Cerca inTutto Disco

sabato 22 luglio 2017

Isteresi in radio con il nuovo singolo Ancora un bacio


Un nuovo singolo dalle sonorità estive per gli Isteresi, band siciliana formata da Andrea Colaleo alla voce, Orazio Marazzotta al basso, Mario Branciforte alla chitarra, Francesco Argento alla batteria e Antonio Menzo al piano ed effettistica. Il brano, dal titolo “Ancora un bacio”, che è stato lanciato su a Giugno su YouTube contemporaneamente al lancio live in piazza Duomo a Enna, vede la partecipazione di Annalisa Andreoli, giovane artista abruzzese che la band ha conosciuto durante l’esperienza fatta a Sanremo durante Area Sanremo e che ha avuto la fortuna di calcare il palco dell’Ariston assieme ad Amara nel Sanremo nuove proposte 2015.

“Ancora un bacio, fanno sapere i ragazzi della band, è il primo singolo estratto dal nuovo album su cui stiamo ancora lavorando. Il nostro primo progetto “Notte nel cuore” è stato molto apprezzato e ci sta dando la possibilità di lanciarci su questa nuova avventura che speriamo darà altrettante soddisfazioni”

Il videoclip ufficiale, nasce da una idea per interagire con i loro fan.



Lanciato l’ashtag #cambialatuastoriaconunbacio la band ha coinvolto i loro fan a mandare loro delle “storie” di instagram che raccontassero la bellezza di un bacio e la loro estate.
Hanno partecipato in molti band inviando dei video girati con il cellulare. In poco meno di un mese ha già superato le 20 mila visualizzazioni.  Il nuovo album, invece, è atteso per il prossimo autunno e sarà arrangiato e prodotto dal Riccardo Piparo (Ti.Pi.Cal).

Biografia:

Gli Isteresi nascono nel 2007, ma la formazione che oggi li compone si stabilizza nel 2014 con: Andrea Colaleo (voce), Francesco Argento (batteria), Orazio Marazzotta (basso), Mario Branciforte (chitarra) e Antonio Menzo (pianoforte e tastiere). La Band ha come primo obiettivo la creazione di musica inedita.

Interamente in auto produzione, il 16 giugno 2013 fanno il loro esordio con il loro primo album interamente di inediti "Notte nel cuore" presentandolo al Teatro Garibaldi di Enna registrando il sold out.

I singoli estratti dall'album sono: "Notte nel cuore", "Pensieri e canzoni", "30 febbraio" e "Resta dentro me". La pagina youtube supera nel 2014 più di 100.000 visualizzazioni. Il disco fisico vende 1.000 copie fisiche, molte altre in formato digitale. L'album è presente in tutti i maggiori digital stores mondiali (Spotify, Deezer etc.) grazie all'etichetta digitale "Tune Core"(U.S.A.).

Ad oggi il gruppo sta lavorando all'uscita del secondo album (autunno/inverno 2017) sotto la supervisione di un direttore artistico di fama nazionale ed internazionale: Riccardo Piparo (TI.PI.CAL. - Warner). Il primo singolo estratto dal titolo "Ancora un bacio" è stato pubblicato il 23 giugno 2017 in featuring con l'artista abruzzese Annalisa Andreoli (Isola degli artisti - Avarello).

Nel corso degli anni la band partecipa a diversi concorsi a carattere regionale e nazionale guadagnando diversi riconoscimenti per i testi e arrangiamenti.
Nel 2009 entra a far parte delle pochissime finaliste di Sanremo Rock conquistando la stima di parecchi critici discografici ed musicisti di successo. Collaborano con artisti del panorama siciliano come i Tinturia, Mario Incudine e Gli Alibabà, ed anche a livello nazionale come i Modena City Ramblers, Annalisa (X-Factor) e Laura Bono.


Nel disordine che c'è , il nuovo singolo di Simone Barotti


In radio dal 21 Luglio "Nel disordine che c'è", il nuovo singolo di Simone Barotti, una canzone che  racconta una storia d’amore tormentata, dove l’autore recrimina alla sua ex compagna la disattenzione,la superficialità ed il rancore con cui ha affrontato la relazione. Il brano è accompagnato da un videoclip, diretto dal regista Luca Matteucci, che in modo sottilmente ironico mostra un diverbio acceso in un ristorante tra una coppia ormai ai ferri corti. La ragazza, interpretata da Valentina Ventriglia al suo splendido debutto come attrice, è completamente indifferente all’uomo che ha di fronte fino invece ad inveirgli contro con violenza continuando anche quando ormai il ragazzo si è alzato dal tavolo. La finalità era quella di mostrare come spesso le tante discussioni in una coppia nascano da un proprio disagio fino a che per il confronto , paradossalmente, non sia addirittura più necessario l’interlocutore. Il metodo di scrittura e l’aria del brano si discostano notevolmente dalla discografia a cui ci aveva abituato Simone Barotti. Segno di una svolta musicale che ritroveremo anche nell’intero Ep in uscita ad Ottobre.

Biografia
Simone Barotti , romano classe 1979, già giovanissimo studia con passione le note. E nel 1997 fonda il suo primo sodalizio artistico, il duo acustico Poetika con il chitarrista Nicola Illuminati. Quello di Simone e Nicola sarà un percorso ricco di soddisfazioni, che si concluderà nel 2005 dopo moltissime esibizioni live nei club della Capitale e della provincia, e la partecipazione a numerose manifestazioni canore. La carriera di Simone procede da solista: nel 2008 partecipa, superandole brillantemente, alle prime selezioni del talent show X Factor: alcuni motivi personali gli impediranno di proseguire, ma gli attestati di stima e i giudizi lusinghieri di molti addetti ai lavori lo spingono a proseguire con ancora più entusiasmo.

E così, Simone è selezionato nel cast del musical “1998″, che dopo la trionfale prima ad “Albano Estate” viene replicato diverse volte, tra il 2009 e il 2010, registrando il sold out per tutte le date. Nel 2010 Simone raggiunge le semifinali del premio “Mia Martini” con il brano “Diretto a che ne so”: la canzone è anche selezionata per l’Umbria Rock Festival 2011. Il 14 Luglio 2014 esce il primo Ep “Il Cerchio” (Legend Studio) lanciato dal singolo omonimo. Simone staziona nelle classifiche di ITunes e Google Play raggiungendo ottimi posizionamenti anche all’estero (22° posto nei singoli nella I-Top Chart Usa ). Il 31 Luglio debutta nello spettacolo teatrale Racconti Raminghi (ora intitolato Il cuore ha più stanze di un bordello) all’Orto Botanico di Napoli per la regia di Annamaria Russo. I brani del disco riarrangiati fanno da colonna sonora alle parole di Gabriel Garcia Marquez. Sul palco con lui l’attrice Rosalba di Girolamo e il chitarrista Giacinto Piracci.

Visto il seguito e gli apprezzamenti ricevuti verra’ messo in replica a Settembre 2014 ,sempre all’Orto Botanico, ed entrerà in cartellone al Teatro Il Pozzo e Il Pendolo di Napoli nella stagione autunno/inverno 2014. Lo Spettacolo verrà replicato anche a Roma al Teatro Ex Enaoli. Partecipa all’apertura di due spettacoli di Antonio Giuliani al Roma Capital Summer rispettivamente il 9 e il 30 Agosto 2014 presentando il singolo IL CERCHIO davanti a piu’ di 500 persone. Il 12 Settembre 2014 apre il concerto della cantante Tosca a Roma esibendosi accompagnato dal pianista Valerio Ciccarelli in “Le Rose” brano tratto dall’album IL CERCHIO. Il 22 Settembre 2014 tiene un concerto di presentazione del disco sempre presso il Roma Capital Summer a Tor Vergata (Roma). Il 7 Maggio 2015 viene presentato “INVIDIA”, secondo singolo tratto dall’Ep Il Cerchio, con relativo videoclip. Il 15 Ottobre 2015 esce il terzo singolo “Le Rose” ed il videoclip. Il Brano è ricantato per l’occasione in coppia con Melissa Camponeschi, corista ufficiale del serale della trasmissione “Amici di Maria de Filippi”, youtuber e cantante. Il brano debutta alla posizione n°24 della I-Tunes New Release Chart. Il 14/07/2017 a tre anni di distanza dall’uscita del primo fortunato EP, viene rilasciato il brano “Nel Disordine Che C' è ” , una samba rock e contestualmente il videoclip, per la regia di Luca Matteucci,  che vede  protagonista al suo debutto come attrice Valentina Ventriglia. Il brano anticipa l’uscita, prevista per Ottobre 2017, del secondo omonimo album del cantante (stavolta per l’etichetta SI.FI. Record) per la produzione di Valerio Ciccarelli (Studiovale).



venerdì 21 luglio 2017

Chissà cosa dirà mio padre è il nuovo album d'inediti , in radio con il singolo Una cosa sola


Eccola di nuovo, dopo l’esperienza a X-Factor 2012 torna con una carica senza eguali Eleonora Bosio, in arte CIXI, con il suo primo album di inediti "Chissà cosa dirà mio padre" (Sony 2017), prodotto, suonato ed arrangiato da Alex Bagnoli.



L' album è un concentrato di pop, ritornelli happy e melodie catchy, adatto a chi ha voglia di svagarsi e navigare in un'orbita fatta di suoni super moderni e minimalisti, voci effettate e anche un po' di sana ironia. Singolo di apertura "Una cosa sola", scritto da Alex Bagnoli, Marco Baroni e la stessa CIXI.

Con una cura particolare sui testi, l' artista condivide il suo mondo da ventunenne come tante, sotto l'aspetto più scanzonato e divertente.  Non mancano concetti profondi come l'amore, l'amicizia, oppure la paura ("118" è ispirata a un fatto di violenza realmente accaduto).


Paul Bernardoli : quando il british si fonde con il made in Italy

Un allure british in un animo made in Italy; è questo il singolare quanto affascinante dualismo che caratterizza il musicista Paul Bernardoli ed il suo mondo in note.

Una cultura ed una preparazione musicali degne di nota che contaminano al punto giusto, senza mai troppa invadenza o dirompente prevaricazione, tutte le sue produzioni decennali, restituite al panorama internazionale come raffinatezze per orecchi sopraffini.

“ La musica, per prendere in prestito una citazione di Beethoven , è una rivelazione più profonda di ogni saggezza e filosofia – ed è cosi che la sento, e che la vivo, anch'io, da sempre.
Per me la musica è significativa, esaustiva, totalizzante”.

Paul Bernardoli, con una riservatezza ed un pragmatismo che solitamente appartengono alle celebrità, a quelli che senza inutili, inondanti brusii, segnano la storia, è di poche e sempre appropriate parole.

“ Ho all'attivo tanti bei progetti realizzati, soddisfacenti e gratificanti, e mi sono mantenuto in equilibrio credendo nel per me più grande punto di forza che abbia la musica, ossia la sua capacità di unire.

Vedi la musica è un bene dell'umanità, e se fino a ieri ero sostenitore dell'idea che dovesse essere di dominio pubblico, oggi vedo che con l'avvento di nuovi meccanismi di distribuzione come il digitale e/o reti come per esempio Spotify, che non sono l'unico a pensarla cosi, e siamo davvero vicini alla concretizzazione di questo “.

E cosi come tante altre, anche le sue produzioni, entrano di diritto nel patrimonio a disposizione del prossimo; gran parte di queste, successi internazionali, hanno visto la luce e mosso i primi passi, nei più rinomati studi e locali londinesi, che abitualmente ospitano Paul con prestigiosa ammirazione per nuove produzioni o live e jam session degne di nota.

Storiche sono le sue collaborazioni con personaggi mondiali come Jack Bruce, Tony Liotta, Otis Clay e Alvin Lee, dalle quali sono poi nati per esempio, per ricordarne uno fra tutti, l'ultimo in ordine di tempo, brani come: “ Sweet Past Time “ che presentato al Midem di Cannes, ha potuto vantare la presenza di  special guest internazionali come Liotta e Gerald Albright, e raccolto consensi e critiche musicali a dir poco esilaranti.

“ Non amo per niente rimanere fermo, sono in costante movimento, e questo mi permette di guardare sempre oltre, quindi in ogni momento della vita in cui mi incontri sono impegnato in un progetto musicale nuovo “ .

Se sia questo uno degli ingredienti del suo successo non lo sappiamo per certo, quel che invece è fuori discussione sono la preparazione e la bravura che lo fanno vivere in continua ovazione, che si manifesta e si intensifica vertiginosamente soprattutto all'estero.
Gli chiediamo secondo lui il perché?

“ Partendo dal presupposto che la musica italiana non ha in teoria nessuna diversità da quella estera, ritengo che in quest'ultima le produzioni siano più libere dai canoni che impongono i “ produttori nostrani “ ed il risultato quindi va a favore dell'originalità ”.

Ed è proprio grazie a questa originalità di cui è provvisto Paul, unita alla sua preparazione, all'indiscussa bravura ed ormai rara professionalità, che diventa per l'Italia Endoser (testimonial) di prestigiosi marchi del Made in Italy in strumentalizzazioni per la musica, come Caminada Guitars che in modo artigianale ed unico crea chitarre, oppure per la Dangelo Amplification, leader nella creazione di amplificatori, o ancora Graal Amplification, Dragoon Cabs e J Harmonic Effects.
“ Un'intera famiglia “ che supporta il musicista in ogni sua produzione ed eventi nazionali ed internazionali.

Si sono tutti fantastici, e grazie anche a loro ed a queste iniziative, posso annoverare qualità al mio lavoro “.

Consapevoli di essere in compagnia di uno di quegli artisti modesti che se “approfondisci sotto tortura “ scopri aver calcato palchi leggendari in collaborazione con altrettanti “pezzi della storia “ e che però non ti direbbe mai, gli chiediamo quali siano i suoi progetti futuri e come sarà la sua estate ?
“ Al momento sono impegnato nello scrivere materiale nuovo per il mio prossimo progetto in studio a Londra, intercalato da partecipazioni come ospite in diversi Blues Festival europei, collaboro con il bassista Nicola Messina ( Session man italiano che ha affiancato grandi nomi come Biagio Antonacci, Tullio De Piscopo, e tanti altri) e con il batterista Mauro Benvenuti ( Session man che vanta collaborazioni internazionali con Junko Matsumoto, Kelly Joyce, Pier Caruso) quindi che dirti? musica e ancora musica … come sono originale no? “.
Gli sorridiamo, e cosi, per puro amore di cronaca approfondiamo: “ Studio a Londra “ è in quello li, quello in cui i The Beatles (suo gruppo preferito) erano di casa, ed i Blues Festival sono tra i più celebri e rinomati nel part terre musicale europeo … eh quando si dice che “ la classe non è acqua “.


VUOI IMPARARE A SCRIVERE UNA CANZONE O PERFEZIONARE LA TUA SCRITTURA? SOGNI DI DIVENTARE UN PRODUCER?



APERTE LE ISCRIZIONI PER L’ANNO ACCADEMICO 2017/’18
“CMA”
Due i corsi a scelta
SONGWRITER'S MUSIC PRODUCTION



Due percorsi formativi altamente professionali dove autori, cantautori, compositori possono incontrarsi, collaborare e migliorare la propria scrittura grazie a lezioni mirate tenute da grandi professionisti del settore: Giuseppe Anastasi, Giuseppe Barbera, Enrico Kikko Palmosi, Alfredo Rapetti Mogol (in arte Cheope), Antonio Vandoni.

FINALITÀ: offrire reali opportunità e sbocchi lavorativi ai giovani artisti attraverso l'assegnazione di contratti di edizione e discografici. Per saperne di più contatta la Segreteria di una delle due sedi.


MILANO

Ass. Mirò Music School
Cell. 349 56 98 579 
info@miromusicschool.com
Sito: www.miromusicschool.com
Facebook: 
miromusicschool.com/cma-creative-music-arts/

VIDEO “CMA” 2017 https://youtu.be/yqXbOLgDgV0

LECCE

DAMUS
Cell. 349 64 28 472 
creativemusicarts@libero.it 

giovedì 20 luglio 2017

Manu the Beat: infiniti dj set tra luglio e agosto… e presto Dancelife “Summer Edition Part 1”

Manu the Beat: infiniti dj set tra luglio e agosto… e presto Dancelife "Summer Edition Part 1"

E' un'estate piena di dj set per Manu The Beat, professionista del mixer sempre in movimento. Tra luglio e agosto gli appuntamenti con la sua musica non si contano e sono tutti interessanti. Sabato 22 luglio ad Aulla (MS) va in scena la Shopping night ed al Bar Caffè del centro, nella Piazza Centrale, fronte al Municipio si potrà ballare con un suo dj set. Venerdì 28 luglio si fa più o meno la stessa cosa, ma al ristorante il Giardinetto di Fivizzano. Dopo essersi rifocillati a cena ci si muove a tempo, questa volta il groove è quello di brani anni '90. "Da venerdì 4 a domenica 6 agosto, invece, torna una delle feste paesane tra le più grandi della Lunigiana, ovvero il Palaron FanFestival, a Pallerone", spiega Manu The Beat. "Io darò il mio contributo musicale e saranno presenti tra gli altri anche i Lux Arcana, un gruppo che sa emozionare con spettacoli a base di luci e fuoco che ha partecipato anche ad Italia's got Talent". Giovedì 10 agosto invece Manu the Beat è Duplé di Aulla per far ballare lo schiuma party "Può nevicare ad agosto?", mentre tra il 14 ed il 16 agosto doppio appuntamento alle Piscine di Equi Terme. La prima sera è in programma un Mojito Party, la seconda un ballo in maschera con ballo dei Pirati… Sarebbe già abbastanza, ma chiudiamo con un doppio party per la festa Ceserano Never Dies, il 18 e il 19 agosto. 

Chiudiamo col Podcast di Manu the Beat, Dancelife. E' in arrivo una scatenata "Summer Edition Part 1", mentre tanti nuovi progetti e nuovi suoni bollono in pentola nel suo studio… ma per ascoltare il tutto bisogna aspettare la fine dell'estate.



/// from ltc lorenzo tiezzi comunicazione /// lorenzotiezzi.it: his res photos & infos /// please check alladiscoteca.com our clubbing blog /// +393393433962 ufficiostampa@lorenzotiezzi.it /// no spam: basta comunicati? rispondici stop (decreto legislativo n. 196/2003) ///


mercoledì 19 luglio 2017

INDIE MUSIC LIKE E VIDEO INDIE MUSIC LIKE: BRUNORI SAS E ERMAL META VINCONO LE DUE STORICHE CLASSIFICHE DI GRADIMENTO DELLA STAGIONE 2016/2017




Indie Music Like con nuovi partner e tre format radiofonici nelle radio italiane. Brunori Sas ancora in testa anche nel mese di luglio, sul podio con Thegiornalisti e Levante con Max Gazzè. In TOP 10 Dark Polo Gang, Ghali, Roy Paci, Cosmo, Mannoia, Gabbani e Ermal Meta. In TOP 20 Le Luci Della Centrale Elettrica, Ex-Otago con Caparezza, L'Aura, Gualazzi, Iron Mais con Corona, Calcutta, Vallanzaska, Baustelle, Zuin e arriva anche Lo Stato Sociale.
Indie Music Like e MeiWeb sono le piattaforme che danno più spazio alle nuove uscite indipendenti ed emergenti italiane e agli artisti di estrazione e attitudine indie. Ben 250 posizioni e la pubblicazione della classifica sul sito di Fanpage, format che veicolano la classifica in oltre 300 radio e web radio che trasmettono e segnalano il loro gradimento.
La Indie Music Like è la classifica di tendenza più diffusa e più storica d’Italia, ed è oramai una certezza nel panorama delle classifiche di gradimento per i media tradizionali e i new media, con le sue quasi 200 novità mensili, quasi 50 singoli a settimana, a conferma di un fermento continuo ed una produzione ampia. 

La VideoIndieMusicLike, è invece la classifica con i video più graditi e visitati on line. La classifica è stilata sulla base degli artisti indipendenti presenti nella IML della settimana.
Quest'anno, si possono già decretare i vincitori: Brunori Sas, dopo la targa Tenco, piazza la sua "La verità" in testa alla classifica di gradimento delle radio italiane, mentre il video indipendente più cliccato dell'anno è "Vietato morire" di Ermal Meta.


Da un’analisi dei vari portali che si occupano di uscite dei singoli, di radio date radiofoniche e monitoraggio, la voce “uscite ed editoria” del sito www.meiweb.it risulta quello che riporta il numero maggiore di novità di etichette indipendenti e di autoproduzioni e di nuovi esordienti ed emergenti.
La Indie Music Like viene diffusa dai partner: IndieMusicLike Onair,  Suoni all’Alba, Classic Rock on air, ognuna con il suo circuito di oltre 100 radio,  RadioCoop (sulla App scegliendo il canale Mi Sento Indie si potrà ascoltare una selezione di 50 canzoni della IML), Fanpage … e tantissimi altri!

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI