Cerca inTutto Disco

lunedì 29 febbraio 2016

“PACE, AMORE E BOMBE CARTA” E' IL NUOVO ALBUM DI ZIO FELP


Un disco che raccoglie due anni di delusioni, di vittorie e cambiamenti in tutti gli ambiti, da quello lavorativo a quello sentimentale, dalle amicizie perse a quelle guadagnate.

"Pace, Amore e Bombe Carta" racchiude brani scritti in periodi precisi della vita di Zio Felp, è un'esplosione di rabbia che si alterna alla malinconia e alla voglia di fregarsene ed andare avanti, uno stare bene e stare male.

Un artista che appartiene alla vecchia scuola, quella dei portici con lo stereo a ballare, quando l'hip-hop non era così conosciuto e si riuscivano a fare cose serie, non come ora che stiamo assistendo al degrado dello stile e non al prevalere della passione e dell'amore. Pochi sono rimasti fedeli al sound vecchio e crudo mescolato a quel groove giusto che fa saltare dalla sedia.

TRACK BY TRACK:
PACE AMORE E BOMBE CARTA: può sembrare un classico brano hip hop autocelebrativo ma in realtà è stato scritto come ultimo pezzo dell'album e nonché titolo perché racchiude tutto lo stress accumulato per la riuscita dell'album.

IO MI ROMPO LE PALLE: è uno sfogo personale dopo periodi passati in casa o in studio semplicemente perché Zio Felp si vedeva diverso dagli altri e non accettava certi atteggiamenti.

ONE: è un brano abbastanza datato ma è stato scritto in un periodo preciso in cui tutti si sono allontanati ed è emerso che l'unione non sempre fa' la forza ma molto spesso da soli e con le proprie forze si riesce a combattere anche un esercito.

GIORNI: scritto in due momenti precisi, quando il mondo ti crolla addosso e vuoi farla finita del tutto, ma poi realizzi che non ne vale la pena perché ci sono giorni che basta avere un foglio, una penna e della musica per salvare tua vita.

IO NON: è stato scritto dopo una ricerca sul Tubo, dopo aver ascoltato dei giovani emergenti hip hop che si sono rivelati dei papponi e gangster con i soldi di papà.

DEMONI: l'artista non ha scheletri nell'armadio per fortuna, ma, purtroppo, sente di avere dei demoni in testa che gli ricordano cose brutte e passate che fanno star male, ma ci convive per non cadere di nuovo nell'errore.

MY VALENTINE: la prima versione è stata scritta, registrata e messa on line due giorni prima di San Valentino a Bologna da felice single ho sognato un San Valentino alternativo.

CAMBIA: <<Il brano è nato dopo il mio trasferimento a Bologna, quando da un momento all'altro è cambiata la mia vita e sono passato da un paesino di provincia a una grande città.>> Una sensazione difficile ma allo stesso tempo divertente per un ragazzo di provincia che viene catapultato in una grande città molto diversa dalla realtà del paese. Una nuova situazione dove le persone cambiano e si trasformano in base alle circostanze, differente dalla vita provinciale dove tutti si conoscono.

ACCANTO A ME: è stato scritto a Bologna dopo un anno lontano da casa e da tutti, quando la malinconia spinge a ritornare ma il destino costringe a rimanere lontani, si resta diviso a metà.

FLOW: è il flusso di rime di un rapper, la particolarità, quello che lo rende unico e inimitabile.. senza Flow hai solo bei concetti.

SOUL SEX: è un trip mentale, un essere catapultati in un'altra dimensione dove il sesso domina e non l'amore; racconta di me proiettato in stanze dove si vedono cose strane e oscene, forse è solo un'anticipazione dei tempi che verranno, ma resta sempre un bel viaggio.

TRUE STORY: non è una canzone ma una poesia, uno story telling in terza persona... "una storia d'amore che ha segnato indelebilmente la mia vita...nel bene e nel male".

Ascolta qui il mash-up del disco:

BIO
MC Pugliese nato con il nome di Davide il 10 Febbraio 1986.
Presto nasce in lui l'amore per la musica, che si concretizza in vera e propria vocazione quando entra in una radio locale (Radio Florlevante) dove ha la possibilità di prendere confidenza con il microfono, facendo tanti programmi radio, e allo stesso tempo poter registrare le sue prime canzoni.

Finita l'esperienza radiofonica, con amici forma una crew dal nome "Dark Warriors": i membri inizialmente erano Zio Felp, Raco, Mitra, BabyF e Rave fino a rimanere in tre, per l'uscita dal gruppo di BabyF.

E' il 2004 e la stanzetta di Zio Felp si trasforma in un vero e proprio studio di registrazione dove con il gruppo realizza numerosi brani e un demo, che aveva come titolo il nome del gruppo, così nel loro piccolo giro riscuotono un notevole successo, tanto da produrre anche tanti altri ragazzi che avevano voglia di far sentire la propria voce.
Dopo lo sciogliersi del gruppo non passa molto tempo perché decida di intraprendere una carriera solista: è il 2006 e da Terlizzi si sposta a Molfetta dove incontra altri amici, e continua a scrivere e a produrre basi. Le serate passate a fare freestyle e ad allenarsi con gli amici lo hanno portato ad esibirsi in diversi contest e a farsi conoscere in tutto il territorio pugliese.
Il mondo del web lo ha aiutato a far sentire la sua voce anche fuori dalla Puglia tanto che nel 2007 da' alla luce un'autoproduzione "90_La_Paura", con molti featuring, tra cui persone conosciute tramite internet e gli inseparabili amici del Palazzetto (Molfetta) con cui forma una vera e propria fratellanza non solo musicale. Lo stesso anno collabora con molti gruppi emergenti non solo locali ma anche fuori paese.
Riprende a fare live perché chiamato da diversi locali, tra cui centri sociali e Arci, e inizia a spostarsi anche fuori paese aprendo concerti ad artisti, tra i tanti Pooglia Tribe a Foggia (Arci Bellamì) e Assalti Frontali (Macerie Molfetta).


Nel 2009 continua il suo lavoro da solista con un demo dal nome "Solo Un Assaggio", sempre autoprodotto, e con questo lavoro trascorre ben due anni di live.


In questo periodo la musica diventa una vera e propria droga tanto che passa la maggior parte del suo tempo nell'ascolto di diversi generi musicali senza scrivere e produrre nulla; questo lo ha portato ad affinare il proprio stile e ad espandere il proprio bagaglio musicale.
Dopo un lungo ascolto e scoperte di altri generi musicali inizia di nuovo a produrre testi e a incidere canzoni espandendo la sua musica via Facebook, youtube e soundcloud, ma senza far uscire nessun demo o album.
Dal 2011 al 2013 inizia un susseguirsi di live affiancati da Uncle C.B. al BeatBox e al DjSet e da MaLa (Voce Femminile) in giro per locali o piazze: 4 notti Bianche a Molfetta, la Terza Festa della Semina a Giovinazzo (Bonnot e Dj Gruff), i sette anni dell'Arci 37 a Giovinazzo, Brain Fno all'Arci Cavallo di Troia a Molfetta, Contaminazioni 2012 a Bisceglie, Sangria ReggaeParty a Bari, Street Poetry al Bellamì Foggia, più un progetto musicale con il gruppo The GangBand (dove ha riadattato i suoi pezzi e li ha esibiti live sia in locali che in piazza), un altro progetto con Noemi Salvemini (dove ha nuovamente riadattato i suoi pezzi ma dove stavolta la voce femminile si è esibita insieme a lui, non solo durante i ritornelli).


Nell'estate 2013 vince un contest di ShowCase (Steeth Rap Contest) a Barletta dove, oltre a numerosi premi, ottiene l'acceso diretto alle selezioni regionali a Terni per il 12° Festival Estivo di Piombino arrivando tra i 35 finalisti.

Nell'estate 2015 ZioFelp con il suo brano dal titolo "Cambia" vince la 12a edizione del Festival Estivo della Canzone a Piombino dedicata a giovani talenti artistici e nuove promesse della musica di ogni genere, dove ha convinto la giuria di esperti composta da Charlie Rapino, Primiano Panunzio, Niccolò Fragile, Alex Marton, Stefano Camarri, Fabio Canessa, Simone Papi, Roberto Salvadori. E lui, anche se con quel fare sbarazzino e provocatorio, resta coi piedi per terra e va avanti.

Oltre alla canzone, infatti, ZioFelp ha sorpreso tutti, pubblico e addetti ai lavori, anche per quel suo piccolo gesto di solidarietà e speranza. Sensibile alle tematiche della campagna "Piombino deve vivere" durante l'esibizione si è tolto la maglietta che indossava per esibire una scritta "PiombinoVuoleFuturo". Così sui social network è partito il "tam tam" del popolo giovanile.

Poi, per un anno, insieme al suo mentore, produttore (nonché fondatore di SKE!), ed amico di sempre Biro, comincia il lavoro vero e proprio sul primo album (mix & mastering a cura di Alex Marton) in uscita a febbraio 2016, prodotto ed edito da SKE! Entertainment e distribuito da iCompany.

Nel frattempo, tante sono le prime importanti date live, come gli opening act per l'altro suo grande amico Michele Salvemini, ovvero Caparezza, nei quali riceve importanti endorsement dallo stesso e dagli addetti ai lavori, ed anche dal pubblico, che già lo ama, e richiede a gran voce sui social date sempre più numerose del suo show irriverente, come la sua partecipazione insieme a tanti grandi della musica italiana, sul palco del GLOBAL CLIMATE DAY, con Bandabardò, Dolcenera, Piotta, Giobbe Covatta, La Casa del Vento feat. Moneti Modena City Ramblers, Meganoidi, Tetes de Bois, Med Free Orkestra, Andrea Rivera, Sandro Joyeux, Kutso, Stag, Anonima Armonisti, Ricky Anelli.

2016: STAY TUNED, il secondo capitolo della sua storia è appena cominciato




--
www.CorrieredelWeb.it

Torna Klingande, torna la musica che sa emozionare


Torna Klingande, torna la musica che sa emozionare


SOLO IN ITALIA 6 DISCHI DI PLATINO CON "JUBEL" E "RIVA"


milioni di visualizzazioni su Youtube e di ascolti su Spotify


KLINGANDE ft DAYLIGHT - Losing U


iTunes: http://apple.co/1RiiO7H


Torna Klingande, torna la musica che sa emozionare ed è compagna di vita. Il giovane francese macina centinaia di milioni di visualizzazioni su Youtube, di ascolti su Spotify e ha incantato migliaia di persone ai quattro angoli del globo: solo in Italia "Jubel" e "Riva" insieme totalizzano 6 dischi di platino.

Il giovane francese ha passato gli ultimi tre anni in tour calcando i palchi più importanti del mondo e debuttando inoltre con una live band di strumentisti al Bataclan di Parigi per un DJ set a tutto tondo.

Ora ci presenta la sua "Losing U" che parla direttamente al cuore.

Chiudete gli occhi: tutto quello che serve sta passando dalle vostre orecchie. Si chiama musica. Si chiama vita.

BEN TORNATO KLINGANDE!



--
www.CorrieredelWeb.it

Cristina D’Avena da Sanremo al Piper Club con i Gem Boy: 6 maggio 2016

 2PieR presenta
Cristina D'Avena
da Sanremo al Piper Club con i Gem Boy
Piper Club, Via Tagliamento 9 (Roma) - 6 maggio 2016, h 22.00
Da oltre 30 anni voce di sigle TV e non solo, con schiere di fan di ogni età a seguirla in ogni appuntamento live, Cristina D'Avena ospite a Sanremo 2016, ripartirà con un ciclo di imperdibili live che toccheranno il Piper Club di Roma il 6 maggio.

Cristina D'Avena, ormai di casa nel locale romano dove ha collezionato dal 2010 a oggi una serie lunghissima di sold out, tornerà con gli amici/nemici GEM BOY per regalare al pubblico due ore di tuffo nel passato e nell'infanzia condendo il tutto con le dissacranti parodie della cattivissima band bolognese.
Si raccontano tante storie su questo incontro che ha portato poi alla collaborazione tra "Il Diavolo e l'Acqua Santa". "Ci siamo incontrati la prima volta in un autogrill ma la storia inizia prima..." ha raccontato Cristina D'Avena spiegando la nascita della fortunata collaborazione con il gruppo demenziale.
"I Gem Boy mi avevano dedicato una canzone –che più o meno tutti conoscete- e io ci ero rimasta un po' male, insomma, non è che mi avesse fatto esattamente piacere. Allo stesso tempo però, mia sorella mi parlava spesso di loro, dicendomi che erano bravi musicisti e cercando di convincermi a incontrarli. Io all'inizio non volevo, e loro insistevano...insomma me l'hanno detto una, due, tre volte e io alla fine ho ceduto a questo famigerato incontro, in autogrill, appunto".
In attesa di poter vedere Cristina D'Avena nuovamente in TV in prima serata, l'appuntamento è al Piper il 6 maggio, per cantare e ballare sulle note delle canzoni che hanno accompagnato generazioni di bambini e ragazzi.

Prevendite abituali  su circuiti
Ticketone.it, Ciaotickets.com e BookingShow.it
Biglietti a partire da 21.00 €
Info: www.2pier.it / 06-45548080

Minority, tribute band dei GreenDay al Caffè 21 Marzo

I MINORITY PER I GIOVEDI LIVE DEL CAFFÈ 21 MARZO
3 MARZO 2016 ORE 21,30
VIA GONZAGA N. 5 - BATTIPAGLIA




Si ispirano ai Green Day, la band di Berkeley che ha fatto tornare il punk rock nella musica mainstream. Loro sono i "Minority" e saranno i protagonisti del prossimo appuntamento per i giovedì live del Caffè 21 Marzo.

Arrivano dalla provincia di Caserta e sono l'unica tribute band in Campania del gruppo statunitense doppio disco di platino con gli album "Insomniac" e "Nimrod". I Minority nascono nel 2010  con un progetto innovativo che negli ultimi due anni ha concentrato le sue energie sullo stile alternative punk dalle sonorità a tratti pop sull'onda del rock critico dei Green Day. La formazione si evolve e si arricchisce di altri due elementi: a Sebastiano Romano (voce e chitarra elettrica) e Francesco Ted Ventre (basso) si uniscono Pietro Farina (chitarra elettrica) e Stani Parisi (batteria).

Da American Idiot a Working Class Hero, da Boulevard of Broken Dreams a Welcome to Paradise, al Caffè 21 Marzo, oltre ai grandi successi del gruppo entrato nella Rock and Roll Hall of Fame con le loro memorabili canzoni, i Minority presenteranno anche alcuni loro pezzi inediti. "Stiamo lavorando a un concept album che uscirà il prossimo anno -spiega Sebastiano Romano, portavoce della tribute band-. Attraverso la musica e della sana satira vogliamo anche noi esprimere il nostro pensiero su quello che ci accade intorno, dalla politica al sociale. Vogliamo raccontargliene quattro, dire la nostra, a chi è chiamato a prendere decisioni importanti spesso non proprio per il bene comune. Avere spirito critico è fondamentale, far passare i nostri messaggi attraverso quella che per noi è una grande passione, la musica, è davvero liberatorio".

Il rock come libertà di espressione, mezzo di critica e di esortazione a non restare passivi: "Ci crediamo fortemente e siamo ancora più onorati di dar voce a quanto abbiamo da dire in un contesto così forte come quello del Caffè 21 Marzo espressione di notevole coraggio, simbolo di legalità e giustizia".

Con la nuova formazione la band casertana ha partecipato a diversi contest regionali: "Ognuno di noi proviene da esperienze musicali diverse, dal jazz al blues, dall'heavy metal al punk al prog rock. Non è stato semplice trovare un punto di incontro ma ci siamo riusciti accettando e personalizzando le varie influenze di sonorità sintetizzandole in uno stile tutto nostro".

L'appuntamento è quindi per giovedì 3 marzo alle ore 21,30 al Caffè 21 Marzo di Battipaglia.

BIG FISH: da oggi sul canale Vevo di ANASTACIA e sui digital store la sua versione ufficiale di "I'm Outta Love"!


BIG FISH vs ANASTACIA
"I'm Outta Love"

da oggi sui digital store e sul canale Vevo/Youtube di Anastacia
a 16 anni esatti dall'uscita del singolo originale


streaming:

singolo su iTunes:

https://itunes.apple.com/it/album/im-outta-love-big-fish-remix/id1085728569?i=1085732129





A una settimana di distanza da "Vain", il nuovo singolo insieme a Elisa, per Big Fish è già tempo di un'altra release prestigiosa: la nuova versione ufficiale della hit di Anastacia "I'm Outta Love", che esce oggi worldwide sui digital store per Sony e in streaming sul canale Vevo/Youtube della stessa Anastacia.
Una release date non casuale: la versione originale di "I'm Outta Love" usciva infatti esattamente sedici anni fa, il 29 febbraio del 2000.

Un brano nato quasi per caso, come racconta lo stesso Big Fish, e che è piaciuto subito sia ad Anastacia sia a Sony, che hanno deciso di pubblicarlo come singolo ufficiale: "per me è l'esempio di come le cose fatte per divertimento possano diventare dei progetti seri. Mai avrei pensato di avere l'approvazione da un'artista gigantesca come Anastacia, questa versione era nato solo ed esclusivamente per la felicità di farla e poi il resto è venuto da sè".


Il brano era già stato suonato in anteprima da Big Fish nel suo mixato su BBC Radio 1Xtra all'interno di Diplo & Friends, il programma radio di Diplo, produttore di riferimento per il mondo dell'elettronica bass che ha appena vinto due Grammy e la cui etichetta Mad Decent ha pubblicato gli ultimi progetti di Big Fish: l'EP "Midnight Express", il singolo "Ognuno ha ciò che si merita (Theron remix)", che vede il feat. di Fabri Fibra, e il remix ufficiale del nuovo singolo di Diplo & Sleepy Tom "Be Right There".

La nuova versione di "I'm Outta Love" sarà contenuta anche nella compilation Doner Bombers Vol. 4, in uscita martedì 8 marzo e contenente inediti dei produttori del roster di Doner Music, label e management fondata dallo stesso Big Fish.



--
www.CorrieredelWeb.it

4/03 il ritorno live dei Sorry Wilson a Roma

I Sorry Wilson in concerto a L'Archivio 14
Venerdì 4 marzo l'evento che segna il ritorno sul palco della rock band capitolina, che presenterà alcuni dei brani del prossimo album


Venerdì 4 marzo 2016, serata a tutto rock a L'Archivio 14, in Via Lariana 14, a Roma! Sul palco saliranno i Sorry Wilson, gruppo pop-rock indipendente della scena musicale romana, che suoneranno in versione acustica, con la partecipazione di Filippo Trentalance (#Caraserena).

L'evento sarà anche l'occasione per la band per presentare alcuni dei brani del loro ultimo album, in uscita nei prossimi mesi, tra i quali La Dolce Rita, primo singolo estratto, già disponibile su Spotify, Google Play, Amazon e i principali web music store, e che presenta una musicalità estremamente complessa e ricercata. Il concerto inizierà alle ore 22, e sarà seguito da DJ set.

I Sorry Wilson, il cui nome è ispirato alla scena cult del film Castaway, in cui Tom Hanks/Chuck Noland perde Wilson il pallone nella tempesta, nasce da un'idea di Daniele Gizzi (voce e chitarra) e Andrea Borrelli (Batteria e percussioni), romani DOC cresciuti a pane e musica. Dopo aver militato in diverse band del panorama romano, sperimentando generi diversi, dal Rock al Funk al Jazz, Daniele e Andrea decidono di scrivere brani propri, dando vita nel 2013 al progetto dei Sorry Wilson, grazie anche al prezioso contributo di Andrea Allocca (chitarrista e produttore) e Nicolò Pagani (bassista). Nei loro pezzi fondono insieme diversi stili musicali, sperimentando anche le nuove sonorità offerte dalla tecnologia, per un sound unico, che porta la loro firma.

Apericena - Drink - Live - DJ set (? 15 All included)
Doors Open 20:30 - Live set: 22.00
Evento Facebook ufficiale: https://www.facebook.com/events/746343835466909/

L'Archivio 14 è in Via Lariana, 14 (zona Piazza Verbano - Villa Ada)
www.larchivio14.it
e-mail: info@larchivio14.it
TELEFONO: +39 06.89561754

Follow Sorry Wilson on:
Facebook https://www.facebook.com/pages/Sorry-Wilson/666435340041265?fref=ts
Twitter https://twitter.com/SorryWilsonBand
YouTube https://www.youtube.com/channel/UClX-nE6NCAUFE4Yb-PsIU7A?feature=watch
Instagram - SorryWilsonBand




--
www.CorrieredelWeb.it

Da DOMANI Resident Hotel, nuovo singolo di Marcello Sutera

Esce il Nuovo Singolo di Marcello Sutera "Resident Hotel"
Feat. Frank McComb - Danny Losito – Luca Colombo

Il brano, in uscita il 1 marzo 2016, anticipa l'omonimo album, disponibile dal 1 maggio 2016

 

 

Dal 1 marzo 2016 sarà disponibile "Resident Hotel",  il nuovo singolo di Marcello Sutera Feat. Frank McComb - Danny Losito – Luca Colombo.

 

RESIDENT HOTEL è il singolo che da anche il nome all'album in uscita il 1 maggio 2016. Una canzone cantata tra Los Angeles e Ravenna da Frank McComb e Danny Losito e con la preziosa collaborazione di Luca Colombo, Lisa Manara, Stefano Paolini, Luca Mattioni. Una miscela tra Funk & Soul contraddistinguono questo lavoro curato nei dettagli. Alla scrittura ha partecipato Lisa Manara giovane cantante che Marcello ha voluto fortemente in questo progetto.

 

Il singolo sarà distribuito dal 1 marzo 2016 in tutti gli Store digitali e prodotto da Collettivo funk, giovane etichetta che ha gestito i singoli per  Tanya Michelle, Mario Biondi, Peter Erskine, E.g.o. La promozione toccherà 5 stati, Germania, Olanda, Francia, Italia, Spagna. Il 20 Marzo Uscirà il video clip girato a Los Angeles con la regia di Marco Ermeti.

 

Descritto spesso come artista di grande inventiva, solido e ricco di contenuti, Marcello Sutera è nato a Cervia nel 1977. Bassista e produttore già noto nel panorama jazz mondiale, Sutera vanta importanti collaborazioni con artisti del calibro di Dennis Chambers, Peter Erskine, Frank Gambale, Fred Wesley, Gary Novak, Eric Marienthal, Scott Henderson, Lee Pearson, Tullio De Piscopo, Gary Novak e molti altri. Si avvicina alla musica seguendo le orme del fratello anche lui bassista noto nella scena musicale Italiana come turnista di Lucio Dalla, Zucchero, Carboni, Stadio.

 

"Resident Hotel, racconta il mio mestiere – Ha dichiarato Marcello. - Girare il mondo è fantastico, a volte però si perdono alcuni riferimenti, non capisci più dove sia casa tua, perdi l'orientamento e non capisci quale è la tua reale Residenza. Dopo la nascita di mia Figlia Sofia tutto ha assunto un sapore diverso, la famiglia mi manca e per questo vorrei essere sempre con loro in un Resident Hotel."

 

Facebook: https://www.facebook.com/Marcello-Sutera-230274307026046/?ref=hl

Web : www.marcellosutera.com

https://www.youtube.com/watch?v=tmR6gzQx9EU

 

 

Resident Hotel

Autori                   :  Marcello Sutera-Lisa Manara-Donato Losito

Edizioni musicali  : Collettivo Funk

codice isrc            :  IT CH 01600 001




--
www.CorrieredelWeb.it

Oggi esce "CANTO", il nuovo disco della cantante canadese DANIELA NARDI che vede la collaborazione di Antonio Fresa e Fabrizio Bosso. In anteprima su TgCom24 il videoclip.

DANIELA NARDI

ESCE OGGI IL NUOVO DISCO "CANTO"

La cantante canadese di origini italiane rivisita 10 canzoni dei più grandi compositori jazz e pop italiani che ancora oggi sono in gran parte sconosciuti al pubblico del Nord America, collaborando con il noto produttore e compositore italiano Antonio Fresa e l'acclamato trombettista Fabrizio Bosso.
IN ANTEPRIMA SU TGCOM24.IT IL VIDEOCLIP
di "Giovanni Telegrafista" (Enzo Jannacci)


 

Da oggi, lunedì 29 febbraio, è disponibile anche in Italia "CANTO" (GRAF MUSIC/Audioglobe), il nuovo disco di DANIELA NARDI, cantante canadese di origini italiane, miglior voce femminile al Canadian Smooth Jazz Awards. L'album è acquistabile in tutti i digital store e nei negozi di dischi. Da oggi è disponibile in anteprima sul sito TGCOM24 il videoclip di "GIOVANNI TELEGRAFISTA (Enzo Jannacci) per la regia di Giorgio Siravo di Mad Entertainment, la factory di cartoon made in Italy.

 

http://www.tgcom24.mediaset.it/spettacolo/la-poesia-di-enzo-jannacci-vola-in-nord-america-grazie-alla-voce-di-daniela-nardi_2162706-201602a.shtml

"Enzo Jannacci è stato un artista – dichiara la Nardi - veramente unico per il suo stile indimenticabile, per la sua voce e anche per la sua personalità. Uno dei maggiori esponenti di cabaret in Italia. Ho scelto "Giovanni Telegrafista" perché la storia è incredibile, è un brano senza tempo, un vero gioiello nel canzoniere Italiano. Ho voluto condividerla con il pubblico per dimostrare come possa risultare una canzone universale. Inoltre la sfida a suon di assoli tra Gabriele Mirabassi e Fabrizio Bosso è pazzesca".

Questa la tracklist: : "Punto – Jovanotti", "Giovanni Telegrafista – Enzo Jannacci", "Senza Paura – Ornella Vanoni", "Tout L'amour – Caterina Valente", "A Story Gone Wrong – Fabrizio De Andrè", "Giudizi Universali – Samuele Bersani", "Giri e Rigira – Joe Barbieri", "Beautiful That Way – Noa", "Oublions Nous (Dimentichiamoci) – Bungaro", "Amami Ancora – Daniela Nardi (inedito)", "Canzone Per Te – Sergio Endrigo".

L'artista si è imbarcata in un viaggio intercontinentale, collaborando con il noto produttore e compositore italiano Antonio Fresa (L'Arte della Felicità), registrando sia negli studi di Toronto sia nello studio di Fresa a Napoli. Le sessioni hanno attinto a un cast internazionale tra cui alcuni dei musicisti jazz più prominenti, incluso il marito Ron Davis, pianista con il quale collabora di frequente, il bassista Mike Downes e il batterista Roger Travassos, insieme a diversi musicisti italiani come l'acclamato trombettista Fabrizio Bosso e il virtuoso del clarinetto Gabriele Mirabassi.

 

Daniela Nardi è una cantante, compositrice, polistrumentista canadese (Ontario) d'origine italiana. Ha cominciato lo studio del pianoforte presso il Conservatorio Reale del Canada all'età di cinque anni. Poi negli anni '80 la svolta verso il rock. Ha conseguito il Bachelor of Fine Arts in Music della York University di Toronto e ha affinato le sue abilità di esecuzione musicale, dal pop al punk, alla musica latina. Negli anni successivi, la carriera della Nardi ha abbracciato una notevole serie di attività come cantante e compositrice di brani per il cinema e per vari spettacoli. L'album del 2008 "La rosa tatuata" ha segnato una svolta per l'artista. Liricamente ispirata alla battaglia della madre contro il cancro, l'album è stato oggetto di una notevole attenzione internazionale ed è diventato un grande successo in Canada. In aggiunta a tutte le sue attività, Daniela Nardi è al timone, come fondatrice e direttore artistico, di "Espresso Manifesto: Musica, Arti, Cultura", un salone di cultura annuale col fine di mettere in mostra gli artisti italiani e italo canadesi promuovendo lo scambio culturale tra Canada, Italia e la sua diaspora. Con la pubblicazione di "The Songs of Paolo Conte" (Acronym/Universal – 2012) i critici e recensori hanno tessuto a livello mondiale le sue lodi e hanno fatto di Espresso Manifesto un top pick per gli amanti del jazz e della world music contribuendo alla conquista della #1 e #2 posizione nelle classifiche musicali di Canada e Stati Uniti, nonché ad ottenere recensioni entusiastiche da JazzTimes e JazzWeekly. Da questo lavoro sul leggendario cantautore Paolo Conte è iniziato per Daniela un viaggio di musica e scoperta personale che continua con il suo ultimo lavoro dal titolo CANTO (Really Records / eOne Ent.) uscito il 28 ottobre 2015 in Canada e il 29 febbraio 2016 in Italia.



--
www.CorrieredelWeb.it

Notte da ballo ExtraLiscio a Valdazze sabato 26 marzo


"Dopo avere realizzato per tre anni insieme a Moreno Conficconi l'anteprima del MEI legata all'innovazione della nostra musica liscio insieme a artisti e giovani band come Mirco Mariani, Collettivo Ginsberg e tanti altri e dopo avere realizzato il primo contest "Romagna Mia 2.0" per le band emergenti che ha visto vittoriosi i Kachupa, che stanno stampando il singolo proprio in questi giorni, che l'hanno eseguita poi sul palco della Notte del Liscio dello scorso anno a Gatteo Mare, il Mei aderisce con convinzione alla Notte da Ballo ExtraLiscio a Valdazze del 26 marzo prossimo invitando tutti gli appassionati di musica e i musicisti a partecipare a questa notte indimenticabile che vedra' riscoprire la grande tradizione del liscio delle origini di Secondo Casadei" dichiara Giordano Sangiorgi,  patron del MEI, che sta lavorando alla sua nuova edizione "numero zero", dopo avere chiuso i festeggiamenti per i 20 anni, che si terra' il prossimo 23, 24 e 25 settembre a Faenza.

Nel piccolo borgo nel comune di Pieve Santo Stefano (AR) rivive a suon di folk romagnolo e ‘punk da balera’ il sogno del Villaggio del Cantante, luogo leggendario nel cuore dell’Appennino Tosco Romagnolo ideato negli anni Sessanta dal cav. Silvio Giorgetti

Anima dell’evento - che prevede anche una mostra su Secondo Casadei e la sua orchestra, un concorso canoro e una gara di ballo - sono gli ExtraLiscio, eclettica formazione promossa da Casadei Sonora, Garrincha Dischi e BPM Concerti, basata su una rivisitazione in chiave contemporanea e alternative rock del folk romagnolo

Esiste un luogo, sull’Appennino Tosco Romagnolo, che oltre a essere indicato nei comuni cartelli stradali, viene segnalato anche da decine di grandi scritte dipinte a mano con vernice bianca, che da oltre 50 anni campeggiano sui muri e lungo le principali assi stradali che dalla Romagna conducono verso Arezzo. Chiunque, almeno una volta nella vita, passando da questi luoghi ha visto quelle pennellate intrise di mistero. Indicano un luogo pensato, sognato e progettato seguendo un ideale tanto romantico, quanto pazzesco e utopistico.
Questo luogo si chiama Valdazze ed è un piccolissimo borgo nel comune di Pieve Santo Stefano, in provincia di Arezzo, a pochi chilometri dal confine con la Romagna, conosciuto dagli anni Sessanta come il Villaggio del Cantante.

Il paese, che nell’idea ambiziosa e visionaria del suo progettista, il cavalier Silvio Giorgetti, doveva diventare un luogo di villeggiatura punto di riferimento d'eccellenza per la musica italiana, non vide mai pieno compimento e si trova oggi in quasi totale abbandono. Come il suo dancing.

Al “Villaggio che fu del cantante” e a un inedito revival della sua balera è dedicato un evento esclusivo in programma sabato 26 marzo: Notte da ballo Extraliscio, una giornata culturale e musicale dedicata al sogno di Valdazze, al liscio romagnolo e al padre di questo genere, Secondo Casadei, maestro indiscusso che dagli anni Venti rivoluzionò il modo di fare musica da ballo in Italia.

Motore dell’azione sarà la carica esplosiva degli ExtraLiscio, orchestra futuristica nata da un’idea della Casadei Sonora e della label bolognese Garrincha Dischi, in collaborazione con BPM Concerti, il cui repertorio si basa su una rivisitazione in chiave contemporanea del folk romagnolo di Casadei, fra cover e brani inediti. Metti insieme una polka, una mazurka e un valzer, le rinfreschi con una buona dose di alternative rock e quello che ne esce è… un “punk da balera”, energico, entusiasmante ed irripetibile.
Sarà questa inedita band, composta dal musicista polistrumentista Mirco Mariani (Saluti da Saturno, Vinicio Capossela, Enrico Rava), e da due vere e proprie icone del folk romagnolo, Moreno Conficconi e Mauro Ferrara, ad animare la serata e a riportare ai suoi antichi splendori il dancing di Valdazze, che ospiterà per l’occasione una gara di ballo ed un concorso canoro monocanzone sul brano “Valdazze” dei Saluti da Saturno.

La band di Mirco Mariani non è stata l’unica ad avere dedicato una canzone a questo luogo leggendario: un po’ per caso e un po’ forse anche per destino, lo stesso Secondo Casadei, infatti, nell’anno 1969 scrisse insieme al nipote Raoul e incise un brano intitolato Vieni a Valdazze pubblicato per la Columbia su 45 giri e anche su 33 giri in una raccolta dal titolo “Rumagnoli”.

Al maggior esponente del liscio romagnolo, sabato 26 marzo, è dedicata anche una mostra che inaugura nel pomeriggio, alle 18.30: un’esposizione di foto, locandine, dischi, manifesti d’epoca, divise storiche, manoscritti e spartiti, curiosità varie sulla lunghissima storia musicale di Secondo Casadei e la sua orchestra, nonché dediche e pensieri alla sua più popolare canzone, “Romagna mia”, da parte di personaggi famosi.
 Gli ExtraLiscio e il revival dei dancing della tradizione

Gli ExtraLiscio nascono nel 2015 dall’incontro fra il musicista polistrumentista Mirco Mariani (Saluti da Saturno, Vinicio Capossela, Enrico Rava) e un’icona del liscio romagnolo, Moreno Conficconi detto “Il Biondo”, vero e proprio animale da palcoscenico, che con questo genere colleziona più di 300 concerti all’anno. Insieme a loro c’è Mauro Ferrara, la voce storica di valzer, polke e mazurke, che ha contribuito a rendere famosa nel mondo la “Romagna mia” di Secondo Casadei.
La rock band futuristica si completa con Alfredo Nuti (chitarra), Daniele Marzi (batteria), Enrico Milli (tromba e fisarmonica), Michele Orvieti (orvietronics), Marco Bovi (basso) e Anna Maria Allegretti (voce).

Il loro primo disco, omonimo, è stato registrato a Bologna nel Labotron di Mirco Mariani, laboratorio unico in Italia e nel mondo, che raccoglie rari esemplari di strumenti elettromeccanici (mellotron, optigan, ondioline, primi sintetizzatori ecc…), ancora funzionanti.

“Notte da ballo Extraliscio a Valdazze” nasce dall’idea di riscoprire un luogo già caro a Secondo Casadei - spiegano gli ExtraLiscio - che qua suonò con la sua orchestra a fine anni ‘60 e che dedicò a questo luogo anche una canzone. E si inserisce in un più ampio progetto di riscoperta e valorizzazione dei dancing e delle sale da ballo della tradizione: luoghi oggi spesso dimenticati o caduti in disuso, che con il nostro ‘punk da balera’ possono tornare agli antichi splendori. E’ nostra intenzione, infatti,  fare di questo evento un format ripetibile in altri contesti e occasioni”.


Gli A WALK presentano il video di AUSTRALE

a walk

Gli A Walk sono una band di Carpi (MO) composta da Enrico Giubertoni (batteria/drum machine), Enrico Cigarini (chitarra e voci), Fausto Gazzetti ( Basso) e Emiliano Giubertoni (voce).

Sono attivi dal 2011 con l’intento di esplorare sonorità diverse dai precedenti progetti, che spaziavano dall’hard rock alla new wave. In ormai 4 anni di attività hanno prodotto un EP, un videoclip live e ora presentano il videoclip di “Australe”, girato a Corte Castiglioni, un’antica corte del mantovano.

Lo storyboard del video, l’ideazione e la scelta della location sono avvenute in collaborazione con Luca Trentini, regista mantovano. Nel piu breve tempo possibile a questo video farà seguito anche un EP, contenente il singolo del video, in cui la band cercherà di fondere il suono live che tanto ama, ad arrangiamenti un po più sperimentali che si staccano parecchio dalle sonorità dei pezzi vecchi.

Entro fine anno invece, con l’aiuto dello Zeta Factory Rec. Studio, uscirà l’album vero e proprio, dopo un’attenta pre-produzione dei due fonici Mirko Sghedoni e Rusty dei Klogr.


GUARDA IL VIDEO UFFICIALE di AUSTRALE


Regia Video: Luca Trentini
Attrici: Sara Marani, Monica Sacchetti
Trucco: Emanuela Corradi
Location: Corte Castiglioni, in restauro curato da Katia Pognani


CONTATTI: emilianogiubertoni@hotmail.it – 3896412607 Emiliano



THE TIES intervistati a WeWantRadio!



The Ties, prima di sbarcare Oltremanica con il nuovo singolo, sono stati intervistati ai microfoni di Wewant Radio da Fabio Villanis, Dj e tuner selector

La radio, attiva dal 2012, è stata scelta dalla music label One More Lab, per registrare un acoustic set della band, che andrà in onda il 2 marzo sulle frequenze web di wewantradio.it. L'innovativa radio, propone una nuova forma di intrattenimento, che si estende oltre i confini della rete e diventa esperienza. “L’informazione è potere” ed è su questo concetto che si basa parte dei programmi che Wewant Radio propone al proprio pubblico. L’intrattenimento, visto con un occhio critico e giovane, mira proprio a fornire al pubblico, non solo un’opportunità di svago, ma anche, l’opportunità di affrontare le tematiche di attualità con obiettività e serietà. Protagonista indiscussa, è sempre la musica. Molti i programmi, tra cui “I like it” condotto dall’ottimo speaker e Dj Fabio Villanis. I The Ties, sono ospiti per la puntata del 2 marzo. La band, dopo l’uscita ufficiale su ITunes del 6 novembre, ha raggiunto con l’EP “What's Next?” la classifica tra i Bestseller nelle charts di Amazon. Il singolo 'The Turning', esalta, attraverso il sound, tutto il sapore Brit che si respira ascoltando i migliori album degli Oasis e dei Rolling Stone. ‘What’s Next ?’ è stato anche al #1 posto in classifica sempre su Amazon, tra gli album ROCK e INDIE più venduti. In attesa del secondo singolo della band, prodotto in Inghilterra, li ascoltiamo ospiti della puntata del 2 marzo 2016 a partire dalle ore 16!


Ancora più granitici: Monolith, "Overload" è il secondo singolo/videoclip dal debut album "Even More"



Secondo brano estratto dall'esordio della stoner band modenese che annuncia la lavorazione di un nuovo capitolo discografico.

Genere: rock, hard rock, grunge, stoner, acid rock
Release date: 29.02.2016

È disponibile su YouTube Overload, secondo singolo e videoclip estratto da Even More, album di debutto dei Monolith pubblicato lo scorso aprile per l'etichetta emiliana Hazy Music

Uno stoner/grunge arrabbiato, sporcato da reminiscenze psichedeliche ed echi di musica etnica, caratterizzato da grande attenzione per testi e compattezza del suono.

Brano e video raccontano una piccola situazione di vita, che vorremmo lasciare celata per renderla di più libera interpretazione, attraverso una metafora- dichiara la band modenese - “Il tutto è rappresentato dalla sfera argentata che il protagonista del video brama e insegue. C'è un piccolo richiamo musicale”.

Overload è stato girato in un'officina metalmeccanica che è anche il posto di lavoro del cantante Andrea Marzoli: “E' stato divertente vedere trasformato in un set un ambiente del genere. Le riprese iniziali sono in live audio e si può sentire una citazione musicale a una leggendaria e iconografica band dei 70s."


Sonorità granitiche quelle dei Monolith, sicuramente influenzate dal movimento grunge dei 90s negli Stati Uniti (SoundgardenAlice in Chains, Pearl Jam) e da gruppi più moderni come Queens Of The Stone Age e Wolfmother. Tra gli artisti di riferimento in ambito nazionale spiccano senz'altro i Marlene Kuntz mentre per quanto riguarda il british sound, la band si schiera decisamente dalla parte dei Beatles.

Novità interessanti all'orizzonte per la band emiliana: "
Chiuderemo un anno di Even More in Aprile e sicuramente inizieremo la stesura di un nuovo disco”.
Suonerà ancora più monolitico? Non resta che aspettare..


Overload Video Credits
Regia: Marco Pattarozzi e Edoardo Giacomelli della Sick Pine Video


Bio Nati a Settembre 2013 da un’ idea di Andrea Marzoli, chitarra e voce, e Massimiliano Codeluppi, chitarra, che con Riccardo Cocetti, ex batterista del gruppo indie “The Villains”, ed Enrico Busi compongono il quartetto ufficiale. A Marzo 2013 esce il loro primo EP di tre tracce Louder, registrato e mixato al Ghee Studio di Bologna. In seguito proseguiranno tutto il 2014 con un'intensa attività live. In estate vincono il Premio Augusto Daolio 2014. Il 22 Febbraio 2015 sono ospiti al Nomadincotro. Il 4 Aprile 2015 esce il primo Full Lenght ufficiale Even More presentato al Mattatoio Culture Club di Carpi. Registrato e mixato dal produttore e musicista bolognese Marco Bertoni (Motel Connection, Maccaroni Circus), con la collaborazione in fase di arrangiamento di Arcangelo Cavazzuti (Modena City Ramblers) masterizzato da Filippo Cimatti (Bones UK) e prodotto da Hazy Music di Davide Ravera. Proseguiranno il 2015 con un intensa attività live. Il 29 Febbraio 2016 è in uscita il video di Overload, singolo estratto dal primo disco Even More. Attualmente in fase di stesura di una nuova opera.


Contatti
http://monolithrock.tumblr.com/


Contatto Stampa
Ufficio Stampa Blob Agency Bologna
Frank Lavorino 3396038451


12/3 Tigerlily @ Made Club Como

12/3 Tigerlily @ Made Club Como 

Made Club Como si conferma tra gli epicentri della nightlife italiana e non solo. Sabato 12 marzo infatti, dopo i dj set e le performance di star del mixer e non solo come (in ordine sparso) Tony Humphries, Guè Pequeno, Erick Morillo, Ralf, Marracash, Fedez, Dj Antoine e moltissimi altri, in console arriva l'australiana Tigerlily, un fenomeno del clubbing mondiale. Con i suoi capelli azzurri e la sua energia in console, in breve tempo è diventata tra le dj girl più richieste al mondo. Con i suoi capelli azzurri ed il suo sex appeal, sembra una sirena o una fata… ma quando sale sul palco quel che si nota è la sua energia incontenibile. Per quello che è stato definito un vero "Electro Girls Music Festival", in console come supporter ci saranno anche Cristy Swan e Nausica.

Scelta da Tiesto come dj supporter per i suoi dj set in USA ed in Asia, Tigerlily si è esibita con successo in alcuni dei più importanti club del mondo (Hakkasan a Las Vegas, Echostage a Washington, Octagon a Seoul), in Malesia ha fatto ballare oltre 30.000 persone ed è da tempo una delle performer più acclamate in Australia, il suo paese. Nel 2014 e nel 2015 si è piazzata tra i 5 più votati nella chart dell'importante web magazine Inthemix. Laureata in Media & Communications all'Università di Sidney, è ambassador di R U OK, importante organizzazione no profit australiana. Il suo EP di debutto, contenente il singolo 'Paradise', è uscito a metà 2015. La sua one night al Pacha Sydney, Kiss My Tigerlily, è un evento dal successo assoluto, pieno di lustrini, astronaute sexy ed unicorni giganti.

Made Club Como


ENGLISH /// 12/3/16 Tigerlily @ Made Club Como Italy /// Undeniably captivating from the moment she enters the room, Tigerlily's electrifying stage presence and drive to transcend the traditional expectations of a DJ sees her in a league of her own. A true entertainer taking the world by storm. On 12/03/2016 she performs @ Made Club Como, one of the main club of the North of Italy.

///////////// ///////////// ///////////// ///////////// /////////////
from ltc (lorenzo tiezzi comunicazione) +39 339 3433962 lt@lorenzotiezzi.it  photo hi res www.lorenzotiezzi.it - no spam: basta comunicati? rispondici stop (decreto legislativo n. 196/2003). check our clubbing blog www.alladiscoteca.com
///////////// ///////////// ///////////// ///////////// /////////////

Fidelio Milano @ The Club. 1/3 "Through The Waves”, 8/3 Festa della Donna, 15/3 Fidelio meets RioBo Gallipoli, 22/3 Paul Richard, 29/3 Franco Moiraghi


Fidelio Milano @ The Club. 1/3 "Through The Waves", 8/3 Festa della Donna, 15/3 Fidelio meets RioBo Gallipoli, 22/3 Paul Richard, 29/3 Franco Moiraghi



1/3 Presentazione "Through The Waves", nuovo disco di Antonio di Martino @ Fidelio Milano - The Club

Fidelio Milano presenta "Through The Waves", il nuovo disco di Antonio di Martino, dj & producer molto attivo nella scena dei fashion club italiani e pure modello ed attore di successo. Ha fatto ballare top club milanesi come Hollywood, Magazzini Generali, The Club, Old Fashion, Nepentha. In Italia ed in Europa invece ha fatto muovere a tempo  le Rotonde del Valentino, il Millionaire Club (Piemonte); Decò, Villa Pigalle (Veneto), Le Ciel, Crystal, Blu Martini (Svizzera) e tanti altri tra cui l'Ushuaia ad Ibiza. 
///////// ///////// ///////// ///////// ///////// ///////// ///////// /////////

8/3 Festa della Donna Dinner Buffet + Live show dalle 20 e 30 only for girls… e dalle 23 e 30 Fidelio XXL con Roberto Milani from "I Love Formentera"  @ Fidelio Milano - The Club

Prima prende vita un classico 8 marzo party con dinner buffet e live show maschile "only for girls", dalle 20 e 30… Un appuntamento divertente, in stile Fidelio, un party in cui le party girl sono sempre protagonista. Per una volta, una sola volta l'anno, saranno da sole… poi dalle 23 e 30 Fidelio diventa grande, ovvero "Fidelio XXL". C'è I Love Formentera, la festa dal sound balearico con Roberto Milani al mixer.
///////// ///////// ///////// ///////// ///////// ///////// ///////// /////////

15/3 Fidelio meets RioBo Gallipoli. In console Savi Vincenti, voice Morena Marangi  @ Fidelio Milano - The Club

Savi Vincenti rappresenta il sound del mitico RioBo, discoteca simbolo di Gallipoli (LE). Savi nasce nel cuore del Mediterraneo, a Gallipoli (Le), nel 1979. Le sue prime esperienze musicali le realizza in qualità di regista tecnico di programmi mixati in radio (Radio Studio Reporter e Radio Norba Conversano). L'esperienza in radio gli permette di amare tutti i generi musicali. I suoi dj set infatti spaziano dalla house al pop al rock fino alla più moderna techno. Savi ottiene poi nell'ottobre 1998 il prestigioso attestato di "Dj Comunicatore e Speaker" presso il C.e.t. (Centro Europeo di Toscolano) di Giulio Rapetti alias Mogol. Dopo molte esperienze tra i locali del Salento, da 16 anni Savi Vincenti è resident dj del RioBo Fashion club di Gallipoli, uno dei locali simbolo dell'estate salentina. Durante l'inverno suona nelle one night "Riobo in Tour" in tutta Italia. Tra le sue produzioni più recenti ci sono "Blue", realizzata in collaborazione con Danilo Seclì e "Smile", prodotta con Tello. 
///////// ///////// ///////// ///////// ///////// ///////// ///////// /////////

22/3 Presentazione "Balerion", nuovo disco di Paul Richard  @ Fidelio Milano - The Club

La culla di Dj Paul Richard è la Rivera Ligure: dal "Joy Club" di Alassio al "Vanilla House Club" di Genova inizia a muovere i primi passi nel mondo delle discoteche. I suoi dischi vengono molto apprezzati ed inizia successivamente a collaborare con dj importanti quali Tommy Vee, Maurizio Gubellini e Stefano Pain. Dalla Ligura alla Lombardia, Paolo Ricordo, questo il nome di battesimo, inizia a far divertire anche all'interno della nightlife milanese attraverso la collaborazione con il noto Karament di Montecarlo. Dal Tocqueville all'Hollywood, dall'Old Fashion al Casablanca; i suoi suoni l'hanno portato anche all'estero in radio di portata internazionale (Radio Santiago, Born2Dance…). 
///////// ///////// ///////// ///////// ///////// ///////// ///////// /////////

29/3 Fidelio vs Ibiza. Dj Franco Moiraghi @ Fidelio Milano - The Club

In console torna un pilastro della house italiana (e ibizenca) come Franco Moiraghi, quello di classici come Feel My Body, Outside, Show Me o Baby Hold Me. Storico dj italiano, Franco Moirgaghi è da sempre protagonista della scena clubbing europea, ha collaborato con miti come Barry White e Gloria Gaynor e fatto muovere a tempo le sfilate di Giorgio Armani e Jean Paul Gautier, ha suonato in locali come l'Amnesia ed il Pacha ad Ibiza e recentemente sull'isola è protagonista al mitico Sa Trinxa. Il suo brano più rappresentativo è la mitica "Feel My Body", recentemente remixata con Riva Starr e Soul Avengerz. 
///////// ///////// ///////// ///////// ///////// ///////// ///////// /////////


 ENGLISH /// Fidelio Milano @ The Club. 1/3 "Through The Waves", 8/3 Festa della Donna, 15/3 Fidelio meets RioBo Gallipoli, 22/3 Paul Richard, 29/3 Franco Moiraghi  /// A lot of parties at the Club Milano (Italy) for Fidelio, every Tuesday Night from 23/2 to 29/3. Good dj's, fantastic performers, night owls, a fantastic atmosphere and some great events. On 29/3 Franco Moiraghi from Ibiza on 15/3... www.fideliomilano.com

///////////// ///////////// ///////////// ///////////// /////////////
from ltc (lorenzo tiezzi comunicazione) +39 339 3433962 lt@lorenzotiezzi.it  photo hi res www.lorenzotiezzi.it - no spam: basta comunicati? rispondici stop (decreto legislativo n. 196/2003). check our clubbing blog www.alladiscoteca.com
///////////// ///////////// ///////////// ///////////// /////////////

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI