, "Les Enjambements" ricercano con costanza e dedizione un proprio stile che non mancherà di sorprendervi.

Dalle ore 21.00
JORDI FRESCO – DJ SET
Svizzera
Parte da Zurigo con techno e carabi e attraversando i paesi africani da nord a sud scopre le influenze della musica occidentale su quella tradizionale africana e viceversa. Si imbatte in stili variegati: kuduro, afrobeat, palm-wine music, highlife, shangaan electro, kwaito e cumbia.



Sabato 16 giugno

Dalle ore19.00
HOMBRE MC
Ticino
Hombre MC, giovane chiassese di origine angolana, calca le scene hip hop fin dal 2000. nel 2012 incide il suo primo disco, "Le questioni", seguito da "Sotto controllo", in cui sono raccolte anche le collaborazioni internazionali con Zatarra (Francia), Tony Resta (Londra) e gliA.K.7 di Santo Domingo.

Dalle ore 20.00
MASACOTE
Svizzera, Messico, Francia, Cile e Perù
Masacote è un quartetto multiculturale che condivide esperienze musicali diverse, fondendo sonorità mediterranee e ritmi latinoamericani in maniera originale e festosa. La loro proposta musicale va dalla  rivisitazione della musica italiana a quella latina, passando da alcuni pezzi francesi. Eclettici e diversificati, è un'occasione sonora da non perdere per tutti coloro che amano cantare, ballare e soprattutto divertirsi.

Dalle ore 21.00
DISASTA SOUND SYSTEM DJ SET
Ticino 
Da quasi vent'anni i Disasta Sound System spingono con immutata energia una musica che fa muovere i corpi e scalda i cuori. Sul palco di Scena Off Dj Teo e Dj Sista trascineranno le folle sui ritmi incalzanti della loro selezione musicale: conscious, reggae & black music.
 


Per informazioni:
Cinema Teatro di Chiasso, via Dante Alighieri 3b, CH 6830 Chiasso
telefono: +41.91.695 09 14
fax : +41.91.695 09 18

 
Biglietti Festate:
- per venerdì 15 giugno: Entrata: 15.- chf /12€
- per sabato 16 giugno: Entrata: 10.- chf /8 €
TUTTOFESTATE (tessera per le due serate): 20.-chf / 17€

Per gli eventi di Stabio l'ingresso è gratuito.



Prevendite biglietti:

Cinema Teatro , via Dante Alighieri 3b CH 6830 Chiasso
Tel. +41 91 6950914

Libreria Leggere , Corso S. Gottardo 86 , 6830 Chiasso
Tel. +41 91 683 10 05

Artmusik Centro Serfontana , 6836 Morbio Inferiore
Tel. + 41 91 6834252

Ente Turistico Mendrisiotto e Basso Ceresio , Via Lavizzari 2 , Mendrisio
Tel. +41 91 6413050

Renata Music , Via Collegio Dei Dottori 5 , 22100 Como
Tel. + 39 031 268161

La Libreria del Tempo , Via Valgersa 4 , 6900 Massagno
Tel. + 41 91 9681202

By Pinguis , Via Lodovico il Moro , 6500 Bellinzona
Tel. + 41 91 8253656

Music City Soldini , Piazza Grande , 6600 Locarno
Tel. + 41 91 7560000

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI