Cerca inTutto Disco

sabato 31 ottobre 2015

MUSICA: con 'CINEMA' ANDREA BOCELLI nel TOP10 pop UK, per la 10a volta

Il tenore delle top ten
ANDREA BOCELLI FA LA STORIA DELLE CLASSIFICHE MUSICALI INGLESI 

Primo artista di classica ad avere conquistato la Top10 della classifica pop UK con ben 10 album

Il nuovo album 'Cinema' subito sul podio 

Andrea Bocelli è il primo artista di classica ad avere avuto 10 Album nella Top 10 della classifica inglese di musica pop, confermandosi l'artista di classica più venduto di tutti i tempi nel Regno Unito.

L'ultimo album di Bocelli, 'Cinema' è infatti entrato in una delle classifiche più difficili da scalare, quella inglese, degli album più venduti, dietro solo ad Ed Sheeran e Sam Smith, e prima dei 5 Seconds of Summer e Bryan Adams

Andrea Bocelli ha portato sul podio della classica anche le pop star Ariana Grande e Nicole Scherzinger, duettando con loro rispettivamente in 'E Piu Ti Penso' e 'Don't Cry For Me Argentina'. Il video di 'E Piu Ti Penso' ha ottenuto quasi 6 milioni di visualizzazioni in pochi giorni (clicca qui per vederlo), mentre il singolo, alla sua uscita, ha conquistato il podio di iTunes in ben 29 paesi.

'Cinema' è l'ultimo successo per Bocelli e il suo team di collaboratori che  le leggende della musica come David Foster, Humberto Gatica e Tony Renis.  L'album celebra le più grandi canzoni del cinema di tutti i tempi ed è stato registrato in cinque lingue, a conferma della caratura artistica internazionale di Bocelli.

Dopo la sua esibizione agli MTV EMAs, suonando al piano e cantando nell'indemincabile duetto con la cantautrice Tori Kelly, Bocelli è atteso nel Regno Unito per esibirsi al Festival of Remembrance – trasmesso dalla BBC il 7 Novembre dalla Royal Albert Hall – a cui
sono attesi anche la Famiglia Reale e il Primo Ministro.

Ecco a voi "Bump": il primo singolo di Alex Rubino e Francis Arbeit

Siamo lieti di presentare e proporvi “Bump”: la prima release ufficiale nata dalla collaborazione di Francis Arbeit e Alex Rubino. Dopo aver rispettivamente rilasciato, sempre sulla stessa etichetta, “Touch Off That Place” e “Manu Manu feat Agricantus”, i due hanno unito le forze, realizzando un pezzo techno club-oriented e di grande impatto, ottimo per scaldare il dancefloor.Cover ARBEIT & RUBINO - Bump (2000x2000) Potenti ripartenze, bass-line e un mood di carattere, fanno di “Bump”una traccia su cui scommettere e puntare, perfetta per tutti i cultori del genere techno.
Per Alex Rubino, attuale resident del Bolgia Club di Bergamo, è la sua quinta produzione per l’etichetta indipendente milanese BQuiet Records ed ora, forte di una importante esperienza maturata a fianco dei più grandi producer europei, è pronto a partire con questa nuova interessante collaborazione targata Rubino & Arbeit.
Il pezzo, intitolato Bump, sarà disponibile ufficialmente il 14 Ottobre 2015 su Beatport e su tutti gli altri store online.
Ascoltala ora:

venerdì 30 ottobre 2015

Esce oggi il nuovo album di PILAR “L’Amore è dove vivo”







L'uscita è accompagnata dal video del singolo Eternamente in cui compare anche lo chef Massimiliano Mariola



Esce oggi, venerdì 30 ottobre, il nuovo album di Pilar dal titolo "L'Amore è dove vivo". L'uscita è accompagnata dal video del singolo Eternamente (musica di Bungaro, testo di Pilar e Pino Romanelli) girato da EmbrioNet per la regia di Stanislao Cantono di Ceva, in cui compare lo chef Massimiliano Mariola di Gambero Rosso Channel.
Annunciate anche le prime due date di presentazione il 6 novembre all'Auditorium Parco della Musica di Roma e il 17 dicembre al Teatro Politeama Garibaldi di Palermo.


A distanza di tre anni dal precedente, la cantante di origini romane torna nuovamente sulla scena musicale italiana con album ispirato e autentico. Dopo l'esordio "Femminile singolare" e il successivo "Sartoria italiana fuori catalogo" Pilar inanella in "L'amore è dove vivo" (Esordisco/Audioglobe) undici perle musicali incastonate nelle musiche originali di Bungaro, che per la produzione artistica dell'album ha scelto di collaborare con Antonio Fresa (colonna sonora de L'Arte della felicità di Alessandro Rak). I testi delle canzoni sono firmati da grandi nomi come Pacifico, Joe Barbieri, Sandro Luporini, Mauro Ermanno Giovanardi, Alessio Bonomo e Pino Romanelli.

Mettendo a nudo le proprie doti di autrice e interprete, Pilar offre a chi l'ascolta tutte le sfumature della sua personalità. Come veli che cadono, le undici canzoni svelano anche un'intimità totale, dove gli equilibri che la governano sono davvero sottili. È un disco "di pancia"confessa Pilarin cui ho dovuto spendere molto per abbandonare pensieri inutili e un uso eccessivo della razionalità. E' la mia fotografia di adesso.

Registrato nel cuore del centro storico di Napoli, "L'amore è dove vivo" è un album dove anche i vuoti riescono a trasmettere un'emozione; ciò è stato possibile grazie alla collaborazione di tutti gli artisti coinvolti nel progetto, tra vecchi amici e nuovi preziosi incontri. Un lavoro collettivo in cui le doti canore di una Pilar interprete e portavoce, possono ergersi e manifestarsi nello loro pienezza e sincerità.

L'album è impreziosito anche da quattro brani che portano la firma di Pilar nei testi. Tra questi, Autoctono italiano, canzone che elenca grazie ad assonanze e metrica ben 73 nomi di vitigni autoctoni rigorosamente italiani, non è solo un esercizio di stile ma anche un'occasione per rivelare la passione di Pilar per il mondo del vino. Uno dei miei sognidichiara Pilarè sempre stato quello di organizzare un tour nelle cantine delle aziende vinicole. Ci sono sempre delle belle storie nelle cantine, c'è tanta terra dentro, e poi, chi sa apprezzare un buon vino, chi dedica tempo a scegliere una bottiglia, in genere è anche un ottimo ascoltatore. Verità per verità, come si faceva una volta.

Pilar inserisce in "L'Amore è dove vivo" due canzoni in francese: Forteresse di Michel Fugain, autore anche di Une belle histoire, versione originale di Un'estate fa, ed En Confidence con testo di Pierre Ruiz - produttore di Pilar - e la musica del compositore e chitarrista Federico Ferrandina (colonna sonora del film Premio Oscar Dallas Buyer Club di Jean-Marc Vallée e presente anche come arrangiatore di alcuni brani dell'album), un sussurro tra chitarra e voce che chiude la porta dietro di sé senza far rumore.
L'album è registrato a Napoli presso il Mad Studio e poi missato e masterizzato da Gianluca Vaccaro

Nata a Roma, dopo un primo diploma al Conservatorio in Canto e un secondo in Musica da Camera, Pilar pubblica nel 2007 il suo primo album Femminile singolare. Nel 2009 è stata la voce dell'ensemble Sinenomine nell'album "Spartenza" e nel 2012 pubblica il secondo album Sartoria italiana fuori catalogo. Dal 2014 lavora con il compositore Michael Occhipinti e il clarinettista Don Byron al progetto italo-canadese Sicilian Jazz Project. Pilar ha vinto il premio L'artista che non c'era nel 2005, nel 2007 il Primo Premio e la Targa della Critica a Musicultura, nel 2008 il premio come Miglior Interprete al Bianca D'Aponte, infine, al Festival Europeo della Canzone Mediterranea - Pjesma Mediterana il Premio come Miglior Composizione nel 2009 e come Miglior Interprete nel 2010.
www.pilar.it
www.facebook.com/pilar.ilaria.patassini



FORMAZIONE
Antonio Fresa, piano, wurlitzer, hammond, harmonium, glockenspiel, melodica, programming
Federico Ferrandina, chitarre classiche, acustiche, elettriche, programming
Vittorio Riva, batteria
Antonio de Luise, contrabbasso, basso elettrico, fretless
Luigi Scialdone, basso elettrico (2; 6), ukubass, ukulele (7), mandolino, chitarra acustica slide (4)
Marco Pacassoni, vibrafono (2; 6;10), marimba (7; 9)
Emidio Ausiello, percussioni (1; 4; 5; 7; 8; 9)
Stefano Jorio, violoncello (1; 7)
Tony Canto, chitarre acustiche, guitalele (4)
Paolo Del Vecchio, bouzouki (5)
Riccardo Veno, sassofoni (7)
Armand Priftuli, viola (8)
Costel Lautaru, fisarmonica (9)
Alessandro Tedesco, trombone (9)
Tony Bungaro, chitarra classica (9)
Archi - The Mad Ensemble sotto la direzione di Antonio Fresa
1° violino Armand Priftuli

TRACKLIST
1. Il colore delle vene (Bungaro – A. Fresa / A. Bonomo)
2. Eternamente (Bungaro /Pilar – P. Romanelli)
3. Forteresse (Michel Fugain /Brice Homs)
4. Autoctono italiano (Bungaro / Pilar)
5. Di pugno tuo (Bungaro / J. Barbieri)
6. Ma tu chi sei? (Bungaro / M. E. Giovanardi)
7. Occhi coltelli (Bungaro / Pilar)
8. L'amore è dove vivo (Bungaro / Pacifico)
9. Fuga d'estate (Bungaro-Ferrandina-Chiodo / A. Bonomo – Pilar)
10. L'istante (Bungaro / S. Luporini)
11. En Confidence (Federico Ferrandina / Pierre Ruiz)

Antonello Frongia in radio con il nuovo singolo "Non voglio più perderti"

"Awarness" il primo disco di Antonello Frongia
In radio con il nuovo singolo "Non voglio più perderti"



"Non voglio più perderti" è il racconto di un amore perduto e mai spento, cui la vita concede una seconda possibilità che va preservata dalla ripetizione degli antichi errori.

Il testo, la melodia e le scelte interpretative sono mirate a rendere le immagini, le sensazioni e l'atmosfera di grande emozione intima, fino all'esplosione finale di un assolo sorprendentemente rock che mostra la grande versatilità del pezzo.


biografia:
Antonello Frongia nasce a Cagliari nel Settembre del 1967.
Numerosi premi locali e regionali, palchi diversi con una sua band e le fortunate trasmissioni televisive FuoriOnda e ControCanto, fino al fortunato Premio Dalla del 2013 dove si mette in evidenza con i suoi primi pezzi; l' anno successivo (ricco di riconoscimenti di livello) è quello della maturità, la vittoria del Premio della Critica al Dalla 2014 con i suoi inediti jazz, che gli valgono una visibilità anche fuori dalla Sardegna e l' incontro con l' etichetta SanLucaSound, partner del Premio con cui decide di produrre il suo primo cd.
Avviato allo studio della teoria musicale da una zia suora e musicista, muove i suoi primi passi come allievo di chitarra, prima classica col M° Pietro allori e poi ritmica e acustica col M° Giancarlo Saiu.
Sono i tempi delle prime band fra ragazzi e della scoperta della vocalità come mezzo espressivo. Lasciata per qualche anno la musica per conseguire la laurea in Medicina e successiva specializzazione, riprende a fare musica e contemporaneamente teatro.
L' incontro con la M° Rita Sannia ed il M° Pierpaolo Cardia è però l' input definitivo che fa sorgere una vocazione allo swing, alla cura dell' interpretazione e della scrittura di pezzi inediti.

Sito Ufficiale: http://www.antonellofrongia.it/
FB: https://www.facebook.com/antonellofrongiaofficial/?fref=ts

TRACKLIST
1. L' extraterrestre (parole e musica Antonello Frongia)
Renato Droghetti : programmazione tastiere
Ricky Portera: chitarra solista
Nicola Cipriani: chitarre acustiche ed elettriche
Antonello Frongia: chitarra ritmica

2. Ho litigato anche con Dio (parole e musica William Manera)
Renato Droghetti: programmazione tastiere
William Manera: pianoforti
Nicola Cipriani: chitarre acustiche ed elettriche
Marco Borazio: sax
Narra una giornata in cui tutto e no e la vita di ogni giorno viene vissuta con grande necessità di distacco

3. Oltre (parole e musica Antonello Frongia)
Renato Droghetti: programmazione tastiere
Nicola Cipriani: chitarre acustiche ed elettriche
Il ritorno alla serenità dopo la fine di una storia

4. Confessioni di un ergastolano (parole e musica William Manera)
Renato Droghetti: programmazione tastiere
William Manera: pianoforti
Nicola Cipriani: chitarre acustiche ed elettriche
Marco Borazio: armoniche
Spezzone tragicomico di vita di un ladruncolo che si improvvisa rapinatore in grande stile e viene schiacciato dalle conseguenze dei suoi atti

5. Quello che vorrei (parole e musica Michele Fischietti)
Michele Fischietti: programmazione tastiere
Una meravigliosa confessione d' amore che guarda al futuro

6. Non voglio più perderti (parole e musica William Manera)
Renato Droghetti: programmazione tastiere
William Manera: pianoforti
Marco Cossu: Hammond solo
Nicola Cipriani: chitarre acustiche ed elettriche
Il nuovo inizio di un rapporto di coppia, con la sicurezza di non poter più permettersi i medesimi errori della prima volta

7. Nowhere land (parole e musica Antonello Frongia)
Pier Paolo Cardia: pianoforti e programmazione tastiereLa necessità di riportare in un luogo della propria memoria i momenti più vitali di un amore concluso

8. Forse non ti ho detto mai (parole e musica Antonello Frongia)
Pier Paolo Cardia: programmazione tastiere
Barbara Grima: cori
Antonello Frongia: chitarra elettrica
La grande difficoltà ad aprirsi e ad ammettere, con sè stessi in primis, di provare una nuova emozione d' amore

 9. Un altro swing (parole e musica Antonello Frongia)
Renato Droghetti: programmazione tastiere
Pier Paolo Cardia: pianoforti; programmazione tastiere
Nicola Cipriani: chitarre acustiche ed elettriche
Marco Borazio: sax
Valentina Mattarozzi: voce femminile
Il sunto spassionato di una storia troppo breve 

10. A M A (parole e musica Antonello Frongia)
Renato Droghetti: programmazione tastiere
Nicola Cipriani: chitarre acustiche ed elettriche
Antonello Frongia: chitarra acustica
Il contatto improvviso con la mano di una donna che riporta alla vita e alle sue responsabilità


Produzione artistica ed arrangiamenti: Antonello Frongia, Renato Droghetti, William Manera
Supervisione artistica : Manuel Auteri
Mixato e registrato da Renato Droghetti presso SanLucaSound (BO)
Masterizzato da Renato Droghetti e Barbara Grima presso Final Mastering (MO)
Vocal coach: Rita Sannia
Produzione esecutiva : Antonello Frongia
Edizioni musicali: Latlantide
Grafica: Ana Ortega Moral
Servizi fotografici: Pier Luigi Atzori


--
www.CorrieredelWeb.it

BASS GUY IL NUOVO SINGOLO DEL COMPOSITORE E BASSISTA ITALIANO ALBERTO RIGONI



Dopo la pubblicazione di 4 dischi da solista, propone oggi un brano esplosivo con influenze funky, electro, rock e sperimentali.





Alberto Rigoni (Vivaldi Metal Project, Kim Bingham, The Italians), torna con il singolo Bass Guy, co-prodotto da Federico Solazzo. Il brano farà parte del prossimo album dell’artista intitolato BASSORAMA che vedrà la luce nel corso del 2016. 

Joel McIver, noto critico musicale inglese e autore di numerosi testi sulle band più famose al mondo così commenta: “Cool video, great guy, killer bass player!” 

Il video di BASS GUY, diretto dall'illustratore parigino Pierre Bourrigault con la collaborazione di Elisa Fabris, può essere visto ai seguente link:





BIO
Alberto Rigoni è un bassista e compositore italiano, conosciuto a livello internazionale per la sua carriera da solista e per l'appartenenza al gruppo progressive rock TwinSpirits, al progetto Lady & THE BASS e al Vivaldi Metal Project in qualità di co-produttore.
I suoi dischi da solista (Something Different, Rebirth, Three Wise Monkeys e Overloaded pubblicati tra il 2008 e il 2014), che spaziano tra il prog rock metal e fusion, vantano la partecipazione di illustri ospiti quali Kevin Moore (ex Dream Theater), Gavin Harrison (Porcupine Tree, King Crimson), Göran Edman (ex Yngwie Malmsteen), Michael Manring e molti altri.
Alberto ha inoltre partecipato a numerose produzioni di artisti sia italiani, tra i quali la cantante Alexia, che stranieri e sta attualmente suonando in Italia con la cantante canadese pop-rock Kim Bingham (Nelly Furtado) e con la band The Italians.
L’artista sta ora producendo il suo quinto disco da solista BASSORAMA.

Il singolo è disponibile in formato digitale su Bandcamp e in tutti i digital music stores (iTunesAmazon, etc.).

La campagna di raccolta fondi per BASSORAMA può essere supportata al seguente link: www.albertorigoni.net/bassorama.

CONTATTI&SOCIAL

Creep Giuliano feat. Lapo Raggiro - “Viaggio su marte”: il video dei rapper fiorentini



Viaggio su marte è il nuovo singolo estratto dall'ultimo album di Creep Giuliano, Di cuore buono. Il rapper ha coinvolto per l'occasione Lapo Raggiro, visto che, oltre a stimarsi come artisti, entrambi vivono a Firenze e si frequentano a prescindere dall'hip hop, di cui sono due tra i maggiori esponenti in città. La produzione musicale su cui rappano i due artisti è firmata da un altro loro concittadino, Emoflorence

Così Creep Giuliano racconta: "Viaggio su marte parla della crescita personale: nelle due strofe raccontiamo vicissitudini della nostra vita facendo riferimento a eventi presenti e passati e affermando di essere pronti ad affrontare le difficoltà senza dover fuggire da questo mondo. La collaborazione con Lapo Raggiro nasce in maniera spontanea, visto la grande amicizia che ci lega e i vari progetti a cui stiamo lavorando insieme. Il video è girato da Gc Production, ormai noto ai chi mi segue come uno dei più fedeli videomaker con cui abbia mai collaborato".





--
www.CorrieredelWeb.it

Hell Boys 2016 by Cool-Made Official Calendar già disponibile online

Hell Boys 2016 by Cool-Made Official Calendar già disponibile online

In attesa della presentazione, prevista per la prima metà di novembre, Hell Boys 2016 by Cool-Made Official Calendar, il calendario di nudo maschile con Ginnasti, danzatori del Cirque du Soleil, calciatori, go-go boys è già disponibile online. L'edizione 2016 vede in copertina come testimonial Leonardo Tumiotto, ex nuotatore di grande livello (due volte campione italiano assoluto nei 200 e 400 misti), personaggio tv (finalista dell'Isola dei Famosi) ed oggi acclamato dj dei club fashion italiani. 

Il calendario costa 12,20 euro compresa iva e spese di spedizione. Chi lo acquista online riceve una copia autografata da tutti i modelli e per chi compra più di una copia il prezzo scende ancora. Le spedizioni saranno effettuate subito dopo la presentazione ufficiale del Calendario, prevista per la prima metà di novembre. 

Per acquistare Hell Boys 2016 by Cool-Made Official Calendar
FOTO BACKSTAGE
http://bit.ly/1MrmNMQ - le foto sono di Cristian Miozzari per tilllate.world
Info ufficio stampa

Arrivano le prime piogge, cambia la temperatura, arriva l'autunno… e ritorna il progetto Hell Boys Official Calendar che accompagnerà principalmente il gentil sesso per tutto il 2016. Le immagini del calendario verranno rese pubbliche nei prossimi giorni, mentre sono già disponibili alcune foto di backstage (qui: http://bit.ly/1MrmNMQ - le foto sono di Cristian Miozzari per tilllate.world). Ancora una volta il nudo maschile di classe, mai volgare, mai troppo spinto, entrerà nelle case italiane per segnare il tempo e strappare magari un sorriso. E' la terza fatica di Enrico Santamaria di Cool-Made, deus ex machina del progetto. Per questa edizione dell'almanacco, Santamaria ha voluto in copertina un testimonial trasversale come Leonardo Tumiotto, ex nuotatore di grande livello (due volte campione italiano assoluto nei 200 e 400 misti), personaggio tv (finalista dell'Isola dei Famosi) ed oggi acclamato dj dei club fashion italiani. Dietro l'obiettivo, un maestro come  Simone Monopoli, i cui scatti sono stati pubblicati da testate note in tutto il mondo come come GQ, Cosmopolitan, Elle Giappone, Harper's Bazaar, Arena Corea, Men's Health e Glamour.  
 
Ginnasti, danzatori del Cirque du Soleil, calciatori, go-go boys: chi sono gli Hell Boys 2016
I ragazzi ritratti nel calendario Hell Boys 2016 non sono solo modelli dal fisico statuario ma soprattutto persone impegnate nelle varie discipline dello spettacolo e dello sport. Sono questi i personaggi che Enrico Santamaria sceglie per i suoi spettacoli che prendono vita sui più importanti palchi della nightlife italiana e non solo. Tra gli altri, sono infatti protagonisti degli scatti, Franco M. il pole dancer ed esperto di aeroyoga (nuova disciplina artistica già conosciuta in USA, ndr); Marco F., ex atleta di ginnastica artistica;  Alessandro M., animatore di villaggi turistici; Jack M., vincitore del titolo di Mr Strip Italia 2014; Danilo D. modello ed attuale Mister Slide 2015; Daniele S. danzatore ed acrobata già parte del famoso Cirque du Soleil; Giovanni T., Francesco D., ed Eddy C., calciatori  professionisti, affiancati dagli stripman e go-go boys Simons S.,  Giovanni A., Matteo M. (…). "L'almanacco Hell Boys 2016 si può appendere in casa senza problemi. Vuol esaltare il corpo maschile, la sua armonia e la sua semplicità,  scevro da orpelli ed oggetto di nudità integrali nella sua purezza. ", spiega Enrico Santamaria. "Gli uomini ritratti in questi scatti rappresentano la voglia di divertirsi in modo sano, per questo li abbiamo ritratti in una location elegante come un golf club e fortunatamente il Golf Club di Castell'Arquato (Pc) ha reso disponibili i suoi green". 

Le foto di backstage sono di Cristian Miozzari per tilllate.world
I video di backstage sono di Davide Merlo.
 
Crediti HELLBOYS 2016
photo SIMONE MONOPOLI
make up and hair stylist ARTHUR MALAY per Glam Art
special thanks Magdalena, Giulia, Andrea, Gena, Matte, Johannes
Media Partners: Tilllate.World
Si ringrazia per la preziosa collaborazione Golf Club Castell'Arquato per l'ospitalità dello shooting,
 
Sito Ufficiale per la vendita on line: www.hellboys.it
 
Per informazioni e booking:
ENRICO SANTAMARIA 333.3700455 www.cool-made.com
 
Ufficio Stampa:
Lorenzo Tiezzi 333.3433962 – lt@lorenzotiezzi.it www.lorenzotiezzi.it

Simone Monopoli, il fotografo di Hell Boys 2016
Il fotografo selezionato per l'edizione 2016 di HELL BOYS nasce a Milano nel 1975, collabora con fotografi di fama internazionale e redattori delle migliori riviste di moda Europee. Lavora con fotografi come Txema Yeste, Pablo Arroyo, Andrew Soule, Pierpalo Ferrari, Giampaolo Barbieri ed altri; Collabora con Maurizio Cattelan, Sara Maino (Capo redattore moda Vogue Italia)  Sophia Neophitou (fashion editor di Ten magazine) ed altri. I suoi scatti sono stati pubblicati su GQ, Cosmopolitan, Elle Giappone, Harper's Bazaar, Arena Corea, Men's Health, Glamour, Italia, diversi web magazine. Per il calendario 2016, Simone ha come ormai consuetudine, immortalato i corpi dei modelli in bianco e nero utilizzando esclusivamente luce naturale, cercando di giocare molto con le loro personalità e con la voglia di vivere in modo da trasmettere la gioia e l'allegria che hanno caratterizzato i giorni di shooting. La location scelta è il Golf Club di Castell'Arquato (PC). Per la prima volta il mondo cosi rigido ed austero del green è stato "assalito" dal folto gruppo degli Hell Boys.
 
Leonardo Tumiotto, testimonial Hell Boys 2016
Leonardo Tumiotto nasce il 4 giugno 1983 nella cittadina veneta di San Donà di Piave. I genitori, oltre al gusto per le cose genuine, gli tramandano l'amore per la musica, tanto che all'età di 11 anni Leonardo entra a far parte di una banda orchestrale come tamburino. Subito si appassiona allo strumento e poco più tardi, guidato da un maestro dello stesso gruppo musicale, inizia lo studio della batteria e di altri strumenti a percussione. Intanto, però, dopo le prime vittorie nelle gare locali, il suo impegno nel nuoto aumenta progressivamente e la sua vita inizia ad essere divisa in ritmi serrati tra la scuola e gli allenamenti in piscina. Anni duri, di caparbietà e disciplina, ma non privi di eccellenti risultati: raggiunge infatti più volte la convocazione in Nazionale ed è due volte campione italiano assoluto nei 200 e 400 misti, specialità nelle quali si classifica nella top ten del ranking mondiale. Tuttavia, dopo aver mancato per un soffio la qualificazione alle Olimpiadi di Pechino 2008, Leonardo accusa il colpo e capisce che è il momento adatto per concludere la sua carriera agonistica. Da quel momento si dedica anima e corpo alla musica, una passione che non era mai annegata nelle onde delle competizioni sportive, ma che, al contrario, l'aveva sempre accompagnato come un'amica fedele offrendogli la carica vitale necessaria per vincere. Leonardo, come in tutte le cose, si mette d'impegno e in breve acquisisce un'ottima conoscenza tecnica del suo genere preferito: l'house music, di cui fin da ragazzo ha seguito gli sviluppi e le varie tendenze mondiali, prediligendo il sound d'oltreoceano e alcuni DJ di fama internazionale, come Erick Morillo, ma senza trascurare il panorama europeo, nel quale individua i parigini Daft Punk come riferimento di spunto creativo. Sì, perché ormai Leonardo si cimenta con successo alla consolle nel ruolo di DJ, attività che gradualmente lo assorbe e diviene il suo lavoro. Nel 2008 viene chiamato a partecipare, grazie ai suoi importanti risultati sportivi, alla sesta edizione del reality show L'isola dei Famosi e per due mesi vive come un naufrago in una baia dell'arcipelago Cayo Cochinos, in Honduras, si classifica quarto e diviene un personaggio popolare. Anche grazie a tale fama nazional-televisiva, ha modo quindi di dedicarsi con più grinta alla sua carriera di disc-jockey: è salito sulla cresta dell'onda e vuole dimostrare a tutti di saperci fare. Inizia a suonare nei locali più esclusivi della movida milanese (come ad esempio Shocking, Hollywood, Old Fashion, Just Cavalli, Circle, Eleven, The Club) e in molte altre rinomate discoteche d'Italia come per esempio il Pineta di Milano Marittima, riscuotendo ovunque notevoli successi. La sua capacità di coinvolgere grandi masse di persone nei ritmi più originali e di tendenza dell'house music più ricercata stupisce gli stessi gestori dei locali, che si accorgono di quanta preparazione tecnica e artistica ci sia in quello che inizialmente credevano essere soprattutto un richiamo di mondanità: la prima volta lo scritturano perché è famoso, la seconda perché è bravo. Ora Leonardo e' un DJ professionista che suona costantemente nei locali cult della scena italiana, come ad esempio lo Shocking di Milano, uno dei locali più rappresentativi dell'house music milanese e non. E ultimamente ha deciso di alzare l'asticella della sfida diventando lui stesso produttore di alcuni pezzi house che presenterà nella prossima stagione alla Winter Music Conference di Miami. Ha ideato inoltre una rubrica televisiva dedicata ai dj e ai locali house. E questo, dice, è solo l'inizio.

///////////// ///////////// ///////////// ///////////// /////////////
from ltc (lorenzo tiezzi comunicazione) +39 339 3433962 lt@lorenzotiezzi.it  photo hi res www.lorenzotiezzi.it - no spam: basta comunicati? rispondici stop (decreto legislativo n. 196/2003). check our clubbing blog www.alladiscoteca.com
///////////// ///////////// ///////////// ///////////// /////////////

'What's Next?' Il nuovo EP dei The Ties in anteprima esclusiva su ITunes, Amazon, Google Play e Tidal


 
The Ties, in anteprima su ITunes, GooglePlay, Amazon e Tidal a partire da oggi, 30 ottobre, e su tutti gli streaming stores come Spotify e Deezer dal 6 novembre su etichetta One More lab e realizzato in collaborazione con CoseComuni (Velvet). La band vi porterà direttamente nei fumosi pub londinesi. La loro immagine è volutamente ispirata a famose band come i Rolling Stones, Oasis e Blur, complice il sound che richiama le atmosfere legate al Brit pop. Nei testi parlano di musica vissuta come via di sfogo, un ‘rumore’ ben ponderato e che da modo di sopravvivere alle critiche e alle difficoltà della vita. La musica vissuta come via di sfogo. ‘The Turning’ il singolo già in rotazione radiofonica dal 26 di ottobre, rappresenta in pieno il mood della band. Matt Madafferi (voice and guitar) Cristiano C. (guitar, 2 voice, backing vocals) Raffaele P. (bass, backing vocals), Matteo D. C. (drums) e da Raffaele G. (keyboards), già protagonisti di un Tour in Finlandia, precisamente ad Helsinki, dove hanno avuto un ottimo riscontro da parte del pubblico, hanno già suonato in tante altre capitali Europee. Hanno partecipato alle finali di Rock Targato Italia e in altri importanti festivals ed ora si preparano per il tour in Italia. Il 2 dicembre saranno protagonisti, per la presentazione live del loro album, in una diretta Via Satellite curata da YourLiveStreaming dal Contestaccio Club di Roma.


Scarica" What's Next?" su ITunes, Amazon e Google Play

Cerca i The Ties su Facebook: The Ties
Segui i The Ties su Twitter: @TheTiesofficial
 
 



OML Promotion

giovedì 29 ottobre 2015

Il 31.10 su Italia 1 THE VAMPS ospiti a TIMMUSIC LIVE A CASA TUA


Sabato 31 ottobre su Italia 1
                                                                                          
THE VAMPS
a
"TIMMUSIC - LIVE A CASA TUA"

La band inglese sarà protagonista del programma di TIMmusic
che porta gli artisti a casa dei fan,
in collaborazione con Armosia e Publitalia Branded Entertainment 

Fino al 2 novembre puoi invitare FRANCESCA MICHIELIN a casa tua: www.timmusicliveacasatua.it

The Vamps, gruppo pop rock britannico, senza dubbio una delle band più acclamate del momento, saranno i prossimi protagonisti di TIMmusic - Live a casa tua, il programma di Italia 1 che tutte le settimane (il sabato mattina, alle ore 11:50) porta un cantante o un gruppo famoso nel salotto di un fan per un mini concerto esclusivo. Per molti un sogno inarrivabile che magicamente si realizzerà il 31 ottobre 2015.

Il programma, promosso da TIM, ideato da Armosia Italia in collaborazione con Publitalia Branded Entertainment - unit dedicata alle attività Branded all'interno del Gruppo Mediaset – sta andando in onda su Italia1 dal 3 ottobre per otto settimane.

Ogni puntata vede protagonista un artista famoso nel panorama musicale e tre fan, selezionati attraverso un contest sviluppato sui canali digital, impegnati nel tentativo di convincere il loro idolo a scegliere la loro casa per improvvisare un live. Le telecamere di TIMmusic "Live a casa tua" entreranno ogni volta nella vita dei tre finalisti della puntata per conoscerne la famiglia, le abitudini e le passioni ma il/la cantante busserà ad una sola porta per dare inizio all'esclusiva sessione live.

I tre fan finalisti e il vincitore vengono di volta in volta selezionati attraverso un contest lanciato due settimane prima sui social network di TIMmusic e dell'artista coinvolto. Per partecipare basta caricare sul sito www.timmusicliveacasatua.it un video-invito inedito e originale che convinca l'artista a scegliere proprio uno di loro: fino al 2 novembre ad esempio sarà possibile candidarsi per la puntata che vedrà Francesca Michielin andare a casa di un fan.

Un'inedita fusione tra social network e TV, un'efficace interazione che ha portato ad un'incredibile partecipazione da parte del pubblico. Basti pensare che il lancio del contest di The Vamps  ha  raccolto su Facebook quasi 1 milione e 300mila di visualizzazioni con oltre 1 milione  di persone raggiunte e più di 18mila feedback tra Facebook, Twitter e Instagram, rimanendo nella top ten dei trend topic di Twitter per più di 5 ore consecutive dopo il lancio.

La regia del programma è affidata a Gaetano Morbioli, uno dei più affermati registi italiani nel settore dei video musicali, confermando l'intento della trasmissione e di TIMmusic di avere la musica come protagonista. Aspetto centrale del programma è il senso di community creato con la presenza del contest, vera occasione per scatenare la fantasia dei fan che sognano di mostrare il proprio talento. A tutti è data l'opportunità di mettersi in gioco, farsi notare, mostrare la propria personalità e coinvolgere i propri cari nella realizzazione del video messaggio.

Il risultato della collaborazione tra TIM, Armosia Italia e Publitalia Branded Entertainment è un format originale, inedito e fortemente interattivo in cui l'intrattenimento musicale incontra il linguaggio del docu reality offrendo allo spettatore uno sguardo inedito e diretto sull'artista protagonista.

Protagonista di "Live a casa tua" è TIMmusic, la piattaforma per la musica digitale di TIM che permette di ascoltare milioni di brani in streaming, senza consumare GB in mobilità, su tutti i device: smartphone e tablet tramite l'app TIMmusic, e pc da sito www.timmusic.it

TIMmusic permetterà al programma di vivere "Live a casa tua" online prima, durante e dopo la messa in onda attraverso il sito dedicato www.timmusicliveacasatua.it, i profili social di TIMmusic, l'hashtag #LiveACasaTua e l'app TIMmusic che ospiterà di volta in volta contenuti esclusivi. Gli artisti delle varie puntate del programma diventano infatti protagonisti di alcune novità editoriali proposte da TIMmusic come le "Radio Playlist", un format che unisce lo storytelling di un'intervista radiofonica e la playlist in streaming e la "Prima TIMmusic", che presenta attraverso le parole dell'artista il nuovo album prima del lancio sul mercato.


TIMmusic è la piattaforma di TIM dedicata alla musica in streaming che permette di ascoltare milioni di brani di tutti i generi, creare proprie playlist personali o ascoltare quelle suggerite da dj e artisti famosi e condividere tutto sui principali social network. Il traffico dati per l'ascolto è incluso nell'abbonamento. L'applicazione TIMmusic è disponibile su tutti gli Application Store. Il servizio TIMmusic è incluso nell'offerta TIM Young & Music dedicata agli under 30.

Armosia Italia, società ideatrice e produttrice del format, è leader in Italia nella promozione di prodotti cinematografici, nella realizzazione di campagne di comunicazione in co-marketing con il cinema e nella realizzazione di produzioni audiovisive.

Publitalia Branded Entertainment è la unit dedicata alle attività di Branded Entertainment all'interno del gruppo Mediaset che lavora a stretto contatto con l'editore nella ricerca delle migliori soluzioni di content marketing per i brand partner. La forte sinergia con l'editore, l'approccio sempre crossmediale e le audience generaliste dei canali Mediaset sono i punti di forza della sua offerta, il cui obiettivo è quello di dimostrare la reale efficacia del Branded Entertainment portandolo al più ampio pubblico possibile.

www.timmusicliveacasatua.it
www.tim.it
www.armosia.com
www.publitalia.it

Cotton Club: DANIELE CORDISCO Hammond trio FEAT. GREG HUTCHINSON venerdì 30 ottobre



Al Cotton Club di Roma
DANIELE CORDISCO HAMMOND TRIO
feat. GREGORY HUTCHINSON
Venerdì 30 ottobre, ore 22.15

Venerdì 30 ottobre, il chitarrista Daniele Cordisco in concerto al Cotton Club di Roma con il suo Hammond trio composto da Antonio "Caps" Capasso all'organo hammond e l'ospite Gregory Hutchinson alla batteria.

Nato dall'incontro di Cordisco, Capasso e Hutchinson, in occasione di un concerto a Roma nel 2014, il Daniele Cordisco Hammond Trio trova da subito un grande feeling grazie al comune desiderio di tenere vivo un modo di fare Jazz legato allo swing.

Proponendo il genere in maniera più fresca e coinvolgente riescono a comunicare una musica complessa in modo semplice ma al contempo raffinato, catturando così l'attenzione anche di un uditorio meno esperto. Inoltre, grazie al bagaglio di esperienze maturate da Hutchinson l'ensemble riesce ad assumere all'occorrenza un carattere più contemporaneo.

Daniele Cordisco e Antonio Capasso, rispettivamente chitarra e hammond, durante la loro collaborazione continuativa hanno condiviso il palco con artisti internazionali come Ronnie Cuber, Jerry Weldon, Godwin Louis, Fabrizio Bosso, Max Ionata ed altri.

Gregory Hutchinson è considerato da molti una delle icone mondiali della batteria jazz. Personaggio che gode di grande stima e ammirazione nell'ambiente del Jazz può vantare collaborazioni con veri e propri maestri della storia della musica afroamericana come Oscar Peterson e Ray Brown, ma anche con musicisti tra i più attivi della scena mondiale contemporanea del calibro di Joshua Redman, Peter Bernstein, Aaron Goldberg, ecc. 

Nel repertorio proposto dal trio sono inclusi standard meno noti al grande pubblico e una piccola selezione di composizioni originali di Cordisco e Capasso.

Formazione
Daniele Cordisco chitarra
Antonio Capasso organo Hammond
Gregory Hutchinson batteria

Info
Venerdì 30 ottobre, ore 22.15
Cotton Club
Via Bellinzona, 2
00198 Roma
Biglietto: 15 € con prima consumazione inclusa
Infoline: 06 976 152 46


--
www.CorrieredelWeb.it

14/11 tINI, Bella Sarris @ Bolgia Bergamo Juno

14/11 tINI, Bella Sarris @ Bolgia Bergamo Juno

Dopo quello dello scorso 17 ottobre, quando al mixer si sono alternati Len Faki e Fabio Florido, sabato 14 novembre al Bolgia di Bergamo prende vita un nuovo Juno Party. Questa volta al mixer ci sono tINI e Bella Sarris, grandi protagoniste della scena tech e minimal. Da sempre in bilico tra sperimentazione e ritmi ipnotici,  tINI pubblica da tempo musica con una label importante come Desolat ed è reduce da una stagione incredibile ad Ibiza. Il suo party tINI and The Gang ha riempito l'isola di groove e vibrazioni.  Resident Advisor, bibbia dell'elettronica, ha appena dedicato un lungo articololo al party ed allo spirito libero di tINI. Anche l'australiana Bella Sarris ha fatto ballare questo party e ad Ibiza già da due anni è protagonista pure allo Space, alla console di Enter, l'evento creato da Richie Hawtin. 

In main room al Bolgia di Bergamo il 14 novembre con tINI e Bella Sarris ci sono anche Electrofactory in back to back con Andrew Kay, Andrea Colombo e Nicholas. In Room 2 prende vita un altro appuntamento targato Zibram. Al mixer si alternano Cioz, Lorenzo Bani, Perez, Dj Kubrick, Wfabrizio Tucci b2b Andrea Bolesina e Dile b2b ebros.

Evento Facebook 14/11 tINI, Bella Sarris @ Bolgia Bergamo Juno

Bolgia
via Vaccarezza 9 Osio Sopra - BG, Italy - dalle 23 a tarda notte 
In auto: A4 uscita Dalmine (20 minuti da Milano)
In treno: navetta a/r gratuita dalla stazione di Verdello

tINI
Originaria di Monaco, ha iniziato a fare serate nel 2003 e dal 2008 è entrata a far parte della famiglia Desolat  / Artist Alife, l'universo musicale di Loco Dice. La sua traccia di debutto, "That's right", pubblicata sul Desolat X Sampler in 2009 è ormai un classico senza tempo e le sue residenze (al primo Ushuaia ad Ibiza, al londinese Fuse, al Cocorico di Riccione) hanno fatto storia. Il suo primo album, intitolato "Tessa" come la sua migliore è amica, è uscito nel 2011 ed è stato prodotto soprattutto ad Ibiza. Deeply. Impulsively. tINI.

Bella Sarris
Australiana, risiede a Berlino e già da due anni è dj resident di Enter, l'evento creato da Richie Hawtin che prende vita ogni giovedì allo Space di Ibiza. Nonostante sia già una dj affermata, Bella continua a crescere musicalmente e ad assorbire ogni notte l'energia di ogni party. Il suo sound, molto difficile da categorizzare, non ha confini. 

ENGLISH /// 14/11 tINI, Bella Sarris @ Bolgia Bergamo Italy - Juno /// On 14/11 Bolgia Bergamo, the top club very close to Milano and Orio al Serio Airport hosts another Juno event. In the dj booth there are tINI and Bella Sarris, two the main protagonists of the international tech minimal scene. In 2008 tINI joined Desolat and the Artist Alife family, after she caught attention of Loco Dice during few performances at the same spots. No doubt this was an initial spark. Becoming a constant part of the worldwide Desolat nights by that time, her profile assumed shape, while more and more clubs became aware of the curly haired talent with that powerful, vivid temper, who intuitionally knows how to enchant her crowd whether during smart-building warm-up or igniting main-time sessions. "That's right", her production debut on the Desolat X Sampler in 2009, became a timeless groove monster with high profile DJs worldwide and a perfect proof that future is looking bright for this grand dame of deep twisted tech funk (…). Bella Sarris's style of mixing has no rules or
restrictions just like her. You cannot put Bella or her sound in a box. Each must have the freedom to roam far and wide. The web of grooves that she weaves, like her musical education is ever progressing. When she's not dancing, or on a plane or in an airport, she resides in Berlin where she spends her days digging, sculpting her mixes and beginning productions. Bolgia Bergamo info +39 338 3624803 www.bolgia.it info@bolgia.it www.facebook.com/bolgiaofficial


///////////// ///////////// ///////////// ///////////// /////////////
from ltc (lorenzo tiezzi comunicazione) +39 339 3433962 lt@lorenzotiezzi.it  photo hi res www.lorenzotiezzi.it - no spam: basta comunicati? rispondici stop (decreto legislativo n. 196/2003). check our clubbing blog www.alladiscoteca.com
///////////// ///////////// ///////////// ///////////// /////////////


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI