Cerca inTutto Disco

venerdì 26 maggio 2017

Deep è il primo singolo estratto dall'album di debutto di Elisa Mini Beyond The Line



DEEP il primo singolo estratto da BEYOND THE LINE il disco inedito di ELISA MINI,  una jazz singer che desidera andare 
oltre la linea, oltre il tempo e lo spazio per crearne di nuovi.


BEYOND THE LINE, il primo lavoro discografico di Elisa Mini, nasce dalla sintesi delle esperienze musicali fatte nel jazz ma non solo, contiene i colori della musica brasiliana, dello Choro, del rock e della musica cantautorale anglo-americana. Unica cover del disco il brano “Sea Song”, un omaggio al polistrumentista progressive britannico Robert Wyatt.

E’ uscito il 5 Maggio “Beyond the Line”, l’album di debutto di Elisa Mini, giovane e talentuosa cantante toscana. L’album nasce dalla sintesi delle esperienze musicali fatte dall’artista nel jazz. Un sound contaminato dalla musica brasiliana, dal rock e dai cantautori americani, poeti moderni, che hanno ispirato Elisa negli anni.

“Con questo disco voglio comunicare la possibilità che noi abbiamo come persone  di poter scegliere e poter guardare avanti - rivela Elisa - con la possibilità di non fermarsi mai. Un po' di ottimismo per cercare di risolvere tutti i nostri problemi”.

Diplomata in canto jazz e arrangiamento al conservatorio di Bologna, Elisa Mini, dopo un percorso di intensa attività “live” come solista e corista in diverse formazioni, ha suonato nei più importanti festival nazionali ed internazionali al fianco di artisti come Rosario Giuliani, Enrico Rava, Gianluigi Trovesi. Si è esibita sui principali palcoscenici in Europa, come il premio Tenco Rdv de l’Erdre di Nantes, e in Italia, Umbria Jazz, Iseo Jazz, Jazz Italiano per L'aquila, Torino Jazz Festival con l'Orchestra Nazionale dei Giovani Talenti.

Numerosi anche i lavori in studio di registrazione, tra i tanti i cori in “Amore e furto” di Francesco De Gregori. La cantante toscana presenta ora il suo primo disco da solista in cui è anche compositrice, arrangiatrice e autrice dei testi.


Unica cover dell’album il brano “Sea Song”, un omaggio al polistrumentista progressive britannico Robert Wyatt. “Beyond the Line”, distribuito da Egea, è disponibile dal 5 Maggio, anche sulle principali piattaforme digitali

Elise: esce A cuore aperto, debut album della country rocker siciliana


Anticipato lo scorso 5 maggio dal video dell'omonimo singolo, “A cuore Aperto” è l'album d'esordio dell'artista country rock siciliana. Dal bullismo all’anoressia, dall’amore alla denuncia di una società contorta e corrotta, tanti i temi affrontati, tutti alimentati da un'unica speranza di fondo: che ognuno di noi agisca sempre “A cuore aperto”.

Genere: country/rock
Etichetta: EnZoneRecords
Edizioni: Fridge Italia
Distribuzione: Audiolobe/The Orchard
Data di uscita: 26.05.2017



Si intitola A cuore Aperto ed è il disco d'esordio di Elise, artista siciliana classe 1992.

I brani del nuovo progetto dal sapore country rock hanno significati differenti tra di loro, spaziando dal bullismo all’anoressia e dall’amore alla denuncia di una società contorta e corrotta. 

Come tutte le canzoni che Elise scrive, è ciò che vede intorno a sé a rappresentare una chiave di lettura che ispira la sua mente a lanciare un messaggio: dai ragazzini chini sul cellulare che non si guardano mai negli occhi, a tutte le notizie che troppo veloci passano attraverso i media, farsi veicolo di trasmissione di un messaggio attraverso una canzone è il modo migliore per lasciarsi ascoltare da un mondo che crede di vedere ma che in realtà è bendato.

Con questo esordio Elise cerca di sottolineare la speranza che qualcosa cambi in meglio, la speranza di aprire gli occhi prima di distruggere quello che ci circonda dandolo per scontato, la speranza che ognuno di noi agisca sempre A cuore aperto… Vale per il mondo, per le relazioni, per amare noi stessi.

Fondamentale per la realizzazione del progetto è stato l'incontro con Giuseppe Barbera di EnZoneRecords: “Stavo cercando un produttore che non ostacolasse il genere di musica che avevo dentro.” - afferma la cantante siciliana - “Lui è stato l’unico che è riuscito a capire al 100% di cosa avessero bisogno le mie canzoni per esprimere tutto al meglio. L’aspetto alla Tomas Milian all’inizio ti lascia un po' perplesso, ma conoscendolo posso dire che è davvero una bravissima persona. Si è occupato inoltre di tutti gli arrangiamenti, ha suonato le chitarre, il piano e i drumsynth, perfetta figura di produttore. Sono contenta del risultato finale di questo disco, ha il sound USA che cercavo, suona veramente come lo avevo immaginato.





Tracklist
.1 - Nelle tue realtà
2 - Perfezione apparente
3 - A cuore aperto
4 - Closer
5 - Ad un passo da te
6 - Sottovoce
7 - Goodnight
8 - Questa melodia
9 - In mezzo all’inferno
10 - Oltre ciò che vedi



Album Credits
Elise: Voce, chitarra acustica e cori.
Peppe Barbera: chitarre elettriche e acustiche, pianoforte, organo farfisa, drum programming

Con la collaborazione di:
Stefano Sgrò (Batteria), Pino Garufi (Basso), Francesco Frudà (Banjo), Giovanni Alibrandi (Violino), Roberto Sparacino (Flauto Traverso), Marinella di Palma (Arrangiamento cori).
Christina Marini, Giulia Galiza e Elisa Giuffrè.
Parole e musica: Elise
Arrangiamenti: Giuseppe Barbera
Produzione artistica ed esecutiva: Giuseppe Barbera, Elise e Roberto Salvo per EnZoneRecords
Registrazione, missaggio, editing e mastering: Giuseppe Barbera @Eye&ear studio (Fiumedinisi)
Artwork: Rosa Cascio


Biografia Elisa Salvo in arte Elise nasce l’11 aprile 1992 a Messina.
Già dall’età di 6 anni inizia ad avvicinarsi alla musica e prende le prime lezioni di chitarra. In seguito prende anche lezioni di piano e all’età di 9/10 anni si esibisce a varie manifestazioni locali e regionali cantando e suonando. A 14 anni si avvicina alla musica classica, prendendo lezioni private di chitarra e successivamente entra a studiare al conservatorio “P.I.TCHAIKOVSKY” di Nocera Terinese (CZ).

All’età di 16 anni comincia a scrivere le prime canzoni. Nel 2011 all’età di 19 anni si esibisce in live acustici nei pub locali proponendo inediti e cover. L’anno successivo partecipa ai concorsi nazionali quali: il Rock Festival di Olivarella (Milazzo) e Festival pub Italia (2012 e 2013) condividendo il palco con artisti importanti come: Alberto Fortis, Goran Kuzminac, Laura Bono, Gino Accardo, Davide de Marinis, Massimo di Cataldo e Giovanni Baglioni.

Nel 2013 partecipa al Cantagiro superando le selezioni di Marsala e qualificandosi alle semifinali di Fiuggi.
Successivamente esce il suo primo singolo “Via dall’odio” con etichetta M.C. Music di Marco Camasso (https://www.youtube.com/watch?v=tSOOwDBXffk) su tutte le piattaforme digitali
(
https://itunes.apple.com/us/album/via-dallodio-single/id796962223) questo brano che ha come tema “la violenza sulle donne”. Grazie a “via dall’odio” prende parte a varie manifestazioni contro le violenze sulle donne, viene intervistata dalle radio locali come: Radio Zenit, Idea radio, Radio Milazzo e Radio Studio5.

Nel 2014 partecipa al 1° Festival di Mondragone condividendo il palco con i Jalisse, Matteo Beccucci e altri ospiti. Il 19 settembre 2014 si presenta come concorrente al Premio Internazionale dell’Italianità “Adesso musica Italia” ideato da Silvano Guariso, Salvatore La Plaga e Franco Mignani, classificandosi tra i primi 10 finalisti del Galà finale del 5 ottobre 2014 al Teatro di Milano conquistando il secondo posto con il brano “Per non morire mai” (https://www.youtube.com/watch?v=kXbphOrBh3A) uscito subito dopo con etichetta discografica SILVIUS e con arrangiamenti Marco Camasso (https://itunes.apple.com/us/album/per-non-morire-mai-single/id930007232)

I suoi singoli cominciano anche a girare su Radio Latte e miele dalla quale viene anche intervistata. Esce la compilation di Adesso musica Italiana dove è incluso il brano. Grazie al secondo posto conquistato ad adesso musica italiana entra di diritto alle selezioni della Rai come candidata alle Nuove proposte di Sanremo 2015 presentando il nuovo singolo realizzato dal titolo “BAMBOLE DI CARTA” davanti alla commissione presieduta da Carlo Conti. Successivamente il singolo viene pubblicato su tutte le piattaforme digitali con etichetta SILVIUS e arrangiamenti di Marco Camasso e esce il video ufficiale su youtube.

Il 27 gennaio 2015 partecipa al Festival Pub Italia al Palacultura di Messina dove arriva in finale.
(qui il link dell’intervista andata in onda su Rai 2
http://www.youtube.com/watch?v=1Jss48hRudQ

Il 6 agosto 2015 partecipa all’Alcara Country Festival si aggiudica il terzo posto, presentando due suoi inediti versione unplugged acustica : “L’era dei se” e “ Senza Illusione”.

Il 27 settembre 2015 si iscrive al concorso “Canto Italiano” dove arriva in finale tra i primi 10 con il terzo singolo “Bambole di Carta e presentata da Enzino Iacchetti si esibisce davanti ad una giuria formata da: Dodi Battaglia, Tullio De Piscopo, Fausto Leali, Massimo di Cataldo, Pinuccio Pirazzoli (https://www.youtube.com/watch?v=0HT8m60OVS4) il live dell’esibizione.
(
https://www.musicalnews.com/articolo.php?codice=30648&sz=5 qui un articolo riguardante “Bambole di Carta”
https://itunes.apple.com/it/album/canto-italiano-compilation/id1068121428

Esce la compilation di “Canto Italiano” in cui è presente anche Bambole di carta. Successivamente viene presentata alle nuove proposte Sanremesi del 2016 con il brano: “Girotondo” arrangiato da Marco Camasso.

Attualmente sta lavorando al suo primo album, nel quale saranno presenti 10 brani inediti. Il nuovo disco è coprodotto da EnZoneRecords con arrangiamenti di Giuseppe Barbera e registrato presso lo studio eye&ear di Fiumedinisi (ME).


Contatti
Sito Label http://www.enzonerecords.com/

COLPO AR CORE. IL nuovo singolo di Emiliano Ottaviani il 29 maggio su YouTube



Il 29 Maggio, sul canale You Tube “Emiliano Ottaviani Official” (https://www.youtube.com/user/EmilianoOttaviani1), esce “Colpo Ar Core”, il nuovo singolo di Emiliano Ottaviani che anticipa gli appuntamenti live dell’estate 2017 del cantattore romano.

Una canzone dalle sonorità reggae che parla del rapporto di coppia con schiettezza ed ironia tutta romana.


Ad accompagnare la voce di Emiliano Ottaviani ci sono il fagotto di Simone Salerni, il basso e la chitarra elettrica di Sergio Di Giangregorio e le percussioni di Paolo Monaldi.



EMILIANO OTTAVIANI. Romano. Attore e cantautore, per brevità “cantattore”.
Laureato in filosofia, da sempre unisce la musica, la recitazione e la scrittura ed il teatro-canzone non poteva non rivelarsi la sua naturale vocazione… Nel 2004 realizza un videoclip di un suo brano dal titolo “L’incessante appello del cuore”, girato a Parigi e diretto da Alessandro Leone, selezionato e presentato in concorso alla terza edizione del festival nazionale per videoclip “Videoclipped the Radio Stars”, organizzato dalla produzione cinematografica “Fandango” in collaborazione con “Musica” di Repubblica, ricevendo consensi sia dagli addetti ai lavori che dal pubblico. Sempre lo stesso videoclip è stato trasmesso sul canale tv “All Music”. Come attore a teatro spazia dai classici al teatro sperimentale, dalla commedia fino al recital ed al match d'improvvisazione teatrale, mentre in televisione nel 2005 è protagonista di puntata nella fortunata prima serie della fiction “Provaci ancora Prof” diretta da Rossella Izzo, accanto a Veronica Pivetti ed Enzo De Caro… Al cinema lavora in “Colpevole”, lungometraggio diretto da Vincenzo De Carolis ed in diversi cortometraggi tra cui “Nanni” per la regia di Lorenzo Faccenda (in arte System) in concorso nel 2006 all’”International Short Film” di Los Angeles. Come autore scrive diversi spettacoli tra cui: “Il vigneto di Torbe”, surreale e toccante commedia che narra la storia di un poeta-vignaiolo della Borgogna, “Domani i tuoi occhi”, atto unico di denuncia contro la guerra e l’adattamento teatrale de “L’aquila tornerà a volare", l’omonima fiaba scritta da Giancarlo Malombra ed Elvezia Benini. Nel 2015 esce il suo Ep dal titolo “Un caffè al vetro” e successivamente il videoclip di “Sorridimi”, brano estratto dall’ep, diretto da Leonardo Cinieri Lombroso, selezionato tra i finalisti della XIII edizione del Festival nazionale “Roma Videoclip”, dove riceve il "premio speciale per il sociale".
Attualmente Emiliano si esibisce in spettacoli/concerto di teatro canzone caratterizzati da un’esuberante fusione di parole e canzoni dai contenuti ironici ed irriverenti, dove canzone d’autore e teatralità si uniscono nel segno dell’umorismo e della leggerezza aprendo spunti di riflessione sul presente.


27/05 Africana Famous Club Praiano (SA) presenta Black Tie Night: Special Guest DJ Makasi

Sabato 27 maggio, il locale più glamour della costiera amalfitana è orgoglioso di presentare l’evento più elegante di sempre: "Black Tie Party". L’Africana Famous Club invita i suoi clienti a sfoggiare gli abiti più fashion per l’occasione, che rappresenta una notte all’insegna della raffinatezza e del buon gusto incorniciata dal suggestivo scenario della grotta danzante più chic al mondo.
A rendere il tutto ancora più esclusivo ci sarà il famoso DJ Makasi di Anversa, ospite dal Tomorrowland, il quale propone diversi generi ed aree musicali. Le feste della Settimana della Moda di New York, Armani Club a Dubai, la Winter Music Conference di Miami, Tomorrowworld a Atlanta, rappresentano soltanto alcune delle sue tappe più importanti. A quest’ultimo si uniranno i DJs Lello Mascolo e Nello Fiorentino e la splendida voce di Chelsea Como
.


Africana Famous Club via Terramare n. 2 Praiano (SA) www.facebook.com/africanafamousclub www.africanafamousclub.com Infoline:)+39)331.5330612). Tel:)+39)089.874858


Gli opposti si attraggono e si completano ne “La lunga eclisse”, nuovo singolo di Arau




Un amore tra “antagonisti”, tra amanti divisi dalle distanze, non è un amore impossibile ma anzi, quando si realizza, stravolge completamente l’ordine naturale delle cose fino a dar vita ad una nuova e meravigliosa realtà creata da due esseri completi che si fondono tra loro per formare un unico essere perfetto.



Metafora di un amore così travolgente e totale è l’ancestrale amore tra il Sole e la Luna, che nel videoclip de “La Lunga Eclisse”, nuovo singolo del cantautore Arau, sono personificati dallo stesso artista e dalla splendida Alice Fabbri. In questo brano Arau racconta la sua visione del sentimento più nobile ed antico del mondo e lo fa attraverso l’impaziente attesa di un amante che aspetta di incontrare la sua amata e spera di poterla trattenere a sé il più a lungo possibile, per una lunga, lunghissima eclisse.

Il videoclip, diretto da Oscar Serio, è promosso dall’Associazione Brincamus e da Artlovers Promotion.

Guarda qui il video: https://youtu.be/8jA2gAspbH8

 Link utili:
 
Sito web ufficiale – www.arau.itPagina facebook – https://www.facebook.com/ArauMusic
* * * * * * *
:::iThink support:::
UFFICIO STAMPA: aRtLoVeRs pRoMoTiOn

Nudi, l'album d'esordio dei Blips




Uscirà il 26 giugno 2017 l’album d’esordio dei ‘Blips’ dal titolo ‘Nudi’.
Il titolo del disco vuole essere una provocazione: quando sei nudo devi essere per forza te stesso. Ed in questo loro primo lavoro, i Blips hanno deciso di non farsi condizionare da niente e nessuno, hanno voluto ‘spogliarsi’ di tutto quanto fosse estraneo al loro modo di vivere la musica per mostrarsi al pubblico così come sono, diretti e semplici, ‘nudi e crudi’. Un concetto, questo, molto punk; ed in effetti è proprio questo il genere che insieme alla new wave influenza maggiormente le sonorità ed il sound del trio toscano. All’interno di Nudi si parla di storie, attimi, pillole di vita post-adolescenziale, di quei delicati momenti legati all’età del primo vero confronto con la vita in cui le certezze sono poche e tantissimi i dubbi; si raccontano storie d’amore, delusioni, emozioni, stati d’animo confusionari, insoddisfazioni, dolori, incazzature e ansie che in qualche modo accomunano tutti gli esseri umani.

Perché alla fine, quando siamo nudi, siamo tutti uguali, non ci sono differenze’.

Il primo singolo estratto dal disco, del quale sarà disponibile anche un videoclip, è ‘In Trappola’, Il brano – e il video – vogliono raccontare le sensazioni che nascono dall’attrazione verso un’altra persona in una contrapposizione di sentimenti: l’amore e la passione da un lato e la paura di questi stessi dall’altro.

Una sorta di braccio di ferro tra lo stomaco e il cervello, un’altalena di emozioni, la voglia e allo stesso tempo la paura di toccarsi’.

CREDITS ALBUM:Prodotto da La Clinica Dischi e Blips.
Mixato e Masterizzato a Sesta Godano (SP) da Davide Martini presso Drum Code Studio.Foto: Alessio “Lestat” Bongiorni.

TRACKLIST:1) Sto in silenzio2) Ansia3) Tre mesi e mezzo fa4) Sei tu5) Quello che volevo6) In trappola

CONTATTI
Sito ufficiale: http://www.blips.info
Instagram: /blips_xx
Telefono: 349 3188316 

4/6 After Show Shade Music Festival / Pan-Pot @ Bolgia Bergamo

4/6 After Show Shade Music Festival / Pan-Pot  @ Bolgia Bergamo 

Mentre cresce l'attesa per la terza edizione di Shade Music Festival, one day event in scena sabato 3 giugno 2017 alla Fiera di Bergamo dalle 16 alle 4 del mattino, sono già noti i nomi dei protagonisti dell'After Show. L'after prende vita al Bolgia,  dalle 4 e 30 del mattino fino a mezzogiorno del 4 giugno. Il top club di Bergamo riapre i battenti e in console ospita i top dj tedeschi Pan-Pot, già protagonisti proprio allo Shade, a cui si aggiunge tra gli altri il belga Bimas. Classe 1980, dj dal 1992, Bimas è un nome di punta della Divergent (etichetta riconducibile alla rinata Media Records). E' un veterano della scena underground europea e quest'estate lo si vedrà spesso al Bora Bora di Ibiza. Al secolo Tassilo Ippenberger e Thomas Benedix, i Pan-Pot sono invece di casa al Time Warp di Manheim, in Germania, all'Amnesia di Ibiza (è della scorsa estate un loro dj set di 6 ore) e pure al citato Bolgia di Bergamo. Il progetto nasce 12 anni fa e, fin dal 2007, l'anno di uscita del loro primo album Pan-O-Rama, sono protagonisti del clubbing mondiale. Nella main room del top club di Bergamo, insieme ai Pan-Pot e Bimas suonano anche Too Long Soundsystem ((Mattia Presta b2b Proudly People b2b Shaf Huse), Luca Fioretti, Mattia Fontana, Simon Ricci, Massi Isx, e Boombeatz. L'evento è in collaborazione con Too Long e Music's Light Festival.

4/6 After Show Shade Music Festival @ Bolgia 

Pan-Pot:

Bimas


Bolgia
info 3383624803 www.bolgia.it info@bolgia.it
Via Vaccarezza 8 Osio Sopra (Bergamo)
A4 Milano Venezia uscita Dalmine (venti minuti circa da Milano)
In treno: Stazione Verdello - Dalmine (disponibile navetta per il Bolgia al costo di 2€ a/r per persona) 




/// from ltc lorenzo tiezzi comunicazione /// lorenzotiezzi.it: his res photos & infos /// please check alladiscoteca.com our clubbing blog /// +393393433962 ufficiostampa@lorenzotiezzi.it /// no spam: basta comunicati? rispondici stop (decreto legislativo n. 196/2003) ///


giovedì 25 maggio 2017

Alberto Salaorni & Al-B.Band - Maledettamente Amato. La presentazione live a Brescia, Verona, Bolzano (…)

Alberto Salaorni & Al-B.Band - Maledettamente Amato. La presentazione live a Brescia, Verona, Bolzano (…)

Prosegue l'infinito live tour di Alberto Salaorni & Al-B.Band, formazione veronese che fa scatenare da anni il pubblico di tutta Italia proponendo concerti infuocati pieni di ritmi internazionali e grandi canzoni italiane. Tra i nuovi concerti tra fine maggio ed inizio giugno 2017 ci sono quello del 25 maggio al Seconda Classe di Brescia, della sera successiva al Club House di Castelnuovo (VR), mentre l'1 giugno il gruppo è al Fantasy Lounge Bar di Bolzano (C.so Libertà 28). Dal vivo in questi concerti la Al-B.Band presenta il nuovo singolo "Maledettamente Amato". Il brano è incluso in "Megaphone", il nuovo album del gruppo veronese. "Maledettamente Amato" è una canzone da cantare a squarciagola, oppure da fischiettare, in ascensore o davanti allo specchio. Il testo, ovviamente, come in quasi tutti i brani che in qualche modo sanno toccare le corde giuste di ognuno di noi, parla d'amore. E' un amore contemporaneo, veloce, che scappa via in un attimo… e poi quand'è passato resta che una sensazione strana, quella d'essere stato "Maledettamente Amato". La canzone ha un suono pop che sa mettere insieme melodia, ritmo e qualche citazione anni '80. Si può star certi che un brano così, con sonorità che sembrano pensate per le radio FM, farà bella figura negli innumerevoli concerti estivi di Alberto Salaorni & Al-B.Band.

Il live tour di Alberto Salaorni & Al-B.Band
25/05 Seconda Classe - Brescia
26/5 Club House - Castelnuovo (VR)
27 maggio Weddin Party Verona
1/6 Fantasy Lounge Bar - Bolzano (C.so Libertà 28)

"Maledettamente Amato", il singolo, radio Date 12 maggio 2017

"Megaphone", l'album dal 12 maggio in tutti gli store e le piattaforme digitali. L'uscita del cd è invece prevista a fine maggio 2017. 


FOTO HI RES E BIO

Capitanati dall'instancabile Alberto Salaorni, AL-B.Band sono un gruppo capace di far scatenare ogni tipo di pubblico. Da 15 anni i loro concerti fanno divertire l'Italia e non solo. Riassumendo, sono in tournée da una vita. Il loro slogan è Live music is back in fashion, ovvero la (bella) musica dal vivo è tornata di moda. AL-B.Band e composta Alberto Salaorni (voce e chitarra), Davide Rossi (basso), Antenore Adami (batteria).  Nel nuovo tour si aggiungono Andrea Mai (tastiere) e Giacomo Aio (percussioni, batteria e cori). 





/// from ltc lorenzo tiezzi comunicazione /// lorenzotiezzi.it: his res photos & infos /// please check alladiscoteca.com our clubbing blog /// +393393433962 ufficiostampa@lorenzotiezzi.it /// no spam: basta comunicati? rispondici stop (decreto legislativo n. 196/2003) ///


Cosa sarebbe il mondo senza la musica il nuovo singolo di Gerardo Carmine Gargiulo


Cosa sarebbe il mondo senza la musica, è il titolo del nuovo singolo, scritto ed interpretato da Gerardo Carmine Gargiulo, in uscita il prossimo 21 Maggio 2017 in tutte le radio e digital store, che anticipa l'album di prossima uscita.
Il brano, segue il successo della scorsa estate, Barcellona sembrava Parigi, presentato sul palco del prestigioso Premio Lunezia, in occasione della premiazione della hit di GargiuloUna gita sul Po', con il premio Stil Novo. 
Alla domanda, Cosa sarebbe il mondo senza la musica? Gerardo Carmine Gargiulo risponde citando il suo testo : "Si oscurerebbe il sole, si svuoterebbe il mare e chi avrebbe voglia più di amare".
Il brano, dal sound molto radiofonico, è accompagnato da un videclip che vede G.C.Gargiulo suonare con una band tutta al femminile, composta da quattro musiciste, che sul finale del brano si lasciano travolgere dal ritmo funky-pop della canzone ed iniziano a ballare insieme allo stesso artista.



A Total Wall: esce "Delivery", nuovo album della metal band lombarda


In questo album il quartetto metal milanese/varesotto fonde un mix di groove molto dark e atonale (tipico del djent e riconducibile ai capostipiti Meshuggah) con melodie più ricercate e layer armonici di ampio respiro.


A tre anni di distanza dall'ultimo EP Soundtrack For Your Honeymoon, torna la djent band italiana A Total Wall con il nuovo LP Delivery.


In questo album il quartetto metal milanese/varesotto fonde un mix di groove molto dark e atonale (tipico del djent e riconducibile ai capostipiti Meshuggah) con melodie più ricercate e layer armonici di ampio respiro.

Il disco, comprendente 8 tracce, è già disponibile in pre-order su Amazon store: http://amzn.eu/c61nCo8

La data di uscita è fissata per il 25 maggio e le canzoni saranno scaricabili da tutti i migliori digital stores. Mix e master del nuovo album sono stati curati da Tancredi Barbuscia al Greenriver Studio (Rezophonic, Klogr, The Fire e molti altri). L'artwork è a cura di Chiara Mariani.

Il quartetto milanese, che vede come frontman il versatilissimo Gabriele Giacosa, in questo album fonde un mix di groove molto dark e atonale (tipico del djent e riconducibile ai capostipiti Meshuggah) con melodie più ricercate e layer armonici di ampio respiro.

Completano la band Umberto Chiroli alle chitarre, Davide Bertolini alla batteria e Riccardo Maffioli al basso.





Tracklist
1 - Reproaching Methodologies
2 - Evolve
3 - Sudden
4 - Maintenance
5 - Lossy
6 - The Right Question
7 - Delivery
8 - Pure Brand


Biografia
La nascita di A Total Wall, concettualmente, avviene nel gennaio 2009 ad Anaheim, California, durante una visita al NAMM. Nel marzo dello stesso anno la band viene fondata ufficialmente a Milano. I due membri originali impiegano alcuni mesi a trovare il loro stile, prima di cominciare a lavorare al loro EP di debutto, True Fear, che viene completato nell'ottobre del 2010. Vengono usate chitarre a 7 corde, alcuni pattern poliritmici, e chitarre a 8 corde in alcune tracce. In questo periodo la band è ancora un duo; si potrebbe considerare una fase di ricerca e sperimentazione. Nel loro secondo EP, Incide, si passa all'uso esclusivo del sound a 8 corde, e a un'aumentata complessità dei pezzi, che si affidano sempre più all'uso dei poliritmi. È in questo periodo che la formazione, ora al completo con quattro elementi, inizia a suonare in svariate location nel nord Italia, culminando in una performance di supporto al progetto elettronico/progressive metal francese The Algorithm. Poco dopo il rilascio del terzo e ultimo EP, Soundtrack for your Honeymoon, la band consolida la sua attuale formazione e comincia a lavorare al proprio primo disco full-length di 8 tracce, Delivery, passando definitivamente all'uso della chitarra a 9 corde ed esprimendo un sound molto più maturo.


Contatti


Beethoven TBS: “Ritmo de la Luna” e tante altre produzioni

Beethoven TBS: "Ritmo de la Luna" e tante altre produzioni

Per il dj producer italiano Beethoven TBS la primavera 2017 è iniziata decisamente col piede giusto, dal punto di vista musicale. Dopo tanti altri brani che hanno raggiunto ottimi risultati, il 24 maggio su Toucan Records è uscita una sua nuova produzione, "Ritmo de la Luna". Il sound è come sempre per Beethoven decisamente house, potente ed ipnotico. Qualche settimana fa poi ben due sue produzioni sono state incluse in una compilation importante "Deep is House", pubblicata da Deep House Amigo (Detroit). Si tratta di
"Gimme More" del progetto Da R3volution (uno dei suoi tanti pseudonimi) e "Get Down". Tra le sue produzioni più recenti va segnalata anche "Hear you Call", che contiene un featuring, ovvero la bella voce maschile di Dane. E' un brano che mette insieme melodia, malinconia e ovviamente una massiccia dose di ritmo. Per cantare mentre si balla nel bel mezzo della primavera 2017 è perfetta. 


Dj, speaker & producer, Beethoven TBS (TBS sta per The Black Soul) è un figlio dell'house music. Ha iniziato nel 1987 in una radio locale e da allora il microfono e la console non l'hanno più abbandonato. Official DJ per gli eventi del Gruppo Finelco (Radio 105, RMC, Virgin Radio) dal 2006 al 2011, label manager di etichette prolifiche come AUZ! Muzik, TBS Recordings, Los Cigarros Music, Beethoven TBS è da tempo pure dj resident (e socio) del Fashion Club Milano. Tra le sue produzioni più conosciute ci sono "Your Love", "The Funky Song" e pure "E Divento DJ" con il progetto AUZ! Nato e cresciuto a Bari, da tempo vive a Milano. Nei suoi dj set, oltre a massicce dosi di house di ogni tipo, non mancano mai brani di altri generi, come r'n'b, hip hop e rock. 



Beethoven TBS  "Ritmo de la Luna"

Beethoven Tbs feat. Dane "Hear you Call"

Beethoven Tbs

Scarica l'applicazione ufficiale di Beethoven TBS

Dj, speaker & producer, Beethoven TBS (TBS sta per The Black Soul) è un figlio dell'house music. Ha iniziato nel 1987 in una radio locale e da allora il microfono e la console non l'hanno più abbandonato. Official DJ per gli eventi del Gruppo Finelco (Radio 105, RMC, Virgin Radio) dal 2006 al 2011, label manager di etichette prolifiche come AUZ! Muzik, TBS Recordings, Los Cigarros Music, Beethoven TBS è da tempo pure dj resident (e socio) del Fashion Club Milano. Tra le sue produzioni più conosciute ci sono "Your Love", "The Funky Song" e pure "E Divento DJ" con il progetto AUZ! Nato e cresciuto a Bari, da tempo vive a Milano. Nei suoi dj set, oltre a massicce dosi di house di ogni tipo, non mancano mai brani di altri generi, come r'n'b, hip hop e rock. 




/// from ltc lorenzo tiezzi comunicazione /// lorenzotiezzi.it: his res photos & infos /// please check alladiscoteca.com our clubbing blog /// +393393433962 ufficiostampa@lorenzotiezzi.it /// no spam: basta comunicati? rispondici stop (decreto legislativo n. 196/2003) ///


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI